sfondo endy
Giugno 2021
eventiesagre.it
Giugno 2021
Numero Evento: 21096898
Eventi Musicali
Spilla Festival
14^ Edizione
Date:
Dal: 16/07/2021
Al: 09/08/2021
Dove:
Logo Comune
Banchina Giovanni Da Chio, 28
Marche - Italia
Contatti
Fonte
Comcerto
Scheda Evento

Spilla Festival

14^ Edizione

Da Venerdì 16 Luglio a Lunedì 09 Agosto 2021 -
Corte Mole Vanvitelliana - Banchina Giovanni Da Chio, 28 - Ancona (AN)

Spilla Festival - Ancona

SPILLA 2021
Quattordicesima Edizione
www.spillafestival.it

Dopo un anno che ha costretto il mondo dello spettacolo a fermarsi, Spilla è pronta a tornare nella città di Ancona con una serie di appuntamenti live imperdibili. Con tredici edizioni di successo alle spalle, festival sceglie nuovamente lo splendido scenario della città dorica con le sue piazze storiche e i suoi scorci sul mare per una programmazione all’insegna della musica contemporanea e indipendente.

Affacciata sull’Adriatico, Ancona è uno dei gioielli del centro Italia: città d'arte ricca di monumenti, con oltre duemila anni di storia, con i suoi caratteristici vicoli del centro e i monumenti che si affacciano sul porto come palchi di un teatro.

Il Main Stage di Spilla è uno dei gioielli della città: la Mole Vanvitelliana, ex Lazzaretto, realizzata dal Vanvitelli nel ‘700. Il complesso monumentale, che da sempre rappresenta un importante contenitore di esposizioni d’arte e spettacoli, ospiterà le attività culturali presentate nel cartellone del festival.

Con uno sguardo sempre rivolto ai nuovi talenti nazionali e internazionali, Spilla ha saputo ritagliarsi in tredici edizioni un posto tra i più importanti festival musicali italiani.

L’intento del festival, nato nel 2007, è sempre stato quello di portare nella propria città artisti di grande prestigio affiancati ai nuovi nomi della scena indipendente nazionale e internazionale.

Protagonisti delle scorse edizioni Mumford and Sons, The Lumineers, Billy Corgan, Rag’n’Bone Man, James Bay, LP, Belle & Sebastian, Passenger, Richard Ashcroft, Local Natives, Anna Calvi, Johnny Marr e tanti altri. Accanto ai grandi nomi internazionali anche Cosmo, Carl Brave, Gazzelle e altri ancora.

In questo 2021, un anno sinonimo di rinascita e ripresa per la musica, la nostra attenzione si concentra sulla sicurezza: massima cura e sforzo sono dedicati per garantire al nostro pubblico un festival all’insegna sì del divertimento ma nel rispetto delle norme anti-covid.

Spilla Festival - Ancona

PRIMA ARTISTA DI SPILLA 2021:
ARIETE LUNEDÌ 26 LUGLIO 2021
MOLE VANVITELLIANA | ANCONA

Banchina Giovanni da Chio, 28, 60121 Ancona
Biglietto: 20,00 € + d.p.
Prevendite disponibili su www.vivaticket.it

IN COLLABORAZIONE CON COMUNE DI ANCONA E AMAT - ASSOCIAZIONE MARCHIGIANA ATTIVITÀ TEATRALI

ARIETE, al secolo Arianna Del Giaccio, si è affermata in meno di un anno nella nuova scena musicale italiana grazie al suo talento cristallino e alla naturalezza con cui lo maneggia.

Autrice e chitarrista classe 2002, ha uno stile autentico e diretto nel fare musica e nel raccontarsi. Arianna porterà per la prima volta sul palco con full band i suoi Ep “Spazio” e “18 anni”.

