sfondo endy
Agosto 2021
eventiesagre.it
Agosto 2021
Numero Evento: 21188026
Eventi Spettacolo
Il Molo A Firenze
Un Palco Galleggiante Per Musica, Performance E Arte
Date:
Dal: 29/05/2021
Al: 30/09/2021
Dove:
Logo Comune
Toscana - Italia
Contatti
Fonte
Xpress Comunicazione
Scheda Evento
fiaccadori-300x250 proc

Il Molo A Firenze

Un Palco Galleggiante Per Musica, Performance E Arte

Da Sabato 29 Maggio a Giovedì 30 Settembre 2021 -
Il Molo - Firenze (FI)

Il Molo A Firenze - Firenze

“Il Molo”, il must dell’Estate 2021
Un palco galleggiante per musica, performance e arte

Sulla riva dell’Arno sport, cultura e attenzione per l’ambiente:
 una programmazione per tutti, in memoria di Andrea Mi

Quattro mesi di eventi live, laboratori per bambini e spettacoli: fino al 30 settembre ogni sera una proposta diversa, da gustare insieme a food & drink di qualità

Performance artistiche, live music, sport, laboratori per famiglie, “aperiplogging” e attenzione per l’ambiente: in riva all’Arno, sulla sponda del Lungarno Colombo, sabato 29 maggio alle ore 18 riapre “Il Molo”, frequentatissimo spot di Firenze, che si preannuncia già come un must dell’Estate 2021, grazie anche a un palco galleggiante sul fiume che ospiterà band e concerti. Al via anche un servizio di babysitting per permettere proprio a tutti di godersi la serata.

Diretto da Daniele Palladini (gestore anche del blasonato Rex, punta di diamante della nightlife fiorentina), in collaborazione con Ergonauth, dopo lo stop dello scorso anno, Il Molo riprende il suo percorso, proponendosi come luogo di incontro per tutti, fino al 30 settembre, da vivere nei diversi momenti della giornata. Uno spazio in cui si rifugge il caldo e la frenesia della città, pur rimanendone al centro. Sulla zona sinistra Affrico, al confine con Lungarno del Tempio, su uno spaccato erboso ed un molo naturale, ogni giorno una proposta diversa, da scoprire insieme a food & drink di qualità, in collaborazione con Rex Firenze, Bono bono, Il Polpaio, Simbiosi, Pokepop, Gelateria Vivaldi.

Proseguiamo il nostro viaggio, iniziato sotto la coraggiosa guida di Andrea Mi. Ho fortemente voluto che Il Molo fosse un luogo dove si fa cultura, per questo investiamo in una proposta artistica così serrata. - dice Daniele Palladini - L’ultima programmazione pre-Covid, quella del 2019, era curata proprio da Mi, giornalista, scopritore di talenti, artista egli stesso, scomparso lo scorso anno. Abbiamo portato qui al Molo, insieme, Don Pasta, Cauteruccio, Bucciarelli, Antonella Bundu, rappresentanti dell’Ordine degli Architetti e delle principali scuole di Design fiorentine. Per me Andrea è stato soprattutto un amico, con cui ho attraversato venti anni di vita e che molto aveva da insegnare in ambito culturale a tutta la città. Quest’anno, non potevamo che dedicare a lui questa stagione, e all’associazione che porta avanti la sua ricerca in ambito artistico”.

La programmazione de Il Molo è realizzata con il sostegno e la collaborazione di enti e associazioni culturali e sportive, attive nel panorama fiorentino. La gestione degli eventi è regolata e modificabile secondo le norme sanitarie in vigore. Con una particolare attenzione per l'ambiente: solo cannucce di carta e bicchieri in Mater-Bi e polpa di cellulosa per i drink, mentre gli allestimenti sono realizzati in materiali sostenibili.

La colonna sonora sarà fresca, giovane e profondamente territoriale, un sound completo, dal più classico al più eccentrico. Per questa stagione di rinascita, il Molo propone l’allestimento di un palco galleggiante, pegno d’amore per la città di Firenze e tributo al fiume. Il palco ospiterà numerosi eventi, in collaborazione con scuole ed enti culturali attivi del territorio, tra produzioni, anteprime e sperimentazioni.

