sfondo endy
Dicembre 2021
eventiesagre.it
Dicembre 2021
Numero Evento: 21015484
Eventi Fiere
Fiera Di San Baudolino
Torna La Festa Ad Alessandria
Date:
Dal: 13/11/2021
Al: 14/11/2021
Dove:
Logo Comune
Piemonte - Italia
Contatti
Fonte
Turismo Provincia di Alessandria
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento
fiaccadori-300x250
eventiesagre in evidenza

Fiera Di San Baudolino

Torna La Festa Ad Alessandria

Da Sabato 13 a Domenica 14 Novembre 2021 - dalle ore 08:00 alle ore 19:00
Alessandria (AL)

Fiera Di San Baudolino - Alessandria

Fiera di San Baudolino e Mostra Regionale del Tartufo

Date
dal 13 Novembre 2021 al 14 Novembre 2021

Descrizione
I prodotti tipici dell’autunno, con i vini doc e il tartufo saranno i protagonisti della FIERA DI SAN BAUDOLINO, il consueto appuntamento organizzato dalla Camera di Commercio di Alessandria, in collaborazione con il Comune di Alessandria, la Regione Piemonte, le Associazioni di categoria del Commercio, dell’Agricoltura e dell’Artigianato.
Tartufi, vino, prodotti tipici locali, eccellenze dell'enogastronomia, spettacoli, musica e negozi aperti.

Informazioni:
www.alexala.it
www.asperia.it


Fiera Di San Baudolino - Alessandria

Per le vie del centro storico di Alessandria dal 13 al 14 novembre 
la Fiera di San Baudolino e la Fiera Regionale del Tartufo

Difficile raccontare il tartufo a chi non lo conosce. Il Tuber Magnatum Pico - questo il nome tecnico del tartufo bianco - è uno tra i prodotti più preziosi e apprezzati del mondo, piccolo diamante commestibile che cresce sottoterra e che costruisce intorno a sé una tradizione secolare.

lI “Mozart dei funghi”, come lo chiamava Gioacchino Rossini è, insieme al vino, il grande protagonista dell’autunno delle colline dell’Alessandrino e dell’intero Piemonte, patria dei migliori tartufi del mondo. Qui, da sempre, si sa raccontare la cultura del tartufo: la sua caccia, l’addestramento dei cani, i segreti per utilizzare questa incredibile materia prima in cucina. Insomma: il tartufo va vissuto, per essere davvero capito. E l’Alessandrino è una delle zone dove farlo, attraverso le tante manifestazioni dedicate all’oro bianco delle nostre colline e attraverso una serie di esperienze turistiche eccezionali che intorno al tartufo sono state costruite.

“Il tartufo non è solo un prodotto delizioso, ma è un’occasione unica per conoscere alcune delle tradizioni più radicate e particolari del nostro territorio”, racconta Roberto Cava, presidente di Alexala. “Attorno al tartufo si è da sempre costruito un mercato solido ed economicamente interessante, vista la natura di grandissima eccellenza del prodotto. Non solo però: l’interesse intorno alle tradizioni del tartufo oggi fa sì che si moltiplichino le iniziative di divulgazione, di racconto, e di proposta di esperienze sul tema. Un’occasione interessante per offrire qualcosa di nuovo ai turisti che vengono sul nostro territorio. Quello che vogliamo ribadire è che la provincia di Alessandria è uno dei centri in cui si  cerca, si trova e si commercia il Tuber Magnatum Pico: nelle nostre fiere i turisti possono trovare i tartufi piemontesi e approfondire meglio la conoscenza di questo fantastico prodotto”.

Alessandria - Fiera San Baudolino, 13 e 14 novembre dalle ore 08:00 alle ore 19:00- Alessandria (AL) . La Fiera si San Baudolino è l'evento dedicato alle eccellenze enogastronomiche e alle specialità locali. Su tutti, tartufi e vini saranno i protagonisti, ma non mancheranno pane, biscotti, focacce, salumi, bagna cauda e molto altro. I prodotti tipici dell’autunno, con i vini doc e il tartufo saranno i protagonisti della FIERA DI SAN BAUDOLINO, il consueto appuntamento organizzato dalla Camera di Commercio di Alessandria, in collaborazione con il Comune di Alessandria, la Regione Piemonte, le Associazioni di categoria del Commercio, dell’Agricoltura e dell’Artigianato.

