sfondo endy
Dicembre 2022
eventiesagre.it
Dicembre 2022
Numero Evento: 21185261
Eventi Festival
Il Festival Del Libro A Duino
9^ Edizione Duino & Book 2022
Date:
Dal: 24/09/2022
Al: 03/12/2022
Dove:
Logo Comune
Friuli Venezia Giulia - Italia
Contatti
Fonte
Le vie delle foto Duino
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento

Il Festival Del Libro A Duino

9^ Edizione Duino & Book 2022

Da Sabato 24 Settembre a Sabato 03 Dicembre 2022 -
Duino-aurisina (TS)

Il Festival Del Libro A Duino - Duino-aurisina

9^ Edizione Duino & Book 2022

Al via la nuova edizione di DUINOBOOK STORIE D’EUROPA, TRA PIETRE, ANGELI E VINI
otto mesi ricchi di attività con duecento eventi in programma

C’è grande attesa per la nuova edizione di Duino&Book che prenderà il via il 1° maggio e si preannuncia straordinaria: il Festival, giunto con crescente successo alla 9^ edizione, si arricchisce anno dopo anno di eventi legati alla valorizzazione della cultura, della lingua e del paesaggio attraverso la visita di luoghi fantastici del Fvg che vengono descritti e assaporati attraverso forme innovative di lettura e raccontati da chi li vive a chi deve ancora scoprirli.  

Riprendendo la formula di successo dell’anno passato, anche nel 2022, la rassegna si svolgerà in tre fasi e avrà un respiro sempre più internazionale: la 9^ edizione di D&B infatti si caratterizza per il sostegno a 15 comuni italiani e sloveni individuati tra gli stakeholders dell’area di GO!2025.
D&B 2022 si svolgerà inoltre in Austria (Graz), Ungheria (Budapest), Slovenia (Capodistria, Stanjel, Lubiana, Nova Gorica) e Croazia (Spalato) con l’obiettivo di raggiungere una dimensione sempre più europea, internazionalizzarsi e cogliere appieno l’opportunità data da GO!2025 - Capitale Europea della Cultura.
 
Il Festival si pone come obiettivo quello di promuovere la letteratura e il dibattito culturale e di offrire una qualificata vetrina su cultura, lingua e paesaggio del Fvg, contribuendo a valorizzarne le peculiarità e l’offerta enogastronomica attraverso la realizzazione di eventi culturali anche in collaborazione con cantine del Carso, operatori turistici e Proloco.

Saranno “Storie d’Europa tra Pietre, Angeli e   Vini” quelle che troveranno spazio all’interno di un articolato programma. La Pietra (dalle cave alla vita dello scalpellino), il Vino (l’ambiente, il vino, la cantina e il viticoltore) e gli Angeli costituiranno gli elementi cardine del Festival e condurranno il pubblico a esplorare un’edizione che saprà coinvolgere davvero tutti a 360°.

Come suggerisce il titolo dell’annuale manifestazione, il libro e la lettura costituiranno come sempre il piatto forte del Festival: il calendario proporrà infatti vari concorsi letterari, tra i quali spicca la seconda edizione del Premio Letterario Internazionale “Rainer Maria Rilke” con tema principale l’Europa” e la seconda edizione del Concorso dei Racconti dello Schioppettino.


Il Festival Del Libro A Duino - Duino-aurisina

 

DUINO&BOOK STORIE D’EUROPA TRA PIETRE ANGELI E VINI
AL VIA LA QUARTA E CONCLUSIVA
PARTE DEL FESTIVAL DEL LIBRO 2022

Dopo le prime due presentazioni (quella nazionale tenutasi per il secondo anno consecutivo, sabato 3 settembre, a Borgo Hermada nel Comune di Terracina (LT)e quella di giovedì 22 settembre) al Caffè San Marco di Trieste, si è tenuta oggi, lunedì 21 novembre presso Eppinger caffè a Trieste la Conferenza Stampa di presentazione della quarta e conclusiva fase della 9^ edizione di DUINO BOOK Storie d’Europa, tra Pietre, Angeli e Vini.

DUINOBOOK #storiedivini, in programma dal 24 novembre al 28 novembre 2022, propone conferenze, presentazioni di libri, cene benefiche, mostre fotografiche, proezioni di docufilm, escurisoni e degustazioni a Duino Aurisina e in altre località della regione FVG, a completamento delle tre meravigliose parti dedicate alle Pietre e agli Angeli, temi che ritroveremo anche in quest’ultima fase.

