sfondo endy
Aprile 2021
eventiesagre.it
Aprile 2021
Numero Evento: 21156411
Eventi Musicali
Boccherini Open Gold
Festival Boccherini 2021 A Lucca
Date:
Dal: 09/04/2021
Al: 27/04/2021
Dove:
Logo Comune
Toscana - Italia
Contatti
Fonte
Istituto Boccherini Ufficio stampa
Scheda Evento

Boccherini Open Gold

Festival Boccherini 2021 A Lucca

Da Venerdì 09 a Martedì 27 Aprile 2021 -
Auditorium Boccherini - Lucca (LU)

Boccherini Open Gold - Lucca

In aprile i primi eventi online sul canale YouTube dell’Istituto

L’ISSM “L. BOCCHERINI” PRONTO A INAUGURARE LA STAGIONE OPEN

Molti i musicisti che hanno aderito, anche dall’estero, nonostante le incertezze legate alla pandemia

L’Istituto superiore di studi musicali “L. Boccherini” si appresta a dare inizio all’edizione 2021 di Open (Ospiti in concerto, Performance, Eventi, Note d’arte, cultura e ricerca), la stagione di concerti, conferenze ed eventi organizzata con il contributo di Fondazione Cassa Risparmio di Lucca e Fondazione Banca del Monte di Lucca e giunta alla dodicesima edizione.

Il primo appuntamento è per venerdì 9 aprile in diretta streaming sul canale YouTube dell’istituto, con il pianista Matteo Cardelli e la musica di Mozart, Beethoven, Schubert.

Sarà dunque una stagione “a metà”, a causa delle restrizioni imposte almeno per ora dalla pandemia, ma l’istituto ha deciso di confermarla per offrire i consueti appuntamenti (masterclass, eventi e concerti) che saranno trasmessi attraverso il canale YouTube ufficiale (https://bit.ly/3dp90L0) a cominciare proprio da quello di domani (masterclass e seminari saranno però aperti ai soli allievi). Una modalità diversa dal passato, ma già rodata con i concerti di inizio anno e con la quale il conservatorio lucchese vuole andare incontro a tutti coloro che, orfani da oltre un anno di musica dal vivo, vogliono comunque godere di una serie di appuntamenti di qualità. Protagonisti saranno come sempre giovani interpreti e musicisti affermati. Nei prossimi mesi, se le condizioni lo permetteranno, l’istituto è comunque pronto a riprendere con gli eventi dal vivo, ovviamente nel massimo rispetto delle misure di sicurezza anti-Covid19.

«Sono lieta di poter annunciare l’avvio della stagione Open, nonostante la situazione ancora difficile – dice la presidente dell’istituto, Maria Talarico – Il mio ringraziamento va ai docenti, che hanno contribuito con le loro idee e i loro progetti, allo staff, che ha saputo adattarsi alle contingenze e ha saputo organizzare la stagione in base alle esigenze dettate dal Covid19, e infine a Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e Fondazione Banca del Monte di Lucca, che non ci hanno fatto mancare il loro supporto».

«Vogliamo dare un segnale di speranza – dice il direttore Fabrizio Papi – Siamo di nuovo in zona rossa, ma il “Boccherini” non si arrende ed è con la sua stagione storica, Open appunto, che guarda con fiducia a un futuro che ci vedrà, speriamo quanto prima, di nuovo insieme nelle sale, senza timori».

«L'Istituto “Boccherini” è il cuore della didattica musicale di Lucca e uno dei principali centri della produzione culturale della nostra città. La partenza della stagione concertistica Open, anche se sui canali internet, rappresenta un'occasione di svago e arricchimento e ci mostra la qualità del lavoro svolto da studenti e insegnanti a confronto con interpreti internazionali e con il desiderio sempre più forte di tornare presto a godere della musica dal vivo», commenta il sindaco Alessandro Tambellini.