Freschissima è l’uscita del brano “L’ultima Notte”, un racconto di fine estate in cui allegria e nostalgia si confondono l’una nell’altra. Il brano è stato scritto da Ariete per la colonna sonora della serie Netflix “Summertime”, giunta alla seconda stagione, che uscirà il prossimo 3 giugno.

Arianna Del Giaccio, in arte ARIETE, nasce ad Anzio (RM), nel 2002. Inizia a suonare la chitarra all'età di 8 anni e il pianoforte pochi anni dopo, appassionandosi alla scrittura e componendo i primi pezzi. Ad agosto del 2019 esce su youtube "Quel Bar", il suo primo singolo, che supera presto le 10mila views, uscendo poi il 15 novembre in tutti i digital store. A dicembre 2019 esce “01/12” secondo inedito che riafferma le qualità espressive e compositive della giovane songwriter. A maggio 2020 esce per Bomba Dischi il suo Ep d’esordio “Spazio”. Di fatto la prima somma di canzoni composte dalla cantautrice. Il suo carattere deciso già emerge con evidente spontaneità e confluisce uno stile semplice e diretto, creando atmosfere intime e rarefatte. In due parole “Bedroom Pop”. A settembre 2020 “Tatuaggi” in cui Arianna duetta con i suoi “fratellini” Psicologi. Il brano in pochi mesi diventa Disco D’oro certificato FIMI. A dicembre è la volta del suo secondo Ep di inediti “18 anni” anticipato dal brano acustico e struggente “Venerdì”. La title track, dalle sonorità e dall’attitudine più elettrica, si fa spazio sui network radiofonici e diventa un grintoso inno generazionale in quanto, come sottolinea la stessa Arianna: “mi sono sempre sentita diversa, tutti intorno a me si realizzavano come volevano le loro famiglie e poi c'ero io, un po' fuori dal mondo, con la voglia di dire e fare qualcosa di più. L'obiettivo con questa canzone è di parlare di tutti coloro che si sentono come me, perché tante volte è anche bello avere 18 anni e sbagliare”. Nel febbraio 2021, per chiudere simbolicamente un primo piccolo grande cerchio, Ariete ha dato alle stampe il vinile in edizione limitata e numerata dei suoi primi due Ep “Spazio” e “18 anni”. A marzo 2021 il brano “Pillole” è Disco D’oro certificato Fimi/Gfk.

ARIETE: www.facebook.com/iosonoariete | www.instagram.com/iosonoariete

SPILLA: www.spillafestival.it | www.facebook.com/spillafestival | info@comcerto.it


 

Spilla Festival - Ancona

UN NUOVO GRANDE NOME
NELLA LINE UP DI SPILLA 2021

Dopo l’annuncio della prima artista, ARIETE, in concerto alla Corte della Mole Vanvitelliana lunedì 26 luglio 2021, il cartellone della quattordicesima edizione di Spilla si arricchisce di una nuova e incredibile band:

VENERDÌ 16 LUGLIO 2021
MOLE VANVITELLIANA | ANCONA
Banchina Giovanni da Chio, 28, 60121 Ancona
Biglietto: 20,00 € + d.p.
Prevendite disponibili su www.vivaticket.it

IN COLLABORAZIONE CON COMUNE DI ANCONA, ARCI ANCONA E ANCONA JAZZ

Ensemble di sette membri, capitanata da Isaac Wood,
i BLACK COUNTRY, NEW ROAD, giovane band inglese di Cambridge,
sono riusciti ad attirare l’interesse di pubblico e media
grazie ai primi due singoli pubblicati nel 2019
“Athens, France” - https://youtu.be/FBoTkisxXmk
e “Sunglasses” - https://youtu.be/UAZhzi9cpkc

Tra le next big thing della scena musicale anglo-irlandese, sono schizzati in vetta alle chart inglesi con il loro debut album “FOR THE FIRST TIME”, pubblicato lo scorso 5 febbraio 2021 via Ninja Tune.

