sfondo endy
Luglio 2022
eventiesagre.it
Luglio 2022
Numero Evento: 21013999
Eventi Festival
Lucca Film Festival
Edizione 2022
Date:
Dal: 23/09/2022
Al: 02/10/2022
Dove:
Logo Comune
Toscana - Italia
Contatti
Fonte
PS Comunicazione - Ufficio Stampa Lucca Film Festival
Scheda Evento
fiaccadori-300x250
dado d'oro

Lucca Film Festival

Edizione 2022

Da Venerdì 23 Settembre a Domenica 02 Ottobre 2022 -
Lucca (LU)

Lucca Film Festival - Lucca

Lucca Film Festival e Europa Cinema
23 settembre - 2 ottobre 2022

BILL VIOLA
THE SEVENTIES
a cura di Maurizio Marco Tozzi e Alessandro Romanini
realizzata da Lucca Film Festival e Over The Real
Lucca, Mezzanino della Fondazione Ragghianti
30 aprile – 8 maggio 2022

Mystified
opere di Luca Bellandi

a cura di Riccardo Ferrucci
Lucca, Chiesa di San Cristoforo
30 aprile - 27 maggio 2022

Lucca Film Festival e Europa Cinema
segreteria@luccafilmfestival.it; www.luccafilmfestival.it


Le mostre del Lucca Film Festival 2022

BILL VIOLA
THE SEVENTIES
a cura di Maurizio Marco Tozzi e Alessandro Romanini
realizzata da Lucca Film Festival e Over The Real

Lucca, Mezzanino della Fondazione Ragghianti
30 aprile – 8 maggio 2022

Mystified
opere di Luca Bellandi

a cura di Riccardo Ferrucci

Lucca, Chiesa di San Cristoforo
30 aprile - 27 maggio 2022

Appuntamento primaverile per il LUCCA FILM FESTIVAL con due mostre: Bill Viola, The Seventies alla Fondazione Ragghianti e Mystified, opere di Luca Bellandi, alla Chiesa di San Cristoforo che si inaugurano, in contemporanea, sabato 30 aprile alle ore 18.00. I due eventi, sostenuti dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca con il patrocinio del Comune di Lucca e della Regione Toscana, anticipano l’edizione 2022 del LFF che quest’anno si terrà in autunno, dal 23 settembre al 2 ottobre.

 “La volontà di animare nuovamente anche il periodo primaverile - dichiara Nicola Borrelli, presidente LFF - ha portato alla decisione di proseguire nella realizzazione e svolgimento di due attività espositive di grande rilevanza culturale. Le due mostre rientrano a pieno titolo all’interno del Lucca Film Festival 2022, rappresentando l’impegno concreto del Festival durante tutto l’anno e un collegamento con ulteriori attività espositive che saranno aperte al pubblico durante la manifestazione a fine settembre.”

“Le mostre promosse dal LFF nell’edizione 2022 - prosegue Alessandro Romanini direttore artistico mostre LFF - esemplificano due aspetti specifici che caratterizzano le secolari relazioni fra cinema e arti visive. Quella palesata da Bill Viola con i suoi video degli anni ’70 che analizzano e rielaborano la fascinazione dello spettatore per le immagini in movimento, sollecitando la struttura percettiva e mirando al coinvolgimento spirituale soggettivo del fruitore.
Come dimostrerà con le installazioni successive, le arti visive e in particolare la pittura rappresentano un’ispirazione e un bagaglio di soluzioni visuali e tecnica. Luca Bellandi, con la sua mostra Mystified, opera un’intelligente riflessione critica attraverso il medium pittorico, assumendo l’occhio del regista e lavorando a livello compositivo sui parametri visuali. In particolare, riscrive la dimensione del concetto di inquadratura, elemento comune a cinema, pittura, fotografia e video.”

