sfondo endy
Maggio 2022
eventiesagre.it
Maggio 2022
Numero Evento: 21043795
Eventi Halloween
The Vitruvio Horror Live Show
13^ Edizione Halloween 2021
Date:
Dal: 29/10/2021
Al: 01/11/2021
Dove:
Logo Comune
Emilia Romagna - Italia
Contatti
Cell.: 329 3659446 Associazione Vitruvio
Fonte
Associazione Vitruvio
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento
dado d'oro

The Vitruvio Horror Live Show

13^ Edizione Halloween 2021

Da Venerdì 29 Ottobre a Lunedì 01 Novembre 2021 -
Bologna (BO)

The Vitruvio Horror Live Show - Bologna

 

Dal 29 ottobre all’1 novembre 2021
THE VITRUVIO HORROR LIVE SHOW

tredicesima edizione

Dal passaggio sotterraneo del Sostegno della Bova, origine del Canale Navile al Palazzo dell'Archiginnasio con il suo Teatro Anatomico, esplorando poi il centro storico in chiave "horror" alla scoperta di storie paurose e di vicende legate a un drago leggendario

Da venerdì 29 ottobre a lunedì 1 novembre l'Associazione Vitruvio ha in programma quattro giorni di orribile divertimento per THE VITRUVIO HORROR LIVE SHOW: una tredicesima edizione con 24 appuntamenti per 9 iniziative da provare (anche con i bambini negli orari indicati). Si tratta di un'edizione a cui l'associazione tiene particolarmente, dopo aver dovuto annullare quella del 2020, con tutti i percorsi al completo a pochi giorni dal debutto, a causa delle restrizioni anticovid19. Avendo dovuto rinunciare a una tradizione ormai consolidata per validi motivi, Vitruvio si è ripromessa di rendere indimenticabile l'edizione del 2021.

La vigilia d'Ognissanti, l'Halloween che si festeggia oggi, tra zucche e feste bizzarre, è solo l'ultimo rimando a un rito antico, da riscoprire con "The Vitruvio Horror Live Show" per quattro giorni di spettacolo, meraviglia e stupore. Per il 2021 Vitruvio farà divertire, con un leggero brivido lungo la schiena, grandi e piccoli.

Verrà esplorato il lato misterioso e pauroso delle storie bolognesi, il pubblico conoscerà chi sono le burde (le streghe d'acqua) e rimarrà impigliato in antiche tradizioni celtiche rivissute in chiave felsinea e poi, ancora, inseguirà fatti su draghi a metà tra leggenda e realtà. Immancabile sarà una visita-spettacolo con la zdàura Onorina Pirazzoli, che si destreggia tra cadaveri e storie da brivido al Teatro Anatomico.

Tra i luoghi coinvolti: il passaggio sotterraneo del Sostegno della Bova, origine del Canale Navile, il Palazzo dell'Archiginnasio e il Teatro Anatomico e il centro storico in chiave "horror”.

Gli spettacoli sono realizzati nel rispetto delle distanze di sicurezza, vista l'ordinanza del Ministro della Salute del 9 aprile 2021, oltre a linee guida della Citta' metropolitana di Bologna. Sono adatti a tutti (ove non diversamente specificato) - a prenotazione obbligatoria e posti limitati - Info e prenotazioni: tel. 329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com

Le novità

Con "Il Canale del Terrore" i partecipanti saranno in balia di incontri spaventosi lungo il canale Navile, inoltrandosi anche nel passaggio sotterraneo del Sostegno della Bova.

Qui le burde, le streghe d'acqua, tesseranno le loro trame magiche e diaboliche intorno a loro, tra racconti di storie di un passato pauroso, rimanendo completamente impigliati nei fili di uno spettacolo itinerante emozionante e spaventoso. Altra sorpresa del 2021 sono i due percorsi pensati per i bambini e le loro famiglie: "Diavolo di un drago! Storia di burattini" spettacolo con attrice, musicista e burattini in collaborazione con il Burattinificio Mangiafoco e il minitrekking "Il Torrente e il Drago". Al centro delle due iniziative l'incredibile storia di un drago ritrovato da un contadino alla fine del 1500 nelle campagne bolognesi a poca distanza dalle mura della città. L'animale venne consegnato a Ulisse Aldrovandi, celebre naturalista bolognese che lo descrisse e lo consegnò alla storia come il "Drago di Bologna". Una vicenda intrigante, coinvolgente e piena di misteri naturalistici che è diventata un libro: Il drago di Bologna e altre meraviglie di Ulisse Aldrovandi di Francesco Nigro (biologo e guida escursionistica regionale, responsabile dei percorsi ambientali dell'Associazione Vitruvio, Delegato WWF ER) e illustrato da Luca Parisi per Minerva Edizioni.

