sfondo endy
Giugno 2022
eventiesagre.it
Giugno 2022
Numero Evento: 21169934
Eventi Festival
Passaggi Festival
10° Festival Della Saggistica
Date:
Dal: 18/06/2022
Al: 26/06/2022
Dove:
Logo Comune
Marche - Italia
Contatti
Fonte
Ufficio Stampa Passaggi Festival
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento
dado d'oro

Passaggi Festival

10° Festival Della Saggistica

Da Sabato 18 a Domenica 26 Giugno 2022 -
Dal 18/06/2022 al 19/06/2022 San Costanzo (PU)
Dal 20/06/2022 al 26/06/2022 Fano (PU)

Passaggi Festival - Fano

Passaggi Festival - Il libro? Un piacere quotidiano

La decima edizione dell’evento dedicato ai libri a Fano dal 20 al 26 giugno 2022.
Anteprima a San Costanzo (PU) il 18 e 19 giugno

Passaggi Festival è un evento dedicato ai libri che dal 2013 si svolge a Fano, in provincia di Pesaro e Urbino, sulla costa adriatica delle Marche. Il festival è ideato e diretto dal giornalista Giovanni Belfiori, presidente del festival è Cesare Carnaroli, ex sindaco di Fano.

Il comitato scientifico è presieduto dal professor Nando dalla Chiesa ed è al momento composto dallo storico Claudio Novelli e dai giornalisti Alessandra Longo e Giorgio Santelli. Dal Comitato si è recentemente dimesso Marino Sinibaldi, dopo la nomina a presidente del Centro per il Libro e la Lettura, mentre si è sospeso il giornalista Lorenzo Salvia, attuale portavoce del ministro Franco. La partecipazione al comitato scientifico è volontaria e non prevede gettoni.

L’edizione 2022 - quando Passaggi taglierà il traguardo dei dieci anni - è in programma dal 20 al 26 giugno a Fano, in centro storico e sul lungomare, con un’anteprima il 18 e 19 giugno a San Costanzo (PU) che porterà per la prima volta la manifestazione fuori dai confini della città adriatica.

Nella rassegna di Fano, prevarrà la saggistica, con finestre sulla poesia e sulla narrativa straniera, mentre a San Costanzo il festival darà spazio alla narrativa italiana.

Passaggi nasce da un’idea molto semplice, portare il libro nelle mani di chi non legge, di chi frequenta poco o nulla le librerie, così come è semplice è il suo format: conversazioni di un’ora, una dietro l’altra, tra l’autore e un intervistatore.

L’intento è di smitizzare il libro per dargli più valore e farlo diventare un oggetto indispensabile e quotidiano come il caffè del mattino. “Non possiamo più considerare la libreria come un posto esclusivo o elitario - spiega Belfiori - dove si va eleganti o vestiti bene, come se fosse un’occasione speciale. Il libro - e quindi i luoghi destinati ad esso- deve diventare un oggetto familiare, di tutti i giorni, questo significherebbe renderlo meno distante e più nostro”.

Benché giovane, Passaggi Festival è cresciuto in fretta: dalla prima edizione contenuta in una sala che poteva ospitare duecentocinquanta persone, oggi la manifestazione ‘occupa’ la città di Fano dal centro storico alla zona mare e propone un programma diviso in rassegne librarie che, dal mattino fino all’una di notte, cercano di accontentare i gusti, gli interessi e la curiosità di un pubblico di lettori il più possibile eterogeneo.

Dominano gli appuntamenti riservati alla saggistica, ma numerose sono anche le presentazioni librarie dedicate alla narrativa straniera, con uno sguardo particolare a quella balcanica, alla poesia- da quest’anno Fano sarà anche la sede del Premio Letterario Internazionale “Franco Fortini” -, ai graphic novel (quest’anno con la novità del concorso per esordienti “Una Lettura fra le nuvole”) e ai libri rivolti al pubblico più giovane, appassionato di musica e social. Il programma si arricchisce, inoltre, di laboratori per bambini e ragazzi, ai quali sono dedicate anche due specifiche rassegne di saggistica e di filosofia, aperitivi scientifici, mostre d’arte, letture ad alta voce e momenti di spettacolo teatrale.

