sfondo endy
Marzo 2020
eventiesagre.it
Marzo 2020
Numero Evento: 6409
Eventi Mostre
Pechino 2008: Il Tempo, Gli Animali, La Storia
Date:
Dal: 09/02/2008
Al: 08/06/2008
Dove:
Logo Comune
Lazio - Italia
Contatti
Telefono: Tel. 060608
Fonte
Discoteca Bicocca
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento

Pechino 2008: Il Tempo, Gli Animali, La Storia - RomaPECHINO 2008: IL TEMPO,
 GLI ANIMALI, LA STORIA.

UN'OPERA DI HUANG RUI

Al Museo delle Mura a Roma 
dal 9 febbraio all'8 giugno 2008

un'installazione di Huang Rui, uno dei più imporanti artisti cinesi: oltre 2008 mattoni recuperati da vecchi "huong"di Pechino scanditi da 38 sculture dei segni zodiacali cinesi.

Dal 9 febbraio all'8 giugno 2008 il Museo delle Mura di Roma ospita, per la prima volta in Italia, il lavoro di Huang Rui, uno dei più importanti artisti cinesi contemporanei. "Pechino 2008: il tempo, gli animali, la storia. Un'opera di Huang Rui" è una grande installazione, appositamente concepita per il Museo delle Mura di Porta San Sebastiano daun progetto originario ideato per la Galleria Sala 1 di Roma. L'iniziativa è curata da Mary Angela Schroth e Adriana Forconi, ed è promossa dall'Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Roma.

Affascinato dalle grandi costruzioni in mattoni di Roma - come le Mura della città - Huang Rui ha tratto ispirazione per un grande lavoro che fa del mattone, elemento di per sé semplice e modesto, un simbolo della memoria storica e dell'interminabile processo di distruzione e ricostruzione che caratterizza le metropoli contemporanee.
"Pechino 2008" è un'opera costituita da oltre duemilaotto vecchi mattoni provenienti dagli hutong, antichi quartieri ora in demolizione per l'ammodernamento urbanistico di Pechino in vista delle Olimpiadi. Dalla capitale cinese sono arrivate 155 casse contenenti 29 tonnellate di materiale. I mattoni usati da Huang Rui risalgono a prima della fine della dinastia Qing, i più recenti hanno almeno un secolo di storia e l'artista li rende arte nel momento in cui stanno per essere cancellati dalla storia.

I mattoni portano con sé un significato storico, legato alla concezione orientale del tempo confrontata con la mentalità e la cultura occidentali. Ogni mattone è un anno scritto con due tipi di caratteri diversi: la prima iscrizione è l'anno occidentale in numeri arabi, la seconda è lo stesso anno scritto secondo la progressione cinese, assieme ai nomi delle dinastie imperiali corrispondenti. I mattoni sono collocati a terra e divisi in 38 gruppi di 60. Ciascun gruppo è sorvegliato da una statua in pietra, raffigurante uno degli animali dello zodiaco cinese. 

Il sistema di registrazione degli anni secondo la tradizione classica cinese utilizza due categorie di simboli: 10 Tiangan (Tronchi celesti) e 12 Dizhi (Rami terrestri). A questi ultimi vengono associati i 12 segni zodiacali della tradizione cinese. I due cicli si combinano fra di loro e ogni sessanta anni si ripete la medesima combinazione. L'anno 221 a. C., inciso sul primo mattone, è quello del Topo -animale del primo imperatore Qin Shi Huangdi - così come il 2008 che, inciso sull'ultimo mattone, indica l'inizio di un nuovo ciclo.

Una differenza sostanziale tra due diverse logiche: quella occidentale considera tutti i numeri legati tra loro in un rapporto di successione, quella orientale invece scandisce il tempo secondo cicli temporali molto lunghi.

Per tutta la durata della mostra il percorso sarà arricchito dal video introduttivo di Iris Manca che documenta il back stage del lavoro di Huang Rui, dalla fase di raccolta dei materiali a Pechino all'incisione dei mattoni fino all'allestimento dell'installazione al Museo delle Mura di Roma.

Huang Rui, nato nel 1952 a Pechino, è uno dei più importanti artisti dell'avanguardia cinese. Attivo fin dalla fine degli anni Settanta è stato uno dei fondaori del gruppo Xing Xing Le Stelle), la prima significativa esperienza di arte contemporanea in Cina, subito repressa dalla censura. Dopo aver vissuto e operato in Giappone tra gli anni Ottanta e Novanta, dal 2002 Huang Rui è di nuovo attivo a Pechino, dove ha promosso la nascita del 798 Art District, il più importante centro di produzione artistica in Cina. "Pechino 2008: il tempo, gli animali, la storia. Un'opera di Huang Rui"è la sua pima mostra in Ialia.

Orario
Da martedì a domenica dalle 9.00 alle 14.00
La biglietteria chiude trenta minuti prima.
Chiuso lunedì e il 1 maggio.

Biglietto d'ingresso
E 3,00 intero, E 1,50 ridotto
Gratuità e riduzioni

Informazioni e prenotazioni
060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 22.30



    News Evento

    Leggi anche


    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.
    eventi e sagre andra tutto bene