Il programma include anche alcune iniziative in edizione speciale come "Una Notte alla Chiusa", passeggiata urbana dopo il calar del sole, che, partendo dal Fiume Reno e seguendo le acque del Canale di Reno, ci porta a ritrovare vecchie storie e riscoprire antiche suggestioni, accompagnati dall'apparente tranquillità della sera, e "Tra monti e torri: trekking al tramonto in Val di Zena", camminata al calar del sole fra le cime verdeggianti della val di Zena, mentre i campi, i filari di vite e le torri medievali si tingono d'oro. Un percorso che ci farà perdere nella bellezza del paesaggio e in suggestioni cavalleresche, legate a fiabe romantiche e cupe di dame e uomini d'arme di secoli or sono. Immancabile la visita-spettacolo "Onorina al Teatro Anatomico" in cui una guida e la zdàura Onorina Pirazzoli ci condurranno alla scoperta del Palazzo dell'Archiginnasio e del suo Teatro Anatomico nel cuore di Bologna. Ci verranno raccontate le avventure e le scoperte del giovane Giovanni Aldini, scienziato visionario che girò il mondo nell’Ottocento sfidando le conoscenze fino ad allora acquisite su vita e natura.

PERCORSI IN EDIZIONE LIMITATA

30 ottobre - 1 novembre
IL CANALE DEL TERRORE
Ritrovo: via della Beverara 3/a, Bologna
Quando/Orari: sabato 30 ottobre (turni ore 18.00- questo turno è consigliato a famiglie con bambini, ore 20.00 e ore 22.00);
domenica 31 ottobre (turni ore 18.00- questo turno è consigliato a famiglie con bambini, ore 20.00 e ore 22.00);
lunedì 1 novembre (turni ore 18.00- questo turno è consigliato a famiglie con bambini, ore 20.00 e ore 22.00);
Durata: un'ora e mezza circa
Contributo a persona, da corrispondere in contanti all'accoglienza: € 12,00 biglietto intero - € 8,00 ragazzi sotto i 12 anni - € 4,00 bambini sotto gli 8 anni - gratuito per bambini sotto i 3 anni
Richieste scarpe chiuse con suola antiscivolo e una torcia elettrica ogni due persone
Info e prenotazioni: tel. 329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com

A Bologna le streghe d'acqua prendono il nome di Burde, donne misteriose e belle che ti attraversano come "un vento di dolore, un nembo di sciagura, uno schianto di passione selvaggia" come vennero descritte da Gabriele D'Annunzio.

Uno spettacolo itinerante che ci fa addentrare nel fitto del mistero lungo le sponde del Navile, e poi nel tratto sotterraneo del Sostegno della Bova. Avremo modo di incontrare le burde, che nelle notti ormai prossime a quella di Halloween si presentano a noi una ad una. Coglieremo alcuni dettagli di un malefico incantesimo, quello ordito per separare la bella lavandaia Desolina dal barcaiolo Gutturio che naviga i canali bolognesi da secoli e secoli. L'intento delle streghe è non farli incontrare mai, neppure nelle notti speciali come quella che vivremo. In un percorso tra riti magici, canti funebri, racconti terrificanti e danze rituali anche quest'anno la storia si ripete. Siete pronti ad attraversare il canale ed essere travolti? Niente paura, sarete accompagnati nel viaggio spettrale. Non sarete mai soli, neanche a volerlo. A cura del Teatro dei Gatti - Musiche di Davide Fasulo - con Caterina Bufarini, Angelica Foschi, Sara Gugliotta, Eleonora Massa, Anya Nova.

PERCORSI PENSATI PER I BAMBINI

1 novembre
Diavolo di un drago!
Quando: lunedì 1 novembre (turni ore 10.00, ore 11.15, ore 15.00, ore 16.30 e ore 18.00)
Ritrovo: CostArena via Azzogardino 48, Bologna
Contributo a persona, da corrispondere in contanti all'accoglienza: € 8,00 biglietto intero - € 6,00 ragazzi sotto i 12 anni - € 4,00 bambini sotto gli 8 anni - gratuito per bambini sotto i 3 anni
Necessaria esibizione del green pass
Durata: un'ora circa
Info e prenotazioni: tel. 329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com

Vestiti in maniera paurosa, prepara tutta la tua curiosità e vieni a vivere un Halloween indimenticabile. Questo spettacolo con attrice, musicista e burattini, a cura di Burattinificio Mangiafoco in collaborazione con Vitruvio, non ci fa stare tranquilli un momento. Siamo catturati da una storia che ci porta indietro nei secoli, seguendo il racconto di una nonna che, per amore del brivido, ci parla di una storia vera, accaduta tanto tempo fa a Bologna.

