sfondo endy
Gennaio 2022
eventiesagre.it
Gennaio 2022
Numero Evento: 21034964
Eventi Mostre
Ferdinando Cioffi
Ritratti_Pietrasanta 2010
Date:
Dal: 30/04/2010
Al: 30/05/2010
Dove:
Logo Comune
Toscana - Italia
Contatti
Telefono:
Fonte
Alessia Lupoli
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento
fiaccadori-300x250
dado d'oro

Ferdinando Cioffi

Ritratti
Pietrasanta 2010

30 aprile – 30 maggio 2010
Pietrasanta (LU), Chiostro di Sant’Agostino

Ferdinando Cioffi - Pietrasanta

PIETRASANTA (LU)_ Ci sono i più noti artisti internazionali e i grandi artigiani di Pietrasanta, galleristi e atleti, ristoratori e “personaggi” cittadini. Tutti in posa davanti all’obiettivo del famoso fotografo Ferdinando Cioffi che ha deciso di immortalare i volti della Piccola Atene. Dal 30 aprile al 30 maggio 2010, l’artista presenta, nel chiostro di Sant’Agostino, i volti dell’arte in “Ritratti - Pietrasanta 2010”. Un’iniziativa dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Pietrasanta.

Lungo e curioso è l’elenco dei fotografati. Tra gli artisti ci sono Fernando Botero, Igor Mitoraj, Kan Yasuda, Giuliano Vangi, Velasco, Tommaso Ferroni, Enzo Fiore, Morgana Ghini, Mario Merz, Mimmo Paladino e tanti altri… Molti anche gli artigiani, mani preziose, fotografati con i rispettivi utensili da lavoro o nei gesti più consueti: con il sigaro, il cappello o mentre impugnano subbia a martello. Ci sono Massimo del Chiaro, Keara McMartin, Sergio Benedetti, Franco Cervietti, Umberto Togni, Adolfo Agolini. E poi ancora scatti all’olimpionico Nicola Vizzoni, alla gallerista Maria Vittoria della Pina, all’architetto Tiziano Lera, a Romano Battaglia, voce e volto della Versiliana, a musicisti, imprenditori e ristoratori. Persino al parroco del Duomo di Pietrasanta, monsignor Stefano D’Atri in elegante abito talare.

Ferdinando Cioffi, italo-americano, è oggi uno dei fotografi più richiesti ed apprezzati. In un solo anno sono state realizzate ben 50 copertine di riviste con le sue foto. I suoi ritratti fotografici sono costruiti con la stessa accuratezza compositiva dei pittori rinascimentali. Cioffi studia i suoi soggetti, personaggi celebri o sconosciuti, crea sul set un gioco di complicità sino a cogliere l’attimo per scoprirne il fascino più nascosto.
Tra i suoi ritratti più noti ci sono quelli di David Rockfeller, di Eric Rothschild, di Catherine Deneuve.
Dopo aver frequentato gli studi newyorkesi dei grandi maestri Richard Avedon e Irving Penn, ha intrapreso una prestigiosa carriera, sviluppando una particolare sensibilità nel trattamento della luce, sempre co-protagonista nelle sue immagini.

“Ho conosciuto Pietrasanta – racconta Cioffi - da giovanissimo, per lavoro. Sono poi tornato di frequente per incontrare artisti ed in occasione di vernissage. Sono sempre rimasto affascinato dai laboratori e dal clima creativo che vi si respira. Un fascino che mi ha sempre portato a pensare che un giorno anch’io avrei esposto qui le mie opere”.

Per questa mostra sono passati davanti alla sua macchina fotografica decine e decine di personaggi. “E’ sempre un’intensa esperienza – confessa l’artista – dietro l’obiettivo tutti tendono, dopo i primi scatti, a raccontarsi in sincerità. Alcuni sono più misteriosi, non immediatamente leggibili, altri si aprono subito. Posso fare dieci o cinquanta scatti, ciò che importa è che alla fine venga fuori una foto con l’anima”.

Mostra: Ritratti_Pietrasanta 2010
Artista: Ferdinando Cioffi
Date esposizione: 30 aprile - 30 maggio 2010
Luogo: Pietrasanta, Complesso di Sant’Agostino- Sala Capitolo
Orario: dal martedì al venerdì ore 9-13 e 14-19, sabato 14-19 e domenica 16-19; chiuso il lunedì
Inaugurazione: venerdì 30 aprile, ore 18.00

Ingresso libero

Alessia Lupoli Ufficio Stampa
Assessorato alla Cultura



    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2010-03-24 08:44:21
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.