“Si è chiusa - ha ricordato il presidente del Gruppo Ermada Flavio Vidonis, Massimo Romita - la grande avventura di Duino Aurisina Devin Nabrezina Città Italiana del Vino, che ha visto tra gli eventi promossi anche alcuni proposti all’interno di Duino&Book, come “il Vin in Tala Cjases di una Volta” svolto a Sequals in collaborazuione con la locale Amministrazione comunale il 29 agosto, Calici in Piazza al Villaggio del Pescatore insieme alla Società Nautica Laguna il 24 settembre, I Racconti dello Schioppetino in collaborazione con il Comune di Prepotto a ottobre e,  ancora in corso di svolgimento nelle prestigiose cantine di Capriva del Friuli “Calici d’Autore”.

“Ci avviciniamo dunque agli ultimi appuntamenti, molti dei quali dedicati anche a temi sociali, svolti sempre all’interno della rete di realtà associative che collaborano con Duino&Book, rassegna che si dimostra sempre più un importante contenitore di iniziative culturali, nonché un preciso punto di riferimento per il territorio di Duino Aurisina”.

“Nonostante il numero di iniziative di grande interesse e valore che Duino&Book ha offerto anche in questa stagione – ha proseguito Romita  – stiamo già lavorando assieme a varie istituzioni a una grandissima edizione 2023, che sarà la decima assoluta. Il percorso si snoderà attraverso le principali città europee, avendo sempre per baricentro proprio Duino e la regione Fvg, con un nuovo e importante tema di collegamento tra i tradizionali argomenti proposti”.

“Si comincia già giovedì 24 novembre con il primo dei due appuntamenti che, grazie alla collaborazione del Gruppo Ermada e di Duino&Book, abbiamo proposto per la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne. Chiara Puntar, già componente della CRPO regionale, già vice presidente di quella della Provincia di Trieste e già consigliere delegato dal Comune di Duino Aurisina alle pari opportunità aprirà la serata e coordinerà il tema”.

“A Duino Aurisina (ristorante Al Pescaturismo) - ha puntualizzato Chiara Puntar, responsabile del Lions Club Duino Aurisina per le pari opportunità – si terrà la Cena in rosso​ dedicata al tema del contrasto alla violenza sulle donne e la serata sarà abbinata alle degustazioni di vino a tavola a cura di Roberto Filipaz, socio Lions Duino Aurisina e responsabile provinciale  dell’AIS FVG- Associazione italiana sommelier.

Duino Aurisina è anche Citta italiana del Vino 2022 e ci sono molti momenti organizzati sul territorio regionale per valorizzare i vini di Duino Aurisina, così come tutti i vini regionali.

Durante la serata vogliamo raccontare cos’è la violenza sulle donne e come uscirne, vogliamo sensibilizzare e raccogliere anche un contributo, volontario, da devolvere alle associazioni che si occupano di prevenzione della violenza e di aiuto alla donna che ne subisce (gestione case rifugio, supporto alla cura dei minori ecc.).

In questo contesto chiederemo all’Amministrazione Comunale di Duino Aurisina di essere presente come padroni di casa, così come chiediamo alla CRPO regionale di portare la propria voce e le sue esperienze. Anche con il coinvolgimento del GOAP, nostro centro antiviolenza di riferimento. Ricordiamo che la prima serata in rosso del Lions Club Duino Aurisina dello scorso è stata un successo".

E’ stato quindi illustrato il programma che prevede:

GIOVEDI’ 24 NOVEMBRE ORE 19.00 VILLAGGIO DEL PESCATORE

"CENA IN ROSSO" AL RISTORANTE AL PESCATURISMO 

Nell'ambito della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne.

Promossa dal Lions Club Duino Aurisina con il patrocinio del Comune di Duino Aurisina Občina Devin Nabrežina e la collaborazione del Goap, del Gruppo Ermada e dalle Vie delle Foto nell'ambito della nona edizione di Duino Book 2022. Info e prenotazioni al 3472121569.

