sfondo endy
Settembre 2020
eventiesagre.it
Settembre 2020
Numero Evento: 21159334
Eventi Musicali
All’organo Carelli
Festival Organistico
Date:
Dal: 08/03/2017
Al: 08/03/2017
Dove:
Logo Comune
Basilicata - Italia
Contatti
Fonte
Lucia Santoro
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento
la bella epoque

All’organo Carelli

Festival Organistico

Mercoledì 08 Marzo 2017 - dalle ore 16:00
Trivigno (PZ)

All’organo Carelli - Trivigno

 

FESTIVAL ORGANISTICO “ALL’ORGANO CARELLI”

8 MARZO

CONCERTO DEL MAESTRO FRANCESCO SCARCELLA E TAVOLA ROTONDA “ORGANI E ORGANARI A TRIVIGNO”

TRIVIGNO

Continuano gli appuntamenti del festival organistico “All’organo Carelli”, l’iniziativa è promossa dall’Amministrazione comunale di Trivigno e dal CeRM (Centro Ricerche Musicali L’Organo di Trivigno), con il sostegno della Regione Basilicata. L’antico organo del settecento, custodito nella chiesa Matrice, è stato costruito dall’organaro Leonardo Carelli nel 1753. A lui è dedicato questo Festival organistico che vanta la direzione artistica del M.O Cosimo Prontera nella veste anche di Direttore del Centro Ricerche.

La rassegna di musica antica, come ogni anno da più di un lustro, si conferma come singolare e notevole realtà della Basilicata e non solo. Le collaborazioni e la presenza di musicisti di rilievo internazionale che si alternano ai tasti dello storico organo, stanno ponendo Trivigno come punto di riferimento in questo settore.

Il festival, oltre a far conoscere lo straordinario strumento - tornato a far sentire la sua voce dopo 20 anni di silenzio con il restauro avvenuto nel 2013 ad opera dell’organaro Giampiero Catelli – ne sottolinea la capacità sonora e la forza culturale, storica, artistica e spirituale.

La sinergia - nata tra la Regione Basilicata, l’Amministrazione comunale di Trivigno con il sindaco Michele Marino e il CeRM - mette in risalto la necessità di unire le forze di tutte le realtà regionali per essere attrattori di un territorio, esaltando contestualmente cultura, natura, buon vivere ed enogastronomia.

Il nuovo appuntamento per tutti gli appassionati è per mercoledì 8 Marzo alle ore 18,30 nella chiesa di San Pietro Apostolo, con il maestro Francesco Scarcella, che nel concerto dal titolo “TRA ROMA, VENEZIA, NAPOLI E IL SALENTO” - I concerti, i bassi di danza e un po’ di pastorali – eseguirà musiche di A. Corelli, A. Vivaldi, A. Valente, D. Scarlatti, Anonimo Gallipolino.

Il concerto sarà preceduto, alle ore 16,00, dalla tavola rotonda “Organi e Organari a Trivigno” che si terrà la Sala Consiliare del Comune di Trivigno. All’iniziativa sono stati invitati i responsabili dei beni culturali delle diocesi lucane; il responsabile della Soprintendenza per i beni storici, artistici ed etnoantropologici della Basilicata; i direttori dei due Conservatori di musica lucani - massime autorità musicali in regione; organari e restauratori che operano in tutta la nazione oltre alle autorità regionali, per fare il punto della situazione dello “stato di salute” degli organi storici nelle sei diocesi lucane. Il Maestro Cosimo Prontera illustrerà i risultati del primo censimento di questi strumenti, ad opera di Samuele Di Filippo e Adolfo Cuccari, una squadra che è nata all’interno della classe di organo del Conservatorio Gesualdo da Venosa, dove il M.O Prontera è titolare della cattedra di Organo e Composizione Organistica.

M° FRANCESCO SCARCELLA

Organista, ma apprezzato anche come clavicembalista, fortepianista e direttore d'orchestra, Francesco Scarcella si è specializzato nel repertorio tastieristico rinascimentale, barocco e classico, privilegiando l’uso di strumenti storici. Tra i suoi maestri T. Koopman, G. Leonhardt, L.F. Tagliavini, M. Radulescu, C. Stembridge, A. Marcon, M. Bilson.

    bollicine nel chiostro


    News Evento

    Leggi anche


    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.