Tre i premi che il festival assegna ogni anno. Il ‘Premio Passaggi’ rappresenta il riconoscimento a una personalità distintasi non soltanto in ambito editoriale, ma anche nel proprio percorso culturale e di vita. Tra i nomi che hanno reso indimenticabile questo appuntamento: Sergio Zavoli (prima edizione 2013), don Luigi Ciotti (2014), Gherardo Colombo (2016),Liliana Segre (2018), Massimo Recalcati (2019), Roberto Vecchioni (2021).

Dedicato ai professionisti della comunicazione è il ‘Premio Giornalistico Andrea Barbato’ assegnato in accordo con la famiglia del noto giornalista scomparso nel 1996, che ha visto tra i premiati Corrado Stajano (2014), Bernardo Valli (2015), Corrado Augias (2016), Ezio Mauro (2017), Piero Angela (2018).

Infine, il ‘Premio Fuori Passaggi’, istituito nel 2021 nell'ambito della rassegna dedicata ai più giovani e che, nel suo anno d’esordio, ha assegnato il riconoscimento al cantautore Cesare Cremonini.

La decima  edizione del festival segna l’arrivo di alcune novità, prima fra tutte l’anteprima di San Costanzo, legata alla necessità di ampliare le sedi delle presentazioni librarie e di trovare uno spazio adeguato per la narrativa italiana, e poi le tre nuove rassegne specialistiche dedicate a scienza (curata da Claudio Pettinari, Magnifico Rettore dell’Università di Camerino), arte (curata dalla saggista e storica dell’arte Marta Paraventi) e filosofia, sezione quest’ultima che sarà curata dal filosofo e giornalista Armando Massarenti.

Tra le novità anche la scelta di ampliare le sedi sul lungomare: alle due rassegne del mattino, infatti, che portano libri e autori a due passi dalle spiagge fanesi, da quest’anno il festival introduce un’ulteriore rassegna di presentazioni librarie che si svolgerà, proprio sulla spiaggia, all’ora dell’aperitivo.

Novità anche sul versante delle mostre d’arte: sarà allestita quest’anno all’interno del festival un’esposizione dedicata ad un’importante biblioteca di famiglia, per la prima volta esposta al pubblico.

Si tratta del patrimonio librario della famiglia Contu - raccolto da Rafaele agli inizi del Novecento, ereditato dal figlio Ignazio e oggi dal nipote Luigi, direttore dell’agenzia Ansa.

Un tesoro di pagine, dediche, manoscritti, disegni e lettere che raccontano una fetta importante della storia culturale italiana e dei suoi protagonisti con lasciti preziosi a partire da una straordinaria stesura poetica inedita di Giuseppe Ungaretti e dal carteggio originale e inedito fra Paul Valery, Rafaele Contu e lo stesso Ungaretti, tutti pezzi che saranno in mostra al Sant’Arcangelo di Fano.

Tutti gli eventi del festival sono a ingresso gratuito (a eccezione delle visite guidate e della masterclass della Scuola di scrittura).

----------------------

Passaggi Festival numero 10: una città a forma di libro

Francesco Guccini, Dacia Maraini, Lorenzo Cremonesi, Veronica Pivetti, Marino Sinibaldi, Francesca Michielin, Andrea Delogu, Nina Zilli, Mario Giordano, Gemma Calabresi, Franco Gabrielli, Fabio Panetta, Anilda Ibrahimi, Marilù Oliva, Giuliana Sgrena, Sio, Zuzu, Maurizio Ferraris, Alex Schwazer fra gli ospiti. Evento Scuola Holden. Più libri, più giorni, tutto gratuito.

