sfondo endy
Dicembre 2018
eventiesagre.it
Dicembre 2018
Numero Evento: 21145806
Eventi Festival
Quartieri Dell'arte
Festival Internazionale di Teatro
Dove:
Dal: 29/08/2015
Al: 23/10/2015
Dove:
Logo Comune
Lazio - Italia
Contatti
Telefono:
Fonte
ARCI Viterbo
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento
eventiesagre_merc_natale desk
Italcredi 15 giugno Nazionale

XIX Edizione
Quartieri dell’Arte 2015
Festival Internazionale di Teatro

dal 29 Agosto al 23 Ottobre 2015
Viterbo (VT)

Quartieri Dell'arte - Viterbo

Quartieri dell’Arte presenta “Vento e Bufera” al Circolo Il Cosmonauta
Sabato 10 e domenica 11 ottobre presso il circolo “Il Cosmonauta” andrà in scena, nell’ambito del festival Quartieri dell’Arte, “Vento e Bufera” l’omaggio a Pier Vittorio Tondelli (elaborazione scenica e riscrittura di Michele di Vito) con Eleonora Belcamino, Fabrizio Colica, Federica Gumina, Martina Querini, Nick Russo, Filippo Tirabassi, Gloria Radulescu e con Giulia Fiume, David Marzi e Barbara Ciacci. Costumi Laura di Marco. Video Ludovico di Martino. Aiuto regia Barbara Ciacci. Regia Massimiliano Vado.

Costo del biglietto: 7 Euro

Prenotazioni:
ufficiostampaquartieridellarte@gmail.com

Biglietti e Prevendite:
Underground: Viterbo, via della Palazzina 1
Promotuscia: Viterbo, via Ascenzi 4
Orbis: Roma, piazza dell'Esquilino 37
mail: ufficiostampaquartieridellarte@gmail.com

Corsi al BiancoVolta
Da ottobre al via l’autunno dei corsi allo Spazio Arci BiancoVolta:
Riprende da Martedì 6 Ottobre 2015 il corso di Danze Popolari della tradizione internazionale a cura di Maria Vittoria Bosco.
Il corso si svolgerà in otto incontri dalle 19.00 alle 20.45 presso lo spazio Arci BiancoVolta in via delle Piagge, 23 Viterbo.

Per informazioni
culturavt@arci.it
tel.: 0761. 33.39.58

Ogni lunedì Corso di Improvvisazione Teatrale con l’Associazione Culturale “Officine di Pan”.
Per informazioni:
info@officinedipan.com o chiamando il numero 329.56.34.709

Associazione Culturale "Officine di Pan"
www.officinedipan.it
info@officinedipan.com

Al via il Corso di Teatro sullo Studio del Personaggio tenuto da Francesca Bartellini, attrice e docente della scuola di teatro Caliban Studios. Il corso si svolgerà da ottobre 2015 a giugno 2016 ed è prevista una rappresentazione finale. Giovedì 15 ottobre 2015 alle 19 e ogni mercoledì alle 19 sarà possibile effettuare una lezione di prova gratuita.
È preferibile la prenotazione su: info@calibanstudios.it
Per informazioni:
www.calibanstudios.it
info@calibanstudios.it
340.86.17.264 (Francesca)

Viaggio alla Biennale d'Arte di Venezia
Visto il successo del viaggio alla Biennale di Venezia e i posti tutti esauriti ... stiamo pensando di organizzare un ALTRO AUTOBUS.
Chi fosse interessato può mettersi in contatto con Elisa tramite la email culturavt@arci.it oppure al numero 393.9211339

La Serpara
La Serpara, il giardino d’artista di Paul Wiedmer, apre le porte sabato 10 ottobre in occasione della Giornata del Contemporaneo e in collaborazione con il Dipartimento di Scienze dei Beni Culturali dell’Università della Tuscia di Viterbo e l’associazione Amaci – Associazione Musei d’Arte Contemporanea Italiani.

