sfondo endy
Febbraio 2023
eventiesagre.it
Febbraio 2023
Numero Evento: 21103536
Eventi Musicali
Società Dei Concerti Trieste
91^ Stagione - 2022/2023
Date:
Dal: 21/11/2022
Al: 23/05/2023
Dove:
Logo Comune
Friuli Venezia Giulia - Italia
Contatti
Fonte
Daniela Sartogo
Scheda Evento

Società Dei Concerti Trieste

91^ Stagione - 2022/2023

Da Lunedì 21 Novembre 2022 a Martedì 23 Maggio 2023 -
Trieste (TS)

Società Dei Concerti Trieste - Trieste

91^ STAGIONE DELLA SOCIETÀ DEI CONCERTI TRIESTE

14 PROPOSTE CONCERTISTICHE CON GRANDI NOMI 
PER UN CARTELLONE DI ALTISSIMO LIVELLO 

TUTTE DATE UNICHE IN REGIONE FVG E PER LA PRIMA VOLTA TUTTE APERTE AL PUBBLICO E NON SOLO AI SOCI DELLA SOCIETÀ DEI CONCERTI TRIESTE CHE TUTTAVIA MANTENGONO SPECIALI PRIVILEGI E SCONTISTICHE

TRA LE PROPOSTE BRILLANO I PIANISTI MIKHAIL PLETNEV CHE APRIRÀ LA STAGIONE IL 21 NOVEMBRE E BENEDETTO LUPO CON UN CONCERTO DEDICATO AI 90 ANNI DAL PRIMO CONCERTO DELLA SDC DEL 1933. MA ANCHE IL VIOLONCELLISTA GIOVANNI SOLLIMA, IL VIOLINISTA DANIEL LOZAKOVICH, ALBRECHT MAYER ALL'OBOE ACCOMPAGNATO DA JULIAN FREY AL CEMBALO E IMPORTANTI FORMAZIONI COME KELEMEN QUARTETT, KOLJA BLACHER QUINTETT, ALESSANDRO CARBONARE TRIO, NUOVO TRIO ITALIANO, QUARTETTO LYSKAMM, DUO DRAGONFLY, DUO FACCINI IN UN CONCERTO A 4 MANI ACCOMPAGNATI DALLE PERCUSSIONI E A CHIUDERE LA STAGIONE GLI ULTIMI DUE CONCERTI DELL'INTEGRALE DI BEETHOVEN CON FILIPPO GAMBA

Una stagione in cui ogni concerto proposto è aperto al pubblico e non unicamente ai soci della Società dei Concerti Trieste, che tuttavia mantengono l’accesso privilegiato per le attività speciali e importanti scontistiche per i concerti fuori abbonamento e per usufruire di una serie di servizi convenzionati con la Società. È questa la prima assoluta novità di quest'anno dello storico sodalizio, tra i più longevi in Friuli Venezia Giulia che, come sempre, offre un calendario di proposte concertistiche di assoluto livello, e che per questa 91^ Stagione - realizzata con il contributo del Ministero della Cultura e della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, con il sostegno di Orologeria Bastiani rivenditore autorizzato Rolex, Farmacie Neri, BancaTer, della Fondazione Benefica Kathleen Foreman Casali e con il patrocinio del Comune di Trieste - si è impreziosita portando in regione nomi che brillano di fama internazionale e concerti unici nel loro genere.

«Dopo l'ambizioso e stimolante Progetto Beethoven di quest'estate - spiega il Direttore artistico Marco Seco - presentiamo oggi il 91esimo cartellone della Società dei Concerti Trieste che coniuga eccellenza musicale e programmi intensi che non escludono contaminazioni tra generi per una stagione di altissimo livello con nomi che brillano di notorietà senza escludere giovani proposte già musicalmente in ascesa.» 