Quindici eventi in media al giorno legati ai libri, dieci sedi del festival, premi letterari, mostre, corsi di scrittura, cene con l’autore, aperitivi scientifici e letterari, un nuovo e ampio spazio libreria e, infine, la novità di un secondo comune marchigiano dove da quest’anno avrà spazio la narrativa italiana: l’edizione numero 10 di Passaggi Festival è pronta ad accogliere i visitatori prima dal 18 al 19 giugno a San Costanzo (PU), in collina, e poi al mare, a Fano, dal 20 al 26 giugno.

Un festival centrato sulla saggistica, con finestre su poesia, narrativa, teatro, arte, rassegne specialistiche, momenti di spettacolo, laboratori per bambini, con il libro protagonista dalla colazione a tarda sera. Ogni evento è gratuito, grazie al contributo degli sponsor e agli interventi pubblici dell’assessorato alla Cultura della Regione Marche e degli assessorati alla Cultura, al Turismo ed Eventi e alle Biblioteche del Comune di Fano. La manifestazione, promossa da Passaggi Cultura e Librerie Coop, è ideata e diretta da Giovanni Belfiori e presieduta dall’ex sindaco della città marchigiana Cesare Carnaroli; il comitato scientifico del festival, il cui presidente è Nando dalla Chiesa, è composto da Alessandra Longo, Claudio Novelli e Giorgio Santelli.

Passaggi anche quest’anno si misura con il presente attraverso il tema “Con dubbia ragione”, sul quale sarà incentrato il “discorso notturno” finale di Ivano Dionigi, domenica 26.

Appuntamenti clou saranno il Premio Passaggi, conferito a Dacia Maraini (venerdì 24, intervistata dalla direttrice di Rai Cultura Silvia Calandrelli), il premio giornalistico “Andrea Barbato”, consegnato dall’attrice Ivana Monti Barbato all’inviato di guerra Lorenzo Cremonesi (martedì 21) e il Premio Speciale della X edizione conferito a Francesco Guccini (domenica 26).

A San Costanzo, l’anteprima di Passaggi sarà consacrata alla narrativa italiana: da segnalare tra gli ospiti Veronica Pivetti (18/6). A Fano, invece, il programma libri sarà diviso in rassegne ospitate in centro storico e nella zona mare. Da questa edizione si attiverà una nuova sede, il quattrocentesco Chiostro delle Benedettine, dedicata alle presentazioni librarie specialistiche su benessere, digitale, arte, filosofia e scienza. Si parte alle ore 19, con i libri su benessere, sport, ambiente (fra gli ospiti Alex Schwazer) e con la rassegna  “Futuropresente” dedicata alla tecnologie digitali e curata da Paolo Dello Vicario, esperto di intelligenza artificiale (tra i libri, anche quello di Ciaj Rocchi e Matteo Demonte sul primo computer Olivetti). Si prosegue alle ore 21 con “Arte, una storia per tutti”, curata dalla storica dell’arte Marta Paraventi (fra gli ospiti Gloria Fossi, Attilio Brilli e l’insigne rinascimentalista Enrico Maria Dal Pozzolo), quindi alle ore 22 con i libri de “I sandali del filosofo”, rassegna curata dal filosofo della scienza e giornalista Armando Massarenti che avrà fra gli ospiti Mauro Bonazzi (21/6), Maurizio Ferraris (23/6), Roberto Casati (25/6); a chiudere, dalle 23 a mezzanotte, la rassegna “La scienza sotto le stelle”, incontri sotto il cielo stellato con Luca Perri, Matteo Galletti, Daniele Scaglione, curati dal magnifico rettore dell’Università di Camerino, Claudio Pettinari.