Bill Viola, The Seventies è un omaggio agli esordi di uno dei più importanti artisti internazionali di video-arte, allestita dal 30 aprile all’8 maggio nel mezzanino della Fondazione Ragghianti, a cura di Maurizio Marco Tozzi e Alessandro Romanini, è realizzata insieme a Over The Real. I celebri video degli anni Settanta - nati quando Viola, a Firenze, era direttore tecnico di art/tapes/22, fondato da Maria Gloria Bicocchi, punto di riferimento per tutti coloro che si trovavano a sperimentare queste nuove tecnologie - saranno accompagnati da una selezione di scatti fotografici di Gianni Melotti che documentano questo periodo storico.

Mystified raccoglie nella Chiesa di San Cristoforo l’ultima produzione pittorica di Luca Bellandi, una ventina di grandi tele dedicate alle pellicole che hanno fatto grande la storia del Cinema. L’eposizione, che si terrà dal 30 aprile al 27 maggio, è a cura di Riccardo Ferrucci, realizzata con collaborazione con Casa d’Arte San Lorenzo.


Mystified
opere di Luca Bellandi

mostra a cura di Riccardo Ferrucci

Lucca, Chiesa di San Cristoforo
30 aprile - 27 maggio 2022

Inaugurazione | sabato 30 aprile, ore 17.00

Sabato 30 aprile 2022, alle ore 18.00, nella Chiesa di San Cristoforo a Lucca si inaugura la mostra Mystified, opere di Luca Bellandi, a cura di Riccardo Ferrucci. Organizzata e sostenuta dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, con il patrocinio del Comune di Lucca e della Regione Toscana, l’esposizione rientra nella ricca proposta degli eventi collaterali del Lucca Film in programma, quest’anno, dal 23 settembre al 2 ottobre 2022.

In Mystified, Luca Bellandi ha scelto di esporre la sua ultima ricerca pittorica, attraverso venti opere circa, di formati diversi. “Questo progetto - afferma l’artista - ha fatto scattare qualcosa in me, sentivo che dovevo esplorare qualcosa di diverso”. Fonte d’ispirazione sono i film che lo hanno appassionato e commosso come La dolce vita, Il Gattopardo e Metropolis, capolavori cinematografici che Bellandi rielabora all’interno delle sue opere in modo totalmente nuovo. Per realizzare le sue tele, ha agito come un vero e proprio attore: reinterpreta il personaggio che gli viene assegnato, lo sviscera e lo divide in tante parti per poi, alla fine, farlo suo. Così il pittore livornese penetra in modo del tutto personale nei film che ha scelto: selezione frame specifici, li mischia tra di loro, restituendoci un’immagine altra, affascinate e accattivante, che sicuramente non lascia lo spettatore indifferente e anzi lo invita a tornare con lo sguardo sul dipinto, a soffermarsi e a farsi delle domande. Da qui il titolo della mostra Mystified. Anche le tecniche utilizzate in queste opere sono varie, infatti vengono sperimentati nuovi linguaggi pittorici per soddisfare diverse esigenze stilistiche. Una mostra che evidenzia e illustra la grande arte di Luca Bellandi e che testimonia la sua capacità narrativa, ogni suo quadro è come un racconto, l'essenza del suo lavoro unisce tempi storici diversi, sintetizzando pittura e scrittura.

Mystified, che rimarrà aperta fino al 29 maggio 2022, è accompagnata da una prestigiosa iniziativa editoriale, che vede, tra gli altri, anche un contributo dello storico dell’arte Alessandro Romanini. È realizzata in collaborazione con Casa d’Arte San Lorenzo, promotori dell’evento e con il C.R.A. (Centro Raccolta Arte di San Miniato), con il supporto di FL (Fuori Luogo).

Luca Bellandi, livornese classe 1962, è uno degli artisti più interessanti del panorama artistico contemporaneo. Alcune sue opere sono in importanti collezioni pubbliche e private. La sua formazione artistica è squisitamente toscana: frequenta l’istituto d’arte a Pisa e nel 1985 si laurea presso l’Accademia d’Arte di Firenze. Da lì inizia un percorso artistico che lo vede confrontarsi su più fronti, pittura, scenografia, grafica, design, fotografia. Ma Bellandi conferma la sua passione primaria per la pittura e, dopo un inizio dove i classici della pittura diventano fulcro portante del lavoro, si immerge completamente in una visione contemporanea e personale dello stesso che lo porta a un’attività espositiva di rilievo tra Europa, Stati Uniti, Australia.