Davanti ai nostri occhi si materializza così la vicenda di un mostruoso e affascinante drago, scoperto a fine del 1500 nelle campagne intorno alla città. Proprio così. Un mistero che il naturalista Ulisse Aldrovandi si trova a esplorare e cercare di risolvere, scontrandosi forse anche con forze maligne. C'entra forse il Diavolo in questo ritrovamento fatto in terra bolognese? O cos'altro si nasconde dietro quest'apparizione rara? Lo spettacolo è liberamente ispirato a “Il drago di Bologna e altre meraviglie di Ulisse Aldrovandi" di Francesco Nigro (biologo e guida escursionistica regionale, responsabile dei percorsi ambientali dell'Associazione Vitruvio, Delegato WWF ER) e illustrato da Luca Parisi per Minerva Edizioni. Il volume potrà essere acquistato al termine dello spettacolo. Musiche dal vivo di Umberto Cavalli.

31 ottobre
Il Torrente e il Drago: mini trekking per famiglie con bambini
Quando: domenica 31 ottobre (turni ore 9.00 e ore 11.00)
Ritrovo e termine: in fondo a via Cracovia, ingresso Parco dei Cedri (via Cracovia 29, Bologna).
Termine presso il punto di partenza.
Evento a ingresso libero e gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili
Durata: due ore circa
Difficoltà percorso: TrU - Cosa significa? Clicca qui per approfondire
Necessaria esibizione del green pass
Info e prenotazioni: tel. 329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com
Richieste scarpe chiuse con suola antiscivolo

Un percorso pensato per i più piccoli, che ci porta lungo il Savena, la vena d’acqua di Bologna: non solo un torrente, ma un prezioso corridoio verde che taglia la città verso la pianura. Partiti dall' Oasi a Libera Evoluzione curata da WWF Bologna, ci inoltreremo a piccoli passi in questo, altrettanto piccolo, viaggio nella natura urbana.

Cammineremo lungo un torrente il cui passato è fatto di battaglie, di mulini, le cui acque canalizzate furono vitali per l’economia della città della seta, ma anche fonte di leggende.

Durante la camminata, racconteremo la storia del mitico Drago di Bologna di Ulisse Aldrovandi, icona della zoologia fantastica bolognese.

Una leggenda che ci permetterà di indagare sulla reale natura di questa creatura strisciante e sibilante. Cosa c’è di vero nella storia del Drago di Bologna? Lo scopriremo insieme. Il percorso è guidato da Francesco Nigro, biologo e guida escursionistica regionale, responsabile dei percorsi ambientali dell'Associazione Vitruvio, Delegato WWF ER e autore del libro I Il drago di Bologna e altre meraviglie di Ulisse Aldrovandi, con illustrazioni di Luca Parisi, edito da Minerva nella collana per bambini e ragazzi dedicata alla storia della città.

CON ONORINA PIRAZZOLI

30 ottobre
Onorina al Teatro Anatomico
Quando: sabato 30 ottobre (ore 16.00)
Ritrovo: Via dell'Archiginnasio, angolo via de' Musei, Bologna
Contributo a persona, in contanti all'accoglienza: € 12,00 spettacolo biglietto intero + € 3,00
ingresso Teatro Anatomico; € 8,00 biglietto ridotto per lo spettacolo (sotto i 12 anni)
Necessaria esibizione del green pass
Info e prenotazioni: tel 329 3659446 associazione.vitruvio@gmail.com

Visita spettacolo in cui una guida e la zdàura di Bologna Onorina Pirazzoli ci condurranno alla scoperta di un luogo che custodisce meraviglie artistiche legate alla medicina, nel cuore di Bologna: il Palazzo dell’Archiginnasio e il suo Teatro Anatomico.

Ci verranno raccontate le avventure e le scoperte del giovane Giovanni Aldini, scienziato visionario che girò il mondo nell’Ottocento sfidando le conoscenze fino ad allora acquisite su vita e natura. Aldini nacque a Bologna nel 1762, nipote dell’illustre Luigi Galvani, ne seguì le orme nello studio degli effetti dell’elettricità sui cadaveri, fu professore e ricercatore di fisica presso l’Università di Bologna. Voleva sperimentare se con l’elettricità fosse possibile rianimare un cadavere... Ma per tentare l’esperimento serviva un corpo intero ed in buono stato. Normalmente Aldini si serviva di condannati a morte, però in quasi tutti gli stati europei le esecuzioni avvenivano per decapitazione, solo in Inghilterra per impiccagione. Tra il 1802 e il 1803 si recò a Londra e qui finalmente poté effettuare l’esperimento a cui tanto teneva.