In realtà il festival si sveglia di buon’ora sulla spiaggia: alle 9.30 del mattino l’appuntamento è con i “libri a colazione”, incontri con l’autore con caffè e quotidiano offerti al pubblico, in programma al Bon Bon del Lido e a Bagni Torrette. Tra gli ospiti, circa una decina, Matteo Giusti, Alessandro Chetta, Daniele Marchesini, Stefano Pivato, Monica Germani, Vanessa Padovani, Renata Tambelli e Barbara Volpi.

Nel tardo pomeriggio, dopo il mare, ‘aperitivo scientifico’ in centro, alla sala da tè “L’Uccellin Belverde” con i docenti di Unicam, mentre bambini e ragazzi potranno partecipare, nella vicina Mediateca Montanari, ai laboratori e alle presentazioni delle rassegne “Piccoli asSaggi”, curate da Valeria Patregnani, direttrice del Sistema bibliotecario di Fano, e da Ippolita Bonci Del Bene, esperta in pratiche filosofiche; tra gli ospiti delle rassegne: Daniele Aristarco, Elisabetta Morosini e Valeria Cigliola, Bruna Cases e Federica Seneghini, Vanessa Roghi. Chi preferisce l’aperitivo al mare potrà raggiungere Bagni Elsa e partecipare alla nuova rassegna “Fuori Passaggi aMare” dove si parlerà di libri sulla spiaggia: tra gli ospiti, Luca De Gennaro, Teresa Cinque e Claudia Venuti.

Al tramonto partono gli eventi nell’ex Chiesa di San Francesco - un suggestivo edificio religioso in stile neoclassico a cielo aperto - dove è in programma un mix fra saggi, poesia, gialli, riviste e teatro. Quattro le rassegne librarie in calendario: una di saggistica (l’attrice Federica Rosellini, l’ex direttore di Bankitalia e oggi membro dell’esecutivo della BCE Fabio Panetta, Federico Fubini, Giuliana Sgrena, Flavia Fratello, Marilù Oliva, Serena Uccello e altri), un’altra riservata alla narrativa straniera (l’ucraino Yigal Leykin, l’ungherese Tamás Gyurkovics, gli albanesi Mimoza Hysa, Anilda Ibrahimi, già autrice di “Rosso come una sposa” e Tom Kuka, Premio dell’Unione Europea per la Letteratura 2021), una dedicata alla poesia, curata dal poeta Fabrizio Lombardo, che avrà due momenti centrali: la presenza di Valerio Magrelli (22/6) e la premiazione finale del Premio letterario internazionale “Franco Fortini” (24/6). Sempre alla San Francesco, appuntamento con le riviste (tra cui “Sotto il Vulcano” con Marino Sinibaldi e Andrea Bajani) e con il giallo a mezzanotte (Giorgio Santelli e Michele Catozzi); due infine gli appuntamenti teatrali, dedicati ai Beatles (22/6) e a Pasolini in occasione del centenario (Flora Giammarioli e il regista Leandro Castellani, già Leone d’Oro a Venezia).

In piazza XX Settembre sarà allestito il palco centrale con una platea di circa mille posti a sedere, dove ogni sera (ore 21 e ore 22) sono in programma incontri con gli autori, nomi popolari delle classifiche dei libri di saggistica e di varia, non solo accademici o esperti della materia, ma anche testimoni e protagonisti della nostra storia, giornalisti impegnati a raccontare il presente (tra questi Stefania Andreoli; Antonio Caprarica, Gemma Calabresi, Maria Falcone, Franco Gabrielli, Luigi Contu, Mario Calabresi, Mario Giordano intervistato dal direttore di Rainews24 Paolo Petrecca).