Ha collezionato consensi di pubblico e critica con tutte le sue mostre nazionali ed internazionali. Fra le più importanti citiamo la personale al MUMI Museo Michetti di Francavilla nel 2007.

Nel 1994 è nominato direttore artistico nel settore Arti Visive dell'associazione culturale "Atelier delle Arti" di Livorno, dove insegna pittura e disegno.

Mystified
opere di Luca Bellandi
a cura di Riccardo Ferrucci
30 aprile – 27 maggio 2022

Chiesa di San Cristoforo
Via Fillungo, 55100 - Lucca
orari: dal martedì alla domenica dalle 10:30 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19:30

Ingresso libero


BILL VIOLA
THE SEVENTIES

Lucca, Mezzanino della Fondazione Ragghianti
30 aprile – 8 maggio 2022
realizzata da
Lucca Film Festival e Over The Real
Inaugurazione | sabato 30 aprile, ore 18.00

Sabato 30 aprile a Lucca, nel Mezzanino della Fondazione Ragghianti, si apre la mostra Bill Viola, The Seventies, a cura di Maurizio Marco Tozzi e Alessandro Romanini, realizzata da Lucca Film Festival e Over The Real, sostenuta dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, con il patrocinio del Comune di Lucca e della Regione Toscana. L’evento anticipa l’edizione 2022 del LFF che quest’anno si terrà in autunno, dal 23 settembre al 2 ottobre.

L’esposizione presenta uno dei maggiori artisti contemporanei a livello internazionale, concentrandosi su un periodo specifico della sua attività: gli anni Settanta che lo videro fra i pionieri indiscussi del linguaggio della videoarte. Bill Viola (New York, 1951) si laurea in Experimental Studios presso la Syracuse University nel 1973 e l'anno successivo inizia la sua carriera come direttore tecnico presso lo studio di produzione art/tapes/22 a Firenze, dove rimane per 18 mesi, frequentando Zona no-profit art space.

In mostra troviamo i video storici realizzati dal 1977 al 1980 - The Reflecting Pool, Moonblood, Silent Life, Ancient of Days e Vegetable Memory - che rappresentano i suoi primi grandi successi, insieme a una selezione di fotografie di Gianni Melotti, scattate in quegli stessi anni, che documentano le prime esperienze del giovane Bill Viola, assieme ad altri artisti provenienti da tutto il mondo, che convergono nello spazio fiorentino di Maria Gloria Bicocchi per iniziare a far uso delle nuove tecnologie a nastro magnetico.

Viola esplora i fenomeni della percezione sensoriale come chiave per la conoscenza di sé. Le sue opere si concentrano sulle esperienze umane universali - nascita, morte, lo sviluppo della coscienza - e hanno radici nell'arte orientale e occidentale, nonché nelle tradizioni spirituali, tra cui il buddismo zen, il sufismo islamico e il misticismo cristiano. Tema ricorrente, già da allora, è l’acqua, simbolo della vita e dello scorrere del tempo. Utilizzando il linguaggio interiore dei pensieri soggettivi e delle memorie collettive, i suoi video consentono agli spettatori di vivere l'opera in maniera diretta e personale.

Bill Viola, The Seventies sarà aperta al pubblico fino all’8 maggio 2022.

