sfondo endy
Dicembre 2021
eventiesagre.it
Dicembre 2021
Numero Evento: 16760
Eventi Mostre
Le Vie Delle Foto
11^ Edizione
Date:
Dal: 13/09/2021
Al: 30/04/2022
Dove:
Logo Comune
Friuli Venezia Giulia - Italia
Contatti
Fonte
Le Vie delle Foto
Scheda Evento

Le Vie Delle Foto

11^ Edizione

Da Lunedì 13 Settembre 2021 a Sabato 30 Aprile 2022 -
Centro Città - Trieste (TS)

Le Vie Delle Foto - Trieste

Lunedì 13 settembre alle 18.30 apre al Double Tree by Hilton Hotel di Trieste alla presenza dell'artista la rassegna personale di scatti del fotografo Massimiliano Muner "Fukinsei" (“Asimmetria”).
La mostra, curata da Artrophia grazie alla partnership con il format triestino Le Vie delle Foto, sarà visitabile su prenotazione fino al 26 settembre.

Prosegue la ricca stagione delle mostre fotografiche al Double Tree by Hilton Hotel di Trieste de Le Vie delle Foto con l'apertura, lunedì 13 settembre alle ore 18.30, alla presenza dell'artista, della rassegna personale di scatti del fotografo Massimiliano Muner "Fukinsei" (“asimmetria”). La mostra, curata da Artrophia grazie alla partnership con il format triestino, sarà visitabile su prenotazione fino al 26 settembre.

Apre lunedì 13 settembre, con una speciale collaborazione, la terza delle 12 mostre a cura de Le Vie delle Foto, che si terranno a cadenza mensile nella prestigiosa cornice dell'Hotel Double Tree by Hilton di Trieste in piazza della Repubblica, 1. Quella che accompagnerà i visitatori della splendida struttura progettata dallo studio degli architetti Berlam e situata nel cuore di Trieste sarà una stagione di colori e fotografie, che vedrà un calendario fisso costellato da nomi importanti della fotografia mondiale.

A proseguire la stagione di mostre iniziata con successo con le rassegne "Street Portrait-How we really are" del celebre fotografo ungherese Gyula Giulio Salusinszky ed "Epifanie" del fotografo Lucio Ulian, sarà la rassegna personale di scatti del fotografo Massimiliano Muner. Un'esposizione speciale nata grazie alla partecipazione di Artrophia, in veste di curatrice, che vedrà protagoniste polaroid e serigrafie dell'artista triestino. Intitolata "Fukinsei", termine giapponese che indica la bellezza dell'asimmetria e dell'irregolarità, la mostra - che rimarrà aperta fino al 26 settembre presso il Double Tree by Hilton Trieste - prosegue la ricca stagione di eventi espositivi a cura de Le vie delle Foto che si svilupperà per tutto il 2020 e si protrarrà fino ad aprile 2021 per concludersi con la mostra fotografica collettiva finale de Le vie delle foto.

L’esposizione verrà ospitata all'interno dell’esclusivo bar storico dell’hotel, l’elegante Berlam Coffee Tea & Cocktail, dove gli ospiti potranno godersi la suggestiva atmosfera novecentesca, sorseggiare un drink e ammirare gli ultimi lavori di Massimiliano Muner.

Per partecipare alle visite guidate in programma nei weekend (18/19 e 25/26 settembre)
scrivere a: info@artrophia.com
In considerazione delle misure anti Covid i posti sono limitati.

A curare la mostra, questa volta, è Artrophia che, dopo la collettiva online+live “After Dark”, prosegue una riflessione sul periodo storico che stiamo vivendo. “Fukinsei esplora il concetto di asimmetria, che nella cultura giapponese viene valorizzato – hanno dichiarato le curatrici Lucija Slavica e Naomi Drušković -. Tutti noi siamo stati in qualche modo segnati dalle incertezze che ha portato con sè la pandemia, proprio per questo è importante trasformare le nostre cicatrici e la nostra fragilità in bellezza. Le opere che vi presenteremo, composizioni di polaroid e serigrafie, sono state realizzate proprio nel periodo immediatamente successivo all'ultimo lockdown”.

