sfondo endy
Ottobre 2020
eventiesagre.it
Ottobre 2020
Numero Evento: 21113585
Da Visitare Visite Guidate
Passeggiate D'autore
7^ Edizione A Siena
Date:
Dal: 18/01/2020
Al: 28/11/2020
Dove:
Logo Comune
Toscana - Italia
Contatti
Tel.: 0577.391787
Fonte
Agenzia Impress
Scheda Evento
fiaccadori-300x250 proc

Passeggiate D'autore

7^ Edizione A Siena

Da Sabato 18 Gennaio a Sabato 28 Novembre 2020 - dalle ore 15:00
Siena (SI)

Passeggiate D'autore - Siena

Diciassette storie, un’unica storia.
Passeggiate d’autore nelle Contrade di Siena

Itinerari per raccontare le strade, i vicoli, gli edifici, le antiche pietre dei rioni di Siena. Per ripercorrere la storia di quelle diciassette ‘repubbliche’ che ancora nel terzo millennio esprimono vitalità, tramandano memoria e tradizioni, conservano tesori artistici, testimoniano umanità. Anteprima sabato 30 novembre (Sala delle Lupe, Palazzo Pubblico).

Itinerari per raccontare le strade, i vicoli, gli edifici, le antiche pietre dei rioni di Siena. Per ripercorrere la storia di quelle diciassette ‘repubbliche’ che ancora nel terzo millennio esprimono vitalità, tramandano memoria e tradizioni, conservano tesori artistici, testimoniano umanità. E – certo non ultima cosa – hanno fatto sì che il Palio di Siena vivesse ininterrottamente nel tempo in forza di uno splendido paradosso: si gioca alla discordia per ritrovarsi uniti in un unico spirito. Prenderanno il via il 18 gennaio le Passeggiate d’autore 2020 “Diciassette storie, un’unica storia” il cui filo conduttore prevede una visita a tutte diciassette le contrade del Palio di Siena con approfondimenti sui rispettivi territori, musei, oratori.

«Le Passeggiate d’autore – spiega Alberto Tirelli, assessore al turismo del Comune di Siena - sono nate allo scopo di offrire a turisti e residenti una scoperta (e riscoperta) di Siena al di là dei consueti itinerari e con un approccio che della città facesse percepire anche il sentimento, le emozioni, la cultura racchiusi nella sua storia e testimoniati da un insieme di aspetti (struttura urbanistica, arte, tradizioni, personaggi, letteratura). In questa edizione 2020 grazie alla collaborazione del Magistrato delle Contrade, offriremo una narrazione della città inconsueta, attraverso il territorio, i fatti e le curiosità delle contrade di Siena». «Come Rettore del Magistrato delle Contrade e a nome di tutti i Priori, - dice Claudio Rossi - non posso che esprimere il nostro entusiasmo per un’iniziativa come Passeggiate d’autore che punta alla riscoperta e alla conoscenza di aspetti poco conosciuti e noti della nostra città. Siamo quindi tutti molto contenti di aprire le porte delle nostre Contrade per mostrare ciò che custodiscono, anche da punti di vista inediti». «Dopo aver percorso e conosciuto la nostra città attraverso molteplici vicende, personaggi, pagine letterarie, - afferma Luigi Oliveto - ci è sembrato fosse arrivato il momento di continuare a farlo recandoci nelle diciassette Contrade, laddove è depositata e vive una memoria, una storia particolare, un sentimento. Lo faremo a cominciare dai rispettivi rioni (strade, vicoli, edifici storici) e poi scoprendo le rarità conservate negli archivi, musei, Oratori. Non saranno semplici e generiche visite ai musei di contrada. Ciascun appuntamento costituirà una novità, poiché mostrerà e porterà a conoscere le tante tessere di un puzzle che, messe insieme, formano un’affascinante storia condivisa. Insomma, diciassette storie per un’unica storia”.