VENERDI’ 25 NOVEMBRE ORE 18.30 CAPRIVA 

"CALICI D'AUTORE" presso ACCADEMIA VINE LODGE 

Presentazione del volume "Luoghi di magia e mistero del Friuli Venezia Giulia" di Francesco Boer (Intermedia Edizioni). Intervento di Ilaria Prati.

Promossa dal Comune di Capriva del Friuli in collaborazione con la libreria Ubik di Gorizia e il Gruppo Ermada Flavio Vidonis nell'ambito della nona edizione di DuinoBook 2022, la presentazione rappresenta l’ultima giornata di Duino Aurisina Città Italiana del Vino.

SABATO 26 NOVEMBRE dalle ORE 9.30  alle ore 13.00 AURISINA

9° DUINOBOOK, STORIE DI PIETRE, ANGELI E VINI 

#STORIEDIDONNE presso il Circolo Culturale Sloveno Kulturni Dom “Igo Gruden”

ore 9.30 Cerimonia di apertura alla presenza delle Istituzioni

ore 9.45 Inaugurazione della mostra fotografica di Alessandro Ledda "Oltre il muro del Silenzio". Presenta Linda Simeone, direttrice de Le Vie delle Foto alla presenza dell'autore.

ore 10.00  Intervento della Commissione Regionale per le Pari Opportunità: composizione, compiti e azioni di aiuto al contrasto alla violenza.

ore 10.30 Intervento del Goap, centro antiviolenza della provincia di Trieste: il suo ruolo, i suggerimenti sucome uscire dalla violenza, le azioni di aiuto.

ore 11.00 Tavola Rotonda dedicata alle "STORIE DI DONNE": una riflessione sul ruolo della donna nel mondo delle professioni e delle istituzioni attraverso la presentazione del libro "Il Governo delle Donne" di Fabiana Martini con interventi di Gabriella Taddeo, Presidente Vita Activa Nuova, Chiara Puntar, Socia Lions Club Duino Aurisina, Fabiola Faidiga, Presidente Associazione Casa C.A.V.E. e Maria Trebiciani, Cif Trieste.  

SABATO 26 NOVEMBRE dalle ORE 10.00 ESCURSIONE ALLE CAVE E AL MITREO

Nella mattinata del 26 novembre sono in programma due escursioni:

alle ore 9.00 Itinerario del Museo diffuso della Pietra con partenza dal Municipio di Aurisina verso le Cave di Aurisina promosso in collaborazione con Estplore. Info e  prenotazioni al 3407634805 (in caso di pioggia la visita è annullata). 

alle ore 10.00 Visita del Mitreo con partenza dalla Stazione Forestale di Duino. Evento promosso in collaborazione con il Gruppo Speleologico Flondar. Info e prenotazioni al 3396908950 (in caso di pioggia la visita è annullata). 

SABATO 26 NOVEMBRE dalle ORE 15.00  alle ore 18.00 AURISINA

9° DUINOBOOK, STORIE DI PIETRE, ANGELI E VINI 

#STORIEDIGUERRAEPACE presso il Circolo Culturale Sloveno Kulturni Dom Igo Gruden

Ore 15.00 “LA VIA DELLA PACE THE WALK OF PEACE – Dalle Alpi all’Adriatico con Nicola Revelant (Promo TurismoFVG) e Tadej Koren (Fundacija Poti Miru v Posočju)

L’area transfrontaliera italo-slovena, se vista come teatro delle vicende legate alla I Guerra Mondiale, si presenta come uno dei siti più ricchi di beni e lasciti storico-culturali relativi a tale periodo storico.  Un percorso di 500 km., suddiviso in 30 tappe, che dall’area delle Alpi Giulie arriva a Trieste attraversando il parco nazionale del Triglav, la Valle dell’Isonzo, le Valli del Natisone, il Brda, Gorizia e il Carso.

Ore 15.45 – MIA INDIMENTICABILE CONSORTE  - La Grande Guerra dei Bassianesi di Massimo Porcelli

Le lettere scritte dal fronte da Antonio, Soldato del 70° reggimento fanteria, alla moglie Erminia, sono il filo conduttore delle vicende della Comunità di Bassiano, paese dei Monti Lepini, nel periodo che va dalla vigilia della Grande Guerra al suo epilogo.

