sfondo endy
Febbraio 2020
eventiesagre.it
Febbraio 2020
Numero Evento: 21168195
Eventi Enogastronomici
Wine&siena
Il Vino Protagonista Nei Palazzi Storici Di Siena - 5^ Edizione
Date:
Dal: 01/02/2020
Al: 03/02/2020
Dove:
Logo Comune
Toscana - Italia
Contatti
Fonte
Carlotta Ribollini
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento

Wine&siena

Il Vino Protagonista Nei Palazzi Storici Di Siena - 5^ Edizione

Da Sabato 01 a Lunedì 03 Febbraio 2020 -
Siena (SI)

Wine&siena - Siena

Torna dal 1 al 3 febbraio 2020 si svolge  Wine&Siena: il vino protagonista nei palazzi storici.

Ufficio Stampa smstudio | The WineHunter


 

Wine&siena - Siena

I VINI DE IL BORRO
A WINE & SIENA 2020

In degustazione:
Bolle di Borro Rosato Metodo Classico 2013
Il Borro IGT Toscana Rosso 2016
Petruna IGT Toscana Sangiovese in Anfora 2017

1 -3 febbraio 2020, Santa Maria della Scala - Palazzo Squarcialupi Piazza del Duomo 1, Siena
Livello 6, Sala 4, Stand 143
2 febbraio 2020, Masterclass “Vino & Anfora”,
Palazzo Sansedoni - Via Banchi di Sotto 34, Siena

Il Borro, azienda vitivinicola di proprietà di Ferruccio Ferragamo, dedita al rispetto dell’ambiente e dell’eco-sistema e interamente biologica dal 2015, partecipa alla quinta edizione di “Wine & Siena”, evento spin-off del Merano Wine Festival, rivolto alle eccellenze vitivinicole e culinarie, in programma dall’1 al 3 febbraio 2020 a Siena, città simbolo della maestria enologica.

Il Borro offrirà in degustazione i suoi vini, fra cui Bolle di Borro Rosato Metodo Classico 2013, Il Borro IGT Toscana 2016 e Petruna IGT Toscana Sangiovese in Anfora 2017.

Durante Wine & Siena sarà possibile approfondire le note e i profumi di Petruna, selezionato come uno dei vini di punta per la masterclass “Vino in Anfora”, una degustazione a cura di Helmuth Köcher e Slowine. All’appuntamento sarà presente Samuele Mammoli, direttore di produzione de Il Borro.

L’evento si terrà domenica 2 febbraio dalle 14 alle 15 a Palazzo Sansedoni, sede della Fondazione Monte dei Paschi di Siena.

DETTAGLIO DEI VINI IN DEGUSTAZIONE

BOLLE DI BORRO ROSATO METODO CLASSICO 2013

“Bolle di Borro” è un vino Rosato Metodo Classico da uve 100% Sangiovese che matura 60 mesi sui lieviti. Per la produzione di questo vino è stato selezionato uno specifico vigneto di Sangiovese, in un territorio fresco, con forti escursioni giorno-notte, e un’epoca di maturazione più tardiva che gli donano note di aromi freschi, giusta acidità e basso valore zuccherino. “La particolarità delle Bolle di Borro, a partire dall’annata 2012, è stata quella di elevarsi sui lieviti per ben 60 mesi. Il Sangiovese dimostra la sua eleganza, il perlage è fine e persistente. Il naso è ricco, croccante, con note di crosta di pane e frutti; ricorda la freschezza acida del sangiovese. In bocca ha una tessitura cremosa, avvolgente, setosa, con una vena acida, succosa, anch’essa tipica del sangiovese”. Stefano Chioccioli, consulente enologo de Il Borro. Si consiglia una degustazione a temperatura di 10/12 gradi in bicchieri ampi. Bolle di Borro è ideale come aperitivo. È ottimo anche a tutto pasto, per essere gustato con piatti raffinati e strutturati, di mare e di terra. Alcool: 12.5% vol.

IL BORRO IGT TOSCANA ROSSO 2016 (BIO)

Il Borro (50% Merlot, 35% Cabernet Sauvignon, 15% Syrah) presenta un colore violaceo intenso, con riflessi purpurei. Il profumo è intenso, pieno, concentrato, con note di sottobosco e sentore di spezie. Il sapore è asciutto, di corpo e con tannini morbidi, consistenti e ben amalgamati, di notevole persistenza. Le vigne hanno una densità di 4,500 piante per ettaro e si trovano tutte ad un’altezza media di 300m. s.l.m. Con il diradamento di fine agosto, ciascuna pianta produce al massimo 1 kg di uva, quindi 45 quintali di uva per ettaro, con una resa in vino di 30 hl per ettaro. L’uva è raccolta e cernita manualmente, diraspata, pigiata ed inviata nelle vasche di vinificazione per caduta naturale. Ogni varietà viene vinificata separatamente. Il primo giorno di fermentazione il vino è sottoposto ad un leggero salasso del 10-20%, in modo da ottenere da ogni kg. di uva mezzo litro di vino, per aumentarne la concentrazione. La macerazione sulle bucce avviene per 22 giorni a temperatura controllata in tini di acciaio a 28°C. La fermentazione alcolica dura in media 10 giorni.

