sfondo endy
Ottobre 2021
eventiesagre.it
Ottobre 2021
Numero Evento: 3026
Eventi Festival
Festival Spaziomusica
30^ Edizione
Date:
Dal: 04/10/2021
Al: 26/11/2021
Dove:
Logo Comune
Sardegna - Italia
Contatti
Cell.: 339 65 54 314
Fonte
Simone Cavagnino
Scheda Evento
bollicine in villa
artisticamente-2017-desk 300x250

Festival Spaziomusica

30^ Edizione

Da Lunedì 04 Ottobre a Venerdì 26 Novembre 2021 -
Cagliari (CA)

Festival Spaziomusica - Cagliari

Festival Spaziomusica
XL edizione
OLTRE IL SENSO
a Cagliari dal 4 ottobre al 26 novembre 2021

Teatro Massimo | Conservatorio G.P. da Palestrina | Spazio OSC/Domosc

Ricco weekend nello Spazio OSC/Domosc di Cagliari
per la quarantesima edizione di Spaziomusica:

venerdì 15 alle 21 sul palco il duo lussemburghese
Joan Martí-Frasquier e Albena Petrovic Vratchanska;
sabato 16 ottobre alle 21 concerto del duo spagnolo 
composto da Miriam Valero e Drian Hernández.

Due appuntamenti caratterizzano il ricco weekend del Festival Spaziomusica, la rassegna dedicata alla musica di ricerca e di improvvisazione, acustica ed elettronica e alle sue immediate derivazioni, che fino a novembre propone a Cagliari il suo ricco programma che si dirama tra concerti e performance acustiche e audiovisive.

Venerdì 15 ottobre nello Spazio OSC/Domosc (in via Newton 12, a Cagliari) alle 21 a tenere banco sarà il concerto del duo lussemburghese composto da Joan Martí-Frasquier (sassofono baritono) e Albena Petrovic Vratchanska (pianoforte). Musicisti d’eccellenza con importanti collaborazioni e ed esibizioni in festival di livello internazionale, i due artisti si muoveranno tra i repertori dei compositori Fernando Lerman, Olga Neuwirth, Isabel Benito e Albena Petrovic.

Joan Martí-Frasquier ha presentato in anteprima più di cinquanta opere di diversi generi musicali (come solista, con musicisti elettronici, musica da camera, opera e orchestra) di compositori di tutto il mondo, come Joan Bagés i Rubí, José Luis Campana, Timothy Harenda , Enric Riu e Hans Peter Stubbe Teglbjaerg, tra gli altri. Di particolare rilievo è stato il “Concerto per sassofono baritono, pianoforte e orchestra d'archi” di Albena Petrovic-Vratchanska, alla Filarmonica del Lussemburgo nel giugno 2018. Si è esibito in Andorra, Austria, Australia, Brasile, Bulgaria, Danimarca, Estonia, Francia, Italia, Lussemburgo, Nuova Zelanda, Portogallo, Scozia, Spagna, Svizzera e Stati Uniti, in festival come Mixtur Barcelona (2018), New York City Electroacoustic Music Festival (2017), Tallinn Music Week (2015), Rc4 (Rio de Janeiro, 2015) e Classical: NEXT (Vienna, 2014). I suoi progetti musicali si concentrano principalmente sulla nuova musica, ma si estendono anche alla musica antica e all'improvvisazione libera, oltre all'elettronica e alle arti visive. Oltre alla carriera da solista, è stato membro di diversi gruppi di musica da camera come il quartetto di sassofoni SAX 3 + 1 (1994-2013) o il Sigma woodwind trio (2004-2007) e ha suonato con Ensemble di musica contemporanea come Barcelona Modern (Catalogna, Spagna) e Lucilin (Lussemburgo). Attualmente collabora con Morphosis Ensemble e anche con l'Orchestra Sinfonica Camera Musicae.

Di origine bulgara, Albena Petrovic Vratchanska ha il suo posto d’eccellenza tra i compositori lussemburghesi. La sua penna ha creato più di seicento opere di diversi generi musicali. Nel 2007 ha ricevuto il prestigioso premio dell'Anno Culturale 2007 del Lussemburgo per la sua composizione "Gladius", per chitarra elettrica e ensemble strumentale. Molte delle sue composizioni sono pubblicate da rinomati editori, tra cui Schotte Music, Luxembourg Music Publishers, Furore Verlag, Ocatnphare Edition, Editions Phi. Svolge un notevole lavoro educativo con l'ASBL Artistes en Herbe. Molte delle sue composizioni sono state presentate all'estero - in Germania, Italia, Spagna, Portogallo, Francia, Monaco, Andorra, Belgio, Bulgaria, Slovenia, Slovacchia, Serbia, Kosovo, Macedonia, Austria, Repubblica Ceca, Russia, USA, Singapore, Australia, Grecia, Polonia, Svizzera, Brasile, Turchia. Il tour promozionale del suo CD "Crystal Dream" con il pianista Romain Nosbaum ha riscosso un grande successo internazionale (anche da parte della stampa). La sua opera “The Dark” ha viaggiato con successo in festival stranieri. Attiva come compositrice, dedica gran parte della sua energia creativa alla formazione di giovani musicisti. Nel 2009 è diventata Presidente fondatore del Concorso Internazionale di Composizione "Artistes En Erbe" Lussemburgo, organizzato sotto l'alto patrocinio del Ministero della Cultura e sin dalla prima edizione, nel 2010, ha riscosso un grande successo.

