sfondo endy
Gennaio 2022
eventiesagre.it
Gennaio 2022
Numero Evento: 9607
Eventi Festival
Pergine Festival
46^ Edizione
Date:
Dal: 02/07/2021
Al: 17/07/2021
Dove:
Logo Comune
Trentino Alto Adige - Italia
Contatti
Fonte
Susanna Caldonazzi
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento
dado d'oro

Pergine Festival

46^ Edizione

Da Venerdì 02 a Sabato 17 Luglio 2021 -
Pergine Valsugana (TN)

Pergine Festival - Pergine Valsugana

Pergine Festival:
si parte venerdì con “OASI”, tre giorni di musica al Parco Tre Castagni.
Sul palco N.A.I.P., Baiba e Sisma Tumbao

La 46a edizione di Pergine Festival scalda i motori. Si parte venerdì con un fine settimana di musica e cinema al Parco Tre Castagni. Sul palco Baiba, cantautrice lettone finalista all’ultima edizione di UploadSounds, N.A.I.P., polistrumentista e performer finalista di X Factor 2020, e Sisma Tumbao, duo italiano di musica afrocubana. Sabato, spazio a SinCensura, Big House, Cacao Mental e Yardie Groove, mentre domenica tocca alla bolzanina Bianca e ai bolognesi Panaemiliana, seguiti dai cortometraggi del Lago Film Fest e del Perugia Social Film Festival. Dal 6 luglio, al via gli appuntamenti teatrali e performativi.
Il programma completo di Pergine Festival è su www.perginefestival.it

Parte con tre giorni di grande musica l’edizione 2021 di Pergine Festival, storico appuntamento dell’estate trentina.
Per un intero fine settimana, il Parco Tre Castagni si anima con “OASI”, la sezione musicale del festival, e ospita alcuni dei nomi più promettenti della scena locale e nazionale.

Si comincia venerdì 2 luglio alle 20.00. Sul palco salgono Baiba, N.A.I.P. e i Sisma Tumbao.

Baiba, giovane musicista lettone attualmente di base a Innsbruck, ha pubblicato nel 2017 il suo album d’esordio, “These Storms”. Nella sua musica fonde sonorità pop-elettroniche con le suggestioni mitologiche della Lettonia per creare atmosfere introspettive e magnetiche. È stata finalista all’ultima edizione di UploadSounds, il contest musicale di Trentino, Alto Adige e Tirolo.

Secondo artista in line-up è N.A.I.P., “Nessun Artista In Particolare”, progetto musicale di Michelangelo Mercuri. Trent’anni, calabrese di nascita ma bolognese d’adozione, Mercuri ha conquistato l’attenzione del grande pubblico partecipando a X Factor 2020. È cantante e polistrumentista: suona la batteria elettronica, il synth, la loop station e la chitarra, spesso in simultanea, in una straordinaria messa in scena da teatro-canzone.

Chiudono la serata i Sisma Tumbao. Ritmi tropicali, bassi profondi, sonorità che si mescolano nel segno della contaminazione, il duo nasce (artisticamente) a Cuba, paese della conga e del tumbao, ritmo base della musica afrocubana. I Sisma Tumbao sono Tobia Fiorese, di Bassano del Grappa, ed Emanuele Femia, calabrese di Siderno trapiantato in Veneto. Provenienze diverse, geografiche e musicali, per un progetto che si propone di scuotere le masse a suon di decibel e vibrazioni sonore.

OASI prosegue poi sabato 3 luglio dalle 19.00 con due progetti trentini, la crew hip hop SinCensura e il rapper e producer Big House, seguiti dalle sonorità latino-americane dei Cacao Mental e da quelle giamaicane di Yardie Groove.

Domenica 4, la serata di Pergine Festival si apre con Bianca, cantautrice altoatesina miglior artista under 21 ad UploadSounds 2020, e con Panaemiliana, irriverente quintetto made in Bologna, per proseguire con i cortometraggi selezionati dal Lago Film Fest e dal PerSo - Perugia Social Film Festival.