Un centinaio gli appuntamenti in programma, che includono concerti, masterclass, seminari, laboratori e iniziative speciali. I filoni principali della stagione Open saranno tracciati come sempre dai festival dedicati a chitarra (Guitar Festival), pianoforte (Open Piano) e contrabbasso (Bass Festival). Tra gli eventi in programma in aprile e maggio troviamo la “maratona” del Guitar Festival dedicata all’inglese Julian Bream, venuto a mancare nel 2020 all’età di 87 anni e considerato unanimemente uno dei più grandi chitarristi classici del ventesimo secolo, certamente il migliore nella storia della Gran Bretagna. Da non perdere poi il particolarissimo concerto con il liuto e la chitarra barocca di Massimo Lombardi, quello con il chitarrista italiano Christian Saggese (27 aprile), i concerti dei virtuosi del contrabbasso Thierry Barbé (23 aprile) e Dominic Dudley (20 maggio); l’iniziativa “L’altro Piazzolla – musiche per le immagini”, con il flautista Filippo Rogai e il pianista Fabrizio Datteri (25 aprile); il concerto dell’orchestra “Boccherini” nell’ambito del Dance Meeting 2021.

Dopo la pausa estiva e l’appuntamento con Open Gold-Festival Boccherini a settembre, gli appuntamenti della stagione Open torneranno in ottobre, per concludersi poco prima dell’inaugurazione del nuovo anno accademico.

Per maggiori informazioni e i dettagli su tutti le iniziative e gli eventi di Open 2021: www.boccherini.it


Cinque eventi in streaming tra martedì e giovedì

GUITAR FESTIVAL, UNA SETTIMANA DI CONCERTI E I PRIMI APPUNTAMENTI CON LA MARATONA DEDICATA A JULIAN BREAM

Primi appuntamenti dedicati alla chitarra classica per la stagione Open dell’Istituto superiore di studi musicali “L. Boccherini”. Torna, infatti, il Guitar Festival, focus sulla “sei corde” che tradizionalmente porta all’attenzione del pubblico tanto le giovani promesse quanto affermati musicisti di livello internazionale.
Da martedì 13 aprile a giovedì 15, saranno ben quattro i concerti trasmessi in diretta sul canale YouTube ufficiale del conservatorio (https://bit.ly/3dp90L0).

Si parte martedì alle 21 con Andrea De Vitis, classe 1985 ma già considerato a livello mondiale uno dei più interessanti chitarristi della sua generazione. Proporrà musiche di De Falla, Granados, Villa-Lobos, Tansman e Gilardino.  Mercoledì 14, sempre alle 21, sarà la volta della chitarra di Andrea Dieci, definito “una vera star della chitarra classica” dal Corriere della Sera. Dieci ha tenuto centinaia di concerti per prestigiose istituzioni musicali in Europa, negli Stati Uniti, in America Centrale e del Sud, Asia e Africa. Per il Guitar Festival proporrà un programma con musiche di Gerhard, Britten, Takemitsu e Walton. La prima settima del Festival si concluderà giovedì con due appuntamenti, alle 18:30 e alle 21, con la tradizionale “maratona”. Ogni anno, infatti, il Festival dedica un ciclo di concerti e approfondimenti a un compositore che ha contribuito a fare la storia della “sei corde”. Quest’anno è la volta di Julian Bream, il più grande chitarrista classico inglese e uno dei più importanti del secolo scorso, deceduto nell’agosto del 2020. Il concerto delle 18:30 vedrà impegnati Riccardo Cogoni, Marco Tomatis, Emanuele Pauletta, Anthony Signorelli, Mattia Dugheri, Martina Lombardo e Francesco Gargano. Quello delle 21 avrà come protagonisti Luisa Santoni, Alessandro Dominguez, Rocco Zappone, Antonio Carone, Pavel Casamenti e Riccardo Guella. Tutti frequentano i corsi di chitarra dell’ISSM “Boccherini”, sotto la guida di Maestri Giampaolo Bandini e Dario Vannini.

Per maggiori informazioni e i dettagli su tutti le iniziative e gli eventi di Open 2021: www.boccherini.it



    News Evento

    Leggi anche


    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.