L’inaugurazione della sezione musica sarà il 3 giugno alle ore 21 con il concerto dei Manitoba, al secolo Giorgia Rossi Monti e Filippo Santini, con un milione e mezzo di streaming su Spotify e 500.000 ascolti su YouTube, appena usciti da X-Factor, a coronamento di un percorso su palchi insieme a artisti quali Marco Mengoni, Franz Ferdinand, Ministri, Motta. La preziosa ed esclusiva prima data, post2020, dei Manitoba in terra natia sarà proprio in occasione dell’apertura inaugurale del Molo, quale primo evento di Lungarno Live. Le altre rassegne musicali saranno Jazz Club Goes to River; Rex’n’Chill; Don Pasta Ricorda Andrea Mi.

Grande attenzione per i più piccoli frequentatori del Molo, grazie ad un dedicato servizio di babysitting e laboratori con Cooperativa Sociale RainbowLab, e “I mostri di Dante”, laboratorio di letture, disegni e attività creative, in cui i ragazzi entreranno nell’inferno dantesco e realizzeranno insieme a Laura Vaioli e a Giacomo Guccinelli elaborati grafici a tema mostri, imparando le caratteristiche fisiche e psicologiche dei mostri raccontati da Dante nell’Inferno.

Nel programma spazio allo sport, con Canottieri Firenze Wave, T-rafting sull’Arno, boxe, biliardino, ping pong, subbuteo; ma anche ad arte e performance, con Youarenotalone, "Slam on the water", una rassegna di slam poetry curata dal collettivo Ripescati dalla piena*, la casa dei libri, Pimp My Vintage; per i workshop, Type Thursday Flr, Lungarno Magazine, Una Canzone per A, Ciao Socrate"; per i workshop, Type Thursday Flr, Lungarno Magazine, Una Canzone per A, Ciao Socrate.

Per la cocktail list sulle rive dell'Arno ci si affida alle mani sapienti dei bartender di esperienza del Rex Cafè, riferimento per qualità e ricercatezza, nel panorama della mixology, da oltre 30 anni. Sul fronte food, sarà possibile assaggiare le specialità dello street food fiorentino con Bono bono (arrosticini, hamburger e fritture varie); il pesce de Il Polpaio dell’Isola d’Elba, che propone semplici ricette, la tradizione della granfia “alla forchetta” e la tonnina, ovvero piatti tipici elbani; le pizze con prodotti a km0, biologici, artigianali e di fattoria, di Simbiosi, PokePop, poke e sushi, e infine il gelato artigianale, prodotto esclusivamente da frutta fresca e con le migliori selezioni di frutta secca, di Gelateria Vivaldi.

L’Arno, sul quale il Molo si affaccia, sarà luogo di iniziative sportive e poetiche ma anche protagonista e ispiratore delle performance. Un molo anche reale, al quale imbarcazioni di legno attraccheranno e dal quale partiranno barche e canoe.

ULTERIORI DETTAGLI SUL PROGRAMMA

Dalla scelta dei materiali di allestimento alla totale ecosostenibilità dei prodotti monouso, il Molo posa la sua occupazione sul Lungarno con un approccio integrativo al contesto floristico e ambientale e di totale vocazione all’educazione e al rispetto dello stesso. È per questo che, oltre al proprio esempio, quasi interamente non impattante, Il Molo è promotore della riqualificazione dell’area occupata e di iniziative volte alla sensibilizzazione circa le buone pratiche da attuare. Come l’aperiplogging in compagnia di Nadia Fondelli,  camminata veloce che fa bene al corpo, alla mente e all’ambiente, attività sportiva eco-friendly che consiste nella raccolta dei rifiuti da terra mentre si corre e si cammina per i parchi e le vie della città. Ogni “plogger” è equipaggiato da abbigliamento sportivo e scarpe tecniche, guanti monouso di lattice o giardinaggio, sacchetti in cui mettere i rifiuti. Secondo un report dell’App “Lifesum”, mezz’ora di plogging farebbe bruciare più calorie rispetto a mezz’ora di corsa o camminata lungo lo stesso tracciato. “Aperiplogging” è un evento continuativo, il mercoledì, ogni 15 giorni, per un’ora di plogging al tramonto sull’Arno con aperitivo finale. Tra le attività dedicate all’ambiente, anche “Un drink per i tuoi mozziconi”, una bevuta offerta in cambio di operazioni di pulizia spiagge, e “Straw no more”, cannucce di carta e bicchieri in Mater-Bi e polpa di cellulosa.