Il programma completo di OASI e di Pergine Festival è disponibile su www.perginefestival.it

I biglietti sono in vendita

  • online su www.liveticket.it/perginefestival;
  • il 2, 3 e 4 luglio all’ingresso del Parco Tre Castagni (fino a esaurimento degli ingressi disponibili).

Pergine Festival - Pergine Valsugana

Pergine Festival: con Circolo Bergman alla scoperta di alcuni luoghi della città solitamente inaccessibili

Da domani, mercoledì 7 luglio, fino a venerdì 9, il collettivo Circolo Bergman propone a Pergine Festival “Vista interno”, un percorso alla scoperta di alcuni luoghi della città solitamente inaccessibili. L’obiettivo è indagare gli spazi e riflettere sul rapporto fra quelli pubblici e quelli privati. Tante le associazioni coinvolte: i cori Genzianella e Highlight, la scuola di danza Don’t stop moving, la Filodrammatica Don Bosco e l’associazione Arcieri Storici de Persen. Ognuna di queste realtà si è riappropriata simbolicamente degli spazi attraverso un’azione performativa.

“Vista Interno” è il nuovo progetto site-specific del collettivo Circolo Bergman. Il lavoro vuole essere sia la conclusione ideale della trilogia sulla memoria dei luoghi andata in scena a Pergine nel triennio 2016-2018 (“Macinante”, “Via San Pietro 4”, “Stanze”), sia l’occasione per aprire nuove riflessioni tematiche e campi di ricerca nella poetica del gruppo. Il percorso progettato da Circolo Bergman parte dalla relazione con associazioni del territorio e giunge a un esito performativo fruibile in due differenti modalità: in gruppo, oppure individualmente.

Circolo Bergman, in collaborazione con Pergine Festival, ha reso luogo d’indagine e di azione alcuni spazi della città solitamente chiusi al pubblico. In questa operazione, sono state coinvolte alcune associazioni della città: la scuola di danza Don’t stop moving per Palazzo Gentili/Crivelli, i cori Highlight e Genzianella rispettivamente per Palazzo Hippoliti e per il Teatro Tenda, la Filodrammatica Don Bosco per la casa abbandonata di via Crivelli e gli Arcieri Storici de Persen per l’ex sede dell’associazione Il Sogno. Queste realtà hanno eseguito all’interno di questi spazi brevi azioni performative, documentate da interventi video realizzati in dialogo con la videomaker Giulia Lenzi. Ogni performance è stata poi montata in un’esperienza sonora e visuale pensata per essere fruita dai singoli spettatori e spettatrici attraverso il proprio smartphone.

Da domani e fino a venerdì 9 luglio, alle 18.30 e alle 20.00, Circolo Bergman accompagnerà il pubblico di Pergine alla (ri)scoperta di questi luoghi. Pur non potendo accedere a questi spazi, spettatori e spettatrici potranno visitarli attraverso la tecnologia e leggerli nel filtro dell’intervento artistico.

Non solo: fuori da questi spazi, sono stati collocati QR code che permettono di accedere alla performance registrata all’interno. In questo modo chiunque, anche fuori dalle attività programmate, può seguire il percorso, accedere virtualmente a spazi inaccessibili e lasciar condizionare il proprio sguardo dalle performance.

I biglietti per questa attività sono in vendita su www.liveticket.it/perginefestival, oppure alla biglietteria del festival, in Sala Maier (Piazza Serra 14 - Pergine Valsugana) con orario 16.30 – 22.00 (sabato anche al mattino, dalle 9.30 alle 12.30).

Ricordiamo che, con l’entrata in vigore dell’Ordinanza n. 77 (2 luglio 2021) del Presidente della Provincia autonoma di Trento, è necessaria una delle certificazioni verdi Covid-19 per partecipare agli eventi che si svolgono in spazi al chiuso.

    Fiera cesena c'era una volta il libro


    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2021-07-06 14:31:35
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.