“Siamo molto liete di far parte del progetto de Le vie delle foto – concludono - . Crediamo, ora più che mai, nelle sinergie. La cultura va difesa e diffusa insieme”.

Responsabile della stagione fotografica al DoubleTree by Hilton e curatrice delle prime due mostre è Linda Simeone, imprenditrice triestina ideatrice de Le vie delle foto, manifestazione nata nel 2011 che da dieci anni trasforma il centro di Trieste, con i suoi esercizi pubblici e locali storici, in un’enorme mostra fotografica.

Grazie a Le Vie delle foto - format di successo che ogni anno rende Trieste la città della fotografia - i locali pubblici e gli spazi urbani di Trieste si trasformano infatti in un’unica, gigantesca galleria nella quale fotografi, professionisti e non, provenienti da tutta Italia e dal resto del mondo, possono esporre i propri scatti e che quest'anno, a fine evento, vedrà la pubblicazione di un ricco catalogo fotografico.

"Sono orgogliosa - commenta la curatrice, Linda Simeone - di far parte dello staff di una struttura così prestigiosa e unica per la preziosità delle sue sale e delle opere racchiuse in questo scrigno che così bene racchiude e rappresenta il meglio dell'arte e delll'architettura triestina del Novecento".

DoubleTree by Hilton Trieste, hotel 4 stelle situato nel cuore di Trieste, si colloca all'interno di un incantevole palazzo storico risalente ai primi del '900, con 125 camere di cui 25 suite, ristorante interno e bar storico al primo piano, Wellness e Fitness area e un centro congressi multifunzionale.

La mostra fotografica di Massimiliano Muner "Fukinsei" è visitabile dal 13 al 26 settembre.
Per prenotare le visite nei weekend scrivere a: info@artrophia.com

LA MOSTRA by Artrophia

Shin’ichi Hōseki Hisamatsu (1889-1980), filosofo, studioso e monaco Zen di tradizione Rinzai, nella sua opera "Zen and the Fine Arts", identifica i sette valori chiave che le arti giapponesi ispirate ai principi zenisti dovrebbero possedere. Tra questi vi è anche il concetto di fukinsei 不均整 (“asimmetria”).

Fukinsei, che indica la bellezza dell'asimmetria e dell'irregolarità, ci permette di sottrarci all'ideale della perfezione, estranea alla natura e all'esperienza umana, e di accogliere possibilità alternative. Essendo un espediente umano infatti, secondo il pensiero giapponese, è necessario ammettere la possibilità del cambiamento, abbandonando i preconcetti e certe gabbie mentali e di pensiero. Nell'arte di Massimiliano Muner la polaroid viene quindi scomposta e ricomposta: il risultato è una serie di moduli in cui ciascuno di essi ingloba un microcosmo. L'irregolarità diventa un'opportunità per esplorare i frammenti di una realtà quasi sfuggente, un silente inno al qui ed ora. Allo stesso tempo il gioco di inquadrature imperfette cristallizzate nell'enigmatica bellezza delle sue composizioni, rendono i soggetti (fiori e farfalle), l'eco della vita, della morte e del tempo, suggerendo altre prospettive.

L'ARTISTA
Massimiliano Muner ( Trieste, 1984) - fotografia instantanea. Suoi lavori sono stati esposti in oltre 50 mostre a Trieste, Milano, Roma, Vienna, Berlino e New York, e fanno parte di collezioni pubbliche e private.
Il suo lavoro è parte della prestigiosa Polaroid Collection [WestLicht, Vienna] e dell’archivio Fratelli Alinari Fondazione per la Storia della Fotografia [Firenze, Italia].



    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2021-09-13 13:40:26
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.