Tra il post punk più sperimentale e l’avant jazz, il disco riesce a trasferire su disco tutta l’espressività e la potenza live della band.

Per molte band due canzoni non sono tante. Sono un punto di partenza o uno spunto per ciò che verrà: sono la costruzione primitiva delle basi artistiche di un gruppo. Eppure i Black Country, New Road sono riusciti ad attirare l’attenzione di pubblico e media già solo attraverso i primi due singoli condivisi nel 2019, “Athen’s, France” e “Sunglasses”.

Ciò che ne è conseguito è stata la nomina a "migliore band del mondo" su The Quietus, recensioni entusiastiche dal New York Times al The Guardian, una copertina su Loud & Quiet, una live session per BBC 6 Music, show sold out in tutto il paese, l’inserimento in line up al Primavera e a Glastonbury, un live show accompagnati da un'orchestra e un invito alla TV francese insieme a Kim Gordon dei Sonic Youth ed Ed O’Brien dei Radiohead. Le loro esibizioni live sono diventate leggendarie tra i fan della scena emergente che si è riunita attorno al decantato pub londinese di Brixton, The Windmill, già meta dei Fat White Family, black midi, Squid e molte altre band. In equilibrio tra post-rock, post-punk e influenze jazz, “For the first time”, il loro album di debutto pubblicato lo scorso 5 febbraio 2021 via Ninja Tune, è in perfetto equilibrio tra questa prima incarnazione della band e la loro continua evoluzione. "Siamo maturati molto da quando abbiamo registrato quei due brani", dice il sassofonista Lewis Evans, che compone la band insieme a May

Kershaw (tasti), Charlie Wayne (batteria), Luke Mark (chitarra), Isaac Wood (voce / chitarra), Tyler Hyde (basso) e Georgia Ellery (violino). “Athen’s, France” e “Sunglasses” sono stati nuovamente registrati per adattarsi al resto delle tracce contenute nell’album, tutte registrate rigorosamente dal vivo insieme al produttore Andy Savours.

Le modifiche apportate alle due prime tracce hanno migliorato ulteriormente la connessione con le esibizioni live più recenti. "Volevamo cambiare alcune cose per ottenere una forma che fosse più in linea a come le stavamo suonando dal vivo ora", dice Wood. "Per avere una continuità di sound".

Originari di Cambridge, dopo aver suonato insieme in varie formazioni, è solo come Black Country, New Road che hanno scoperto un profondo senso di armonia e unità. Alcuni membri si conoscono dai tempi della scuola secondaria, altri dei tempi dell’università: questo ha creato uno spirito coeso e un legame profondo che si riflette nella loro istintiva creatività collettiva. Eppure, nonostante siano così potenti uniti, singolarmente sono degli avidi esploratori: molti di loro suonano in altre formazioni, hanno progetti solisti e collaborano con altri artisti. Inoltre, il loro background eterogeneo, che fonde musicisti di formazione classica a quelli autodidatti, si traduce in una miscela unica, che combina un'abilità tecnica precisa con un'essenza primordiale imprevedibile.

L'album cattura alla perfezione tutta l'energia, la ferocia e la carica esplosiva della band: “For the First Time” è una capsula del tempo sonora che in qualche modo riesce a imbottigliare il passato, il presente e il futuro.

QUOTES

“Extraordinary abilities to find collective spirit through experimenting with pop music, free jazz and post-rock” - Loud & Quiet

“One of the most exciting bands of Britain’s experimental new breed” - Mojo

“Traditional guitar bands are dead: long live the raucous, provocative, sprawling collective… their live shows have been thrilling, packed affairs” - The Observer

"Black Country, New Road, a seven-strong unit of musicians, create rich and foreboding narratives of social and sexual anxieties, thickened by saxophone and violin that twist into horrific knots of noise over multiple, carefully sequenced musical passages” - The Independent

SPILLA 2021 Dopo un anno che ha costretto il mondo dello spettacolo a fermarsi, Spilla è pronta a tornare nella città di Ancona con una serie di appuntamenti live imperdibili. Con tredici edizioni di successo alle spalle, festival sceglie nuovamente lo splendido scenario della città dorica con le sue piazze storiche e i suoi scorci sul mare per una programmazione all’insegna della musica contemporanea e indipendente.

