sfondo endy
Agosto 2020
eventiesagre.it
Agosto 2020
Numero Evento: 21017752
Eventi Culturali
Slum
Il Parto delle Nuvole Pesanti
Date:
Dal: 02/02/2009
Al: 02/02/2009
Dove:
Logo Comune
la Feltrinelli Libreria
via de' Cerretani 30r
Toscana - Italia
Contatti
Telefono: tel.0552382652
Fonte
Cinzia Zanfini
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento
fiaccadori-300x250 proc

Slum - Firenzelunedì 02/02/2009 ore 18:00
la Feltrinelli Libreria
via de' Cerretani 30r

SLUM

Slum (Storie di Note) è il nuovo lavoro discografico del gruppo Il Parto delle Nuvole Pesanti. Il disco, interamente di inediti, è stato pensato come colonna sonora dell'omonimo spettacolo teatrale, un viaggio tra contaminazioni e incontri, mescolanza di linguaggi, generi e supporti. Le Slum sono le vaste bidonville che circondano le "periferie della periferia del mondo" delle città afircane. Discariche umane, dove povertà, fame e malattie scandiscono il destino di intere famiglie. L'unica speranza: la fuga, il miraggio di un viaggio verso un' Europa tanto a lungo immaginata e sognata ma che troppo spesso si rivela molto diversa dalle aspettative. Ancora una volta, dopo il lungo successo di Rocco u Stortu, il Parto delle Nuvole Pesanti affronta e sceglie il teatro musicale e per Slum si affianca all'autrice, attrice e regista Milvia Marigliano. Abbiamo invitato la band a presentarci il nuovo lavoro e a farci ascoltare alcuni brani, naturalmente dal vivo.


Storie di Note presenta

Il Parto delle Nuvole Pesanti
"Slum"

cofanetto cd+dvd
in uscita il 15 ottobre 2008

Il nuovo, prezioso, lavoro discografico de Il Parto delle Nuvole Pesanti è un album, registrato in studio, di brani inediti composti per la colonna sonora dello spettacolo teatrale Slum, un viaggio tra musica e teatro, contaminazioni e incontri, mescolanza di linguaggi, generi e supporti.

Slum sono le bidonville nate nelle "periferie della periferia del mondo", in Africa.

Sobborghi disperati, discariche umane, dove la povertà e la solitudine della fame e di malattie atroci scandiscono il destino di intere famiglie, assieme al mai sopito desiderio di scappare, e il sogno di un'Europa tanto a lungo immaginata troppo spesso così diversa dalle aspettative. Quell'Europa che, dopo assurdi viaggi compiuti al limite della resistenza e della dignità umana, toccano i disperati fratelli e le sorelle africane, spesso è proprio quel Meridione che forse un poco gli somiglia.

Slum è un'opera che guarda ai grandi temi dell'Africa per parlare dell'occidente e raccontare storie di vita, di morte, di disperazione, di malattia, di povertà, di fuga, di emigrazione, di donne attraverso i nostri occhi di europei, meridionali, calabresi. Slum cerca di cogliere le differenze per far sì che i problemi diventino comuni e, forse, condivisibili.

Ancora una volta, dopo il lungo successo di Rocco u Stortu, il Parto delle Nuvole Pesanti affronta e sceglie il teatro musicale e per Slum si affianca all'autrice, attrice e regista Milvia Marigliano.

In un'escalation di monologhi appassionati, antiche fiabe della tradizione africana e moderne e spietate analisi antropologiche il Parto pone il suo accento musicale sulla vicinanza estrema fra Sud Italia e Nord Africa, miscelando con sapienza l'etno-rock autorale che caratterizza il gruppo con le sonorità e suggestioni di musiche tribali originarie.

Slum rappresenta un viaggio a ritroso che evoca, denuda e restituisce uomini, ritmi e note uguali. I musicisti con i corpi si fanno musica, con gli strumenti anima e con gli sguardi navigatori dello stesso mare mentre la voce di una donna zampilla come quella di una fontana.

Il Parto delle Nuvole Pesanti è:
Salvatore De Siena (percussioni e voce),
Mirko Menna (voce e chitarra classica),
Amerigo Sirianni (chitarra e mandolino),
Mimmo Crudo (basso)



    News Evento

    Leggi anche


    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.