Programma
Ore 15.00 Apertura Giardino
Ore 16.30 Visita Guidata, è gradita la prenotazione!
Ore 19.30 Chiusura Giardino

Per informazioni
Tel. 0761.9140.71
la-serpara@libero.it

Indirizzo
La Serpara – SP Teverina Km 26, 01020 Civitella d'Agliano

ARCI Viterbo


XIX Edizione
Quartieri dell’Arte 2015
Festival Internazionale di Teatro

dal 29 Agosto al 23 Ottobre 2015
Viterbo (VT)

CARPET Associazione Culturale in collaborazione con Centro Sperimentale di Cinematografia – Scuola Nazionale di Cinema - Sartoria Tirelli presentano

LA PRESA DEL POTERE DI COSIMO DE MEDICI

Tratto dalla sceneggiatura originale di Suso Cecchi d'Amico e Silvia d'Amico Bendicò
Adattamento di Lorenzo d'Amico De Carvalho e Marco Messeri
Regia: Lorenzo d'Amico De Carvalho

Venerdì 2 ottobre – ore 21
Domenica 4 ottobre 2015 – ore 17,30

Festival Quartieri dell’Arte
Palazzo dei Papi – Viterbo

Prezzo: 7 Euro

Prenotazioni:
Tel: 328 2765026
E-Mail: ufficiostampaquartieridellarte@gmail.com

Con l’amichevole partecipazione di Marco Messeri nel ruolo di Giovan Francesco Zeffi

Con (in ordine alfabetico)
Alessio di Clemente - Francesco Guicciardini
Carlo Fineschi - Cardinale Cybo / Capitano Altoviti
Beniamino Marcone - Comandante Alessandro Vitelli
Riccardo Sinibaldi - Niccolao Bracciolini
Stefano Viali - Filippo Strozzi
e
Mily Cultrera di Montesano - Bianca
Ermes Frattini - Campana
Maria Chiara Giannetta - Lorenzino / Dama di corte
Marta Jacquier - Margherita d’Austria
Alessandro Minati - Gerolamo Degli Albizi
Leonardo Pazzagli - Cosimo de’ Medici
Federica Sabatini - Giulia
Antonio Spagnuolo - Unghero / Piero Strozzi
Pierpaolo Spollon - Giomo /Priore Salviati
Francesca Ziggiotti - Maria Salviati
Eugenio di Fraia - Prima Guardia
Gabriele Stella - Seconda Guardia

Voci Stefano Thermes

Costumi: Sartoria Tirelli
per gentile concessione del Presidente Dino Trappetti

A cura delle allieve del corso di Costume
Viviana Crosato
Fiordiligi Focardi
Margherita Leone
Eloisa Libutti
con la supervisione di Maurizio Millenotti

Oggetti di scena e arredamenti gentilmente forniti da E. Rancati

Calzature: Pompei

Firenze, 6 gennaio 1537. L'uccisione del Duca Alessandro de' Medici per mano del suo cugino Lorenzo mette in moto una serie di intrighi e congiure all'ombra del David, dalle quali uscirà alla fine un unico vincitore: l'allora diciassettenne Cosimo de' Medici, destinato a diventare il più grande Signore della storia fiorentina e toscana.

Questi in breve i contenuti della sceneggiatura scritta nel 1980 da Suso Cecchi d'Amico e Silvia d'Amico Bendicò, per un film da girarsi interamente a Firenze ma purtroppo mai realizzato a causa di un insieme di fattori umani e burocratici. Questa la storia che porta ora Lorenzo d'Amico De Carvalho, regista teatrale, documentarista e nipote delle due autrici, a realizzarne la messa in scena in prima mondiale assoluta al Palazzo dei Papi di Viterbo, nell’ambito del festival Quartieri dell’Arte, in due rappresentazioni, il 2 e 4 ottobre p.v.

Non nuovo a tali esperimenti scenici (nell’ambito dello stesso festival, d’Amico De Carvalho realizzò nel 2008 un’altra sceneggiatura inedita, Partita Spagnola di Alessandro Baricco e Lucia Moisio, incentrata sulla figura storica di Nicola Broschi in arte Farinelli), per procedere all'adattamento di questo testo, il regista si è avvalso della prestigiosa collaborazione di Silvia d'Amico Bendicò e di Marco Messeri, protagonista anche sulla scena insieme ad Alessio Di Clemente, Beniamino Marcone, Carlo Fineschi, Stefano Viali e Riccardo Sinibaldi. Al fianco di questi professionisti si cimenteranno poi, all’interno della performance, dodici allievi del corso di recitazione del Centro Sperimentale di Cinematografia – Scuola Nazionale di Cinema, componendo un cast di equilibrata miscela artistica.

L'allestimento, realizzato in forma site-specific per la Sala interratta sotto la celebre Sala del Conclave, si arricchirà infine dei costumi della celebre Sartoria Tirelli (per gentile concessione del direttore Dino Trappetti), che saranno curati dai praticanti del corso di costume del CSC sotto la supervisione di Maurizio Millenotti.

Un fortunato incontro fra testo, recitazione, cura del costume e suggestione del luogo che dimostra ancora una volta – dopo la fortunata recente performance medicea Lettera a Messer Francesco Degli Albizzi della compagnia Biancofango - la qualità della scelta nel cartellone della diciannovesima edizione dei Quartieri dell’Arte.