Nel 1807 pubblicò a Londra uno studio sul galvanismo nel quale asserisce che in determinate condizioni sarebbe possibile riportare in vita un cadavere mediante stimoli elettrici, una teoria che troverà poi spazio qualche anno dopo nel romanzo gotico Frankenstein di Mary Shelley.

Certamente non si racconterà soltanto di Aldini, il Palazzo dell'Archiginnasio offrirà lo spunto per raccontare storie di altri illustri scienziati il cui nome è legato a questi luoghi. Dalla storia della confraternita che gestiva l'ospitale alle stupefacenti avventure di Marcello Malpighi, Luigi Galvani, Ulisse Aldrovandi e altri.

PERCORSI IN EDIZIONE SPECIALE

29 ottobre
Una Notte alla Chiusa
Quando: venerdì 29 ottobre (ore 21.00)
Ritrovo: angolo via Isonzo con via Garibaldi (via Isonzo 1), Casalecchio di Reno (BO).
Contributo a persona, in contanti all'accoglienza: € 10,00 biglietto intero (€ 8,00 fino agli 11 anni) - iniziativa sconsigliata ai minori di 8 anni.
Durata: 2 ore circa
Difficoltà percorso: TrU - Cosa significa? Clicca qui per approfondire
Richieste scarpe chiuse con battistrada antiscivolo e almeno una torcia ogni due persone
Info e prenotazioni: tel. 329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com
Una camminata urbana dopo il calar del sole, che, partendo dal Fiume Reno e seguendo le acque del Canale di Reno, ci porta a ritrovare vecchie storie e riscoprire antiche suggestioni, accompagnati dalla tranquillità della sera. Raggiungeremo la monumentale Chiusa di Casalecchio ed i suoi antichi ruderi in un angolo romantico che sfuma nel gotico con i suoi giochi di ombre, e le acque del fiume su cui si specchia un cielo nero.

Concluderemo il percorso attraversando il piccolo lembo di Oasi Fluviale a gestione naturalistica che vede messe in campo le preziose competenze di WWF Bologna e tornando sulla Via Porrettana.

Tornati sulla Via Porrettana, rientreremo a piedi verso via Garibaldi.

1 novembre
Tra monti e torri: trekking al tramonto in Val di Zena -
Speciale Halloween
Quando: lunedì 1 novembre (ore 16.00)
Ritrovo: presso abitato di Zena, via Zena 25 (inserire su google trattoria Grillini, Pianoro, BO)
Contributo a persona da corrispondere in contanti all'accoglienza: € 10,00 (€ 8,00 fino agli 11 anni) - iniziativa non adatta ai minori di 10 anni
Durata: due ore e mezza circa
Difficoltà percorso: T - Cosa significa? Clicca qui per approfondire
Info e prenotazioni: tel. 329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com
necessarie scarpe comode con battistrada scolpito

Una camminata al calar del sole fra le cime verdeggianti della val di Zena, mentre i campi, i filari di vite e le torri medievali si tingono d'oro. Una passeggiata immersi in scenari senza tempo, che ci riporta alla mente suggestioni cavalleresche, fiabe romantiche di dame e uomini d'arme di secoli or sono. Racconti d'amore e racconti di morte che tingeranno dei colori della notte una serata diversa, scandita dai nostri passi, fra gli sguardi di pietra della Val di Zena. Un assaggio delle colline pianoresi, assaporate un passo dopo l'altro.

BLACK-TREK PER HALLOWEEN

30 ottobre
Black-Trek: Nessuna via di Scampo
Date e orari: sabato 30 ottobre (turni ore 20.30 e ore 22.30)
Ritrovo: Via Saragozza, all'angolo con via Santa Caterina, Bologna
Durata: due ore circa
Difficoltà percorso: TrU - Cosa significa? Clicca qui per approfondire
Contributo a persona, da corrispondere in contanti all’accoglienza: € 10,00 biglietto intero
Info e prenotazioni: tel. 329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com

NON ADATTO AI MINORI DI 14 ANNI

Si parte da Via Saragozza, appena fuori Cinta Torresotti, per finire vicino via Sant’Isaia.