Sabato 16 alle 21 chiuderà gli appuntamenti di ottobre, ancora nello Spazio OSC/Domosc (in via Newton 12, a Cagliari), il duo spagnolo composto da Miriam Valero e Drian Hernández con la performance intitolata “Un Proyecto De Ensemble D'arts”, nuova produzione che combina la nuova creazione musicale contemporanea multimediale con la danza urbana.

Il festival si inserisce nelle più ampie attività di 10 nodi, la rete dei festival d'autunno a Cagliari, nata per lasciare tracce, edificare luoghi, per costruire l’occasione di un confronto sui nuovi linguaggi artistici, come spazio comune di ospitalità della scena internazionale, co-produzioni originali, contesto crocevia di sperimentazione.

Spaziomusica è realizzato con il contributo del MiC (Direzione generale spettacolo dal vivo), Regione Autonoma della Sardegna, (Assessorato della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport) e del Comune di Cagliari, (Assessorato alla Cultura, Pubblica Istruzione, Sport, Spettacolo e Politiche Giovanili) in collaborazione con il Conservatorio Statale di Musica Giovanni Pierluigi da Palestrina di Cagliari e dell’Università degli Studi di Cagliari.

Il prezzo dei biglietti per i singoli appuntamenti della manifestazione è di due euro, ad eccezione del concerto di Marco Donnarumma che costa dieci euro. L’ingresso a tutti gli appuntamenti è condizionato all’esibizione del green pass. Per informazioni chiamare o scrivere al numero +39 333 5485648 o alla mail spaziomusica@gmail.com o recarsi presso la biglietteria Teatro Massimo.

IL FESTIVAL - L’attività di Spaziomusica, festival attivo nella scena sarda da quattro decenni, intende continuare la sua esplorazione nel campo del sonoro contemporaneo. Esplorazione che a partire dal segno della musica scritta e dal suono di quella improvvisata si allarga fino al risonante ad include il paesaggio sonoro di oggi generando una visione fantastica del nostro abitare il mondo. Questa visione si mostra nelle nuove produzioni musicali, nei laboratori e nelle attività didattiche e viene tematizzata nei suoi convegni e seminari. Non mancano i riferimenti alle particolarità sonore della Sardegna legate sia alla lingua che al paesaggio naturale esplorate in progetti specifici. L’attività dell’anno 2021 prevede la realizzazione di produzioni originali che si propongono di esplorare il campo della musica d'avanguardia e le sue innumerevoli escursioni. Escursioni multimediali, ma anche escursioni che più profondamente sconfinano e interagiscano con altri linguaggi espressivi, come il movimento corporeo e la gestualità, la perizia solista, il mondo delle immagini.

MISURE DI CONTENIMENTO - Nell'attuazione delle misure sanitarie per contrastare l'emergenza coronavirus, l'ingresso agli eventi del festival sarà consentito a una persona per volta, con l'obbligo di indossare la mascherina fino al raggiungimento del posto (quando sarà possibile toglierla) e il medesimo comportamento andrà adottato ogni qualvolta si abbandonerà il proprio posto a sedere. Sarà cura dell'organizzazione mettere a disposizione del pubblico il gel per sanificare le mani. Verrà assicurato il corretto distanziamento di un metro tra gli spettatori (sia frontalmente che lateralmente), a eccezione dei componenti dello stesso nucleo familiare o conviventi o per le persone che in base alle disposizioni vigenti non siano soggette al distanziamento interpersonale. Accesso vietato, invece, alle persone con una temperatura corporea superiore ai 37 gradi e mezzo.

-----------------------------------------

Spaziomusica edizione numero quaranta:
L'Ensemble d’Arts protagonista sabato 16 ottobre
nello Spazio OSC/Domosc di Cagliari.
Sul palco alle 21 la performance “E-@rts Hip Hop”,
nuova produzione che combina la creazione musicale
contemporanea multimediale con la danza urbana.

Ultimo appuntamento d’ottobre per il Festival Spaziomusica, la rassegna dedicata alla musica di ricerca e di improvvisazione, acustica ed elettronica e alle sue immediate derivazioni, che fino a novembre propone a Cagliari il suo programma ricco di concerti e performance acustiche e audiovisive, con una dedica speciale al suo fondatore, il Maestro Franco Oppo.

Sabato 16 chiuderà gli appuntamenti di ottobre nello Spazio OSC/Domosc (in via Newton 12, a Cagliari) l’ Ensemble D'arts con la performance intitolata E-@rts Hip Hop”: nuova produzione che combina la creazione musicale contemporanea multimediale con la danza urbana. Il risultato è uno spettacolo in cui musica, movimenti del corpo, video e luci si integrano per formare un'esperienza inedita e coinvolgente. Sul palco ci saranno i ballerini Miriam Valero e Drian Hernández accompagnati dai musicisti Xelo GinerJenny Guerra e Miguel Ángel Berbis .