Sito Ufficiale: www.quartieridellarte.it
Pagina FB: www.facebook.com/quartieridellarte

Quartieri Dell'Arte
Fondatore: Gian Maria Cervo
Direttori artistici: Gian Maria Cervo e Alberto Bassetti
Assistente alla direzione artistica e responsabile degli allestimenti: Matteo Marini
Team curatoriale: Enzo Bentivoglio, Simonetta Valtieri, Ginevra Bentivoglio, Manuel Anselmi, Marco Naldi, Francesco di Mauro, Paolo Angelosanto, Federico Meschini
Collaborazioni curatoriali: Dimitry Ozerkov, Nadia Bourova, Pasquale Altieri, Lucio Matteucci, Laura Belli, Antonio Rocca, Alberto Miralli, Enrico Mianulli, Stefano Fiori, Michele Cagol, Massimo Mecarini
Coordinamento: Alessandra Caruso, Simone Carletti, Giulia Oliva, Federico Meschini, Giulio Campiglia
Web e social media: Federico Meschini, Marco Biasi, Rocco Franceschi
Staff: Guido Orlando, Giovanni Mascherucci, Fabrizio D'Eletto, Andrea Bazzo, Giulio Campiglia, Orazio Altieri, Michele Baldi, Alessandro Berni, Luca Iapichino
Grafica ed editing: Rocco Franceschi Arth Creative Italia
Grafica ed editing per Corpus 1462: Lorem Ipsum

Elisabetta Castiglioni - Press Office e Public Relations


XIX Edizione
Quartieri dell’Arte 2015
Festival Internazionale di Teatro

dal 29 Agosto al 23 Ottobre 2015
Viterbo (VT)

Quartieri Dell'arte - Viterbo

Martedì 8 – Mercoledì 9 – Giovedì 10 settembre 2015
MICHELANGELO AS HIMSELF
di Paolo Angelosanto

Ore 19,00
Ex Tempietto di Santa Maria della Salute
VITERBO

La diciannovesima edizione di Quartieri dell’Arte continua la serie di performance artistiche dedicate ad illustri personaggi che hanno segnato la storia di Viterbo, tramite un "ciclo" di rappresentazioni che connettono passato e presente.
Alcuni performer riportano in vita personalità che soggiornarono nella cittadina della Tuscia. Ispirati a Michelangelo Buonarroti, i "viaggi" dell'8, 9 e 10 settembre, che partono alle 19,00 dall’Ex Tempietto di Santa Maria della Salute, porteranno gli spettatori a partecipare al fascino di due storie fantasma, una collocata nel passato e l'altra in una sorta di presente "mediatico".
Michelangelo as himself è ultimo progetto performativo dell'artista Paolo Angelosanto, nel quale l'artista si misurerà con il suo corpo e con il personaggio rinascimentale in un'azione live, con un tappeto sonoro composto di testi scritti da Gian Maria Cervo.

Sito Ufficiale: www.quartieridellarte.it
Pagina FB: https://www.facebook.com/quartieridellarte

Quartieri Dell'Arte
Fondatore: Gian Maria Cervo
Direttori artistici: Gian Maria Cervo e Alberto Bassetti
Assistente alla direzione artistica e responsabile degli allestimenti: Matteo Marini
Team curatoriale: Enzo Bentivoglio, Simonetta Valtieri, Ginevra Bentivoglio, Manuel Anselmi, Marco Naldi, Francesco di Mauro, Paolo Angelosanto, Federico Meschini
Collaborazioni curatoriali: Dimitry Ozerkov, Nadia Bourova, Pasquale Altieri, Lucio Matteucci, Laura Belli, Antonio Rocca, Alberto Miralli, Enrico Mianulli, Stefano Fiori, Michele Cagol, Massimo Mecarini
Coordinamento: Alessandra Caruso, Simone Carletti, Giulia Oliva, Federico Meschini, Giulio Campiglia
Web e social media: Federico Meschini, Marco Biasi, Rocco Franceschi
Staff: Guido Orlando, Giovanni Mascherucci, Fabrizio D'Eletto, Andrea Bazzo, Giulio Campiglia, Orazio Altieri, Michele Baldi, Alessandro Berni, Luca Iapichino
Grafica ed editing: Rocco Franceschi Arth Creative Italia
Grafica ed editing per Corpus 1462: Lorem Ipsum