L’altra grande platea sarà quella del Pincio: seicento posti davanti a un palco che ha come quinta l’arco di Augusto, porta d’ingresso dell’antica Fanum Fortunae. Qui la rassegna “Fuori Passaggi”, curata dal vice direttore del festival Ludovica Zuccarini e Davide Cattarossi, proporrà autori legati alla musica e al mondo dei social (fra gli ospiti la cantautrice Francesca Michielin, Carlotta Vagnoli, Jonathan Bazzi, Nina Zilli, la serata Skiantos con Dandy Bestia). I giardini del Pincio ospiteranno, invece, la rassegna di graphic novel “Passaggi fra le Nuvole”, curata da Giovanni Di Bari, (Sio, Zuzu, Mara Cerri, Chiara Lagani e altri) che quest’anno premierà, nel concorso “Renco - Una Lettura fra le nuvole”, la migliore opera inedita.

Il programma si completa con la masterclass di ‘Scuola Passaggi’, la cena ‘Passaggi d’autore’ con i giornalisti enogastronomici Davide Paolini e Alfredo Antonaros (22/6), il ‘Workshop. Allenarsi con Platone’ col filosofo Simone Regazzoni, in collaborazione con la Scuola Holden (24/6) e, per la sezione arte, cinque mostre, fra cui quella dedicata alla biblioteca della famiglia Contu con preziosi e inediti carteggi letterari.

Tutto il programma sul sito www.passaggifestival.it


A Passaggi Festival al Pincio di Fano i libri Incontrano la musica nella rassegna Fuori Passaggi Music & Social.
Al via anche la quinta edizione di Passaggi tra le Nuvole, rassegna di graphic novel

Saranno musicisti, giovani giornalisti, influencer, personaggi dello spettacolo, artisti e talenti delle graphic novel i protagonisti delle presentazioni librarie in programma al Pincio di Fano, nella seconda grande piazza di Passaggi Festival (San Costanzo 18/19 giugno – Fano 20/26 giugno).

Ricco il calendario degli appuntamenti per la rassegna Fuori Passaggi Music & Social, lo spazio dedicato ai giovani dove i libri incontrano la musica e i nuovi fenomeni del web. 

“Sarà una rassegna ricca e composita –spiegano i curatori Ludovica Zuccarini e Davide Cattarossi–un’affascinante caleidoscopio di sguardi, narrazioni e linguaggi differenti, che prova a relazionarsi con un pubblico giovane su piccoli e grandi temi che interessano il nostro presente, senza mai perdere la leggerezza e l’ironia.”

Si parte dagli esordi letterari di una delle cantautrici più apprezzate nel panorama italiano, Francesca Michielin che presenterà “Il cuore è un organo” (Mondadori) in una conversazione con la cantautrice HU (20/6), a cui seguirà il giornalista e inviato delle Iene Gaetano Pecoraro che parlerà del libro “Il male non è qui. Matteo Messina Denaro. Il romanzo (Sperling & Kupfer), una storia ricca di sorprese all’inseguimento dell’uomo più ricercato d’Italia.

Attesa a Fano la voce controcorrente della ''femminista guastafeste'' Giorgia Soleri (21/6), che presenterà “La signorina Nessuno” (Vallardi) in compagnia della giornalista Simonetta Sciandivasci. “Specchio delle mie brame” (Einaudi) di Maura Gancitano sarà il protagonista della discussione con il giornalista Raffaele Vitali (22/6); a seguire, il romanzo d’esordio dell’attrice e creatrice della web series cult “Insopportabilmente Donna”, Tess Masazza (22/6), che converserà sull’omonimo libro (Sperling & Kupfer) insieme con la scrittrice e critica letteraria Giulia Ciarapica. Il giornalista e direttore di Passaggi Festival Giovanni Belfiori e la responsabile culturale di Scuola Passaggi Carolina Iacucci dialogheranno con la pornoattrice Malena (23/6), autrice di  “Pura. Sesso come liberazione” (Mondadori). Arriverà a Fano mercoledì 22 Roberto Saviano, con il libro “Solo è il coraggio. Giovanni Falcone, il romanzo” (Bompiani), e alle ore 19,30 sarà intervistato dal presidente del Centro per il Libro e la Lettura Marino Sinibaldi.  Tornerà Giulia Ciarapica per conversare con lo scrittore Jonathan Bazzi (finalista Premio Strega, Premio Bagutta opera prima), sul palco venerdì 24 con “Corpi minori” (Mondadori). Non poteva mancare la serata tributo agli Skiantos (24/6) con un’esibizione musicale di Fabio “Dandy Bestia” Testoni e la presentazione dell’edizione riveduta e ampliata dell’autobiografia del gruppo a cura di Gianluca Morozzi e Oderso Rubini, con la partecipazione dell’editore Massimo Roccaforte. Infine, (25/6) il Premio Fuori Passaggi 2022 sarà consegnato da Samuele Mascarin, assessore all’Istruzione e alle Biblioteche del Comune di Fano, alla scrittrice Carlotta Vagnoli che converserà con lo scrittore Lorenzo Pavolini sul libro “Memoria delle mie puttane allegre” (Marsilio). A concludere, una delle più amate cantautrici italiane, Nina Zilli, interverrà al Festival con il suo primo romanzo “L’ultimo di sette” (Rizzoli), con lei Giulia Ciarapica.

