sfondo endy
Dicembre 2022
eventiesagre.it
Dicembre 2022
Numero Evento: 21166596
Eventi Musicali
Domenica In Concerto
13^ Edizione Della Rassegna
Date:
Dal: 25/09/2022
Al: 23/12/2022
Dove:
Logo Comune
Sardegna - Italia
Contatti
Tel.: 0783.303966
Cell.: 339/8348608
Fonte
Alessia Andreon
Scheda Evento

Domenica In Concerto

13^ Edizione Della Rassegna

Da Domenica 25 Settembre a Venerdì 23 Dicembre 2022 -
Museo Diocesano Arborense - Oristano (OR)

Domenica In Concerto - Oristano

13 ^ Rassegna Domenica in Concerto
25 settembre - 23 dicembre 2022


Domenica In Concerto - Oristano

Domenica 04 dicembre alle ore 18.00, nella Sala “S. Pio X” del Museo Diocesano Arborense, si terrà l’ultimo appuntamento della XIII^ Rassegna “Domenica in concerto” con il TRIO FELIX, composto da Marilena Gaudio (soprano), Giacomo Piepoli (clarinetto) e Flavio Peconio (pianoforte).

Il programma che proposto offrirà al pubblico un itinerario geografico, perché dalle bucoliche atmosfere della Germania, arriverà al jazz cameristico dell’America, per poi esplorare il melodismo italiano dell’opera e della canzone Napoletana, senza però trascurare le contaminazioni melodiche dell’America Latina.

Ma il viaggio non si dipanerà soltanto geograficamente o storicamente.

Il trio Felix attraverso la letteratura liederistica riesce, con questo concerto, a farsi portavoce di ogni piega dell’anima e dei sentimenti.

Il concerto è organizzato dall’Ente Concerti “Alba Pani Passino” in collaborazione con il Museo Diocesano Arborense e il Comune di Oristano e con il patrocinio della Regione Autonoma della Sardegna, il Ministero della Cultura e della Fondazione di Sardegna.

Prezzo dei biglietti: Intero: € 8,00 - Soci e under 18 € 5,00 – CONSIGLIATA LA PRENOTAZIONE

Botteghino il giorno del concerto dalle ore 17.00 c/o il Museo Diocesano Arborense

Info: Ente Concerti Alba Pani Passino, Via Ciutadella de Menorca - Oristano
Tel. 0783.303966 cell. 338.8727128
Mail: info@enteconcertioristano.it 
Sito: www.enteconcertioristano.it
Facebook: Ente Concerti Oristano

Programma:

C. Kreutzer: Das Muhlrad, (1780-1849)
J.W. Kalliwoda: Heimathlied, Op. 117
J. Horovitz: Sonatina( terzo tempo), Rag time
A. Piazzolla: Libertango
G. Puccini: “ Un bel dì vedremo “, ( Madama Butterfly)
G. Puccini: “ Sì mi chiamano Mimì”, (La Boheme)
G. Puccini: “Vissi d’arte, vissi d’amore” (Tosca)
A. Schreiner: Always Smoller (Pianoforte e Clarinetto)
E. Di Capua: I’ te vurria vasà
La Gaetano: Reginella

IL TRIO FELIX:
MARILENA GAUDIO, SOPRANO

Si è diplomata in canto a ventun anni presso il Conservatorio Niccolò Piccinni di Bari con il massimo dei voti sotto la guida di Maria Luisa Carboni. Già durante il corso degli studi accademici si è fatta notare prendendo parte, come soprano solista, ad un Oratorio diretto dal Maestro Rino Marrone. Nel 1990 la troviamo a Roma in un Concerto al Teatro Olimpico accompagnata dal Maestro Rolando Niccolosi per cantare brani di Nino Rota.

Nel 1990 frequenta i corsi estivi di Liederistica alla “internazionale Sommerakademie Der Hochschule di Salisburgo” sotto la guida di Charles Spencer. Nello stesso anno frequenta il corso di perfezionamento “Mozart e il Melodramma Italiano del ‘700” sotto la guida del Soprano Leila Bersiani. Nel 1992 vince il Concorso a Cattedra per L’insegnamento di Canto e frequenta il Seminario Internazionale di Montefiascone seguita da Katia Angeloni Koltcheva, durante il quale si distingue e viene prescelta per una serie di concerti con l’orchestra diretti dal Maestro del teatro dell’Opera di Roma Alessandro Corsi.

Nel 1994 frequenta a Mantova L’accademia di Katia Ricciarelli e, nello stesso anno vince il Concorso

Internazionale Città di Barletta che la impegna in numerosi concerti con pianoforte e orchestra ed inoltre per il Festival Internazionale d’organo esegue la Messa in prima assoluta di Leonardo Leo diretta Dal Maestro Donato Di Palma.

