sfondo endy
Maggio 2022
eventiesagre.it
Maggio 2022
Numero Evento: 21180138
Eventi Spettacolo
Ipuntidanza Della Fondazione Egri Per La Danza
Prossimi Spettacoli
Date:
Dal: 16/01/2022
Al: 26/11/2022
Dove:
Logo Comune
Corso Castelfidardo, 22
Piemonte - Italia
Contatti
Fonte
Cristina Negri
Scheda Evento
dado d'oro

Ipuntidanza Della Fondazione Egri Per La Danza

Prossimi Spettacoli

Da Domenica 16 Gennaio a Sabato 26 Novembre 2022 - dalle ore 21:00
Dal 16/01/2022 al 26/11/2022 Ogr - Corso Castelfidardo, 22 - Torino (TO)
Il 27/02/2022 Accademia Albertina - Via Accademia Albertina, 8 - Torino (TO)

Ipuntidanza Della Fondazione Egri Per La Danza - Torino
Copyright: ph Guglielmo Fiorenza

OGR Torino e Fondazione Egri per la Danza/IPUNTIDANZA
con il supporto di Fondazione CRT
presentano


MOVING BODIES, OPEN YOUR MIND
Una nuova stagione spettacolare

Quattro appuntamenti dedicati alla danza, con la compagnia EgriBiancoDanza

16 gennaio 2022 ore 21 | LEONARDO DA VINCI – Anatomie spirituali

19 febbraio 2022 ore 21 | SCRITTO SUL MIO CORPO

10 settembre 2022 ore 21 | EINSTEIN – THE DARK MATTER

26 novembre 2022 ore 21 | MYSTERY SONATA

Biglietti a partire da € 20. Formula abbonamento € 50 (3 spettacoli + 1 omaggio)
Disponibili su www.ogrtorino.it

OGR Torino
Corso Castelfidardo 22, Torino

OGR Torino e Fondazione Egri per la Danza/IPUNTIDANZA, con il supporto di Fondazione CRT, presentano Moving Bodies, Open Your Mind – Una nuova stagione spettacolare: la prima stagione coreutica di OGR con quattro spettacoli della Compagnia EgriBiancoDanza in cui corpo e performatività dialogano con le suggestive cornici di Sala Fucine e Duomo, grazie alle creazioni coreografiche di Raphael Bianco.

Leonardo da Vinci – Anatomie spirituali sarà il primo appuntamento in cartellone, domenica 16 gennaio 2022 alle ore 21. In Sala Fucine, la creazione dedicata al genio di Leonardo Da Vinci nel 500° anniversario della morte: un lavoro coreografico e coreologico, accompagnato da Mario Acampa, attore e regista televisivo, che per l’occasione arricchirà lo spettacolo interpretando alcuni testi di Leonardo.

Sabato 19 febbraio, ore 21, sul palco di Sala Fucine, Scritto sul mio corpo, nato dal progetto digitale Racconta – Mi – Racconto, ideato nel 2021 per generare interazione tra pubblico e artisti anche durante la chiusura dei teatri. Le testimonianze del pubblico, raccolte durante la fase digitale, sono parte integrante di questo progetto coreografico, in cui la dimensione virtuale dialoga con lo spettacolo dal vivo, diventando incubatore per la creazione di un nuovo spettacolo in presenza. Firmano la colonna sonora del balletto i BowLand, presenti live per la serata con la loro musica permeata di mistero.

Dopo la pausa estiva, sabato 10 settembre alle ore 21, in Sala Fucine sarà presentata la nuova produzione Einstein – The Dark Matter, preparata in residenza in OGR nella primavera del 2021. Lo spettacolo è la terza tappa di Ergo Sum, progetto triennale dedicato a grandi pensatori che hanno esplorato il concetto di esistenza – Montaigne, Leonardo e ora Einstein. La ricerca coreografica di Raphael Bianco si spinge oltre il fisico e, ispirandosi alle intuizioni spiazzanti e geniali di Albert Einstein, scandaglia il concetto stesso di realtà attraverso un articolato lavoro di destrutturazione coreografica legato all’evoluzione della geometria spaziale in continua trasformazione. Alla base, un processo di cattura del suono generato dai danzatori in tempo reale – corpo, respiro, voce – grazie a specifici sensori a cura dell’artista e musicista Andrea Giomi.

