sfondo endy
Gennaio 2023
eventiesagre.it
Gennaio 2023
Numero Evento: 21131539
Teatro Teatro
Stagione Teatrale Orsogna
Stagione Di Prosa 2022 - 2023
Date:
Dal: 29/10/2022
Al: 28/03/2023
Dove:
Logo Comune
Abruzzo - Italia
Contatti
Fonte
I Guardiani dell'Oca
Scheda Evento
casale toscano

Stagione Teatrale Orsogna

Stagione Di Prosa 2022 - 2023

Da Sabato 29 Ottobre 2022 a Martedì 28 Marzo 2023 -
Teatro Comunale Camillo De Nardis - Orsogna (CH)

Stagione Teatrale Orsogna - Orsogna

Stagione Teatro Comunale “Camillo De Nardis” Orsogna 2022/2023

Sabato 29 ottobre si aprirà il sipario sulla nuova Stagione di Prosa al Teatro Camillo De Nardis di Orsogna, ed è subito prima Nazionale con lo spettacolo “I.A. lo strano caso del Dott. Jerome Storm”, opera prima di Rocco Bucciarelli  che vede la regia di Ada Umberto De Palma.

ACS Abruzzo Circuito Spettacolo Impresa sociale, l’Associazione culturale I Guardiani dell’Oca e l’Amministrazione Comunale di Orsogna, sono i promotori di una programmazione particolarmente concentrata su una contemporaneità colta nelle sue molteplici espressioni. Intento comune è quello di valorizzare produzioni professionali abruzzesi, affiancandole a quelle nazionali di particolare pregio artistico e culturale.

La rassegna teatrale 2022-2023, si articola con 6 appuntamenti a cadenza mensile; saranno protagonisti sulla scena Glauco Mauri e Roberto Sturno, Corinne Clery e Francesco Branchetti, Claudio Casadio e a chiusura Ettore Bassi. Questa stagione darà spazio anche alla scena contemporanea abruzzese come detto, con la presenza sul palco di  Eliana De Marinis e Tommaso Bernabeo, protagonisti di I.A. lo strano caso del Dott. Jerome Storm e Silvia Napoleone e Mario Massari con il loro allestimento di un celebre testo contemporaneo di Dario Fo e Franca Rame “Coppia aperta quasi spalancata”.

La vetrina di testi contemporanei proposta, diventerà certamente l’occasione per una riflessione sul nostro tempo storico tra ironia, filosofia e momenti di impegno civile.

Si partirà dunque il 29 ottobre con I.A. lo strano caso del Dott. Jerome Storm messa in scena di un testo fantascientifico e inedito, dell’autore abruzzese Rocco Bucciarelli; un testo sulla realtà dell’intelligenza artificiale e la fisica quantistica che sfida la mente umana e la sua capacità creativa in un ironico, avvincente e drammatico brainstorming.

Secondo appuntamento il 19 novembre con Coppia aperta quasi spalancata prodotto dalla Compagnia Piccola Bottega Teatrale con la regia di Mario Massari; allestimento nel quale scopriremo la storia di Antonia, legata ad un uomo che non la ama più. Costretta ad accettare continuamente relazioni extraconiugali da parte del marito, fautore della “coppia aperta”.

Il terzo spettacolo, previsto il 20 dicembre, proporrà in prima nazionale l’ultimo lavoro della Compagnia Mauri-Sturno Il Riformatore del mondo; spettacolo che svelerà il variegato universo dei personaggi creati da Thomas Bernhard. Protagonista assoluto un antieroe misantropo e raggelante che odia il mondo e i suoi abitanti.

Nel 2023 sarà la volta dell’allestimento di  Accademia Perduta-Romagna Teatri con L’Oreste -quando i morti uccidono i vivi-, in scena il 21 gennaio, una riflessione sull'abbandono e sull'amore negato, una denuncia sullo stato dei manicomi e l’impietosità della vita. In scena Claudio Casadio e un’animazione grafica di straordinaria potenza.

