sfondo endy
Luglio 2024
eventiesagre.it
Luglio 2024
Numero Evento: 21174456
Eventi Festival
Festival Diffuso Sulle Narrazioni E Lo Storytelling
Ci Sono Sempre Parole (non) Festival Delle Narrazioni Popolari (e Impopolari)
Date:
Dal: 15/12/2018
Al: 15/12/2018
Dove:
Logo Comune
Toscana - Italia
Contatti
Fonte
Davis & Co.
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento
fiaccadori-300x250

Festival Diffuso Sulle Narrazioni E Lo Storytelling

Ci Sono Sempre Parole (non) Festival Delle Narrazioni Popolari (e Impopolari)

Sabato 15 Dicembre 2018 - dalle ore 17:00
Montelupo Fiorentino (FI)

Festival Diffuso Sulle Narrazioni E Lo Storytelling - Montelupo Fiorentino

CI SONO SEMPRE PAROLE
[non] FESTIVAL delle NARRAZIONI POPOLARI
(e IMPOPOLARI)

Sabato 15 dicembre ore 17
Museo della Ceramica e Palazzo Podestarile

Montelupo Fiorentino

Sabato 15 dicembre con un doppio appuntamento si conclude Ci sono sempre parole. [non]Festival delle narrazioni popolari (e impopolari), il primo Festival ‘diffuso’ sulle narrazioni e lo storytelling che negli ultimi mesi ci ha raccontato la comunità, le tradizioni e i luoghi inconsueti di tre Comuni dell’Empolese Valdelsa  –  Montelupo Fiorentino, Capraia e Limite e Montepertoli (FI). Promotori dell’iniziativa il Sistema Museale Museo Diffuso Empolese Valdelsa e l’Associazione Yab.

Alle 17.00, al Museo della Ceramica di Montelupo Fiorentino (piazza Vittorio Veneto, 12 - sala familiarizzazione), si terrà la proiezione del docufilm dedicato al festival e girato da Sirio Zabberoni, Ombre Elettriche (www.ombre-elettriche.com). A seguire, alle 18.00, è prevista la visita alla mostra, realizzata in collaborazione con Cgil, Cisl e Uil di Firenze, J.O.B.S. Join Our Blended Stories. Storie di lavoratori in mostra a Palazzo Podestarile (via Baccio da Montelupo, 45), assieme al curatore Andrea Zanetti. Si ricorda che la mostra rimane aperta fino a domenica 16 dicembre. A conclusione della giornata sarà presentato il volume dedicato alla manifestazione, con il progetto grafico di Sarah Fontana.

In un momento storico dove le relazioni interpersonali sono filtrate dalla virtualità delle comunicazioni, Ci sono sempre parole. [non]Festival delle narrazioni popolari (e impopolari) attraverso la narrazione e l’ascolto è infatti riuscito a portare alla luce le storie e quotidianità di una comunità e a creare occasioni di incontro, accoglienti e partecipate ma allo stesso tempo raccolte, in cui ci fosse uno scambio diretto tra le persone come quando ci si incontrava, nelle campagne toscane, di fronte al fuoco a raccontare storie e sgranare le castagne.

La giornata rappresenta la chiusura ideale di un festival che già alla sua prima edizione ha riscosso un enorme successo.

I NUMERI DEL FESTIVAL

3 Comuni, 12 location, 2 mesi di Festival

1  mostra, 15  lavoratori, 16 artisti contemporanei
6  “messe in scena” realizzate dai cittadini
5   compagnie teatrali/attori
35 cittadini “protagonisti” coinvolti
3  merende/narrazioni spontanee (sold out)
3  cene a casa di cittadini/narrazioni spontanee (sold out)
71 scatti fotografici nella performance I Wish di Stefano Lanzardo (sold out)
1  concerto, 150 partecipanti (sold out)
9  scuole medie inferiori dell’empolese valdelsa, 193 ragazzi per il progetto educational

1 docufilm
1 libro
1 community di 2.500 persone!

 

CHI SIAMO

MuDEV  Museo diffuso Empolese Valdelsa

Il MuDEV Museo diffuso Empolese Valdelsa è un progetto di rete culturale degli 11 Comuni della Unione dei Comuni Circondario dell'Empolese Valdelsa, area di 753 kmq nella Toscana centrale con 167.000 residenti, oltre 1 milione di pernottamenti turistici e 300.000 ingressi annui nei musei del territorio.

Sono 21 i MUSEI che tramite i Comuni fanno parte ad oggi del MuDEV, con l’obiettivo di allineare tutti i musei dell'area ai requisiti dei Piani Integrati Cultura (PIC) della Regione Toscana, rendendo reale e concreta la collaborazione scientifica, gestionale e promozionale dei musei stessi.

Il MuDEV è visitabile con biglietti per i singoli musei o con il biglietto unico denominato Credenziale del pellegrino dell'arte – Art piligrim passport, un ‘libretto’ che, sul modello del pellegrinaggio lungo la Francigena, consente di accedere una volta a ciascuno dei 21 musei nell'arco di un anno di tempo e tenerne memoria con i timbri raccolti a ogni ingresso. Il biglietto costa soli 15 euro (contro i 52 euro dei singoli ingressi); disponibile anche il biglietto famiglia, 35 euro per 2 adulti e 3 minori.

Sistema Museale Museo Diffuso Empolese Valdelsa:
Comune di Capraia e Limite: Centro Espositivo della Cantieristica e Canottaggio
Comune di Castelfiorentino: Museo di Santa Verdiana, BeGo Museo Benozzo Gozzoli
Comune di Cerreto Guidi: MuMeLoc Museo della Memoria Locale
Comune di Certaldo: Casa di Boccaccio, Palazzo Pretorio, Museo del chiodo
Comune di Empoli: Museo della Collegiata, Casa del Pontormo, MUVE Museo del Vetro
Comune di Fucecchio: Museo Civico
Comune di Gambassi Terme: Mostra permanente del vetro
Comune di Montaione: Gerusalemme di San Vivaldo, Museo Civico
Comune di Montelupo Fiorentino: Museo della Ceramica, Museo Archeologico
Comune di Montespertoli: Museo di Arte Sacra, Museo Amedeo Bassi, Museo della Vite e del Vino
Comune di Vinci: Museo Leonardiano, Casa Natale di Leonardo

Contatti:
www.museiempolesevaldelsa.it
Facebook www.facebook.com/mudevmuseodiffuso (#MuDEV)
Instagram www.instagram.com/mudevmuseodiffuso (#MuDEV)
YouTube http://bit.ly/youtubemudev

Sistema Museale Museo Diffuso Empolese Valdelsa
Convenzione tra i Comuni di Capraia e Limite, Castelfiorentino, Cerreto Guidi, Certaldo,
Empoli, Fucecchio, Gambassi Terme, Montaione, Montelupo Fiorentino, Montespertoli, Vinci

Sede  amministrativa: Comune di Montelupo Fiorentino, Viale Cento Fiori, 34
Sede operativa: Museo della Ceramica, Piazza Vittorio Veneto, 11 - 50056 Montelupo Fiorentino (FI) - Ph. 0571/51087 – 51352
comune.montelupo-fiorentino@postacert.toscana.it
www.museiempolesevaldelsa.it

    eventiesagre-sagra-maialino-treia


    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2018-12-11 17:48:10
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.