«Per la prima volta nella nostra storia - aggiunge il Presidente della Società dei Concerti, avv. Piero Lugnani - abbiamo deciso di aprire ogni singolo concerto della Stagione a tutti per raggiungere un più vasto pubblico di appassionati e di neofiti, anche in considerazione dei tempi difficili che stiamo vivendo ed il forte bisogno di tutti di arricchire l’anima di bellezza e gioia di vivere come solo la Musica sa fare. Speriamo anche che coloro che arriveranno a teatro, incuriositi da un appuntamento in particolare, desiderino poi diventare soci, non solo per gli esclusivi vantaggi che ne conseguono, ma anche per sentirsi parte di un sodalizio che è una grande famiglia nella quale si condivide la passione per la Buona Musica.» 

Quattordici i concerti proposti sotto la direzione artistica del M° Marco Seco a partire dal 21 novembre, alle 20.30, al Teatro Verdi di Trieste con il pianista russo Mikhail Pletnev, acclamato nelle più importanti sale concertistiche del mondo e oggi considerato uno dei musicisti più influenti del nostro tempo, cui spetta l'inaugurazione ufficiale di questo 91esimo cartellone.
Tra i pianisti di grande calibro anche Benedetto Lupo con un concerto speciale il 9 gennaio 2023 in un programma che ricorda il primissimo concerto della Società dei Concerti Trieste che quest'anno compie 90 anni (si, 90 anni per 91 stagioni), eseguito da Carlo Zecchi nel gennaio del 1933 e, non a caso, l'interprete è proprio Benedetto Lupo allievo, in parte, del M° Zecchi.

Il secondo concerto del cartellone, lunedì 28 novembre 2022, ha come protagonista il giovanissimo violinista svedese Daniel Lozakovich, per la prima volta a Trieste. A ventun’anni è ben più di un astro nascente, suona dall'età di sei anni e la medaglia d'argento ottenuta al concorso Menuhin nel 2014 è stata il suo trampolino internazionale: ospite delle sale più prestigiose, da Mosca a Vienna e Berlino, suonerà a Trieste insieme al pianista russo Stanislav Soloviev.

A chiudere il 2022 sarà il concerto del Quartetto Lyskamm il 12 dicembre che, dopo sette anni, ritorna ospite della Società dei Concerti Trieste come uno dei gruppi da camera più interessanti del nostro paese. Tra le formazioni ospiti anche Alessandro Carbonare Trio,  il 16 gennaio, con uno dei clarinettisti più prestigiosi al mondo in un programma che abbraccia stili diversi con brani tra il repertorio classico e jazz. 

Il 13 febbraio 2023 grande attesa per Giovanni Sollima, straordinario compositore e raffinato violoncellista in un programma ricco di contaminazioni che spazia da Beethoven ai Deftones.

Il settimo concerto in programma il 27 febbraio vede protagonista il Nuovo Trio Italiano composto dalle prime parti dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI di Torino e legati nel nome allo storico trio formato dal triestino Franco Gulli, Bruno Giuranna e Giacinto Caramia. Un'altra formazione d'eccezione seguirà, il 6 marzo: il Kolja Blacher Quintett con lo storico primo violino dei Berliner Philarmoniker Kolja Blacher, qui insieme ad alcuni strumentisti dei Berliner che proporranno anche uno dei più grandi capolavori per questa formazione, il quintetto di Schumann.

Seguirà lunedì 20 marzo il concerto del Kelemen Quartett che dopo tre anni di interruzione sarà tra i suoi primi concerti proprio a Trieste con musiche di Bartok e Haydn mentre il 3 aprile il Duo Dragonfly stupirà per esecuzione e vocalità in un programma che spazia dalla musica tardo rinascimentale inglese a una originale versione delle variazioni di Goldberg di Bach, un repertorio consono alle festività di Pasqua.

