sfondo endy
Ottobre 2021
eventiesagre.it
Ottobre 2021
Numero Evento: 21026331
Eventi Culturali
Circeo Lirica
premio a Nicola Martinucci e Ugo Gregoretti
Date:
Dal: 14/08/2009
Al: 14/08/2009
Dove:
Logo Comune
Lazio - Italia
Contatti
Telefono:
Fonte
Dott. Stefano D?Auria
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento
bollicine in villa

Circeo Lirica - San Felice CirceoIl tenore e il regista tenore ricevono
il riconoscimento nella serata del 14 agosto

Circeo Lirica, premio a Nicola Martinucci e Ugo Gregoretti

Il giardino di Vigna La Corte ospita il concerto lirico sinfonico con Gabriella Stimola e Carmine Monaco accompagnato dalla grande orchestra di Stato Ucraina.

Torna la grande lirica al Circeo con una serata che vede in scena protagonisti di rilievo della musica e del cinema. E' la terza edizione del Premio Circeo Lirica, ideato da Paola Fabrizi e Carmine Monaco, che ha visto avvicendarsi, sul palcoscenico del Festival Circe Arte, figure tra le più illustri del mondo della lirica.

A fare da padrini all'iniziativa furono, nel 2007, il baritono Giuseppe Taddei, premio alla carriera, e il musicologo Alberto Paloscia, premio di merito. L'anno successivo i premiati sono stati il soprano Katia Ricciarelli ed il compositore di fama internazionale Sergio Rendine. Anche quest'anno i premiati saranno due figure di grosso rilievo: il tenore Nicola Martinucci, che si esibirà anche in un concerto, e il regista Ugo Gregoretti, che riceverà il premio alla carriera. Durante la serata, che si tiene il 14 agosto alle 21.00 presso il Belvedere di Vigna la Corte a San Felice Circeo, si terrà il concerto lirico sinfonico nel quale si esibiranno, oltre allo stesso Martinucci, il soprano emergente Gabriella Stimola ed il baritono Carmine Monaco, che vestirà anche i panni di cerimoniere della Serata, essendo, dal 2002, residente nel nostro suggestivo territorio.

I cantanti si esibiranno accompagnati dalla Grande orchestra di Stato Ucraina, composta da 55 elementi, diretta direttore di Talento, Maestro Daniele Agiman. Condurrà la serata Mauro Bruno. Anche quest'anno, quindi, grazie alla sensibilità dell'amministrazione comunale di San Felice Circeo e dell'amministrazione Provinciale, la grande lirica approda a San Felice Circeo. L'ingresso è libero.




L'evento si tiene venerdì 14 agosto nel belvedere di Vigna La Corte

Circeo Lirica,
premio ad Ugo Gregoretti

Sarà consegnato anche un riconoscimento al maestro Nicola Martinucci, che si esibirà in diverse arie d'opera con l'Orchestra di Stato Ucraina

Circeo Lirica - San Felice CirceoTorna la grande lirica al Circeo con una serata che vede in scena protagonisti di rilievo della musica e dello spettacolo. Si tiene venerdì 14 agosto alle ore 21:00 nello splendido scenario di Vigna La Corte la terza edizione del Premio Circeo Lirica, ideato da Paola Fabrizi e Carmine Monaco, che ha visto avvicendarsi, sul palcoscenico del Festival Circe Arte, figure tra le più illustri del mondo della lirica. L'evento, realizzato col patrocinio del Comune di San Felice Circeo e fortemente voluto dal sindaco Vincenzo Cerasoli, ha ospitato infatti nomi del calibro di Giuseppe Taddei, Sergio Rendine e Katia Ricciarelli che hanno ricevuto l'ambito premio. Quest'anno è la volta di uno dei più acclamati tenori degli ultimo 30 anni, Nicola Martinucci, e di un regista, Ugo Gregoretti, che ai più è conosciuto come regista televisivo, ma che ha firmato regie d'opera che sono rimaste nella storia del teatro d'opera italiano.

I premi saranno consegnati durante un concerto lirico - sinfonico che vedrà la partecipazione dello stesso Maestro Nicola Martinucci, che si esibirà in diverse arie d'opera, dell'Orchestra di Stato Ucraina (55 elementi) diretta dall'esperto Maestro Daniele Agiman, dell'affermato soprano Gabriella Stimola, e del baritono Carmine Monaco.