Info e prenotazioni:
ufficiostampaquartieridellarte@gmail.com

BIGLIETTI:
– Promotuscia
via ascenzi, 4 – Viterbo – tel. 0761.32.59.92
– Underground
via della Palazzina 1, Viterbo – tel. 0761.34.29.87
– Orbis – ROMA – tel. 06.47.82.52.38
Biglietti disponibili in tutte le
prevendite GREENTICKET d’Italia

PROSSIMAMENTE A QUARTIERI DELL’ARTE:

13 settembre
PHILODOXEOS di Leon Battista Alberti. Versione italiana di Stefano Pastore. Regia di Simone Ruggiero. Con Chiara Della Rossa, Giulio Neglia, Matteo Milani, Maria Celeste Sellitto, Andrea Carpiceci, Luca Avallone, Simone Ruggiero, Matteo Vignati, Eleonora Mancini
PRIMA RAPPRESENTAZIONE IN EPOCA CONTEMPORANEA

18-19 settembre
TERRA DI CONFINE di Amos Oz e Daniele Salvo. Regia di Daniele Salvo. Con Daniele Salvo e Melania Giglio

24-25 settembre
LETTERA A MESSER FRANCESCO DEGLI ALBIZZI da Pietro Aretino. Regia di Francesca Macrì. Con la Compagnia Biancofango Ass. La Dramaturgie
PRIMA ASSOLUTA

Ottobre 2015 (date in via di definizione):

EGIDIO/GAMBARA di Flaminia Gressi e Case/Mappe di Valerio Magrelli
PRIMA MONDIALE

LA PRESA DEL POTERE DI COSIMO DE’ MEDICI di Suso Cecchi D’Amico e Silvia D’Amico Bendicò. La sceneggiatura inedita di Suso Cecchi D’Amico diventa uno spettacolo teatrale messo in scena da Lorenzo D’Amico de Carvalho con un cast che comprende Marco Messeri, Alessio Di Clemente, Federica Di Martino e Beniamino Marcone.
PRIMA MONDIALE

CAPTAIN AMAZING di Alistair McDowall. Regia di Monica Nappo Kelly. Con Nicola Nocella. Produzione dell’Associazione Funamboli. In collaborazione con il Festival Trend
PRIMA ITALIANA ASSOLUTA

CALL ME GOD di Gian Maria Cervo, Marius von Mayenburg, Albert Ostermaier, Rafael Spregelburd. Studio a cura di Alessandro Machia. Il cast include Giorgio Pasotti, Monica Nappo Kelly, Nicola Nocella e gli allievi del corso di recitazione del Centro Sperimentale di Cinematografia. Una produzione di Zerkalo Teatro
INSULTI AL PUBBLICO di Peter Handke. Accademia degli Artefatti
FAUSTIN AND OUT di Elfriede Jelinek. Accademia degli Artefatti
INCENDI di Wajdi Mouawad. Regia di Massimiliano Vado
SU ALTRI LIBERTINI di Michele Di Vito, liberamente ispirato a Pier Vittorio Tondelli. Regia di Massimiliano Vado.
PRIMA MONDIALE
MEDEA di Oystein Stene. Regia dell’autore. Una produzione della KHIO di Oslo
PRIMA MONDIALE
LA FENICE E LA TORTORA di Joele Anastasi, Alberto Bassetti, Gian Maria Cervo, Flaminia Gressi, Stefano Pastore. Da William Shakespeare, Ben Jonson, Vatum Chorus, Ignoto, Thomas Middleton, George Chapman, John Marston. Regia di Franco Eco. Scene di Gianni Quaranta. Uno spettacolo che riunisce attori, registi e drammaturghi che hanno portato in scena le opere non teatrali di Shakespeare come Joele Anastasi interprete per Angelica Liddell di “You Are My Destiny (Lo stupro di Lucrezia)” o Valter Malosti che ha affrontato il “Venere e Adone” e “Lo stupro di Lucrezia” negli ultimi anni. Coproduzione del Festival con il Teatro di Dioniso. In collaborazione con l’Aurora Festival di Crotone.
PRIMA MONDIALE
BACKSTAGE Una produzione della Spring Glory Cantonese Opera Workshop di Hong Kong guidata dal maestro Yuen Siu Fai; produttrice Barbara Tang; scritta e diretta da Musette Tsang. Il “Rumori fuori scena” dell’opera cantonese.
PRIMA ITALIANA ASSOLUTA


XIX Edizione
Quartieri dell’Arte 2015
Festival Internazionale di Teatro

dal 29 Agosto al 23 Ottobre 2015
Viterbo (VT)

Quartieri Dell'arte - Viterbo

Considerato tra i principali Festival per la drammaturgia contemporanea in Europa, QUARTIERI DELL'ARTE si avvia alla sua diciannovesima edizione - seconda del ciclo “Ci sarò non ci essendo come ci sarò essendoci” - accostando le drammaturgie rinascimentali d’invenzione linguistica (Shakespeare e i suoi debiti europei- soprattutto italiani) al language playwriting contemporaneo.