ATTIVITA’

Tanti gli eventi e le attività interessanti da fare nel territorio della provincia di Alessandria legate al tartufo: ecco una lista dei più importanti.

Trifula Trophy - Una divertente attività di gruppo a caccia del tartufo. L’attività si tiene tra le colline del Monferrato in una tartufaia privata di sei ettari. Con gli altri partecipanti alla giornata, formerai una squadra: a fine stagione, la squadra che avrà raccolto più tartufi, sarà premiata con 6 bottiglie della prestigiosa produzione in edizione limitata dell’Azienda Vinicola «Moschini Monti». Per maggiori informazioni: http://artquick.it/it/

Ricerca in notturna - Un’esperienza in compagnia del Trifulau e del suo fidato cane alla ricerca del Tartufo Bianco attraverso le tartufaie naturali del Monferrato. L’attività dura circa un’ora e si svolge in notturna nei noccioleti circostanti grazie all’aiuto delle torce da testa fornite agli ospiti. Al termine si sarà accolti da una Merenda Sinoira secondo la migliore tradizione monferrina, all’interno di un’antica dimora storica astigiana, durante la quale si ascolteranno i racconti della tenuta che risale al 960. Per maggiori informazioni: www.stiledivinotravel.com

Cerca del tartufo con le trifulau donne - Una cerca del tartufo accompagnati da esperte trifulau al femminile che vi spiegheranno tutti i segreti del mestiere. A seguire, per completare l’esperienza, una cena con menu della tradizione monferrina e una degustazione in una cantina biologica con visita del loro infernot privato. Per maggiori informazioni: https://www.facebook.com/MonferratoTravel/

Addestramento dei cani alla cerca del tarufo - Se volete provare a fare del vostro cagnolino un cercatore di tartufo, questo è l’appuntamento che fa per voi. La Derthona Truffle Academy organizza una serie di lezioni di addestramento con il metodo Majella, il 9 e 10 ottobre (livello beginner) e il 13 e il 14 novembre (livello pro) a Tortona (AL). Per maggiori informazioni:  https://www.tartufoitalia.com

Un aperitivo con un truffle cocktail - Il bartender Luigi Barberis, del Caffè degli Artisti di Alessandria, ha realizzato per la stagione un “truffle cocktail”, un drink immaginato per abbinarsi al tartufo. La ricetta? 4 cl arzente bianco, 1 cl zucchero liquido, 1 cl limone e un Top di Barbera (2 cl). Potete assaggiarlo per tutta la stagione nel suo locale.

San Sebastiano Curone - Fiera Nazionale del Tartufo bianco d’Alba e nero di Norcia e tartufo estivo scorzone, 21-28 novembre

Una bella e storica mostra didattica, che offre l’occasione di farsi una conoscenza quanto mai ampia sul magico mondo del tartufo. Nell'ambito della manifestazione ha luogo la premiazione "Tartufo d'oro", con l'assegnazione di diversi riconoscimenti ai tartufai. Per maggiori informazioni: http://www.eventisansebastianocurone.com

Un po’ di storia
La provincia di Alessandria, all'inizio del secolo scorso , quando "inglobava" ancora la provincia di Asti (creata a metà degli anni Trenta), era ufficialmente dichiarata la provincia più vinicola del Regno d'Italia. Oggi , nella graduatoria nelle province vinicole italiane si colloca al ventiduesimo posto.  Ma alla forte flessione in termini quantitativi del nostro vigneto, si è contrapposta una crescita qualitativa senza precedenti, proprio per seguire il trend generale dei consumi, secondo il quale si beve molto meno vino di un tempo, ma si beve certamente meglio, non solo la genuinità , ma anche l'eccellenza dei vini. 
Geograficamente il vigneto della provincia di Alessandria siarticola, ad arco, dal Monferrato Casalese all'Alto Monferrato dell'Acquese e dell' Ovadese, con una prosecuzione verso la zona che fa capo a Gavi e poi al Tortonese
Per i vini DOC/DOCG abbiamo nettamente in testa il vitigno Barbera (la Barbera è oggi il vino bandiera della nostra provincia e la Barbera è il vino più richiesto dal mercato, specie quello estero), seguito dal Cortese, dal Dolcetto, dal Moscato, dal Brachetto, dal Grignolino, dallo Chardonnay e dal Freisa...

Valerio De Luca



    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2021-11-04 17:15:43
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.