L’ultimo appuntamento in calendario è in programma nel Duomo di OGR, sabato 26 novembre 2022, alle ore 21: Mystery Sonata, una performance modulare, scomponibile e assemblabile a seconda del luogo in cui si svolge, senza un reale inizio, né una fine. Concepito nel 2013 per gli spazi della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, lo spettacolo ha favorito l’incontro del coreografo Raphael Bianco con il duo Allis/Filliol, con cui il progetto è stato condiviso e perfezionato sotto forma di installazione: dove sono l’inizio e la fine delle nostre azioni, e cosa rimane di noi agli altri? Quale è la realtà della natura delle cose? La nostra visibile, o quella impalpabile, oscura e a noi ignota che ci circonda? O entrambe? E, soprattutto, quale è il rapporto fra le due?

“Il supporto di Fondazione CRT e la collaborazione di OGR con Fondazione Egri per la Danza proseguono lungo la traiettoria tracciata dai progetti realizzati insieme, dagli spettacoli inclusivi ed educativi, come La Maschera di Erato e We Want Prometheus Free, alla residenza artistica in occasione di Ciak! Piemonte che spettacolo. – dichiara Massimo Lapucci, CEO di OGR Torino e Segretario Generale di Fondazione CRT. Il nuovo palinsesto completamente dedicato alla danza che vedrà protagonista la Compagnia EgriBiancoDanza arricchisce la programmazione del 2022, confermando la natura di OGR, spazio in evoluzione e continuo movimento”.

“In questi ultimi mesi, abbiamo riflettuto su nuove modalità di azione per rimodulare prospettive e obiettivi, ripensando il nostro modo di creare e condividere i nostri progetti. Devo ringraziare Fondazione CRT e OGR Torino, per aver sollecitato una nostra riflessione dopo il primo lockdown e aver abbracciato una programmazione di danza all’interno degli spazi di OGR” – dichiara Raphael Bianco, Direttore Artistico EgriBiancoDanza. “Durante la residenza per la realizzazione della produzione su Einstein, abbiamo abitato le ex officine e siamo oggi orgogliosi di essere partner di questa nuova co-produzione presentando opere inedite e recenti del nostro repertorio che incontrano, e in parte incarnano, i valori di OGR. Come Fondazione Egri, insieme a EgriBiancoDanza, ci auguriamo sia l’inizio di una proficua collaborazione per la costruzione di un’oasi felice di creazione coreografica, che dialoghi con OGR e intrecci nuove progettualità fra arte e performance contemporanea mirate al coinvolgimento empatico con il nostro primo interlocutore: il pubblico”.

La Fondazione Egri per la Danza, istituita nel 1998 opera sul piano culturale, sociale e formativo, fra gli scopi statutari principali ci sono: promuovere, produrre e diffondere la danza collaborando con altre istituzioni.

La Compagnia EgriBiancoDanza, emanazione teatrale della Fondazione, diretta da Susanna Egri e Raphael Bianco nasce a Torino nel 1999. Si distingue, per un repertorio composto da opere legate alla contemporaneità e alla cultura del nostro tempo, permeate di valori sociali e spirituali. La Compagnia EgriBiancoDanza incarna alcuni dei caratteri e valori distintivi della Fondazione Egri per la Danza: curiosità, radici e innovazione, ricerca e condivisione. Valori che sono richiesti a tutti gli artisti della Compagnia. EgriBiancoDanza si compone di otto danzatori stabili provenienti da esperienze professionali di alto livello e possiede un solido repertorio fatto performance teatrali, alle installazioni e lavori site specific che immergono lo spettatore nell’opera.

La Compagnia EgriBiancoDanza è un progetto della Fondazione Egri per la Danza sostenuto da: MIC - Ministero della Cultura, Fondazione CRT, TAP - Torino Arti Performative, Compagnia di San Paolo e Regione Piemonte.

www.egribiancodanza.com

OGR Torino
OGR Torino
è un hub internazionale di 35.000 mq nel cuore di Torino, dedicato all’arte e alla cultura contemporanea, all’innovazione e all’accelerazione d’impresa, e al food. Dal 2017 spazio aperto e inclusivo, accoglie i visitatori con mostre site-specific, eventi musicali, progetti educativi e iniziative sviluppate con partner internazionali. In OGR Tech mette a sistema una vera e propria "filiera dell'innovazione" dove ricerca applicata, startup e scaleup, PMI e grandi corporate si incontrano in un ambiente dinamico, in dialogo con eccellenze su scala internazionale. Uno polo in costante rinnovamento che invita tutti a scoprirlo.