Dal 29 agosto, data di debutto della rassegna, fino a ottobre inoltrato, verrà proposta una serie di testi in cui la lingua si fa struttura e in cui si inverte il rapporto tra personaggio e modo di parlare: non più l’eloquio a funzione del personaggio ma viceversa e un'invenzione linguistica che si fa progresso, trama, in cui il personaggio anziché venire sminuito viene messo in rilievo attraverso esperienze estreme.
La figura del gigante è stata una delle figure di riferimento della letteratura rinascimentale e proprio il tema del gigante e del gigantismo, già al centro di molti eventi relativi alle arti visive contemporanee, verrà declinato in questo contesto di QDA, attraversando i mondi della tecnologia, della guerra, della moralità, dell’economia.
Si inizia sabato prossimo con una spettacolare riscrittura del più grande evento del teatro medioevale con Corpus 1462, una manifestazione crossmediale e performativa che presenta 1.337 metri di palcoscenico e promuove lungo il suo percorso le eccellenze artistiche medioevali e rinascimentali viterbesi.
In questo contesto riscritture e riletture radicali di opere rinascimentali saranno accostate a lavori dei maestri del language playwriting che hanno introdotto in drammaturgia le nuove teorie sulla soggettività, come Jelinek e Handke, con i beni paesaggistici e monumentali della Tuscia a fare da sfondo degli spettacoli.
Alla sperimentazione della lingua, inoltre, si avvicinerà la sperimentazione dei linguaggi con la messa in scena di drammaturgie collettive che inseriscono nelle loro strategie elementi di tecnica circense e musicale.
Numerose, tra arte, installazioni e performance, le iniziative in programmazione tra agosto e settembre. Tra le esposizioni artistiche più interessanti quelle di Dmitri Prigov in mostra al Museo Nazionale Etrusco Rocca Albornoz fino al 10 settembre, Paul Whitehead (Museo del Colle del Duomo, fino al 10 settembre) e Paolo Angelosanto (Galleria Miralli). Tra le performance si segnalano la Titanomachia di Luca Buonaccorsi con la regia di Alessio Di Clemente (Museo del Colle del Duomo - 30 agosto h 11,00 e 19,30), Michelangelo as himself di Paolo Angelosanto (8, 9 e 10 settembre - Ex Tempietto di Santa Maria della Salute - h 19,00), Philodoxeos di Leon Battista Alberti - PRIMA RAPPRESENTAZIONE IN EPOCA CONTEMPORANEA - con la versione italiana di Stefano Pastore, la regia di Simone Ruggiero e l'interpretazione di Chiara Della Rossa, Giulio Neglia, Matteo Milani, Maria Celeste Sellitto, Andrea Carpiceci, Luca Avallone, Simone Ruggiero, Matteo Vignati, Eleonora Mancini (13 settembre – Cortile di Palazzo dei Priori - h 19,30); Terra di confine di Amos Oz e Daniele Salvo, diretto da Daniele Salvo, con Daniele Salvo e Melania Giglio (18-19 settembre – Palazzo dei Priori- Sala del Consiglio - h 21,00) e Lettera a Messer Francesco Degli Albizzi da Pietro Aretino - PRIMA ASSOLUTA - regia di Francesca Macrì, con la Compagnia Biancofango Ass. La Dramaturgie (24-25 settembre – Museo del Colle del Duomo- h 19,30).
A ottobre si prosegue con ulteriori anticipazioni a livello italiano,europeo e mondiale: tra queste si segnalano Egidio/Gambara di Flaminia Gressi e Case/Mappe di Valerio Magrelli (PRIMA MONDIALE); La presa del potere di Cosimo de’ Medici di Suso Cecchi D’Amico e Silvia D’Amico Bendicò, una messa in scena in prima mondiale della sceneggiatura di Suso Cecchi D'Amico ad opera di Lorenzo D’Amico de Carvalho con un cast che comprende Marco Messeri, Alessio Di Clemente, Federica Di Martino e Beniamino Marcone; Captain Amazing di Alistair McDowall, regia di Monica Nappo Kelly, con Nicola Nocella (una produzione dell’Associazione Funamboli in collaborazione con il Festival Trend: PRIMA ITALIANA ASSOLUTA); Call Me God di Gian Maria Cervo, Marius von Mayenburg, Albert Ostermaier, Rafael Spregelburd (studio a cura di Alessandro Machia con un cast che include Giorgio Pasotti, Monica Nappo Kelly, Nicola Nocella e gli allievi del corso di recitazione del Centro Sperimentale di Cinematografia; una produzione Zerkalo Teatro); Insulti al pubblico di Peter Handke e Faustin and out di Elfriede Jelinek, dell'Accademia degli Artefatti;Incendi di Wajdi Mouawad, per la regia di Massimiliano Vado; Su altri libertini di Michele Di Vito, liberamente ispirato a Pier Vittorio Tondelli, con la regia di Massimiliano Vado (PRIMA MONDIALE); Medea scritto e diretto da Oystein Stene (una produzione della KHIO di Oslo in PRIMA MONDIALE); La fenice e la tortora di Joele Anastasi, Alberto Bassetti, Gian Maria Cervo, Flaminia Gressi, Stefano Pastore (lavoro tratto da William Shakespeare, Ben Jonson, Vatum Chorus, Ignoto, Thomas Middleton, George Chapman, John Marston con la regia di Franco Eco e le scene di Gianni Quaranta: uno spettacolo che riunisce attori, registi e drammaturghi che hanno portato in scena le opere non teatrali di Shakespeare, tra cui Joele Anastasi interprete per Angelica Liddell diYou Are My Destiny - Lo stupro di Lucrezia e Valter Malosti che ha affrontato il Venere e Adone e Lo stupro di Lucrezia negli ultimi anni. Una coproduzione del Festival con il Teatro di Dioniso in collaborazione con l’Aurora Festival di Crotone in PRIMA MONDIALE. E, per concludere, Backstage, una produzione della Spring Glory Cantonese Opera Workshop di Hong Kong guidata dal maestro Yuen Siu Fai, prodotta da Barbara Tang, scritta e diretta da Musette Tsang: il “Rumori fuori scena” dell’opera cantonese in PRIMA ITALIANA ASSOLUTA.

