sfondo endy
Dicembre 2020
eventiesagre.it
Dicembre 2020
Numero Evento: 21041693
Eventi Culturali
Settimana Della Scienza E Notte Europea Dei Ricercatori
15^ Edizione
Date:
Dal: 23/11/2020
Al: 27/11/2020
Dove:
Logo Comune
Lazio - Italia
Contatti
Fonte
Associazione Frascati Scienza
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento
eventiesagre valdaj

Settimana Della Scienza E Notte Europea Dei Ricercatori

15^ Edizione

Da Lunedì 23 a Venerdì 27 Novembre 2020 -
Frascati (RM)

Settimana Della Scienza E Notte Europea Dei Ricercatori - Frascati

EARTH - cittadini e scienziati “alla ricerca” della resilienza

La Notte Europea dei Ricercatori di Frascati Scienza c’è

Una scienza accessibile e divertente, in grado di generare consapevolezza su quanto sta accadendo al nostro pianeta e gli strumenti che abbiamo per combattere, o meglio, resiliere al cambiamento climatico e all’emergenza sanitaria che stiamo vivendo. 

È EnHance Resilience Through Humanity il tema della Notte Europea dei Ricercatori e delle Ricercatrici organizzata da Frascati Scienza, sotto l’acronimo EARTH, Terra. “All’inizio dell’anno, quando abbiamo sottomesso la proposal di progetto, mai ci saremmo immaginati che da lì a qualche settimana una pandemia avrebbe investito il mondo intero - dice Matteo Martini, presidente dell’associazione - Eppure il Covid 19 ci fornisce l’esempio perfetto di ciò che ci attende con il cambiamento climatico, dei sacrifici che saremo chiamati ad affrontare se non accetteremo che il cambiamento ormai è in atto, ma che molto è possibile fare per far fronte all’emergenza”. 

Solo la scienza può fornire risposte e soluzioni. Smart cities, salute e benessere, energia e ambiente, arte e studi umanistici sono i principali 4 domini di applicazione per comprendere perché e come il lavoro dei ricercatori contribuisce al benessere della società. Ma senza il contributo dei cittadini la ricerca scientifica non può evolvere, né trovare gli spunti necessari per migliorare. 

Il progetto EARTH è associato alla Notte Europea dei Ricercatori promossa dalla Commissione Europea nell’ambito delle azioni Marie Curie. A causa dell’emergenza sanitaria, l’appuntamento è stato spostato a venerdì 27 novembre, e la modalità di partecipazione a questa edizione, eccetto qualche caso nel pieno rispetto del DPCM del 24 ottobre, è esclusivamente online. La partecipazione, come sempre, è ad accesso libero e gratuito. 

Frascati Scienza per la prima volta in 14 anni non ha ottenuto il finanziamento della Commissione Europea per la realizzazione del progetto. E nonostante ciò la “Notte” si farà. 

“Mai come in questo anno così nefasto, i cittadini hanno più bisogno di comprendere e credere nella ricerca e nei suoi protagonisti” continua Martini, “così abbiamo deciso di fare uno sforzo, di mettere a disposizione i fondi della cassa associativa, e di mantenere fede all’impegno preso con i nostri partner”.

L’immagine scelta per questa edizione ricorda il nostro pianeta, ma anche una sfera armillare, strumento di conoscenza alla base dello studio del mondo così come oggi lo conosciamo e di progresso scientifico.


Settimana Della Scienza E Notte Europea Dei Ricercatori - Frascati

EARTH - Al via la Settimana della Scienza per le scuole (e non solo)

#EARTH #MSCAnight #MSCActions

In attesa della Notte Europea dei Ricercatori tanti eventi online gratuiti

Cervelli fumanti, coding per bambini, vulcani in laboratorio, droni per il restauro e poi fari puntati sui protagonisti: parola ai ricercatori!

Come ogni anno, in attesa di venerdì 27 novembre, Frascati Scienza insieme agli eccellenti partner, propone un anticipo di quanto si potrà scoprire alla Notte Europea dei Ricercatori e delle Ricercatrici. Sabato 21 novembre inizia la Settimana della Scienza del progetto EARTH, con tantissimi eventi per scuole, adulti, appassionati e curiosi. 

Qui per scoprire il programma e prenotare.  

IL TEMA

EnHance Resilience Through Humanity, promuovere resilienza attraverso gli uomini e le donne, è il tema scelto dall’associazione tuscolana per celebrare la scienza e rinsaldare il rapporto con i cittadini. E mai come nel 2020, l’anno della pandemia globale, è necessario riscoprire la fiducia nella ricerca scientifica. 

Il progetto EARTH è associato alla Notte Europea dei Ricercatori promossa dalla Commissione Europea nell’ambito delle azioni Marie Curie. Tutti gli eventi, in ottemperanza degli ultimi DPCM e per garantire la sicurezza dei partecipanti, si svolgeranno online.