Affacciata sull’Adriatico, Ancona è uno dei gioielli del centro Italia: città d'arte ricca di monumenti, con oltre duemila anni di storia, con i suoi caratteristici vicoli del centro e i monumenti che si affacciano sul porto come palchi di un teatro.

Il Main Stage di Spilla è uno dei gioielli della città: la Mole Vanvitelliana, ex Lazzaretto, realizzata dal Vanvitelli nel ‘700. Il complesso monumentale, che da sempre rappresenta un importante contenitore di esposizioni d’arte e spettacoli, ospiterà le attività culturali presentate nel cartellone del festival.

Con uno sguardo sempre rivolto ai nuovi talenti nazionali e internazionali, Spilla ha saputo ritagliarsi in tredici edizioni un posto tra i più importanti festival musicali italiani.

L’intento del festival, nato nel 2007, è sempre stato quello di portare nella propria città artisti di grande prestigio affiancati ai nuovi nomi della scena indipendente nazionale e internazionale.

Protagonisti delle scorse edizioni Mumford and Sons, The Lumineers, Billy Corgan, Rag’n’Bone Man, James Bay, LP, Belle & Sebastian, Passenger, Richard Ashcroft, Local Natives, Anna Calvi, Johnny Marr e tanti altri. Accanto ai grandi nomi internazionali anche Cosmo, Carl Brave, Gazzelle e altri ancora.

In questo 2021, un anno sinonimo di rinascita e ripresa per la musica, la nostra attenzione si concentra sulla sicurezza: massima cura e sforzo sono dedicati per garantire al nostro pubblico un festival all’insegna sì del divertimento ma nel rispetto delle norme anti-covid.

BCNR: www.facebook.com/BlackCountryNewRoad | www.instagram.com/blackcountrynewroad

SPILLA: www.spillafestival.it | www.facebook.com/spillafestival | info@comcerto.it


 

Spilla Festival - Ancona

TERZO NOME DELLA LINE UP DI SPILLA 2021

Dopo l’annuncio della prima artista, ARIETE, in concerto alla Corte della Mole Vanvitelliana lunedì 26 luglio 2021, e dei BLACK COUNTRY, NEW ROAD, in concerto venerdì 16 luglio 2021,

il cartellone della quattordicesima edizione di Spilla si arricchisce di un nuovo e incredibile artista:

LUNEDÌ 9 AGOSTO 2021
MOLE VANVITELLIANA | ANCONA
Banchina Giovanni da Chio, 28, 60121 Ancona

Biglietto: 15,00 € + d.p.
Prevendite disponibili su www.vivaticket.it dalle ore 10 di lunedì 7 giugno 2021

Polistrumentista e cantautore islandese, classe 1992, ÁSGEIR arriva in Italia con il suo terzo album in studio "BURY THE MOON" pubblicato il 7 febbraio 2020 su One Little Indian Records/Caroline International.

Un ritorno alle radici folk islandesi, dopo l’ultimo lavoro “Afterglow” del 2017, e il pluripremiato album d’esordio “Dýrð í dauðaþögn” (poi pubblicato in inglese come “In The Silence”) del 2012.

Guarda il video del singolo, “YOUTH”: https://youtu.be/lbZ3QyptY8o

Ásgeir Trausti Einarsson, aka Ásgeir, è ad oggi è l’artista che ha venduto di più nella storia della musica islandese, superando in patria giganti come Björk e Sigur Rós. Vincitore di ben quattro titoli agli Icelandic Music Awards del 2013 (Best Pop/Rock Album, Best Newcomer, Public Choice Award e Icelandicmusic.com Award), si stima che “In The Silence”, il suo disco d’esordio, sia stato venduto ad un decimo dell’intera popolazione islandese.