Il festival QUARTIERI DELL’ARTE è una manifestazione in collaborazione con: UE Agenzia Esecutiva per l’Istruzione, gli Audiovisivi e la Cultura (programma Creative Europe), Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Regione Lazio, ATCL-Associazione Teatrale tra i Comuni del Lazio, Fondazione Carivit, Comune di Viterbo, Comune di Vetralla, Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia, Mibact-Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le province di Roma, Frosinone, Latina, Rieti e Viterbo, Mibact- Soprintentendenza per i Beni Archeologici dell'Etruria Meridionale, Università degli Studi della Tuscia, Asl Viterbo, Elt, Hong Kong Economic and Trade Office Brussels, Fondazione Prigov, Progetto 20-21 del Museo di Stato Hermitage di San Pietroburgo, Sodalizio dei Facchini di Santa Rosa, La Dramaturgie, GB EditoriA, Rinascimentiamo Gallery, Arci Viterbo, Egidio 17, Archeoares snc- Museo del Colle del Duomo, Viterbo Civica, Promotuscia.

QDA
Fondatore: Gian Maria Cervo
Direttori artistici: Gian Maria Cervo e Alberto Bassetti
Assistente alla direzione artistica e responsabile degli allestimenti: Matteo Marini
Team curatoriale: Enzo Bentivoglio, Simonetta Valtieri, Ginevra Bentivoglio, Manuel Anselmi, Marco Naldi, Francesco di Mauro, Paolo Angelosanto, Federico Meschini
Collaborazioni curatoriali: Dimitry Ozerkov, Nadia Bourova, Pasquale Altieri, Lucio Matteucci, Laura Belli, Antonio Rocca, Alberto Miralli, Enrico Mianulli, Stefano Fiori, Michele Cagol, Massimo Mecarini
Coordinamento: Alessandra Caruso, Simone Carletti, Giulia Oliva, Federico Meschini, Giulio Campiglia
Web e social media: Federico Meschini, Marco Biasi, Rocco Franceschi
Staff: Guido Orlando, Giovanni Mascherucci, Fabrizio D'Eletto, Andrea Bazzo, Giulio Campiglia, Orazio Altieri, Michele Baldi, Alessandro Berni, Luca Iapichino
Grafica ed editing: Rocco Franceschi Arth Creative Italia
Grafica ed editing per Corpus 1462: Lorem Ipsum

Info e prenotazioni:
www.quartieridellarte.it

UFFICIO STAMPA:
Roma
Elisabetta Castiglioni
Francesco Caruso Litrico

Viterbo
Simone Carletti
Roberto Pomi


XIX Edizione
Quartieri dell’Arte 2015

Festival Internazionale di Teatro

dal 29 Agosto al 23 Ottobre 2015
Viterbo (VT)

Quartieri Dell'arte - Viterbo

CORPUS 1462 apre Quartieri dell’Arte. Il leggendario spettacolo voluto da Pio II nel XV secolo rivive a Viterbo in chiave moderna. Partecipano anche il Progetto 20-21 dell’Ermitage di San Pietroburgo e il Premio Oscar Gianni Quaranta.

