sfondo endy
Dicembre 2019
eventiesagre.it
Dicembre 2019
Numero Evento: 21179522
Eventi Feste
La Festa Del Tartufo A Cagli
Inno Al Tartufo - Edizione Zero
Date:
Dal: 23/11/2019
Al: 24/11/2019
Dove:
Logo Comune
Marche - Italia
Contatti
Fonte
Redazione
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento
fiaccadori-300x250 proc

La Festa Del Tartufo A Cagli

Inno Al Tartufo - Edizione Zero

Da Sabato 23 a Domenica 24 Novembre 2019 - dalle ore 11:00
Cagli (PU)

La Festa Del Tartufo A Cagli - Cagli

Festa del Tartufo a Cagli
Inno al Tartufo
23 e 24 Novembre 2019

Inno, canzone laica e religiosa, canto del cuore, ringraziamento solenne alla natura, quando la natura si trasforma in dono, quando le braccia salgono al cielo per impulso spontaneo, per necessità e urgenza di mostrargli la soddisfazione di essere sotto di lui, sotto il suo mistero sontuoso, immaginifico e terrigno. E’ già lui stesso un inno, è già il tartufo un canto solenne, da quando Giove mandò il suo fulmine sull’albero, e da quel fulmine nacque il suo mito, informe nella sua forma mutevole e profumata, a cui s’accosta il favore del desiderio, la forza di Giove, il sacro dono della Natura.

Questa manifestazione si propone come rete unificante e correlante per tutte le cittadine che già si offrono come “Fiere del tartufo”. E' un momento di confronto e studio con l’obiettivo di rilanciare e definire, dal punto di vista operativo, la “Strada del tartufo delle Marche” in considerazione del fatto che il brand “TARTUFO DELLE MARCHE” può avere notevoli ripercussioni dal punto di vista economico e turistico.

Edizione zero, zero come l’inizio, come il suo simbolo tondo e vuoto dentro cui tutto può nascere, tutto può accadere, prendere forma, figura e profondità dentro un quadro da dove scaturisce ogni creatività, che i sapori del tartufo e i suoi colori, e i suoi ridenti appetiti sapranno generare e stimolare.

Cagli, da sempre cittadina artisticamente e culturalmente viva, canta il suo nuovo inno, “La Strada del tartufo”, un momento di festa, formazione e studio di fattibilità di un progetto più ampio.

Sala del Ridotto del Teatro comunale di Cagli
Sabato 23 novembre ore 17.00
Convegno “La strada del tartufo delle Marche parte … da Cagli”
Interverranno:
Luca Ceriscioli – Presidente Regione Marche
Anna Casini – Vice Presidente Regione Marche – Assessore all’Agricoltura
Raimondo Orsetti – Dirigente Servizio Sviluppo e Valorizzazione delle Marche
Fabrizio Cerasoli – Gestione settore vitivinicolo e tartuficoltura della Regione Marche
Alberto Alessandri – Sindaco di Cagli
Sindaci e Amministratori dei Comuni invitati

Moderatore Amerigo Varotti - Direttore generale di Confcommercio Pesaro e Urbino/ Marche Nord

IL PROGRAMMA:

Sabato 23 Novembre

Teatro comunale
ore 11.00
Inaugurazione dell'evento “Inno al tartufo” con la presentazione del programma della manifestazione.
Interverranno:
Sindaco Comune di Cagli Alberto Alessandri
Assessore Cultura – Turismo e Sviluppo economico Benilde Marini
Direttore generale di Confcommercio Pesaro e Urbino/ Marche Nord Amerigo Varotti

ore 11.30
Presentazione Slow Food Catria e Nerone
A cura del Fiduciario della condotta Catria e Nerone Vincenzo Maidani

Da sempre impegnata a ridare il giusto valore al cibo, nel rispetto di chi produce, in armonia con ambiente ed ecosistemi, grazie ai saperi di cui sono custodi territori e tradizioni locali. Nei magnifici luoghi del Foyer del Teatro troveranno spazio produttori delle eccellenze del territorio marchigiano ispirati ai principi della filosofia di Slow Food del “buono, pulito e giusto”.