Fondazione CRT
Nata nel 1991, la Fondazione CRT è un ente privato non profit. Da 30 anni è uno dei “motori” dello sviluppo e della crescita del Nord Ovest d’Italia in tre macroaree: arte e cultura, ricerca e formazione, welfare e territorio. Interviene con progetti e risorse proprie per la valorizzazione del patrimonio artistico e delle attività culturali, la promozione della ricerca scientifica e la formazione dei giovani, il sostegno all’innovazione e all’imprenditoria sociale, l’assistenza alle persone in difficoltà, la tutela ambientale, il sistema di protezione civile e di primo intervento. La Fondazione CRT è attiva nei principali network filantropici internazionali, quali EFC (European Foundation Centre), EVPA (European Venture Philanthropy Association), e realizza progetti con organizzazioni internazionali di rilevanza globale, tra cui le Nazioni Unite, con il duplice obiettivo di rafforzare le organizzazioni non profit locali attraverso l’apertura all’Europa e al mondo e, allo stesso tempo, attrarre nuovi talenti e risorse sul territorio.

INFORMAZIONI PRATICHE

I biglietti per i primi tre spettacoli in calendario sono acquistabili singolarmente o con formula abbonamento.

Gli abbonati, oltre a poter usufruire di uno sconto superiore al 20% rispetto alla somma dei singoli biglietti, potranno assistere in esclusiva a Mystery Sonata, quarto spettacolo della rassegna a loro riservato.

FORMULA ABBONAMENTO: € 50 (3 spettacoli + 1 omaggio)

LEONARDO DA VINCI – Anatomie spirituali
| 16 gennaio 2022 ore 21 – Sala Fucine
Intero € 20

SCRITTO SUL MIO CORPO | 19 febbraio 2022 ore 21 – Sala Fucine
Intero € 25

EINSTEIN – THE DARK MATTER | 10 settembre 2022 ore 21 – Sala Fucine
Intero € 20

MYSTERY SONATA | 26 novembre 2022 ore 21 – Duomo
Ingresso gratuito riservato ai possessori di abbonamento

OGR Torino
Corso Castelfidardo 22, Torino

www.ogrtorino.it

Per partecipare agli eventi sarà necessario presentare il Super Green Pass, in ottemperanza al D.L. del 26 novembre 2021.


Ipuntidanza Della Fondazione Egri Per La Danza - Torino

FONDAZIONE EGRI per la DANZA
diretta da Susanna Egri e Raphael Bianco
Presenta

L’IMMAGINE IMPREVISTA
performance per
PIERO SIMONDO LABORATORIO SITUAZIONE ESPERIMENTO
prima mostra antologica pubblica su Piero Simondo curata da  Luca Bochicchio

Domenica 27 febbraio 2022 ore 17
ACCADEMIA ALBERTINA
Via Accademia Albertina, 8 - Torino

Domenica 27 febbraio 2022 alle ore 17 appuntamento con la Compagnia EgriBiancoDanza all’Accademia Albertina di Torino con L’Immagine Imprevista, una performance site specific ideata da Elena Rolla per “PIERO SIMONDO LABORATORIO SITUAZIONE ESPERIMENTO, la prima mostra antologica su Piero Simondo curata da  Luca Bochicchio.

Il site specific è un’espressione artistica composta da materiale coreografico creato dallo studio dalle teorie del movimento di Rudolf Laban, anche conosciute con il nome “coreologia”; dove grazie all’analisi si ottengono i risultati di composizione tramite la rivisitazione dei ritmi della gestualità del quotidiano, da un lato e dall’altro la danza ed il movimento nel loro valore intrinseco, come per l’arte astratta il segno, il colore ed il materiale. I danzatori sono i protagonisti di questa performance studiata appositamente per la mostra e per gli spazi in cui è inserita. Il pubblico mentre cammina ammirando le opere vede danzare intorno a sé, in simultanea, i duo, i trio e gli assolo. Il tutto senza musica. La danza, nel site specific, conduce il pubblico ad ammirare le opere, senza offuscarle e senza mettersi in contrapposizione ad esse. E’ come una meravigliosa musica di sottofondo, un accompagnamento però fatto di danza e non di musica, in quanto quest’ultima è percepita attraverso i movimenti dei danzatori in relazione alle opere e al contesto.