Il 29 agosto prossimo a partire dalle 17,00 e fino a notte fonda si svolge a Viterbo un evento che costituisce un ibrido tra un party, una grande mostra, uno spettacolo e un dj set. Si tratta della rievocazione in chiave postmoderna del più grande spettacolo della storia del teatro medioevale, uno spettacolo che fotografò anche la transizione dal Medioevo all’Umanesimo rinascimentale e cambiò il volto della Città di Viterbo, alterandone addirittura le architetture. Sul percorso originario della processione teatrale voluta da Pio II nella seconda metà del XV secolo, tra la Rocca Albornoz e il Palazzo dei Papi, percorrendo 1.337 metri di palcoscenico ideale, si snoderà Corpus 1462 che vedrà protagonisti istituzioni e personaggi di fama mondiale come l’Ermitage di San Pietroburgo e lo scenografo Premio Oscar Gianni Quaranta che lavorerà, con la consulenza degli studiosi Enzo Bentivoglio e Simonetta Valtieri, alla realizzazione della perduta Fontana d’Ercole, di cui esistono solo descrizioni verbali. Piazza della Rocca sarà trasformata in una piazza “michelangiolesca”, grazie alla combinazione di una serie di installazioni e performance di Paolo Angelosanto, Carlos Concha e Eleonora Chiesa. A Piazza del Comune, Piazza della Morte e Piazza San Lorenzo si potranno ammirare dei wall-mapping a tema rinascimentale. Tutte le fontane si illumineranno di rosso in serata per rievocare le fontane di vino della processione originaria. Si vedranno angeli volare in una stanza di Via Matteotti grazie alla immaginifica installazione diDmitri Prigov per tre angeli e donna delle pulizie. Luoghi chiusi al pubblico da decenni come l’ex Cinema Corso/ex Chiesa di San Matteo in Sonsa (lì sarà realizzata un’installazione con le immagini dell’opera rock Orfeo 9 di Tito Schipa jr.), Palazzo Bussi, la Cappella della Beata Lucia nel Palazzo La Fontaine, l’Ospizio dei Pellegrini, saranno riaperti e visitabili per l’occasione. Didascalie effimere e installazioni speciali (particolarmente interessante quella di Mauro Magni a via Pietra del Pesce) segnaleranno palazzi attribuiti a Leon Battista Alberti e Bernardo Rossellino, o le antiche carceri per prelati o ancora i luoghi di soggiorno di Pio II, del Cardinale Reginald Pole, del Cardinale Bessarione o le case di Egidio da Viterbo. Si potranno vedere opere tra le più disparate come quelle realizzate con le pagine della Pravda o applicando tecniche miste su cartoncino da Dmitri Prigov, padre del concettualismo russo (alla Rocca Albornoz) e le illustrazioni della processione di Pio II realizzate da Paul Whitehead, storico illustratore dei Genesis, associate al “Salvator Mundi Salva Nos” opera di Gerolamo da Cremona realizzata in occasione del decennale della processione originaria, nell’anno 1472. Performer e artisti provenienti da varie discipline artistiche contribuiranno a questo grande spettacolo: una grande orchestra jazz accompagnerà Valter Malosti e farà un omaggio a Orson Welles in varie vie della Città, una compagnia giovane diretta da Simone Ruggiero reciterà scene di una commedia di Leon Battista Alberti, lacompagnia Biancofango si farà artefice di una provocazione “politica”. Si potranno ammirare opere che recentemente sono state oggetto di dibattito in relazione all’attribuzione come la tavoletta di ambito michelangiolesco esposta al Museo del Colle del Duomo o opere “impossibili” o scomparse dalla Città attraverso l’interessante progetto Museo Virtuale Viterbo dove si troveranno anche lavori degli artisti locali Carlo Vincenti e Aldo Pennello. Ad accompagnare lo spettacolo ci sarà un percorso di degustazioni con piatti a tema medievale e rinascimentale.
Lo spettatore potrà avventurarsi in questa allegra e ironica selva performativa seguendo il proprio istinto o munendosi di una mappa a inizio percorso come il visitatore di un museo. La parte all’aperto dello spettacolo sarà completamente gratuita e includerà il dj set di chiusura di Jolly Mare a Piazza della Morte. Per accedere agli interni, alle degustazioni, a consistenti sconti nei ristoranti e alle mostre si pagherà un biglietto di soli 7 euro.
Previsti biglietti plus e deluxe qualora si volesse partecipare anche all’afterhour post dj set e/o qualora si volesse fare un tour guidato del Palazzo dei Papi e delle sue sale.
“E’ un’occasione unica per avere uno sguardo più riflessivo sulla Città. Corpus 1462 non fa uno statement su Viterbo ma ne dà una visione completamente nuova attraverso la collisione delle prospettive, mischiando tecniche e stili in una narrazione polivocale.” dice Gian Maria Cervo, direttore del Festival Quartieri dell’Arte e aggiunge “Seguire Corpus sarà come girare per Viterbo potendo guardare attraverso i muri e le epoche”.