IL PROGRAMMA PER LE SCUOLE

Gli studenti e le studentesse appassionati di scienza potranno trovare pane per le loro menti! A Università di Roma Tre il compito di aprire la settimana per le scuole con “Benvenuti All’AstroGarden” per conoscere tante curiosità attraverso il mappamondo orientato del giardino astronomico del Dipartimento di Matematica e Fisica. Dal 23 e fino al 27 ci saranno i “Cervelli fumanti” insieme ai divulgatori scientifici di Fondazione AIRC per la Ricerca sul Cancro, un webinar interattivo che fornisce ai giovani numerose informazioni sul fumo per limitare la possibilità che possa prendere il controllo su di loro. I “Lanciatori Spaziali” di Esa - Agenzia Spaziale Europea arrivano direttamente a scuola: nel laboratorio per ragazzi della scuola primaria (23 e 24 novembre) e secondaria di primo grado (25 e 26 novembre) sarà possibile costruire un modellino e scoprire come fa un lanciatore ad arrivare fino a 800 km di distanza dalla Terra! Dal 25 al 27 Fondazione Umberto Veronesi nel webinar “Io vivo sano Alimentazione e Movimento” ci ricorda che la prevenzione inizia quando ci sediamo a tavola. Siamo soliti vedere suggestive immagini girate grazie ai droni, ma Banca d’Italia ci mostra “I droni nella manutenzione immobiliare”, un ulteriore impiego per la conservazione di edifici storici e interventi di restauro. Sempre a cura dell’istituto, c’è “Cybersecurity, consapevolezza è protezione”per scoprire tutte le le tracce che lasciamo in rete e le possibili minacce cui ci esponiamo. L’Associazione Laureati Ateneo Cassino e Lazio Meridionale “new entry del partenariato” ha pensato a una riflessione su sentimenti di unione e appartenenza partendo dalle “Origini Cammino di San Benedetto verso un itinerario europeo”. Giocattoli biodegradabili e insetti per la bellezza, sono solo alcune delle cose che si potranno scoprire in “La bioeconomia e i prodotti bio-based” con FVA-New Media Research e i progetti Europei BIOVOICES e Biobridges. Venerdì 27 ci sarà “SuperEvolotto”: l’unica tombola dedicata alle scuole in cui non si estraggono numeri ma variabili ambientali a cura dei divulgatori scientifici di Associazione G.Eco. Scienza Divertente Roma proporrà invece delle “Letture-esperimenti Piccola guida per Ecoschiappe”. Sempre nella mattina di venerdì due eventi per le scuole secondarie di secondo grado: “Turismo e nuovi scenari post Covid 19 tra responsabilità e prossimità” organizzato dal dal Dipartimento di Storia, Patrimonio culturale, Formazione e Società dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” e “Agenda UN 2030 e l'Europa del Green Deal” a cura del CREA - Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria.

IL PROGRAMMA PER TUTTI

Durante la Settimana della Scienza sono tanti gli eventi oltre l’orario scolastico. Sabato 21 Mindsharing.tech e CoderDojo SPQR propongono due laboratori di “Attività di coding” per bambini e ragazzi. Ricco di esempi di resilienza il programma dell'Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro: dalle macerie di Amatrice, ai dipinti murali, passando per nuove tecnologie e tante curiosità da scoprire. Vulcani, acceleratori di particelle, dinosauri e molto altro: ce n’è davvero per tutti i gusti e gli interessi nel palinsesto dell’Università di Roma Tre. Nei pomeriggi infrasettimanali dal 23 al 26, imperdibili “pillole di scienza” con “It’s Earth o’ clock”, a cura dei ricercatori di Raffa fa Cose e “Parola ai Ricercatori”, ogni pomeriggio un’intervista diversa agli esperti dell’Università di Roma Tre. Sempre con lo stesso Ateneo, non poteva mancare un approfondimento dedicato al Covid19 con la Prof.ssa Elisabetta Affabris, docente di Virologia del Dipartimento di Scienze, in "A tu per tu col Coronavirus".

COME PARTECIPARE

Gli eventi sono tutti online gratuiti, per alcuni è necessaria la prenotazione.
Per potervi garantire un posto (virtuale) in prima fila verificare le modalità di accesso all’evento e seguire le istruzioni.
L’intero programma è consultabile qui. 

Restate sintonizzati per ulteriori aggiornamenti perché ancora tantissimi sono gli eventi in serbo per la Notte Europea dei Ricercatori!