Fondato nel 2012 dal suo direttore artistico Miguel Ángel Berbis, l'Ensemble d’Arts è il gruppo residente del "Projecte Rafel Festival" e ha sede presso l'Auditori de Rafelbunyol (Valencia - Spagna). È composto da solisti molto impegnati in molteplici percorsi artistici, tra opere soliste e d'ensemble. L'Ensemble d'Arts organizza, inoltre, il "Projecte Rafel Festival", un festival internazionale annuale a cui partecipano alcuni tra i più rappresentativi progetti e solisti della scena contemporanea nazionale e internazionale.

Saranno dedicati al compositore Franco Oppo, fondatore di Spaziomusica, i primi appuntamenti di novembre: giovedì 18 (ore 9.30/13 e 15.30/19) nella sala M2 del Teatro Massimo di Cagliari si terrà una interessante giornata di studi intitolata “Franco Oppo: innovazione e tradizione”, mentre alle 21 un ensemble diretto da Giacomo Medas e renderà omaggio al Maestro Franco Oppo. Venerdì 19 la giornata di studi “Franco Oppo: innovazione e tradizione” migrerà negli spazi del Conservatorio di Musica di Cagliari (ore 9.30/13 e 15.30/19). Alle 21 si tornerà nella Sala M2 del Teatro Massimo per il concerto “Icarus vs Muzak” (in collaborazione con AGON Milano).

Il festival si inserisce nelle più ampie attività di 10 nodi, la rete dei festival d'autunno a Cagliari, nata per lasciare tracce, edificare luoghi, per costruire l’occasione di un confronto sui nuovi linguaggi artistici, come spazio comune di ospitalità della scena internazionale, co-produzioni originali, contesto crocevia di sperimentazione.

Spaziomusica è realizzato con il contributo del MiC (Direzione generale spettacolo dal vivo), Regione Autonoma della Sardegna, (Assessorato della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport) e del Comune di Cagliari, (Assessorato alla Cultura, Pubblica Istruzione, Sport, Spettacolo e Politiche Giovanili) in collaborazione con il Conservatorio Statale di Musica Giovanni Pierluigi da Palestrina di Cagliari e dell’Università degli Studi di Cagliari.

Il prezzo dei biglietti per i singoli appuntamenti della manifestazione è di due euro, ad eccezione del concerto di Marco Donnarumma che costa dieci euro. L’ingresso a tutti gli appuntamenti è condizionato all’esibizione del green pass. Per informazioni chiamare o scrivere al numero +39 333 5485648 o alla mail spaziomusica@gmail.com o recarsi presso la biglietteria Teatro Massimo.

IL FESTIVAL - L’attività di Spaziomusica, festival attivo nella scena sarda da quattro decenni, intende continuare la sua esplorazione nel campo del sonoro contemporaneo. Esplorazione che a partire dal segno della musica scritta e dal suono di quella improvvisata si allarga fino al risonante ad include il paesaggio sonoro di oggi generando una visione fantastica del nostro abitare il mondo. Questa visione si mostra nelle nuove produzioni musicali, nei laboratori e nelle attività didattiche e viene tematizzata nei suoi convegni e seminari. Non mancano i riferimenti alle particolarità sonore della Sardegna legate sia alla lingua che al paesaggio naturale esplorate in progetti specifici. L’attività dell’anno 2021 prevede la realizzazione di produzioni originali che si propongono di esplorare il campo della musica d'avanguardia e le sue innumerevoli escursioni. Escursioni multimediali, ma anche escursioni che più profondamente sconfinano e interagiscano con altri linguaggi espressivi, come il movimento corporeo e la gestualità, la perizia solista, il mondo delle immagini.

MISURE DI CONTENIMENTO - Nell'attuazione delle misure sanitarie per contrastare l'emergenza coronavirus, l'ingresso agli eventi del festival sarà consentito a una persona per volta, con l'obbligo di indossare la mascherina fino al raggiungimento del posto (quando sarà possibile toglierla) e il medesimo comportamento andrà adottato ogni qualvolta si abbandonerà il proprio posto a sedere. Sarà cura dell'organizzazione mettere a disposizione del pubblico il gel per sanificare le mani. Verrà assicurato il corretto distanziamento di un metro tra gli spettatori (sia frontalmente che lateralmente), a eccezione dei componenti dello stesso nucleo familiare o conviventi o per le persone che in base alle disposizioni vigenti non siano soggette al distanziamento interpersonale. Accesso vietato, invece, alle persone con una temperatura corporea superiore ai 37 gradi e mezzo.

-----------------------------------------

 Associazione Spaziomusica
via Liguria 60 - 09127 Cagliari
telefono: +39 339 65 54 314
email:spaziomusica@gmail.com
www.spaziomusicaproject.com



News Evento

Leggi anche


Data ultimo aggiornamento pagina 2021-10-15 17:35:45
Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.