Il concerto del 17 aprile invece vede protagonista Albrecht Mayer, storico oboista solista della Filarmonica di Berlino, insieme al cembalista svizzero Vital Julian Fray in un concerto che coniuga due sonorità tra profondità ed equilibrio armonico, dedicato a colui che Beethoven definì «padre originario dell'armonia»: Johann Sebastian Bach. Appuntamento dal repertorio sinfonico di grande effetto, dal sapore di feste popolari e danze tribali, in programma l'8 maggio su musiche di Stravinsky e Ravel, trascritto per pianoforte a quattro mani da Rachmaninov e adattato in una versione originale dagli esecutori ospiti a Trieste del concerto: un ensemble composto dal Duo Faccini, vincitori del Premio Amur 2022 e dai percussionisti Fabian Perez Tedesco e Marco Viel. Infine con i concerti del 22 e 23 maggio la stagione si chiude con Filippo Gamba e l'esecuzione integrale delle sonate di Beethoven che hanno impegnato il pianista a Trieste negli ultimi cinque anni. La prima serata si terrà al Teatro Verdi di Trieste con l'esecuzione delle opere 109, 110 e 111 mentre la seconda serata si terrà in Porto Vecchio, luogo in cui si pensa sia stato conservato per un certo periodo, durante il viaggio del compositore da Londra alla residenza viennese, il pianoforte con cui trascrisse alcune delle ultime sonate tra cui la sonata op.106 che sarà riproposta in questa occasione insieme ad una visita al Magazzino 18.

«Spero di vedervi numerosi ai concerti che sono certo vi stupiranno per la profondità e intensità degli esecutori e dei programmi - conclude Seco - e vi invito durante gli intervalli a condividere con me opinioni e sensazioni, vi aspetto.»

QUOTA ASSOCIATIVA E ABBONAMENTI

I soci del 2021/2022 possono rinnovare il tesseramento fino al 24 ottobre 2022. Dal 25 ottobre fino all’inizio della Stagione è possibile diventare nuovi soci della Società dei Concerti Trieste versando la quota associativa di soli 25 euro e l’acquisto dell’abbonamento. La tessera, unitamente all’abbonamento, permetterà l’accesso a tutti i 14 concerti in calendario ad un prezzo agevolato. I possessori della sola tessera di socio, valida fino al 31 agosto 2023, possono usufruire di un prezzo ridotto per i concerti ed eventuali appuntamenti al di fuori della stagione. I soci godono di una scontistica privilegiata su tutte le strutture Star Hotels d’Italia ed Europa e presso il Caffè degli Specchi, Caffè Tommaseo e La Bomboniera. Da quest’anno ulteriori servizi e scontistica dedicati anche da Bancater. Tutte le promozioni sono disponibili sul sito.

Per gli under 30 l’abbonamento ha un prezzo speciale ridotto per ogni categoria di posti che va da  € 28,00 in Loggione a € 60,00 in Platea. Inoltre, con la promozione “Presenta un amico” il socio che presenta un amico ed il nuovo associato presentato godranno entrambi di uno sconto sull’abbonamento.

Il costo dei biglietti per i singoli concerti partono da € 5,00.

Per il Tesseramento per l’anno sociale 2022/2023 e la sottoscrizione degli Abbonamenti alla Stagione Concertistica 91 è a disposizione la Segreteria SdC nella sede in Piazzetta Santa Lucia 1.
Per informazioni o appuntamenti: tel. +39 040 362408, info@societadeiconcerti.net

La Società dei Concerti è ente promotore accreditato per il riconoscimento dell'Art Bonus statale e dell’Art Bonus Regione FVG, con incentivi fiscali che consentono un credito d’imposta a chi effettua erogazioni liberali per progetti di promozione e organizzazione di attività culturali e di valorizzazione del patrimonio culturale.

La Stagione 2022-20223 della SDC Trieste, che è fondatore del Comitato AMUR e membro di AIAM, è realizzata con il patrocinio del Comune di Trieste e grazie al contributo del Ministero della Cultura, della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e con il sostegno di Orologeria Bastiani rivenditore autorizzato Rolex, Farmacie Neri, BancaTer, della Fondazione Benefica Kathleen Foreman Casali, di tutti i Soci e con il partenariato della Fondazione Teatro Lirico G. Verdi.

    Fiera cesena c'era una volta il libro


    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2023-01-16 09:56:43
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.