Immediatamente dopo la svinatura il vino viene messo in barriques di rovere di Alliers nuove; al primo travaso, che avviene dopo la fermentazione malolattica, circa nel mese di novembre, vengono fatti gli assemblaggi dei 4 vitigni. La maturazione in barriques dura 18 mesi; dopo questo periodo viene filtrato e imbottigliato. Il Borro resta in cantina altri 8 mesi per l’ultimo affinamento in bottiglia prima di essere immesso sul mercato. Abbinamenti: Le specialità toscane a base di carne, crostini toscani, formaggi stagionati, affettati, primi e secondi a base di selvaggina. Il Borro si sposa bene anche con alcuni piatti asiatici e l’hamburger americano, predilige carni provenienti da razze con habitus anacolimorfo (tipo angus). Alcool: 14.5 % vol.

PETRUNA IGT TOSCANA SANGIOVESE IN ANFORA 2017 (BIO)

Il Petruna in Anfora è un vino biologico, ottenuto vinificando uve 100% Sangiovese ed utilizzando esclusivamente anfore di terracotta. La vigna da cui nasce, Casa al Coltro, ha una densità di 4.500 piante per ettaro, si colloca a circa 350 metri s.l.m. ed ha terreni scistosi e molto drenanti. Le uve destinate alla produzione di questo vino vengono diradate a fine agosto lasciandone su le piante circa 1kg al fine di raggiungere una perfetta maturazione. La raccolta è effettuata a mano in cassette da 10 kg e dopo il passaggio di una notte in cella frigo 5℃ le uve vengono diraspate e gli acini selezionati attraverso un visore ottico che scarta i prodotti indesiderati. Il mosto cosi ottenuto viene destinato alla vinificazione in anfora dove durante la fermentazione sono effettuate 5-6 follature manuali al giorno fino alla completa trasformazione degli zuccheri in alcool. Al termine di questa fase le anfore vengono colmate con vino della stessa tipologia e chiuse con un coperchio in acciaio. Il vino al loro interno rimarrà cosi a contatto con le bucce per almeno 12 mesi. Durante questo periodo l’interazione tra la terracotta, il vino e le bucce permettono una maturazione caratteristica che rende questo vino un prodotto unico.

Nel bicchiere il vino presenta un colore rosso rubino. Al naso è complesso, con note di frutta rossa matura e aromi derivanti dall’affinamento in anfora. Il sapore è deciso con tannini equilibrati e buona acidità. Petruna in Anfora si abbina perfettamente con i piatti della tradizione toscana a base di carne, ma è ottimo per accompagnare anche zuppe di pane o di legumi. Può essere servito per accompagnare formaggi stagionati ed erborinati. Alcool: 13% vol.

NOTE STAMPA

Il Borro, la tenuta dal 1993 di proprietà di Ferruccio Ferragamo in cui sono impegnati il figlio Salvatore Ferragamo (oggi AD de Il Borro) e la figlia Vittoria (responsabile dell’Orto del Borro e dei progetti speciali), si estende nel bacino del Valdarno Superiore su di una superficie di 1100 ettari immersi nel cuore della Toscana. Fortemente vocata al rispetto dell’ambiente e dell’ecosistema e interamente biologica dal 2015, Il Borro fa parte dell’Associazione Relais & Chat̂ eaux e comprende: un borgo medievale interamente restaurato che ospita al suo interno 38 eleganti e raffinate suite; due lussuose ville – Dimora Storica e Villa Casetta – e le 20 suite de Le Aie del Borro. Alle soluzioni Relais & Chat̂ eaux si aggiungono “I Borrigiani”, cinque casali gestiti con la formula dell’agriturismo. E ancora, due ristoranti: l’Osteria del Borro e Il Borro Tuscan Bistro, sotto la guida dell’executive chef Andrea Campani; la Spa La Corte e la Galleria Vino & Arte.

