sfondo endy
Aprile 2019
eventiesagre.it
Aprile 2019
Numero Evento: 21068123
Eventi Culturali
Eventi Cinema
Il Cirro
Omaggio A Dino Risi
Date:
Dal: 22/03/2019
Al: 12/04/2019
Dove:
Logo Comune
Lombardia - Italia
Contatti
Fonte
cirro capriccioso
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento
eventiesagre-sagra-baccello-naz
rock-street-food-varese
eventiesagre-il-fiore-e-il-lago-gravellona-lomellina

Il Cirro

Omaggio A Dino Risi

Da Venerdì 22 Marzo a Venerdì 12 Aprile 2019 - dalle ore 21:00
Canneto Pavese (PV)

Il Cirro - Canneto Pavese

OMAGGIO A DINO RISI, DAL 22 MARZO

Il Cirro Capriccioso vi invita a vedere tre film di uno dei più grandi registi del cinema italiano: Dino Risi.

Le proiezioni si terranno presso il centro sociale “Cesare Chiesa”, via Roma 13, Canneto Pavese, (Casa della cultura e del vino) alle ore 21:00,
nelle seguenti date:
venerdì 22 Marzo: Il sorpasso
venerdì 5 Aprile: Profumo di donna
venerdì 12 Aprile: Fantasma d’amore

Dino Risi non ha bisogno di presentazioni: le sue pellicole hanno raccontato storia, sentimenti ed emozioni dell’Italia, dal suo primo cortometraggio del 1946, “Barboni”, fino al suo ultimo film del 1996, “Giovani e Belli”.

Ha saputo passare con maestria dalla commedia classica (Poveri ma belli) all’impegno politico (Caro Papà), all’introspezione (Anima Persa).
Nonostante ciò, Dino Risi ha sempre e solo avuto un obiettivo nei suoi film: parlare degli italiani, fotografandone, di volta in volta da un diverso punto di vista, l’anima più nascosta. Abbiamo deciso di scegliere tre
film che in qualche modo ne sintetizzassero l’opera. Abbiamo scelto il Dino Risi meno “sociale” e più “individuale”.

La rassegna viene proposta in ordine cronologico, toccando tre decenni: gli anni ‘60, con Il sorpasso, gli anni '70 con Profumo di donna e gli anni '80 con Fantasma d'amore.

Il Cirro


VENERDÌ 12 APRILE - ORE 21.00
OMAGGIO A DINO RISI: FANTASMA D'AMORE  


Terzo appuntamento con il grande cinema di Dino Risi: 
FANTASMA D'AMORE, con Marcello Mastroianni e Romy Schneider. 

Il film che conclude la rassegna è anche un omaggio a Pavia. 

Abbiamo sullo sfondo un’Italia ormai rifugiata nel privato. Finite le stagioni di lotte, restano, solitari, gli individui, che cercano nel privato la loro ragione d’essere. Anche in questo caso il tema dell’amore ritorna prepotente: il protagonista (un tenero Marcello Mastroianni), un commercialista che vive una vita grigia, rivede, o crede di rivedere, una donna che aveva amato in gioventù (una Romy Schneider nell’interpretazione più bella e vera della sua vita, così tristemente interrotta solo un anno dopo l’uscita del film), e il rifugiarsi in un ricordo dolcissimo sarà per lui l’unico modo per resistere alla tentazione di omologarsi e accettare lo squallore di una “non vita”, fatta di banalità e ipocrisie. Resistere, anche fino alla follia! Fa da contorno a questo splendido film un’atmosfera magica, una Pavia avvolta da una nebbia “come c’era una volta” e uno splendido paesaggio fluviale in cui il Ticino si rivela un luogo magico per innamorati.

Da un romanzo di Mino Milani.
 

Il cirro



    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2019-04-10 08:08:47
    Inserito da Michela Gesualdi
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.
    il-fiore-e-il-lago