Un modo per conoscere e rivivere le vicende della città, del Palio, delle sue trasformazioni attraverso i secoli. Organizzate da Toscanalibri.it e Comune di Siena in collaborazione con il Magistrato delle Contrade e la direzione artistica di Luigi Oliveto, il format avrà un’anteprima d’eccezione sabato 30 novembre con una passeggiata (Sala delle Lupe Palazzo Pubblico ore 15) nel corso della quale verrà introdotta la storia delle contrade evocandone nascita ed evoluzione; richiamandone vicende, documenti, pagine letterarie. Ma non solo. Sarà anche l’occasione per vedere da vicino e conoscere il funzionamento di oggetti e simboli legati al palio, quali, ad esempio, la ‘fiasca’ il cui marchingegno stabilisce l’ordine dei cavalli alla mossa. Non mancheranno, inoltre, certe emozioni, come quelle che suscitano i canti della tradizione popolare senese. Insieme a Luigi Oliveto, parteciperanno gli attori Rita Ceccarelli, Ugo Giulio Lurini, il Coro della Spennacchiera. Un preludio ai temi, suggestioni, curiosità, che accompagneranno gli appuntamenti del prossimo anno nei rioni senesi.

Il programma

CONTRADA DELLA CHIOCCIOLA
18 gennaio

CONTRADA CAPITANA DELL’ONDA
25 gennaio

CONTRADA DELLA PANTERA
8 febbraio

CONTRADA DELLA SELVA
15 febbraio

CONTRADA DELLA TARTUCA

22 febbraio

NOBILE CONTRADA DELL’AQUILA
29 febbraio

CONTRADA PRIORA DELLA CIVETTA
7 marzo

CONTRADA DEL LEOCORNO
14 marzo

NOBILE CONTRADA DEL NICCHIO
21 marzo

CONTRADA DELLA TORRE
4 aprile

CONTRADA DI VALDIMONTONE
10 ottobre

NOBIL CONTRADA DEL BRUCO
17 ottobre

CONTRADA DEL DRAGO
24 ottobre

IMPERIALE CONTRADA DELLA GIRAFFA
7 novembre

CONTRADA SOVRANA DELL’ISTRICE
14 novembre

CONTRADA DELLA LUPA
21 novembre

NOBILE CONTRADA DELL’OCA
28 novembre


Sabato 17 ottobre alle 15.00 (partenza da Piazza San Francesco)
Con Passeggiate d’Autore alla scoperta della Nobil Contrada del Bruco

Il format è ideato da toscanalibri.it a cura dell’Assessorato al Turismo del Comune di Siena, con la collaborazione di Banca Monte dei Paschi di Siena e del Magistrato delle Contrade.

Passeggiate d’Autore fa tappa nella Nobil Contrada del Bruco. Sabato 17 ottobre l’appuntamento è a Siena, in piazza Francesco, alle ore 15.00. L’iniziativa rientra nel ciclo 2020 - intitolato “Diciassette storie, un’unica storia” - del format ideato dal portale toscanalibri.it a cura dell’Assessorato al Turismo del Comune di Siena, con la collaborazione di Banca Monte dei Paschi di Siena e del Magistrato delle Contrade. La Passeggiata, a numero chiuso, è già al completo e non sono consentite altre prenotazioni. L’iniziativa si svolgerà nel rispetto delle disposizioni contro la diffusione del Covid-19.

La Passeggiata – E’ la contrada di Francesco d’Agnolo detto Barbicone, che il 14 luglio 1371, insieme a Cecco delle Fornaci e a Giovanni di Monna Tessa, guidò la rivolta dei lanai del rione di Ovile che richiedevano salari e condizioni di vita migliori. La sommossa capeggiata da Barbicone ebbe esiti drammatici. Il popolo fece irruzione all’interno del Palazzo Pubblico e in modo cruento spodestò i rappresentanti del governo dei Quindici. La statua del bellicoso popolano veglia oggi sulla fontanina battesimale della Contrada, posta proprio da dove scendono le tre strade del rione. Nell’Oratorio troviamo una Madonna trecentesca di Luca di Tommè e tele di Dionisio Montorselli e Giuseppe Nasini. Il Museo, che si sviluppa su tre livelli, conserva pregevoli oggetti e documenti, a partire dal XVII secolo, inerenti la storia della Contrada e del Palio in generale. Interessante, a livello storico, è la nascita della Società “L’Alba” (i primi documenti risalgono al 1877) che testimonia l’impegno della Contrada sul versante della mutualità e di iniziative sociali da considerarsi, per l’epoca, decisamente d’avanguardia, come, ad esempio, quelle per l’emancipazione femminile.