Sabato 18 febbraio spazio alla commedia: Il diario di Adamo ed Eva, tratto da Mark Twain sul mito della relazione e il rapporto tra uomo e donna raccontato in chiave ironica, fiabesca e romantica da con Corinne Clery e Francesco Branchetti .

Per finire il 28 marzo con Ettore Bassi e il racconto dei fatti di cronaca nera che ricordano l’omicidio di Angelo Vassallo con Il Sindaco pescatore.

Si riparte dunque! Si riparte per una nuova avventura, per nuovi traguardi, verso nuove emozioni che solo il teatro con il suo linguaggio e la sua fantastica alchimia sa donare. Riapre il nostro “luogo dell’anima”, un teatro nel quale potersi ritrovare immersi in storie e racconti capaci di catturare l’attenzione di ognuno noi. La rassegna di quest’anno è certamente fatta da attori, ma anche da autori dalle indiscusse capacità letterarie. L’Uomo è il filo conduttore di questo percorso teatrale, di questa rassegna, di questa stagione, che vuole porsi come una piccola, ma indispensabile festa del teatro che saprà ancora una volta stupire ogni attento spettatore. “Che il sipario si riapra sulle favole belle e che le bollicine delle ultime conversazioni possono svanire, poiché lo spettacolo sta per cominciare”

Zenone Benedetto

È possibile acquistare i biglietti per ogni singolo spettacolo o sottoscrivere un abbonamento al botteghino del Teatro Comunale Camillo De Nardis di Orsogna e online,
via whatsapp al 3346652279 e sul circuito acsabruzzomolise.org


Stagione Teatrale Orsogna - Orsogna

IL GRANDE SHAKESPEARE AL CINEMA
Rassegna Cinematografica
TEATRO C. DE NARDIS ORSOGNA
STAGIONE DI PROSA 2022-23

Al via venerdì 27 gennaio 2023 alle ore 21.00 la rassegna cinematografica “Il Grande Shakespeare Al Cinema” nell’ambito della stagione di prosa al Teatro Camillo De Nardis di Orsogna per la direzione artistica di Zenone Benedetto in collaborazione con il circuito regionale ACS e il Comune di Orsogna.

La rassegna è dedicata al celebre poeta e drammaturgo inglese del sedicesimo secolo William Shakespeare,

considerato dalla critica come una delle più grandi personalità della letteratura di ogni tempo e di ogni paese.

Questi gli appuntamenti:

1) Venerdì 27 gennaio  2023 ore 21.00
“Sogno di una notte di mezza estate”
1999 Regia di Michael Hoffman

2) Venerdì 10 febbraio 2023 ore 21.00
“Amleto”
1990 Regia di Franco Zeffirelli

3) Venerdì 24 febbraio 2023 ore 21.00
“Macbeth”
1971 Regia di Roman Polanski

4) Venerdì 10 marzo 2023 ore 21.00
“Romeo e Giulietta”
1968 Regia di Franco Zeffirelli

5) Venerdì 24 marzo 2023 ore 21.00
“Ofelia – Amore e Morte”
2018 Regia di Claire McCarthy


 

Stagione Teatrale Orsogna - Orsogna

SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE

Il Grande Shakespeare al Cinema
Rassegna Cinematografica
VENERDI’ 27 GENNAIO 2023
TEATRO C. DE NARDIS ORSOGNA
STAGIONE DI PROSA 2022-23

di Michael Hoffman
con
Michelle Pfeiffer, Rupert Everett, Kevin Kline, Sophie Marceau, David Strathairn

Titolo originale:  A Midsummer Night's Dream
Paese di Produzione: Stati Uniti dAmerica, Italia, Regno Unito
Anno: 1999
Durata: 123 min
Genere: commedia, fantastico
Regia: Michael Hoffman
Sceneggiatura: Michael Hoffman
Casa di Produzione: Fox Searchlight Pictures, Regency Enterprises
Distribuzione in italiano: Medusa Film
Fotografia: Oliver Stapleton
Montaggio: Garth Craven
Musiche: Simon Boswell
Scenografia: Luciana Arrighi