Bologna si tinge di nero con racconti sul Morbo, la Follia, la Morte. Lunghe ombre dal medioevo fino all’ottocento, lasciando segni ancora impressi e ben visibili sulla pietra ad uno sguardo attento. Storie di ordinaria atrocità che spesso hanno cambiato il volto della città, una città riscoperta passo dopo passo, col favore del buio. La città si tinge di nero fra congiure, assassinii, racconti di intoccabili e di briganti, ghigliottine truccate e vie innominabili.

31 ottobre
Black-Trek: la piccola Bologna in nero
Date e orari: domenica 31 ottobre (ore 17.30)
Ritrovo: Via Ferrarese 111, angolo parcheggio di Via di Saliceto, Bologna
Durata: due ore circa
Difficoltà percorso: TrU - Cosa significa? Clicca qui per approfondire
Contributo a persona, da corrispondere in contanti all’accoglienza: € 10,00 biglietto intero
Info e prenotazioni: tel. 329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com

NON ADATTO AI MINORI DI 14 ANNI

Una breve camminata urbana serale per le vie della "Bolognina", immersi nelle sue ombre, un passo alla volta seguendo binari fantasma. Dettagli inaspettati svelano fuligginose vicende del passato e sfumano nelle suggestioni nere di una passeggiata che, dalla prima periferia, lambisce la città vecchia e la sua Cerchia segnata da Porta Galliera.

Una zona dove sono evidenti ferite ancora aperte, sfiorate, ma non toccate, in questo percorso che si perde in quanto di lontano e meno noto, sia ancora percepibile fra pieghe cittadine. Una nuova piccola Bologna ancora memore dello scalpitio dei cavalli, del fragore di battaglie, dell'insanguinarsi di divise nell'incalzare galoppante del tempo e del "progresso".

31 ottobre
Black-Trek: le memorie nere di Bologna
Date e orari: domenica 31 ottobre (turni ore 20.30 e ore 22.30)
Ritrovo: via Alessandrini, angolo via delle Moline- Bologna
Durata: due ore circa
Difficoltà percorso: TrU - Cosa significa? Clicca qui per approfondire
Contributo a persona, da corrispondere in contanti all’accoglienza: € 10,00 biglietto intero
Info e prenotazioni: tel. 329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com

NON ADATTO AI MINORI DI 14 ANNI

Una città che sembra uscita dalle pagine di un racconto di Edgar Allan Poe. Le cronache bolognesi narrano di regolamenti di conti, lacci di seta avvolti alla gola, efferati omicidi, misteriose sparizioni, contese fra nobilotti, accoltellamenti, condanne atroci sancite dalla “giustizia umana” e altre inflitte da una “giustizia cieca”: quella della peste. Sembrano racconti e memorie di un passato lontano e di una Bologna medievale ormai dimenticata: non è così.. Cosa nasconde Bologna? Partecipa a una passeggiata serale per “far luce” sull'oscuro passato della città. Strade e vicoli hanno molto da raccontare e vi stupirete di quanto cambi la città dal giorno alla sera.

IL CALENDARIO DELLE INIZIATIVE DI HALLOWEEN

Venerdì 29 ottobre

● ore 21.00 Una Notte alla Chiusa

Sabato 30 ottobre

● ore 16.00 Onorina al Teatro Anatomico (necessaria esibizione green pass)

● ore 18.00 Il Canale del Terrore - turno consigliato a famiglie con bambini

● ore 20.00 e ore 22.00 Il Canale del Terrore

● ore 20.30 e ore 22.30 Black-Trek: nessuna via di scampo

Domenica 31 ottobre

● ore 9.00 e ore 11.00 Il Torrente e il Drago: mini trekking per famiglie con bambini - consigliato a famiglie con bambini

● ore 17.30 Black-Trek: la piccola Bologna in nero

● ore 18.00 Il Canale del Terrore - turno consigliato a famiglie con bambini

● ore 20.00 e ore 22.00 Il Canale del Terrore

● ore 20.30 e ore 22.30 Black-Trek: le memorie nere di Bologna

Lunedì 1 novembre

● turni ore 10.00, ore 11.15, ore 15.00, ore 16.30 e ore 18.00 Diavolo di un drago!

Storia di burattini- spettacolo con attrice, musicista e burattini - consigliato a famiglie con bambini(necessaria esibizione green pass)

● ore 16.00 Tra monti e torri: trekking al tramonto in Val di Zena

● ore 18.00 Il Canale del Terrore - turno consigliato a famiglie con bambini

● ore 20.00 e ore 22.00 Il Canale del Terrore



    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2021-10-26 17:06:18
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.