sfondo endy
Novembre 2020
eventiesagre.it
Novembre 2020
Numero Evento: 21167418
Eventi Musicali
Beatrice Campisi
In Concerto Museo Della Canzone
Date:
Dal: 11/02/2018
Al: 11/02/2018
Dove:
Logo Comune
Via Roma, 108
Liguria - Italia
Contatti
Fonte
Franco Sainini - Divinazione Milano - Ufficio Stampa e Promozione
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento
eventiesagre valdaj
fiaccadori-300x250 proc

Beatrice Campisi

In Concerto Museo Della Canzone

Domenica 11 Febbraio 2018 - dalle ore 22:00
Museo Della Canzone - Via Roma, 108 - Vallecrosia (IM)

Beatrice Campisi - Vallecrosia

 

BEATRICE CAMPISI
In concerto

11 febbraio 2018 - ore 22.00
MUSEO DELLA CANZONE

(via Roma 108 – Vallecrosia - IM)

Presentazione dell’album
“Il gusto dell'ingiusto”

Beatrice Campisi presenterà il suo album dal titolo “Il gusto dell’ingiusto” l’11 febbraio 2018 presso il Museo della Canzone (via Roma 108 – Vallecrosia – IM).
A pochi chilometri da Sanremo, l’evento si colloca nella prestigiosa cornice delle attività collaterali al Festival.

La serata vedrà la seguente formazione: Beatrice Campisi (voce, pianoforte, ukulele),Riccardo Maccabruni (pianoforte, hammond, chitarra acustica, cori), Stefano Bertolotti(batteria) e Giacomo Lampugnani (basso)

Il disco è uscito il 6 dicembre ed è stato prodotto da Cobert Edizioni Musicali (Ultra Sound Records) e Jono Manson in collaborazione con MIBACT e SIAE, nell’ambito dell’iniziativa“Sillumina – Copia privata per i giovani, per la cultura”

Il titolo dell’album, liberamente tratto dal secondo libro delle ‘Confessioni’ di Sant'Agostino, prende spunto dal racconto su un furto di pere (narrato dalla voce di Claudio Lolli nell'intro alla traccia 9), avvenuto non per necessità, ma solo per il gusto dell’ingiusto. L’album narra dunque le storie di vita e le esperienze del singolo, analizzando la dicotomia dell’animo umano, il dualismo che regna dentro ognuno di noi, il lato oscuro che ci conduce inevitabilmente all’errore, accompagnato dalla speranza e dal bisogno di riscattarsi. 

Questo tema è rappresentato nel disco attraverso l’accostamento di diverse sonorità. La linea rossa seguita dalla cantautrice è caratterizzata dalla contaminazione dei generi: blues, swing, musica popolare, canzone d’autore si fondono in uno stile personale.

La cantautrice fa arrivare l’eco delle radici sicule nella sua musica, fondendo pensieri, parole, incontri, immagini, suoni. L’intenzione è quella di creare un’ambientazione introspettiva e onirica che non risparmia dal risveglio brusco in una realtà violenta e crudele.

Chi è Beatrice Campisi?
L’artista ha studiato pianoforte, canto jazz e canto lirico. Ha fatto parte del Beatrice Campisi Group, un quartetto che proponeva un particolare folk d’autore.

Ha partecipato a numerose rassegne musicali come il M.E.I. di Faenza, il “Musicadonna Festival”, il Catania Jazz e più recentemente all'evento “La storia del Tenco all'interno della rassegna nazionale “Luigi Tenco, marzo 2017, In qualche parte del mondo”.

L'artista, inoltre, vanta importanti collaborazioni con cantautori siciliani, come quella con Davide Di Rosolini e Eugenio Piccilli. Dopo il trasferimento a Pavia, inizia a collaborare con musicisti locali, tra cui Riccardo Maccabruni, polistrumentista pavese, e Rino Garzia, contrabbassista milanese, con cui presenta il videoclip del suo inedito, “I contorni dei ricordi”, nel locale cittadino L'Osteria Letteraria Sottovento



    News Evento

    Leggi anche


    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.