sfondo endy
Gennaio 2022
eventiesagre.it
Gennaio 2022
Numero Evento: 21152325
Eventi Musicali
Organi Antichi
28^ Edizione
Date:
Dal: 10/04/2016
Al: 10/04/2016
Dove:
Logo Comune
Emilia Romagna - Italia
Contatti
Telefono:
Fonte
Segreteria Organi Antichi
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento
fiaccadori-300x250
dado d'oro

Organi Antichi
28^ Edizione

Domenica 10 Aprile 2016 - Ore 20.45
San Patrizio di Conselice (RA)

Organi Antichi - Conselice

Soprano: ELENA BERTUZZI
Organista: UMBERTO FORNI

Un raffinato programma di musiche che prevede l’intervento dell’organo non solo come accompagnatore ma anche concertante

All’organo sette - ottocentesco della parrocchia di San Patrizio di Conselice (Ravenna), costruito da Giuseppe Guermandi di Bologna nel 1845 e da poco restaurato anche con il contributo dell’Associazione Organi Antichi, siederà il Maestro Umberto Forni affiancato dal soprano Elena Bertuzzi, una delle voci italiane più note tra gli specialisti della musica antica.

Si va da un concerto di Vivaldi trascritto per la tastiera da Bach fino a una “Salve Regina” per Soprano e organo obbligato di Pietro Terziani.

Si passa, un brano dopo l'altro, attraverso “Nulla in mundo pax sincera”, un'aria da una cantata di Vivaldi, resa celebre da Shine, un film del 1996 diretto da Scott Hicks; tre sonate di Domenico Scarlatti, brani scelti poco conosciuti tra i 550 da lui composti, ridotti spesso a un’occasione per mostrare la tecnica, il famoso “tocco perlato”, passaggio obbligato ai vecchi esami di Compimento Inferiore di Pianoforte nei Conservatori italiani; una rara Cantata del conte bolognese Pirro Capacelli Albergati, con le solite arie e recitativi alternati, ma un linguaggio particolarmente moderno per l'epoca, con armonie semplici e melodie molto orecchiabili. Da qui il programma piega verso il Settecento avanzato, con la bella cantabilità del Largo e i fuochi d'artificio della cantata di Padre Martini, e, prima di terminare con Terziani, un Rondò di Andrea Lucchesi, un veneziano incontrato dal giovane Mozart in occasione del suo primo viaggio in Italia (1770).

L’ORGANO

Organo costruito da Giuseppe Guermandi di Bologna nel 1845; modificato da Abele Marenzi nel 1909. Gravemente danneggiato durante la II guerra mondiale, è stato ricostruito da Francesco Paccagnella utilizzando il materiale superstite nel 1992.

ELENA BERTUZZI, Soprano

Diplomata in canto lirico al Conservatorio F. E. Dall’Abaco di Verona, ha conseguito il titolo superiore in Canto rinascimentale e Barocco al Conservatorio A. Pedrollo di Vicenza, con il massimo dei voti e la lode ed una Tesi sui Lamenti italiani del XVII secolo. Nel 1996 ha vinto il primo premio del concorso indetto dall’Accademia Filarmonica di Verona. Ha tenuto numerosi concerti, come solista e in formazioni da camera, collaborando con orchestre e gruppi specializzati, in Italia e all’estero, partecipando a importanti festivals musicali; ha lavorato con direttori come E. Inbal, J. Tate, U. B. Michelangeli, T. Koopman, S. Kuijken, Peter Phillips. Ha partecipato ad allestimenti di opera e oratorio e inciso per diverse case discografiche (WDR-Arcana, Stradivarius, Tactus, Label, Dynamic, Brilliant) .

UMBERTO FORNI, ORGANISTA

Bolognese, si è diplomato a pieni voti in organo con Stefano Innocenti nel 1976; lo stesso anno è stato chiamato a insegnare al Conservatorio di Ferrara. Dedicatosi in particolare allo studio ed all’esecuzione del repertorio sei - settecentesco, nel 1985 si è diplomato cum laude in clavicembalo. Come solista ha dato concerti in molti paesi europei e in Giappone, partecipando più volte ad importanti festival internazionali. Vanta una discreta attività sia come continuista in formazioni cameristiche e con orchestre (dischi Bongiovanni, Tactus, Stradivarius e Naxos), che come direttore di ensembles. Autore di saggi di argomento organario, membro della giuria in diversi concorsi, Umberto Forni è professore di Organo al Conservatorio di Verona, titolare del bello strumento della chiesa di S. Maria in Organo nella stessa città e Ispettore Onorario per la tutela degli organi artistici del Veneto.

Organi Antichi, un patrimonio da ascoltare ha come principali promotori il Comune di Bologna e la Città Metropolitana di Bologna.

Si ringraziano le AMMINISTRAZIONI LOCALI e le COMUNITÀ PARROCCHIALI coinvolte nella rassegna per l’attiva collaborazione, oltre al fondamentale apporto economico.

La rassegna riceve il sostegno del Comitato Gemellaggio Granarolo-Bagneres, di Confcommercio – Ascom Bologna, di Emilsider Meccanica e di J-Invest e della Fondazione Cassa di Risparmio di Bologna.

In collaborazione con il Conservatorio "G.B. Martini" di Bologna.



    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2016-04-06 09:26:02
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.