Parte importante della Tenuta sono la cantina e gli 85 ettari di vigneti dai quali si producono pregiati vini (12 etichette di cui 10 interamente biologiche); Bolle di Borro Rosato Metodo Classico (100% Sangiovese) - che dall’annata 2012 matura sui lieviti per 60 mesi (a differenza dei 48 delle annate precedenti), Alessandro dal Borro IGT Toscana Syrah Bio (100% Syrah), Il Borro IGT Toscana Rosso Bio (50% Merlot, 35% Cabernet, 15% Syrah), Petruna IGT Toscana Sangiovese in Anfora Bio (100% Sangiovese), Polissena IGT Toscana Sangiovese Bio (100% Sangiovese), Pian di Nova IGT Toscana Bio (75% Syrah, 25% Sangiovese), Borrigiano Vald’Arno di Sopra Doc Bio (40% Merlot, 35% Syrah, 25% Sangiovese), Rose ́ del Borro IGT Toscana Bio (100% Sangiovese), Lamelle IGT Toscana Chardonnay Bio (100% Chardonnay), Vin Santo del Chianti Occhio di Pernice (100% Sangiovese), Grappa del Borro Bio (100% Petit Verdot) e Grappa del Borro Riserva Bio (Merlot, Cabernet Sauvignon, Syrah). La tenuta comprende anche 29 ettari di uliveti e un frantoio di proprieta ̀per la produzione di un eccellente olio extra vergine d’oliva; un orto biologico e 30 arnie da cui si ottiene miele biologico di differenti varieta.̀

Per informazioni: Il Borro
press@ilborro.it
+39 055 9772921
www.ilborro.it – www.ilborrowines.it
Follow Il Borro
@ilborro @ilborrowines
And share your experience
#ilborro
#ilborrowines
#aplacelikenoother

Carlotta Ribollini


Wine&siena - Siena

I VINI DI TENUTA DI ARCENO
A WINE & SIENA

In degustazione:
Chianti Classico Riserva DOCG 2016
Strada al Sasso Chianti Classico Gran Selezione DOCG 2016
Valadorna IGT Toscana 2015
Arcanum IGT Toscana 2015

Da sabato 1° febbraio a lunedì 3 febbraio 2020
Santa Maria della Scala, Palazzo Squarcialupi- Piazza del Duomo, 1 Siena
Sala Italo Calvino - Livello 7, Stand 173

Castelnuovo Berardenga, gennaio 2020. Tenuta di Arceno, realtà vitivinicola toscana sulle colline del Chianti Classico, nel Comune di Castelnuovo Berardenga (SI), parte di Jackson Family Wines, di proprietà di Barbara Banke e della Famiglia Jackson dal 1994, partecipa alla quinta edizione di “Wine & Siena”. L’evento spin - off del Merano Wine Festival - in programma dall’1 al 3 febbraio 2020 a Siena – che celebra le eccellenze enologiche e gastronomiche premiate con il The WineHunter Award.

Tenuta di Arceno offrirà in degustazione (Sala Italo Calvino - Livello 7, Stand 173): Chianti Classico Riserva DOCG 2016, Strada al Sasso Chianti Classico Gran Selezione DOCG 2016 - eleganti espressioni di Sangiovese, il vitigno principale dell’azienda - Valadorna IGT Toscana 2015 e Arcanum IGT Toscana 2015, due tagli bordolesi prodotti dalla tenuta.

Durante la manifestazione sarà possibile degustare una selezione di vecchie annate di Arcanum IGT Toscana: 2013, 2011, 2010 e 2003. Una retrospettiva da non perdere che ci racconta tramite 5 annate di Arcanum 12 anni di storia ed evoluzione produttiva di questo taglio bordolese, che vede il Cabernet franc sempre più dominante nel blend.

DETTAGLIO DEI VINI

Chianti Classico Riserva DOCG
Chianti Classico Riserva proviene da vigneti esposti a sud, e quindi leggermente più caldi rispetto a quelli del resto della tenuta. È prodotto prevalentemente da uve Sangiovese con l’aggiunta di un 10% di Cabernet Sauvignon e viene affinato per un anno in barrique di rovere francese. Caratteristiche quali il colore scuro, la freschezza delle note fruttate, il perfetto equilibrio con gli aromi terziari di spezie, e la potenza dei tannini, morbidi e ben bilanciati, ne fanno un perfetto esempio di Chianti Classico Riserva. Al naso si riconoscono sentori di prugne mature con spezie di noce moscata e cannella, distinto anche il tono di erbe, di foglia di alloro e di cipresso. In bocca i tannini sono morbidi ed eleganti; aromi intensi in cui predominano note di lavanda, lampone e pepe bianco. L'acidità finale ricorda la freschezza persistente di un mandarino maturo con note di liquirizia.