Lucca Film Festival

Lucca Film Festival, presieduto da Nicola Borrelli, negli anni ha omaggiato i grandi nomi del cinema internazionale da Oliver Stone a David Lynch, da Rutger Hauer a George Romero, da Paolo Sorrentino a Willem Dafoe. È uno degli eventi di punta del panorama culturale toscano, realizzato grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. Banca Generali Private Wealth Management (Paolo Tacchi) e Banca Pictet sono i Main Sponsor della manifestazione e delle mostre. Il festival si avvale inoltre del supporto di Fondazione Banca del Monte di Lucca, Sofidel, Audi Center Terigi, Tenuta del Buonamico, Martinelli Luce, Wella, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Ministero dell'Istruzione, Ministero dell'Università e della Ricerca, Regione Toscana, Fondazione Sistema Toscana, The Lands of Giacomo Puccini, Lucca Promos, Comune di Lucca e della collaborazione e co produzione di Provincia di Lucca, Teatro del Giglio di Lucca, Fondazione Giacomo Puccini e Puccini Museum - Casa Natale, Casa d'arte San Lorenzo, Fondazione Carlo Ludovico Ragghianti, Accademia Cinema Toscana, Octocom, Accademia di Belle Arti di Carrara, Istituto Luigi Boccherini e Liceo Artistico Musicale e Coreutico Augusto Passaglia. Si ringraziano anche Federazione Italiana Teatro Amatori (FITA), A.C.S.I. Associazione Centri Sportivi Italiani, la Direzione Regionale di Trenitalia, Associazione Talea, Unicoop Firenze, Confcommercio delle Province di Lucca e Massa Carrara, il Corso di Laurea in Discipline dello Spettacolo e della Comunicazione del Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere dell'Università di Pisa, Università degli Studi di Firenze, Associazione Donne all’Ultimo Grido, Circolo del cinema di Lucca, Cineforum Ezechiele 25:17, Photolux Festival e Lucca Classica Music Festival per la collaborazione.

Over The Real – Festival Internazionale Videoarte

Over The Real, ideato e diretto da Maurizio Marco Tozzi, Lino Strangis, Veronica D'Auria, nasce nel 2015 con l’intento di presentare le più significative linee di ricerca emerse negli ultimi anni nel panorama internazionale delle arti digitali. Over The Real ha avviato un processo di forte interscambio culturale creando un network di curatori internazionali per la realizzazione dei suoi eventi: mostre, incontri didattici, workshop e conferenze legati alla multimedialità ed al rapporto con il patrimonio artistico e culturale. Durante le precedenti edizioni sono state presentate circa 400 opere audiovisive di artisti provenienti da tutto il mondo e sono stati ospitati autori storici fra cui Studio Azzurro, Maurizio Camerani, Federica Marangoni, Fabrizio Plessi, Michele Sambin. Over The Real dedica ampio spazio agli incontri didattici e workshop presentando le modalità estetiche e creative dei software ed i mezzi più evoluti (dal video alla realtà virtuale, fino all'intelligenza artificiale), al fine di fornire agli studenti e non, una visione completa degli ultimi mezzi tecnologici. Durante il Festival non mancano spettacolari momenti di performance intermediali con artisti di alto profilo. Over The Real contribuisce alla diffusione dell'arte digitale partecipando ad importanti eventi sia in Italia che all'estero fra cui: Festival di Videoarte di Camaguey (Cuba); International Motion Festival Cyprus; Semana Internacional de Videocreacion de Lanzarote (Spagna); Videoformes (Clermont-Ferrand, Francia); Torrance Art Museum (Los Angeles,Usa); Areté Venue & Gallery (New York, Usa); Field Projects Gallery (Chelsea, New York, Usa); MACRO (Roma); Gebre Kirsots Desta Center Modern Art Museum – AVAF (Addis Abeba, Etiopia); Moscow Museum of Modern Art (Russia); Athens Digital Arts Festival (Grecia); Festival Les Instants Vidéo (Marseille, France); Video Art Miden (Grecia), SPLIT VIDEOART FESTIVAL (Croazia).

www.overthereal.com

BILL VIOLA
THE SEVENTIES
Lucca, Mezzanino della Fondazione Ragghianti
30 aprile – 8 maggio 2022

Complesso monumentale di San Micheletto
Via San Micheletto, 3 - Lucca
Tel. +39 0583 4672056
Orari:10/13 – 15.30/19.30
Inaugurazione: sabato 30 aprile, ore 18.00
Biglietto: ingresso libero

Davis & Co.



    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2022-05-02 15:54:54
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.