Nicola Martinucci, nato a Taranto, è considerato da anni uno dei maggiori interpreti del suo repertorio. Depositario della scuola di Mario del Monaco, avendo intrapreso lo studio del canto col fratello di questi Marcello, si è perfezionato poi in teatro con i maggiori direttori e registi. Nel 1966 risultò vincitore del concorso As.Li.Co. a seguito del quale avvenne il suo debutto operistico con Il Trovatore. La sua brillante carriera lo ha portato a cantare nei maggiori teatri del mondo quali il Teatro alla Scala, il Metropolitan, l'Arena di Verona, la Royal Opera House Covent Garden di Londra, il Teatro dell'Opera di Roma, il Teatro Comunale di Firenze, la Staatsoper di Vienna, la Opernhaus di Zurigo, la Deutsche Oper di Berlino e la San Francisco Opera. Del suo repertorio ricordiamo Aida, Turandot, Andrea Chenier, Tosca, Pagliacci, Norma, Fanciulla del West, Manon Lescaut, Madama Butterfly, Trovatore. E' stato inoltre apprezzato interprete di opere quali: I Lombardi, Francesca da Rimini, Gioconda, Lorely, Iris. Ha collaborato con munerosi direttori d'orchestra, tra i quali ricordiamo: Claudio Abbado, Riccardo Chailly, Myung-Whun Chung, Sir Colin Davis, Gianandrea Gavazzeni, Gian Luigi Gelmetti, Lorin Maazel, Lovro Von Matacic, Riccardo Muti, Daniel Oren, Giuseppe Patanè, Georges Pretre, Nello Santi, Giuseppe Sinopoli e Antonino Votto. Nel 1998 è salito sul palcoscenico de La Maestranza di Siviglia e del Regio di Torino interpretando il Principe Calaf in Turandot. Questo ruolo lo ha visto impegnato anche nella stagione estiva dell'Arena Sferisterio di Macerata, dove ha ottenuto un personale successo di pubblico e critica. In seguito ha interpretato il ruolo di Canio in Pagliacci al Ravenna Festival con la direzione di Riccardo Muti, si è esibito in un concerto di tenori ad Ankara in Turchia ed ha partecipato alla tournèe in Cina del Comunale di Firenze, interpretando Radames in Aida, ruolo che ha riproposto recentemente con grande successo alla Staatsoper Unten den Linden di Berlino.

Ugo Gregoretti (Roma, 28 settembre 1930) è regista, giornalista, drammaturgo e intellettuale.
Arguto e ironico osservatore di costume in televisione (da Controfagotto, 1960, a Il Circolo Pickwick, 1968, alle serie parodistiche Romanzo popolare italiano, 1975, e Uova fatali, 1977, all'omaggio a Zavattini scrittore, 1982, all'inchiesta Sottotraccia, 1991, dedicata all'Italia "minore" e seminascosta), ha dato tra l'altro al cinema I nuovi angeli (1962), film-inchiesta sui giovani, l'apologo fantascientifico Omicron (1963), due documentari (Apollon, una fabbrica occupata, 1969; Il contratto, 1971), l'autobiografico Maggio musicale (1990).
Ha svolto anche attività di regista teatrale e ha diretto, dal 1985 al 1989, il Teatro Stabile di Torino. Nel 1998 ha messo in scena Purgatorio 98, una versione rivisitata del Purgatorio di Dante, che contiene elementi di contaminazione come l'uso del dialetto napoletano.
Come regie d'Opera ricordiamo "Un ballo in Maschera" di Giuseppe Verdi, al Teatro San Carlo di Napoli, il "Matrimonio Segreto" di Cimarosa, a Firenze, le sue molteplici collaborazioni con Spoleto e, tra gli ultimi impegni, ancora "Il Matrimonio Segreto" di Cimarosa al Teatro Marrucino di Chieti. Nel 2006 ha pubblicato la sua autobiografia: Finale aperto.
Il 15 maggio 2009 gli è stato consegnato il Premio giornalistico televisivo Ilaria Alpi, conferito alla carriera, quale "giornalista, autore teatrale e televisivo, regista, attore, sempre uomo d'alto impegno intellettuale e civile".

San Felice Circeo, 12 agosto 2009



    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2009-08-12 22:56:17
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.