Per il Teatro Petruzzelli esegue I due Timidi di Nino Rota, poi è Gilda in Rigoletto diretta dal Maestro

Gregorio Goffredo. Nel 2000 incide un altro Cd con arie del ‘700 e ‘800 Pugliese curato nella parte critica da Nicola Sbisà.

Inoltre è diplomata in musica vocale da camera con il massimo dei voti (canta in tutte le lingue, compreso il russo) e prosegue l’attività sia concertistica che operistica che l’hanno vista ora Violetta, ora Tosca, Ora Butterfly, Mimì e Musetta, Micaela, Anna Glavary e Valencienne, Lucia di Lammermoor, Adina in Elisir.

GIACOMO PIEPOLI, CLARINETTO

diplomato in Clarinetto presso il Conservatorio di Bari sotto la guida del M° Giuseppe Accogli, è in continuo aggiornamento con clarinettisti di fama mondiale, tra cui Romain Guyot, Milan Rericha, Vincenzo Paci, Francesco Defronzo, Fabrizio Meloni, Gabriele Mirabassi. Dal 2015 al 2019 ha collaborato stabilmente come clarinetto di fila, clarinetto piccolo e clarinetto basso dell’Orchestra ICO della Provincia di Bari.

Suona da oltre 15 con importanti orchestre italiane che gli valgono la collaborazione con direttori del calibro di Ezio Bosso, Giuseppe Lanzetta, Fabrizio Dorsi, Giovanni Pelliccia, Michele Marvulli, Nicola Hansalik Samale, Gerardo Garofalo, Maurizio Billi, Aneglo Inglese, Giuseppe La Malfa, Maurizio Colasanti, Walter Attanasi e molti altri; quasi sempre in ruolo di primo clarinetto, o clarinetto Piccolo in MiB.

Ha ottenuto idoneità ad audizioni e concorsi per titoli ed esami in numerosi Conservatori statali. Nel luglio 2017 a Barletta (BT) ha eseguito da solista il concerto per clarinetto e orchestra “Introduzione, tema e variazioni” di Gioachino Rossini con l’Orchestra Soundiff diretta dal M° Salvatore Campanale. Dal 2009 la sua attività è intensissima soprattutto nella musica da camera: è il Clarinetto Basso dei “Legni Pregiati”; suona regolarmente in duo con il chitarrista Marco Corcella (rappresentati dall’agenzia Vida Art Management) e nel gennaio 2020 con il “Quartetto Auditorium” (Perpich, Mastromatteo, Argentieri) ha eseguito più repliche del celebre “Qatuor pour la fin du temps” di O. Messiaen.

Da Dicembre 2013 è primo clarinetto stabile dell’Orchestra “Filarmonica Pugliese” diretta dal M° Giovanni Minafra, di cui è anche direttore artistico.

FLAVIO PECONIO, PIANOFORTE

ha frequentato la prestigiosa scuola Barese di pianoforte studiando con i maestri V. Ferrari e P. Camicia, diplomandosi presso il Conservatorio N. Piccinni e Laureandosi presso l’Istituto di Alta Formazione Artistica del Conservatorio “DUNI” di Matera nel corso di II Livello solistico in Pianoforte sempre col massimo dei voti e la Lode. In seguito ha perfezionato i suoi pianistici con illustri maestri quali Philip Lorenz della University Fresno of Music di Los Angeles e François Noel Thiollier. Vincitore di importanti concorsi pianistici Nazionali ed Internazionali sia da Solista che in formazione da Camera, si esibisce da solista per importanti Associazioni Musicali in Italia e in Europa (Belgio, Germania, Spagna. Polonia ecc.) USA (Oregon, California, Texas e Florida ecc), ottenendo sempre unanimi consensi dal pubblico e dalla critica. Ha suonato da solista con orchestre italiane e straniere come l’Orchestra A.GI.MUS (Italia), “Accademia di Tirana” (Albania), “Orchestra dell’Accademia Musicale Pescarese, l’Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari ecc…

Affianca all’attività concertistica, un’intensa attività didattica, ha tenuto corsi di Perfezionamento Pianistico presso l’Accademia HINDEMITH di BLUNEY (Svizzera) ed in Italia presso il XXVII CORSO DI INTERPRETAZIONE MUSICALE CITTA’ di NORCIA; è chiamato a far parte di giurie di concorsi pianistici in Italia ed all’estero.

Ultimamente di lui la critica si esprime così “L’interprete mette in luce una grande cantabilità e disinvoltura esecutiva poggiante su una solida tecnica e un tocco assai sciolto…. Grande prova sia di comunicabilità che di impeto e bellezza timbrica…”-Eco di Bergamo- . Insegna Pianoforte Principale presso il conservatorio “Niccolò Piccini“ di Bari.

 

    Fiera cesena c'era una volta


    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2022-11-29 10:21:47
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.