Piazza Matteotti e Galleria Brunetti
ore 15.00
Apertura stand dedicati a tartufo – miele e prodotti tipici delle nostre terre

Foyer del Teatro
Dalle ore 10.00
Slow Food Catria e Nerone

Biblioteca – Polo culturale d’Eccellenza
ore 15.30
Letture ad alta voce per bambine e bambini dai 4 anni, sul tema degli stereotipi di genere. La proposta si articolerà nelle letture ad alta voce ed animata di alcuni libri che trattano la tematica del rispetto delle differenze d’identità, della multiculturalità e della pluralità dei modelli familiari.
A cura dell’Associazione Olinda

Salone degli Stemmi - Municipio
ore 16.00
La letteratura intorno al “Tuber terrae” - poesie e prosa dedicate al tartufo a cura di Enrica Romani e Patrizia Romagnoli

Visita accompagnata della Città
ore 16.00
Appuntamento davanti alla sede della Proloco – Via Leopardi

Sala del Ridotto del Teatro comunale di Cagli
ore 17.00
Convegno “La strada del tartufo delle Marche parte … da Cagli”

Teatro comunale di Cagli
ore 21.30
Spettacolo “Il banchetto letterario” a cura dell’Associazione culturale “La Pioletta”

Il pubblico è accolto intorno a un tavolo per una piacevole "degustazione" di brani, in prosa e in versi; un vero e proprio menù letterario che si snoda, come d’abitudine, in diverse portate: dall’antipasto al bis di primi, e poi secondo e contorno, assaggi di pane, vino, frutta, dessert e caffè. A descrivere i piaceri /dispiaceri e i riti della tavola sono alcune delle migliori penne del XIX e XX secolo: da Leopardi a Eduardo De Filippo, ma anche Pascoli, Joyce, Neruda, Gozzano, Soldati e Rossini.
Un modo originale per riflettere e sorridere sui più diversi “sapori della vita”, attraverso le pagine di grandi autori.

Domenica 24 Novembre

Piazza Matteotti e Galleria Brunetti
Dalle ore 10.00
Apertura stand dedicati a tartufo – miele e prodotti tipici delle nostre terre

Foyer del Teatro
Dalle ore 10.00
Slow Food Catria e Nerone

Via Alessandri
Dalle ore 10.00 alle ore 13.00
Installazione a cura dell’Associazione Olinda in occasione della “Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”.
Momento di riflessione su questa tematica di attualità particolarmente sentita.

Visita accompagnata Teatro comunale
“Il Teatro che non ti aspetti”
Ore 11.00 Appuntamento davanti alla sede della Proloco – Via Leopardi
A seguire aperitivo al tartufo
Info e prenotazioni 0721 787457

Salone degli Stemmi
“Degustare l’acqua è un’arte”
Ore 11.00
L’idrosommelier Stefania Santini Simoncelli vi guiderà ad una degustazione multisensoriale di Acqua Fillette, tra le più pure acque al Mondo, a celebrare il nostro Tartufo e il nostro Miele. In collaborazione con Salumeria Caselli. Su prenotazione 338 843 8587

Itinerante
Dalle ore 15.00 alle ore 16.30
“Instabile Dixiland band”
Omaggio musicale al tartufo in open air
Una musica coinvolgente ed elegante: il Dixieland. Questa street band esegue i classici con voce, tromba, sax, clarinetto, tuba, banjo/chitarra.
A cura della Proloco

Palazzo Berardi Mochi-Zamperoli – Sala Museo della Pipa
Ore 16.30
Su prenotazione, degustazione guidata di mieli con l’esperta Antonella Lunghi
Prenotazioni orario ufficio 0721 780731

Chiesa di San Francesco
Ore 17.30
Concerto a cura di “De Antiquo Ordine” musiche di A. Vivaldi
Violino barocco: Alessandra Bottai
Organo e basso continuo: Alessandro Casali

I luoghi e gli eventi delle due giornate orario continuato

Sala dell’Abbondanza – Palazzo pubblico

“Bagliori di memorie”
Le opere di Francesco Pucci (1817 – 1886) – Ebanista cagliese
Nel 1850 grazie all’impegno dell’Architetto Michelangelo Boni, Cagli vide nascere la prima scuola ad indirizzo artistico professionale: la Scuola di disegno di Cagli. Questa contò tra i suoi allievi Francesco Pucci. Il magistero creativo della manualità dell’ebanista cagliese fanno delle sue creazioni un’eccellenza del bello. A lui venne affidata la realizzazione del nuovo coro del Monastero di Fonte Avellana nel 1853, prese parte alla realizzazione della rinnovata Sinagoga in Urbino nel 1856 e lavorò a fianco di Alessandro Venanzi nelle decorazioni del Teatro comunale di Cagli fin dal 1871.
In esposizione alcuni lavori perfettamente conservati, tra i quali due tavoli, una sedia, una coppia di cornici, una mensola e un disegno a matita raffigurante un fiasco con putti rappresentanti l’allegoria del sonno.
Per l’occasione verrà aperto anche il Gabinetto del Sindaco, al piano primo del Municipio, con arredi di Francesco Pucci.