Informazioni - Le Passeggiate d’Autore sono a partecipazione gratuita, a numero chiuso e con prenotazione obbligatoria. Info: tel. 0577 391787 – redazione@toscanalibri.it

A disposizione per i partecipanti (su richiesta al costo di 1,00 € e fino ad esaurimento) dispositivi audio per seguire le visite forniti da FOLLOW ME.

Scopri Siena su www.sienacomunica.it | Programma completo su www.toscanalibri.it


Appuntamento  il 18 ottobre alle 10.30 (partenza da Piazza Tolomei)
Passeggiate d’Autore sulle orme di Federigo Tozzi
nell’anno del centenario della morte

Iniziativa del Comitato per le celebrazioni del centenario della morte di Tozzi a cura di Toscanalibri.it. Direttore artistico Luigi Oliveto.

Passeggiata d’Autore sulle orme di Federigo Tozzi (1920-2020), per ripercorrere vita e opere dello scrittore senese, nell’anno del centenario della morte, attraverso i luoghi più significativi. L’iniziativa – voluta dal Comitato per le celebrazioni del centenario della morte di Tozzi e curata da Toscanalibri.it con la direzione artistica di Luigi Oliveto – è in programma domenica 18 ottobre alle 10.30 (“Tozzi racconta Tozzi” con Roberto Barzanti e Laura Perrini, letture di Paola Lambardi) con partenza da Piazza Tolomei. La passeggiata è a numero chiuso con prenotazione obbligatoria telefonando allo 0577391787 o scrivendo a redazione@toscanalibri.it.
Tutto si svolgerà nel rispetto delle disposizioni contro la diffusione del Covid-19.

Sulle orme di Federigo Tozzi - Sappiamo quanto la produzione letteraria di Tozzi sia fortemente legata al proprio vissuto e come le sue pagine di ambientazione senese rivelino tutta l’intensità di uno sguardo interiore sulla città. Tozzi è oggi ritenuto uno degli autori più significativi del Novecento, colui che, a inizio secolo, insieme a Svevo e Pirandello, seppe cogliere la crisi esistenziale dell’uomo moderno e, non di meno, rinnovare il romanzo italiano. Ecco, così, come uno scrittore frettolosamente definito provinciale sia oggi considerato autore di dimensione europea.

Domenica 18 ottobre alle ore 10.30, con partenza sempre da Piazza Tolomei, ci sarà la Passeggiata intitolata “Tozzi racconta Tozzi”. A fare da guida Roberto Barzanti e Laura Perrini, letture di Paola Lambardi. Federigo Tozzi nacque a Siena il 1° gennaio 1883. Gli fu dato lo stesso nome del padre, Federigo, noto come Ghigo del Sasso, in quanto titolare della Trattoria del Sasso, posta accanto all’Arco dei Rossi. I Tozzi abitavano a qualche metro dalla Trattoria, in un appartamento con ingresso da via dei Rossi e le finestre che affacciavano sull’attuale Banchi di Sopra. Sulla facciata prospiciente Banchi di Sopra leggiamo in una lapide che qui, «nel cuore della sua città», nacque Federigo Tozzi, «romanziere tra i maggiori d’Italia». E da qui muoverà la passeggiata per poi toccare altri luoghi della città che incrociano infanzia e giovinezza di Tozzi, i suoi tormenti, pensieri, inquietudini. Il suo mondo reale e interiore che lui descrive in pagine di grande intensità. Come già detto, l’opera dello scrittore è in larga misura autobiografica e, pertanto, il proprio vissuto risulta inscindibile dalla sua produzione letteraria. Insomma, Tozzi racconta Tozzi. In una lettera indirizzata alla fidanzata e poi moglie, Emma, scriveva: «Pensando alla mia vita, al mio avvenire, non posso mai separare il reale dall’immaginario o dal fantastico. Ho nel cervello un vulcanetto che non si stanca mai e le sue ceneri e le sue fiamme si diffondono per tutta la mia anima in un turbinìo che acceca e abbaglia».

Informazioni - Le Passeggiate d’Autore sono a partecipazione gratuita, a numero chiuso e con prenotazione obbligatoria.
Info e prenotazioni: tel. 0577 391787 – redazione@toscanalibri.it.
A disposizione per i partecipanti (su richiesta al costo di 1,00 € e fino ad esaurimento) dispositivi audio per seguire le visite forniti da FOLLOW ME.



    News Evento

    Leggi anche


    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.