Strada al Sasso Chianti Classico Gran Selezione DOCG
Strada Al Sasso è un Sangiovese in purezza proveniente da un unico blocco di un singolo vigneto chiamato La porta.
Questo eccezionale microcru piantato nel 1998 è situato in una zona molto ventilata della proprietà. Il vigneto è caratterizzato da un impianto ad alta densità e bassa resa, ed è stata effettuata una scelta accurata dei portainnesti e dei cloni più adatti al suolo. Strada al Sasso è un vino intenso, profondo, concentrato e complesso. Gli aromi sono ricchi di note di frutti neri, viola e chicchi di caffè appena tostati. Al palato è denso e dominato da note di prugne essiccate, noce moscata, sottobosco. Presenta un’acidità decisa e tannini equilibrati. Il finale è definito dall’acidità, tipica del Sangiovese e da sentori di scorza d’arancia.

Valadorna IGT Toscana
Valadorna è un blend a base di uve Merlot, provenienti principalmente dai blocchi Valadorna e Capraia, i vigneti della tenuta più vocati per questa varietà e che trasmettono in modo esemplare la complessità e ricchezza minerale del terroir.
Note di marasca, succulenti fichi neri e accenni di zucchero di canna sono incorniciati da componenti di terra, ferro e grafite. Un vino ricco e vellutato, alquanto moderno (grazie all’uso di barriques di quercia francese nuove e di secondo passaggio) dal palato pieno, retrogusto morbido e finale lungo e persistente.

Arcanum IGT Toscana
Ottenuto prevalentemente da uve Cabernet Franc, Arcanum è un vino di grande fascino ed eleganza, particolarmente adatto a lunghi invecchiamenti, ma piacevole anche da giovane, con i suoi aromi di viola, rosa, lampone e delicate note speziate. Arcanum proviene dai blocchi di vigneti Apparita e Belvedere. La loro eccellente esposizione ed i suoli di argilla sabbiosa, garantiscono ogni anno la migliore espressione di questa varietà. Al naso dominano i sentori scuri di ribes nere e frutti di bosco. Sul palato esplodono sapori di cioccolato fondente e lamponi. Il frutto è ben definito, con tannini rotondi, e una delicata acidità. Il finale lungo e persistente evidenzia le classiche note del Cabernet Franc, erbe aromatiche, menta e cedro.

NOTE STAMPA

Nel cuore della Toscana, sulle colline del Chianti Classico, sede di antichi insediamenti etruschi, si trova Tenuta di Arceno. Con esattezza, all’interno del comune di Castelnuovo Berardenga, in provincia di Siena, a sud-est nel Chianti Classico al confine con l’antico borgo medievale di San Gusmé. La Tenuta fa parte di Jackson Family Wines, di proprietà della Famiglia Jackson, dal 1994, anno in cui i due imprenditori vitivinicoli californiani Jess Jackson e Barbara Banke acquistarono la loro prima azienda vinicola all’estero. La proprietà si estende per oltre 1.000 ettari, di cui 90 di vigneti e 50 di uliveto, ad altitudini variabili tra i 300 e i 500 metri sul livello del mare, e presenta 10 diversi microclimi, vantando così una grande diversità di suoli, la cui composizione è costituita da roccia, sabbia, argilla, arenaria, basalto e scisto. La filosofia vitivinicola dell’azienda è quella di valorizzare sia le uve del vitigno autoctono Sangiovese, che è il vitigno primario per numero ettari vitati, sia le varietà bordolesi. Alla base di ogni scelta e in linea con il percorso di ricerca della tipicità e della qualità, si trova la filosofia del micro-cru, secondo cui ciascun vigneto è suddiviso in particelle più piccole a seconda del tipo di suolo. La gestione della produzione vitivinicola è affidata a un team enologico composto dagli enologi Pierre Seillan e Lawrence Cronin e dall’agronomo Michele Pezzicoli. La gamma dei vini di Tenuta di Arceno, composta da 6 etichette, comprende tre DOCG - Chianti Classico Annata, Chianti Classico Riserva, e Chianti Classico Gran Selezione Strada Al Sasso - massima espressione del Sangiovese, in grado di trasmettere potenza, struttura, eleganza e un inconfondibile “sense of place” e tre vini IGT Toscana, cosiddetti Supertuscan, di prestigio inuguagliabile: il Fauno di Arcanum, Valadorna, e Arcanum, tagli bordolesi che nascono nel vigneto.

“Con una cura estrema dei nostri vigneti, ascoltando il messaggio della terra, a Tenuta di Arceno non facciamo altro che rispettare le espressioni dell’uva per avere vini che riflettano a pieno le caratteristiche uniche della nostra proprietà.”

Per informazioni
www.tenutadiarceno.com

Carlotta Ribollini



    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2020-01-29 16:56:50
    Inserito da Michela Gesualdi
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.
    creazioni-artigiane-728-desk