Ore 16.30 NESSUNA RESA! DALL’IRLANDA CON AMORE di Fabio Bellani

1991-2001: cent’anni di rlanda del nord, 1981-2021: quarant’anni dalla morte di Bobby Sands e dei suoi compagni di  prigionia sacrificati nella prigionia più estrema delle proteste, lo sciopero della fare, marzo 2021 l’uscita delle formazioni lealiste dagli accordi di pace, aprile 2021 le proteste lealiste, anche violente, contro l’articolo della Brexit che pone i confini tra Regno Unito e Unione europea sul Mare d’Irlanda…

Ore 16.45 RITORNO A KAPPAZERO di Aljoša Curavić

Presentazione del libro " Ritorno a Kappazero" di Aljoša Curavić  (Italo Svevo - Collana I Germogli ), il racconto di un’incomunicabilità famigliare, di due generazioni che non riescono a divincolarsi l’una dall’altra; una mappa leggendaria e al contempo privata dell’Adriatico, dal passato mitico alla devastazione della guerra jugoslava e oltre.

Ore 17.00 CORAZZATA ROMA. UNA STORIA PER IMMAGINI di Ugo Gerini  

Un libro (Luglio editore) che prova a ripercorrere attraverso fotografie d'epoca, documenti inediti e le immagini del relitto, la storia della nave ammiraglia della Regia Marina costruita a Trieste fra il 1938 ed il 1942 e affondata il 9 settembre 1943 nelle Bocche di Bonifacio da aerei tedeschi.

Ore 17.30 PIECE TEATRALE a leggìo degli allievi dell'Università della Terza Età di Aurisina

SABATO 26 NOVEMBRE ore 19.00 AURISINA

LE STELLE DELLA CULTURA E DELLO SPORT

Premiazione dei migliori atleti del territori e del mondo associativo presso il Circolo Culturale Sloveno Kulturni Dom Igo Gruden promossa dal Lions Club Duino Aurisina con il patrocino del Comune di Duino Aurisina Občina Devin Nabrežina. Ingresso libero fino a esaurimento posti. Info: leviedellefoto@gmail.com.

DOMENICA 27 NOVEMBRE dalle ORE 9.30  alle ore 13.00 AURISINA

9° DUINOBOOK, STORIE DI PIETRE, ANGELI E VINI  e nell'ambito del Progetto "IL MONDO DI PASOLINI, TRA IL MARE E LE CITTA'" 

#STORIEDIPASOLINI presso il Circolo Culturale Sloveno Kulturni Dom Igo Gruden

ore 9.30 - Pier Paolo Pasolini, la Calabria e il ponte di Ariola – Conferenza realizzata in collaborazione con l’Associazione Glicine (LAMEZIA TERME, CALABRIA) rappresentata da Antonio Pagliuso.

Quello tra Pier Paolo Pasolini e la Calabria fu un rapporto vivo, tra diatribe verbali, “banditi” e struzzi. Indimenticato anche il sostegno che il Poeta della poesia inconsumabile diede per la costruzione di un ponte ad Ariola di Gerocarne: “Io produco una merce che è in realtà inconsumabile. […] Morirò io, morirà il mio editore, moriremo tutti noi, morirà tutta la nostra società, morirà il capitalismo, ma la poesia resterà inconsumata”.

ore 10.30 “PIER PAOLO PASOLI E I CONFINI” Documentario di Martina Vocci, prodotto dalla redazione italiana di TV Capodistria con la collaborazione della sede RAI FVG

In una sorta di viaggio nel complesso mondo di Pier Paolo Pasolini, il docufilm “Pier Paolo Pasolini e i confini” racconta le visioni e gli sguardi di impressionante lucidità con cui il ‘corsaro’ del Novecento ha descritto e vissuto le nostre terre di confine. Il confine, inteso come limite fisico, storico e geografico ma anche metaforico, è una chiave interessante per raccontare la vita di Pasolini che varca fisicamente le nostre frontiere e vive le terre a Est a partire da Casarsa, passando per Idria, la laguna di Grado e infine anche l’Istria. Questo viaggio, attraverso immagini e testimonianze, permette di raccontare alcuni lati meno conosciuti della vita del più controverso intellettuale del secolo scorso, che con grande anticipo intravvide verità scottanti sulla rivoluzione antropologica in atto. La proiezione, che sarà introdotta dalla regista Martina Vocci, è organizzata in collaborazione e il supporto di TV Koper – Capodistria e dell’associazione Cizerouno di Trieste.