La storia del nuovo lavoro, "Bury The Moon" - o "Sátt", per dare al disco il suo titolo islandese – parte con un cuore spezzato e una fuga. Dopo la fine di una lunga relazione, Ásgeir sente il bisogno di trascorrere del tempo in solitudine e di perdersi nella sconfinata campagna islandese. Ritiratosi nella casa delle vacanze estive, trascorre l’intero inverno in compagnia della sua chitarra a scrivere e comporre i brani del nuovo album, dando voce alle sue riflessioni sull’amore e sulla perdita.

Dopo aver portato le sue idee in studio, riunisce i suoi compagni di viaggio per lavorare sulla sua musica.

I testi di "Bury The Moon" sono nuovamente del poeta, nonché padre di Ásgeir, Einar Georg Einarsson.

La traduzione del testo è stata affidata a John Grant, cantautore americano residente a Reykjavik.

"Bury The Moon" è un album intimo e intenso nel quale Ásgeir accetta le proprie imperfezioni, dando vita al suo lavoro più straordinario.

"Volevo riportare il progetto alle sue radici, in un certo senso, e renderlo più onesto: canzoni vere con melodie e testi forti".

SPILLA 2021

Dopo un anno che ha costretto il mondo dello spettacolo a fermarsi, Spilla è pronta a tornare nella città di Ancona con una serie di appuntamenti live imperdibili. Con tredici edizioni di successo alle spalle, festival sceglie nuovamente lo splendido scenario della città dorica con le sue piazze storiche e i suoi scorci sul mare per una programmazione all’insegna della musica contemporanea e indipendente.

Affacciata sull’Adriatico, Ancona è uno dei gioielli del centro Italia: città d'arte ricca di monumenti, con oltre duemila anni di storia, con i suoi caratteristici vicoli del centro e i monumenti che si affacciano sul porto come palchi di un teatro.

Il Main Stage di Spilla è uno dei gioielli della città: la Mole Vanvitelliana, ex Lazzaretto, realizzata dal Vanvitelli nel ‘700. Il complesso monumentale, che da sempre rappresenta un importante contenitore di esposizioni d’arte e spettacoli, ospiterà le attività culturali presentate nel cartellone del festival.

Con uno sguardo sempre rivolto ai nuovi talenti nazionali e internazionali, Spilla ha saputo ritagliarsi in tredici edizioni un posto tra i più importanti festival musicali italiani.

L’intento del festival, nato nel 2007, è sempre stato quello di portare nella propria città artisti di grande prestigio affiancati ai nuovi nomi della scena indipendente nazionale e internazionale.

Protagonisti delle scorse edizioni Mumford and Sons, The Lumineers, Billy Corgan, Rag’n’Bone Man, James Bay, LP, Belle & Sebastian, Passenger, Richard Ashcroft, Local Natives, Anna Calvi, Johnny Marr e tanti altri. Accanto ai grandi nomi internazionali anche Cosmo, Carl Brave, Gazzelle e altri ancora.

In questo 2021, un anno sinonimo di rinascita e ripresa per la musica, la nostra attenzione si concentra sulla sicurezza: massima cura e sforzo sono dedicati per garantire al nostro pubblico un festival all’insegna sì del divertimento ma nel rispetto delle norme anti-covid.

ÁSGEIR: www.asgeirmusic.com | www.facebook.com/asgeirmusic | www.instagram.com/asgeirmusic | www.twitter.com/AsgeirMusic | www.youtube.com/user/AsgeirVEVO

SPILLA: www.spillafestival.it | www.facebook.com/spillafestival | info@comcerto.it

    artigiani del gusto desktop


    News Evento

    Leggi anche


    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.