Il Pincio ospiterà anche la rassegna di graphic novel giunta alla sua quinta edizione: Passaggi tra le nuvole. “Quest’anno il ciclo di presentazioni prevede 7 incontri e un evento speciale relativo al Premio Renco – La Lettura ‘Una Lettura fra le Nuvole.’  Avremo tanti ospiti illustri e tra le recenti uscite alcune delle più interessanti pubblicazioni di quest’anno,” dichiara il curatore Giovanni di Bari.

In apertura (20/6), sarà ospite Elisa Menini che con “Nippon Monogatari” (Oblomov” conclude la sua esperienza grafica nel mondo della tradizione giapponese. Elisa è stata recentemente premiata al Napoli Comicon con il Premio Micheluzzi per il miglior disegno. Al festival converserà con il critico di fumetti, Alessio Trabacchini. La kermesse proseguirà con Simone Albrigi, in arte Sio, il fumettista italiano più seguito sui social, e Francesco Foti (21/6) che ci faranno conoscere il personaggio di Scottecs, protagonista del libro “Lo chiamavano Scottecs” (People).

Mercoledì 22 arriverà sul palco Sara Garagnani che con il suo ultimo lavoro grafico “Mor. Storia per le mie madri” (ADD editore) ci restituisce un intimo percorso di vita molto intenso. Ne tratterà in compagnia di Virginia Tonfoni, critica di fumetti.  Sarà presente al Pincio anche Stefano Ricci (23/6), autore e fondatore del progetto editoriale Sigaretten, il quale parlerà della trasfigurazione della figura di Bartleby in un cuore astrale pulsante nel suo “BidiBartelby” (Sigaretten), affiancato da Alessio Trabacchini. Sabato 25 i fumetti saranno presenti sul palco due volte. Il primo incontro sarà con Zuzu, presidentessa della giuria del concorso Una Lettura fra le Nuvole, che ci parlerà di “Giorni Felici” (Coconino Press) sua ultima opera grafica, in compagnia di Alessio Trabacchini. Zuzu, al termine del suo incontro, premierà Chiara Croce (fumettinitristini), vincitrice della prima edizione del concorso. Più tardi, l’incontro con Mara Cerri, autrice (assieme a Chiara Lagani) della trasposizione grafica de L’Amica geniale; ne parlerà con Virginia Tonfoni. Marino Neri chiuderà il ciclo di presentazioni, in dialogo con Alessio Trabacchini (26/6), con la sua presentazione de La Tempesta, graphic novel di recente uscita per Oblomov e già tra le più intriganti di quest’anno. 

eventiesagre-sagra-maialino-treia


News Evento

Leggi anche


Data ultimo aggiornamento pagina 2022-06-06 16:17:12
Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.