ore 11.30  Proiezione in anteprima "IL MONDO DI PASOLINI, TRA IL MARE E LE CITTA'" docufilm del Gruppo Ermada Flavio Vidonis realizzato da Linda Simeone. 

ore 12.00  PIECE TEATRALE a leggìo degli allievi dell'Università della Terza Età di Aurisina dedicato a PIER PAOLO PASOLINI 

DOMENICA 27 NOVEMBRE alle ORE 9.00 ESCURSIONE

Escursione nel BORGO DI AURISINA con partenza dal Circolo Gruden e visita al cimitero austroungarico e al viadotto ferroviario per arrivare all’ex fornace di calce e rientro ad anello toccando la Stazione di Aurisina. Durata:  tre ore circa. In collaborazione con Estplore. Info e  prenotazioni al 3407634805 (in caso di pioggia la visita è annullata). 

DOMENICA 27 NOVEMBRE dalle ORE 15.00  alle ore 18.00 AURISINA

9° DUINOBOOK, STORIE DI PIETRE, ANGELI E VINI #STORIEDIVINI presso il Circolo Culturale Sloveno Kulturni Dom Igo Gruden

Ore 15.00 LA GRANDE GUERRA NELLE GROTTE DEL CARSO  – filmato promosso dal Gruppo Speleologico Flondar 

Ore 15.30  STORIE DI PIETRE IL RIPARO DI VISOGLIANO 

Presentazione del Volume “IL RIPARO DI VISOGLIANO” con GIOVANNI BOSCHIAN (Università di Pisa) e l’Archeologa Paola Ventura Rinaldo Stradi (Gruppo Speleologico Flondar). 

Riparo di Visogliano. Sul lato sud di una dolina posta non lontano dall'abitato di Visogliano si apre un riparo sottoroccia scoperto nel 1974. Gli scavi effettuati hanno evidenziato dei depositi interni di terra rossa, al disotto dei quali è presente uno strato di pietre concrezionate, frammiste a ossa fossili di rinoceronte e cavallo e una cinquantina di strumenti di pietra datati al Paleolitico inferiore (450.000-80.000 a.C.). La scoperta più interessante è sicuramente quella dei resti ossei di Homo erectus e di Homo sapiens arcaico. Il riparo è un sito importantissimo, l'unico che ci documenta la vita sul Carso in un'epoca così lontana.

Ore 16.15 Incontro dedicato agli Alpini in Russia moderato da Mauro Depetroni con la presentazione congiunta di due volumi:

IL BOSCO DI BETULLE  Alfeo Zanette (Dario De Bastiani Editore) e "DALLA RUSSIA... CON DOLORE - TERRACINESE NELLA STEPPA"  con la partecipazione dell'autore, il giornalista Carmelo Palella. 

IL BOSCO DI BETULLE  di Alfeo Zanette

Di Eliseo Gallo non è rimasto solo un nome scritto in un mausoleo dei caduti nella guerra di Russia. Ha un suo volto, il volto di un uomo comune, di un giovane travolto da un destino crudele al quale non aveva potuto sottrarsi. In questo libro si riporta la sua memoria. Abbiamo ritrovato le sue lettere e ricostruito le sue tracce. Ora sappiamo dov'era e cosa aveva fatto fino allo scontro con il nemico. Bertolt Brecht diceva: "Beata quella terra che non ha bisogno di eroi". Il nostro pensiero va quindi alla guerra, alla guerra che si accanisce sempre contro la povera gente, a una guerra spietata che lo ha strappato alla vita, in una terra lontana, a soli vent'anni. 

"DALLA RUSSIA... CON DOLORE - TERRACINESE NELLA STEPPA" di Carmelo Palella

Il libro che ciascun abitante di Terracina dovrebbe leggere perché si pone lo scopo di far rivivere e trasmettere alle nuove generazioni il valore sociale, affettivo, morale dei concetti di “guerra” e di “pace”, di “umanità” e “fratellanza” tra i popoli, anche diversi.  Il libro ripercorre le tappe fondamentali che hanno portato, dopo lo scoppio della II^ Guerra Mondiale, alla decisione della preparazione e dell’impiego di un contingente da inviare sul lontano fronte russo. Il volume, quindi, ha lo scopo di promuovere e divulgare quello che fa riferimento e appartiene al nostro territorio.