Al Molo ci si prenderà cura del corpo, con le lezioni aperte e gratuite di Gyrokinesis, allenamento basato su sequenze di movimenti fluidi e ritmici, coordinati alla respirazione, o il nuovissimo “Brain Runner”, con Arturo Mugnai, psicologo dello Sport e appassionato di corsa, in cui, attraverso sessioni di allenamento in cui si cammina, si parla e si corre, ci sarà modo di allenare non solo la parte fisica, ma anche la componente mentale per l’attività fisica. In collaborazione con T Rafting, ci sarà lo “Urban Rafting al tramonto”, con la visita dei ponti, delle pescaie e dei lungarni del centro storico utilizzando un gommone rafting con sosta per un aperitivo a bordo. Infine, con Asd Fight Club World Firenze, verrà offerta la possibilità di provare a rotazione alcune delle discipline marziali insegnate, proposte da istruttori professionisti CSEN, quali: Boxe, Muay-Thai, Karav Maga, Brazilian Jiu Jitsu, Difesa personale per le donne, Functional Training e Systema. È inoltre prevista una apposita serata nella quale si esibiranno atleti locali nelle discipline della Boxe e della Muay-Thai su un regolare ring da competizione, con la presenza di arbitri federali e regolare assistenza medica. Il Molo sarà un posto conviviale nel quale le generazioni si incontreranno per una partita a calcetto o un momento di contemplazione aspettando il tramonto. Infine, in collaborazione con ASD Canottieri Comunali Firenze, sarà installato un molo provvisorio sull’Arno per permettere alla clientela di utilizzare Dragon Boat, imbarcazione da 20 posti più timoniere e tamburino, di origine cinese, ormai diffusa in tutto il mondo.

Per informazioni: scrivere alla mail molo.firenze@gmail.com
pagina FB https://www.facebook.com/molofirenze/
pagina Instagram https://www.instagram.com/molofirenze/


Il Molo A Firenze - Firenze

In Lungarno Colombo, 27, Firenze (ingresso libero)

 “Il Molo”, arriva Slam Poetry: le ‘battle’ di poesia sbarcano in uno dei luoghi più cool dell'estate fiorentina

Da martedì 22 giugno a martedì 13 luglio quattro incontri con Slam On The Water, le sfide di rime e musica sul palco galleggiante in riva d’Arno

Primo appuntamento con le improvvisazioni poetiche di “Tekken Poetry”. A seguire il debutto in prima assoluta di “Music Slam”, la gara “Anti-Slam per la poesia peggiore e infine la competizione di poesia pura con “Poetry Slam

Letterati e poeti, rapper e comici, tutti uniti nel nome della rima: non conosce confini la Slam Poetry, sfida lirica a colpi di poesie e performance artistiche che sarà protagonista nell'estate fiorentina de Il Molo, su Lungarno Colombo 27. Quattro appuntamenti, inseriti nella rassegna intitolata “Slam On The Water”, per altrettante tipologie di sfide organizzate dal collettivo artistico Ripescati Dalla Piena. Il vincitore verrà eletto da una giuria popolare per acclamazione.

Il Molo è diretto da Daniele Palladini, situato su uno spaccato erboso ed un molo naturale. Gli eventi si terranno sul palco galleggiante sul fiume, costruito sull’Arno per ospitare gli eventi. Si comincia martedì 22 giugno con la poesia improvvisata “Tekken Poetry”, curata dal collettivo Witberry, che vedrà tre performer sfidarsi a colpi di rime sulla base di suggerimenti offerti dal pubblico.

A seguire martedì 29 giugno Music Slam”, la serata dedicata alla poesia in musica: sul palco si alterneranno tre coppie, Costantinopoli (ovvero Sergio Ricotta e Golconda, con tastiera e ukuele) da Padova, Giuliano Logos e Matteo Bussotti da Roma armati di percussioni ed i fiorentini Proxima Parada (Luca Bernardini e Daniele Ramisti, chitarra elettrica). Il miglior connubio fra musica e poesia sarà ancora una volta giudicato dal pubblico, con Gabriele Bonafoni del collettivo Ripescati Dalla Piena nel ruolo di maestro di cerimonia, accompagnato alle tastiere dal musicista Francesco Giorgi. Si tratta di una prima assoluta in Italia per una sfida di questo tipo.