Palazzo Ugolinucci Mochi-Onori
piano nobile

“L’immortale afflato negli scrigni del mondo”
In occasione dei 200 anni dall’Infinito di Leopardi, Cagli espone una trentina di rilegature d’arte realizzate da Maestri rilegatori a livello mondiale e premiate in occasione della “Mostra Internazionale di rilegatura d’arte per l’Infinito di Leopardi” promossa dalla Provincia di Macerata nel 1998.

Accostatevi ai libri con l’orecchio teso al sacro soffio ispirativo.
Dagli scrigni preziosi sentirete uscire un sussurro che si fa voce sempre più chiara, al vostro avvicinarsi, e che risuona l’eco del nostro spirito profondo, l’idea misterica, drammatica e salvifica dell’Eterno.
Indossate i guanti rispettosi, ed aprite i libri come aprireste i vostri cuori all’amore delle cose sacre. E dopo il “sempre caro mi fu…” fatalmente vi lascerete andare, liberi, alle ali di un volo privato, sorvolerete i vostri prati, raccoglierete i fiori che vi son sempre cari, e li riporrete delicatamente dentro questi libri pregiati, affinché vivano in compagnia “dell’Eterno, delle morte stagioni, della presente e viva e del suon di lei”.

Palazzo Berardi Mochi - Zamperoli
piano nobile

“Imago Corporis”
Pittura Scultura Fotografia
Sandro Ciriscioli, Sergio Monari, Rocco Natale, Leonardo Nobili, Moreno Ovani, Antonio Porcelli, Florindo Rilli, Samuele Santi, Marco Trionfetti
a cura di Leonardo Nobili, testo critico di Bruno Ceci

Pittori, scultori, fotografi hanno declinato con stili diversi il corpo che restituisce immagini per una nuova percezione: allestito, trasfigurato o ritratto dove si nasconde l’essenza della natura umana. Come il tartufo è un frutto afrodisiaco della terra, anche il corpo lo è in amore. Entrambi utilizzati come… La metafora
dell’innamoramento.

Ingresso Palazzo Berardi Mochi - Zamperoli

Casa Editrice Settenove
Nata nel 2013 a Cagli. È la prima casa editrice italiana interamente dedicata alla prevenzione della discriminazione e violenza di genere con albi illustrati, narrativa, saggistica e percorsi scolastici. Le sue pubblicazioni sono distribuite in tutta Italia e hanno vinto premi nazionali e internazionali.
Collabora con Amnesty International, Unicef, D.i.Re ( l'unione dei centri antiviolenza italiani), università e scuole di ogni ordine e grado.

Via Brancuti

“Le Terre del Catria vivono il Presepe”
A cura dell’Associazione la Battaglia di Paravento

Quadri estratti dall’evento che si svolgerà il 29 dicembre in località Paravento alle ore 17.00. Inno al tartufo propone tre scene estratte da un più articolato percorso composto da 30 scene con oltre 130 figuranti che rappresentano situazioni di vita rurale e vecchi mestieri. Paravento di Cagli è un luogo suggestivo, un Presepe naturale che farà vivere al visitatore la vera magia del Natale, la nascita di Gesù Bambino. Con i “sesterzi” il visitatore potrà acquistare lungo il percorso, interagendo con i figuranti, i cibi cucinati negli accampamenti: dai contadini maiale allo spiedo, dai pescatori sul torrente lo spiedone di pesce, nelle cucine le zeppole, nel forno il pane azzimo e la crescia, nella cantina il vin brulè, le caldarroste … poi nelle varie scene di vecchi mestieri si potranno trovare oggetti particolari.

Cortile Palazzo Berardi Mochi Zamperoli
Esposizione dell’Artista Ettore Gambioli

Piazza Niccolò IV
Esposizione fotografica dell’Artista Maurizio Tagliatesta

Chiesa di San Francesco
Esposizione di preziosi presepi artigianali a cura del Centro Don Sturzo che anticipano l’evento “I Presepi nelle Chiese” che si svolgerà dall’8 dicembre al 6 gennaio.

Sala del General Consiglio – Municipio/ Ingresso Palazzo Ugolinucci Mochi-Onori
Esposizione di Antiquari del territorio con mobilio relativo alla storia locale



    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2019-11-14 10:28:57
    Inserito da Simone Camilletti
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.