Venerdì 27 gennaio 2023, alle ore 21.00, primo appuntamento con la rassegna cinematografica “Il Grande Shakespeare Al Cinema” dedicata al grande poeta e drammaturgo inglese del sedicesimo secolo, nell’ambito della stagione di prosa al Teatro Camillo De Nardis di Orsogna per la direzione artistica di Zenone Benedetto in collaborazione con il circuito regionale ACS e il Comune di Orsogna.

Il primo film è “Sogno di una notte di mezza estate” (A Midsummer Night’s Dream) del 1999 per la regia di Michael Hoffman.

Il film è un adattamento cinematografico brillante e delizioso dell’omonima commedia teatrale di William Shakespeare, forse uno dei più riusciti malgrado qualche eccesso.

Alla fine del 1800 nella località di Atena, in Italia, fervono i preparativi per le nozze del duca Teseo e Ippolita.

Ma se i due sposi sono al settimo cielo non si può dir altrettanto per giovani Ermia e Lisandro che non possono coronare il loro sogno d’amore, in quanto la giovane è stata promessa a Demetrio, innamorato non corrisposto di Ermia e a sua volta amato senza speranza da Elena, la migliore amica di Ermia.

Una notte Ermia e Lisandro tentano di fuggire, inseguiti a loro volta da Demetrio e Elena.

Inoltratisi nella foresta, i giovani vagano nel mondo fatato governato da Oberon e Titania, due divinità locali.

Oberon con l’aiuto del suo folletto servo Puck scatena una serie di equivoci con un fiore magico.

Lisandro e Demetrio infatti vengono fatti innamorare erroneamente di Elena, Ermia si adira con l’amica e si giunge ad uno scontro tra gli innamorati che culmina con una scena in cui tutti e quattro lottano nel fango.

Oberon inoltre ammalia Titania con la stessa pozione, portandola ad innamorarsi di un tessitore e attore dilettante locale, Nico Chiappa, che si trovava nella foresta per provare con la sua compagnia teatrale e che è stato fornito di orecchie d'asino da Puck.

Oberon a un certo punto si stanca di tutto questo caos e decide di riportare ogni cosa alla normalità, accoppiando Lisandro con Ermia e Demetrio con Elena, e riconciliandosi con la sua regina Titania.

Nella parte finale, durante il matrimonio tra Teseo e Ippolita, Chiappa e la sua compagnia mettono in scena la loro opera dilettantistica, basata sulla tragedia di Piramo e Tisbe, in chiave umoristica, ottenendo  un enorme successo.

La colonna sonora è eseguita dalla Deutsches Symphonie Orchester Berlin e diretta da Vladimir Ashkenazy.

Negli Stati Uniti il film è uscito nelle sale cinematografiche il 14 maggio 1999.

In Italia, invece, è uscito l'8 ottobre 1999.

Il film è stato girato completamente in Italia, in particolare il paese di Monte Atena è Sutri, cittadina laziale,

la Villa di Teseo invece è la Casetta del Piacere, costruzione appartenente al complesso di Palazzo Farnese a Caprarola, in provincia di Viterbo.

In alcune scene nel bosco inoltre si scorgono le opere del Parco dei Mostri di Bomarzo in provincia di Viterbo e alcune scene sono state girate a Montepulciano, in provincia di Siena.

Il resto è stato girato negli studi di Cinecittà. Il film ha ottenuto una nomination Miglior trucco a Ronnie Specter nel 2000 all’Hollywood Makeup Artist and Hair Stylist Guild Awards e un premio nel 1999 allo Shangai International Film Festival per la migliore tecnologia.

    Fiera cesena c'era una volta il libro


    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2023-01-25 16:09:27
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.