Slam On The Water continua nel mese di luglio. Giovedì 8 via ad “Anti-Slam”, ovvero la celebrazione del trash: il pubblico sarà infatti chiamato a votare la poesia peggiore. Dj set a cura di Sam Kabauter mentre Antonio Amadeus Pinnetti sarà il mattatore della serata. Per questa gara è possibile iscriversi inviando una mail a ripescatidallapiena@gmail.com entro il giorno precedente la performance.

L'ultima gara, “Poetry Slam”, sarà una sfida di poesia pura ed avrà luogo martedì 13 luglio: Max Di Mario e Marco Dell'Omo, del collettivo Ripescati Dalla Piena, saranno i maestri di cerimonia per l'occasione. La gara è valida per il campionato nazionale 2021/2022 della LIPS, la Lega Italiana Poetry Slam. Anche in questo caso è possibile partecipare inviando una mail a ripescatidallapiena@gmail.com.

Le gare iniziano alle ore 21: tutti gli appuntamenti sono ad ingresso gratuito e non richiedono prenotazione.

“La Slam Poetry è una competizione poetica non agonistica a tutto tondo – dice Gabriele Bonafoni, mc del collettivo Ripescati Dalla Piena e coordinatore toscano della LIPS, la Lega Italiana Slam Poetry – con l'unico scopo della diffusione della poesia. Ogni testo è scritto di proprio pugno e si viene giudicati sempre e solo da una giuria popolare composta da cinque giurati scelti fra il pubblico la sera stessa dell'evento. Non sono previsti oggetti di scena ed i percorsi di chi partecipa a queste gare sono i più diversi: c'è il rapper, il poeta puro, qualcuno arriva dal teatro, altri dalla stand up comedy. Il giudizio si basa su due elementi: la qualità del testo e la modalità con cui viene esposto, si parla quindi poesia performativa”.

Diretto da Daniele Palladini (gestore anche del blasonato Rex, punta di diamante della nightlife fiorentina), in collaborazione con Ergonauth, dopo lo stop dello scorso anno, Il Molo ha ripreso il suo percorso, proponendosi come luogo di incontro per tutti, fino al 30 settembre, da vivere nei diversi momenti della giornata. Uno spazio in cui si rifugge il caldo e la frenesia della città, pur rimanendone al centro. Sulla zona sinistra Affrico, al confine con Lungarno del Tempio, ogni giorno una proposta diversa, da scoprire insieme a food & drink di qualità, in collaborazione con Rex Firenze, Bono bono, Il Polpaio, Simbiosi, Pokepop, Gelateria Vivaldi. propone ogni giorno food & drink di qualità, in collaborazione con Rex Firenze, Bono bono, Il Polpaio, Simbiosi, Pokepop, Gelateria Vivaldi

Il Poetry Slam nasce nel 1986 a Chicago da un’idea di Marc Kelly Smith e sbarca in Italia agli inizi degli anni ’00. Da allora decine di collettivi e associazioni sono nate e operano in tutte le regioni e nelle principali città italiane.

Ripescati Dalla Piena è un collettivo poetico di artisti nato a Firenze nel 2021. La compagnia nasce con l’obiettivo di diffondere e promuovere la poesia in tutte le sue forme, dalla letteratura alla spoken music, dal poetry slam al teatro. I membri del collettivo, poeti performativi, provengono, ciascuno con i propri progetti, da un percorso personale e artistico che li ha condotti, attraverso anni di esperienza in tutta Italia come poetry slammer, a riunirsi in un’unica realtà. Questo background comune rende il progetto Ripescati Dalla Piena un punto di confluenza di differenti vissuti umani e di fusione dei loro diversi stili artistici, a favore di un’iniziativa che mira alla valorizzazione del verso e alla messa in voce e corpo della poesia contemporanea.



    News Evento

    Leggi anche


    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.