XIX Edizione
Quartieri dell’Arte 2015

Festival Internazionale di Teatro

dal 29 Agosto al 23 Ottobre 2015
Viterbo (VT)

Quartieri Dell'arte - Viterbo

L'evento spettacolare Corpus inaugura il Festival
Il progetto rievoca la grande processione voluta da Pio II a Viterbo nel 1462 e come accadde secoli fa cambierà il volto della Città per un giorno

Sarà Corpus ad aprire il Festival Quartieri dell’Arte 2015 il prossimo 29 agosto. Il progetto speciale rievoca la grande processione teatrale voluta da Pio II a Viterbo nel 1462 che cambiò perfino a livello architettonico il volto della Città, smantellando architetture reali esistenti e installando architetture effimere.

Questa rivisitazione in chiave post-moderna, ibrido tra un party, uno spettacolo, un’istallazione e un dj-set, si snoda per un avvincente percorso di più di un chilometro e mezzo; coinvolge istituzioni di fama mondiale come il Dipartimento 20-21 del Museo di Stato dell'Hermitage di San Pietroburgo e vari festival internazionali; e mette in mostra per la prima volta al pubblico generale i reperti legati all'ultima notte di Pier Paolo Pasolini e pezzi di primaria importanza del patrimonio storico del territorio recentemente recuperati, soprattutto afferenti al Rinascimento.

Il progetto si associa una promozione intelligente delle eccellenze gastronomiche realizzata in collaborazione con Slow Food, tra sculture di cibo e altre spettacolari istallazioni realizzate con alimenti. La strutturazione e la narrazione sono realizzate secondo una avanzata tecnica polivocale fondata sul clash ragionato di registri linguistici, tecniche e prospettive.

Il percorso si potrà visitare liberamente in modalità casuale oppure seguendo l’iter compiuto dai cittadini viterbesi nel ‘400, con dei divertenti performer-guida.

Come per gli anni passati il Festival Quartieri dell’Arte, che proseguirà fino al 23 ottobre a Viterbo, ospiterà star internazionali impegnate in progetti di drammaturgia contemporanea e di intelligenti recuperi di testi antichi.

Informazioni su Corpus e sull’intero programma del Festival sono reperibili al sito
www.quartieridellarte.it.


Quartieri dell'Arte

Fondato nel 1997, è la principale manifestazione per la drammaturgia contemporanea in Italia e il Festival più internazionale di Viterbo, menzionato, con le sue produzioni, costantemente, non solo dalle grandi testate giornalistiche nazionali, ma anche da quotidiani, periodici e televisioni straniere di prestigio globale come "Der Spiegel", "Sueddeutsche Zeitung", "ARD", "El Pais", "The Guardian", "The Village Voice", "El Clarin" ecc. ecc. Il Festival si è affermato in questi anni come uno dei maggiori centri europei per la produzione di testi teatrali collettivi con produzioni esemplari come "Call Me God" attualmente in scena, per il terzo anno consecutivo, dopo una lunga e prestigiosa tournée internazionale al Residenz Theater, il teatro di stato bavarese. Nel 2011 il quotidiano "La Repubblica" ha definito Quartieri dell'Arte "Silicon Valley della drammaturgia". Negli ultimi anni il Festival ha coinvolto eminenti figure della cultura italiana: solo nell'ultima edizione sono stati ospiti del Festival Franco Zeffirelli, Giancarlo Giannini, Vittorio Storaro, Enrico Lo Verso. Nel 2015 si è aggiudicato un grant dell'Unione europea di circa 1.800.000 euro per il progetto EU Collective Plays di cui è capofila.



    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2015-10-11 15:30:30
    Inserito da Michela
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.
    eventiesagre-arte-e-buon-gusto