Ore 17.00 Incontro moderato da Massimo Romita con la presentazione di due volumi:

I FANTASMI DI TERRACINA di AMEDEO CERILLI e TRIESTE OCCULTA di LISA DEIURI e FRANCESCA PITACCO 

I FANTASMI DI TERRACINA

Da sempre a Terracina si parla di spiriti e presenze. Rumori di passi in vecchi edifici, situati soprattutto nella zona del centro storico, voci in corridoi vuoti, anime antiche in cerca di pace. Storie appena sussurrate, in bilico tra verità e mistero, che hanno tenuto compagnia tra i vicoli e le piazze, suggestionato generazioni di nipoti, incuriosito o terrorizzato gruppi di ragazzi. Un patrimonio di racconti tramandati solo oralmente e che rischiano, dunque, di essere dimenticati per sempre. Proprio per questo sono stati raccolti in un libro. “I Fantasmi di Terracina” vi faranno scoprire storie di spiriti e presenze nei luoghi più infestati della cittadina laziale.

TRIESTE OCCULTA  (Mgs Press)

Ogni città ha i suoi fantasmi, le sue dame bianche o nere, i suoi capitani decapitati e le sue sale di tortura. "Trieste occulta" racconta di figure losche e spiriti senza pace, di leggende e storie popolari inquadrate nel preciso momento storico e nei luoghi fisici della città. Case infestate da spiriti, e spiriti che vagano per le vie strette di Cittavecchia; case del diavolo e case dove invece gli spiriti vengono evocati; gente che perde la testa e gente che perde la vita se entra in contatto con i morti: sono molteplici le occasioni per incontrare un mondo nascosto, che non sembra appartenere a una città vivace di traffici e attività artistiche, eppure sta lì, proprio sotto la superficie, o più in profondità, in sotterranei ancor più inquietanti quando vi si accede da una chiesa...

ORE 18.00 – DEGUSTAZIONE GUIDATA STORIE DI VINI del Friuli Venezia Giulia, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Città del Vino.

LUNEDì 28 NOVEMBRE  ORE 18.00   AURISINA

9° DUINOBOOK, STORIE DI PIETRE, ANGELI E VINI   

"HEMA UNA STORIA DEI CASTELLIERI"  presso il Circolo Culturale Sloveno Kulturni Dom Igo Gruden

Prima della nascita di Trieste le terre del Caput Adriae erano già abitate dai nostri antenati, la popolazione dei castellieri. Hema è una bambina che vive nell'età del Ferro nel castelliere di Elleri e come tutti i bambini di ogni tempo si affeziona ad un animaletto che trova per caso. Il padre, un commerciante di sale, diviene il protagonista di un triste rito che Hema, in una sorta di gioco, imiterà. Ma un parallelismo ai giorni nostri vede un'altra bambina simile ad Hema, che trovandosi in gita didattica presso lo stesso castelliere, riporta alla luce per caso un reperto che evocherà un legame emozionale con il passato. Presente in ogni epoca la figura di un rapace che sovrintende dall'alto le vicende umane attorno al castelliere. Un film di Francesca Mucignato con la fotografia di Paolo Forti, i testi di Lidia Rupel ed i disegni di Guido Zanettini, la supervisione etnografica di Sergio Sergas e le musiche originali di Alex Mason. Evento gratuito fino a esaurimento posti. Per informazioni: leviedellefoto@gmail.com. 

La conferenza stampa odierna, tenutasi alla presenza di istituzioni, partner e amici che hanno voluto condividere questo importante percorso, è stata promossa nell'ambito del progetto 9° Duino&Book Storie di Pietre, di Angeli e di Vini 2022 finanziato dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia (Promozione della Attività culturali - iniziative progettuali 2022 per manifestazioni di divulgazione della cultura umanistica) dalla Banca di Credito Cooperativo di Staranzano e Villesse, del Lions Club Duino Aurisina,  dalla Finzicarta Sas nell’ambito dell’Art Bonus e nell’ambito di VINI APPUNTAMENTO CON LA STORIA sostenuto dall’Assessorato al Turismo della Regione Autonoma FVG.

Programma completo su https://duinobookfestivaldelibro.blogspot.com

Fiera cesena c'era una volta


News Evento

Leggi anche


Data ultimo aggiornamento pagina 2022-11-23 10:02:45
Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.