Nel contesto specifico della mostra per l’allestimento in Accademia Albertina, Elena Rolla ha creato con la Compagnia EgriBiancoDanza una vera e propria performance di interazione tra pubblico ed arte contemporanea nelle sue forme animate e non.
LA MOSTRA, promossa dallAssociazione Culturale Archivio Simondo, vuole essere unoccasione inedita di approfondimento dell'opera di questo artista ligure-piemontese, che con il suo lavoro incessantemente orientato alla sperimentazione e alla ricerca ha percorso tutta la seconda metà del ventesimo secolo. Una mostra antologica completa, che abbraccia tutta la produzione artistica visiva di Simondo, dai monotipi dei primi anni 50 alle grandi tele degli anni 2000, passando per le sperimentazioni elettroniche-video. Lobiettivo è quello di comprendere, per la prima volta, lampia portata e lattualità dellopera di Simondo rispetto alle istanze espressive e sociali delle diverse fasi storiche attraversate. Si tratta di un primo importante passo, necessario ad aprire una nuova fase negli studi sulla figura di questo artista filosofo, profondamente radicato a Torino ma dallo sguardo critico e dallimpatto internazionale.
Il progetto ha ottenuto fin dallinizio il partenariato scientifico dellAccademia Albertina di Torino, dove Simondo si è formato nel dopoguerra, per poi coinvolgere altri importanti partner a partire dalla Fondazione CRC di Cuneo, il MuDA e Casa Museo Horn di Albissola Marina, il Comune di Cosio di Arroscia. La mostra infatti offre lunica opportunità di tracciare la mappa geografica, culturale e umana delle attività di Simondo, a cominciare dalle città di Torino e Alba.
Nella primavera 2022 si prevede inoltre una importante tappa ligure, nella regione di nascita di Simondo, con un allestimento nella Casa Museo Asger Jorn e nel Centro Esposizioni MuDA in Albissola Marina, e un percorso di visita nellintricato labirinto di vicoli nella natia Cosio di Arroscia (Imperia), dove Simondo ha fondato, insieme a Debord, Jorn, Gallizio, Rumney, Verrone e Olmo, lInternazionale Situazionista nel 1957.
Le opere, provenienti in larga parte dalla collezione personale dellartista, più alcuni importanti prestiti da diverse istituzioni pubbliche e private, includono dipinti e sculture, ordinati secondo una linea di continuità cronologica e processuale che lega i precoci saggi degli anni Cinquanta agli ultimi esiti di fine secolo. Accanto alle tele, molti disegni, monotipi, collage, ceramiche e audiovisivi, ma anche nitro-raschiati e ipo-pitture, completano il raggio dazione sperimentale coperto dallartista. Insieme alle opere è esposta una selezione di documenti, stampe e fotografie provenienti dallArchivio Simondo. Come in una sorta di enciclopedia aperta, lallestimento funziona da attivatore prismatico delle molteplici linee di interpretazione che si possono attivare nel percorso espositivo.

PIERO SIMONDO nasce a Cosio dArroscia, in provincia di Imperia, il 25 agosto 1928.
Nel settembre del 1955 fonda ad Alba, con Asger Jorn e Pinot Gallizio, il Laboratorio di esperienze immaginiste del Mouvement International pour un Bauhaus Imaginiste (M.I.B.I.).
Nel 1956 organizza con Jorn e Gallizio il Primo Congresso Mondiale degli Artisti Liberi (Alba, 2-9 settembre). Nel luglio del 1957, in occasione di una vacanza nella sua casa di Cosio d'Arroscia, insieme a Michèle Bernstein, Guy Debord, Pinot Gallizio, Asger Jorn, Walter Olmo, Ralph Rumney e Elena Verrone fonda lInternazionale Situazionista, da cui fuoriesce nel gennaio successivo con la moglie Elena Verrone e Walter Olmo, in polemica con Debord.
Nel 1962 fonda a Torino il CIRA (Centro Internazionale per un Istituto di Ricerche Artistiche) con il proposito di recuperare l'esperienza del Laboratorio di Alba.
A partire dal 1972 al 1996 ha lavorato allUniversità di Torino, dove ha seguito i laboratori di attività sperimentali presso lIstituto di Pedagogia e ha tenuto la cattedra di Metodologia e Didattica degli Audiovisivi. Dal 1968 Simondo prosegue individualmente la propria ricerca artistica, dedicandosi alla produzione di opere bidimensionali e tridimensionali, fedele a una propria coerenza metodologica nella sperimentazione delle molteplici possibilità di configurazione dellimmagine. Tale ricerca si riflette in una intensa attività teorica, ancora da indagare e studiare in profondità, che spazia dal pensiero logico greco alla teoria dei colori, dalle pratiche di situazione alla computer art.
Il 6 novembre 2020 Piero Simondo si spegne nella sua casa di Torino.

Coreografia di Elena Rolla
Danzatori Compagnia EgriBiancoDanza
Ingresso gratuito

 



    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2022-02-24 07:46:41
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.