 I PARTNER

Tanti sono i partner, nuovi e storici, che contribuiscono con attività e supporto al progetto EARTH: ESA – Agenzia Spaziale Europea, Associazione Bioscienza Responsabile, AGET Italia, AIGU – Associazione Italiana Giovani per l’UNESCO, Associazione G.Eco, AICO – Associazione Infermieri di area chirurgica e di Camera Operatoria, Alumni – ALACLAM Associazione Laureati Ateneo Cassino e Lazio Meridionale, Associazione Parimpari, Associazione Scienza Divertente Roma, Associazione Speak Science, Banca d’Italia, Biblioteca Comunale per ragazzi Casa Di Pia, BIOVOICES, Club per l’UNESCO di Latina, Consorzio Nettuno – Digital Education Industry 4.0, CREA – Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria, Explora Il Museo dei Bambini di Roma, Fondazione AIRC per la Ricerca sul Cancro, Fondazione EBRI Rita Levi – Montalcini, Fondazione Umberto Veronesi, FVA New Media Research, Gruppo Astrofili Monti Lepini, IFO – Istituti fisioterapici Ospitalieri – Istituto Tumori Regina Elena e Istituto Dermatologico San Gallicano, IIT – Istituto Italiano di Tecnologia, IRCCS – INMI Lazzaro Spallanzani, Istituto Centrale per il Restauro, ISS – Istituto Superiore di Sanità, Ludis, Mindsharing.tech, Multiversi Divulgazione Scientifica, Museo della Terra Pontina, Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, Osservatorio Astronomico di Campo Catino – Guarcino, Raffa Fa Cose, Rhea Group, Sapienza Università di Roma – Green Sapiens, Sotacarbo, Tecnoscienza, Unitelma Sapienza, Università Campus Bio-Medico di Roma, Università di Roma LUMSA, Umbria Green Festival, Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” – Dipartimento di Biologia, Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” centro PA.TER laboratorio Geo-Cartografico, Università degli studi di Roma “Tor Vergata” – Dipartimento di Storia, Patrimonio culturale, Formazione e Società, Università degli Studi di Sassari, Università degli Studi Roma Tre. Tanti anche i media partner: Greenme, Rai Radio3, Teleambiente, Giornalisti Nell’Erba, MetaMagazine, Radio Scienza, RomaTre Radio, Coelum Astronomia.


 

 

C’è una notte dell’anno così speciale che tutto è possibile. Può accadere che un’intelligenza artificiale duetti con un noto musicista, che si possano creare vestiti all’ultima moda con buccia di arancia o pomodoro, che degli insetti giochino a tombola e, persino, che tutto questo possa “accadere virtualmente” nelle nostre case. È la Notte Europea dei Ricercatori e delle Ricercatrici di Frascati Scienza, che resiste, anzi, resilie alle difficoltà e alle sfide che quest’anno ha portato con sé. Ed è proprio questa notte, venerdì 27 novembre

La scelta del tema non è mai stata tanto azzeccata, sebbene formulata in tempi non sospetti: EnHance Resilience Through Humanity, promuovere resilienza attraverso le donne e gli uomini. E il lato positivo di questo 2020 è sicuramente quello di averci insegnato ad essere resilienti: non opporre resistenza alle avversità, ma adattarsi e sfruttare le situazioni a proprio favore.

Il progetto EARTH, associato alla Notte Europea dei Ricercatori promossa dalla Commissione Europea nell’ambito delle azioni Marie Curie, porta la scienza “a domicilio” con un fitto programma di eventi online pensati per adulti e piccini. 

Il programma di venerdì 27 novembre

La "Notte" EARTH all'OPBG - A cura di Ospedale Pediatrico Bambino Gesù

L'Agenzia Spaziale Europea - A cura di ESA - Agenzia Spaziale Europea

ore 12:00 Pandemie & Vaccini, un futuro sostenibile è nelle nostre mani? - A cura di IFO- Istituto nazionale tumori Regina Elena e Istituto dermatologico San Gallicano - IRCCS

ore 13:15 sPeach.D - A cura di Università Campus Bio-Medico di Roma

ore 15:00 Le grandi estinzioni di massa, conoscere il passato per affrontare il futuro – A cura dell’Università degli Studi di Roma Tre

ore 15:00 Resilienza, dalle cellule all’individuo - A cura di Fondazione EBRI Rita Levi-Montalcini e Istituto Superiore di Sanità

ore 16:00 La Realtà Virtuale nella Fisica delle Particelle – A cura dell’Università degli Studi di Roma Tre

ore 16:00 La Scienza è di tutti - A cura di Università degli studi di Sassari

ore 16:00 It’s earth o’clock – A cura di Raffa fa Cose

ore 17:00 Il grande Gioco Dell'immunità - A cura di Associazione Bioscienza Responsabile

ore 17:00 SuperEvolotto! La lotteria dell'Evoluzione! - A cura di Associazione G.Eco

ore 17:30 Le scienziate e la Biologia marina - A cura di Università degli Studi di Roma "Tor Vergata" 

ore 18:00 Il cuoio materiale resiliente - parte II - A cura di ICR - Istituto Centrale per il Restauro

ore 18:30 Dove va la ricerca in nutrizione oggi? Tra pandemie, lockdown e la salute del nostro Pianeta - A cura di CREA - Centro di Ricerca Alimenti e Nutrizione

ore 19:00 Vaccini: all’incrocio tra scienza e politica - A cura di Istituto Nazionale Per Le Malattie Infettive “L. Spallanzani” - I.R.C.C.S.

ore 20:30 Racconti di Scienza - A cura di Multiversi - divulgazione scientifica

ore 21:00 Asimov, la robotica e le distopie - A cura di Biblioteca di Frascati per ragazzi Casa di Pia



    News Evento

    Leggi anche


    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.