sfondo endy
Giugno 2022
eventiesagre.it
Giugno 2022
Numero Evento: 21188173
Eventi Festival
Estestate Festival
Rassegna Di Spettacoli - 2^ Edizione
Date:
Dal: 04/07/2022
Al: 16/07/2022
Dove:
Logo Comune
Via Negri, 9
Veneto - Italia
Contatti
Fonte
Studio PRP
Scheda Evento
dado d'oro

Estestate Festival

Rassegna Di Spettacoli - 2^ Edizione

Da Lunedì 04 a Sabato 16 Luglio 2022 -
Arena Del Castello Carrarese - Via Negri, 9 - Este (PD)

Estestate Festival - Este

 

EstEstate Festival

Otto appuntamenti tra musica pop, rock, one man show e cabaret
all’Arena del Castello Carrarese di Este

Artisti straordinari si esibiranno sul palco dell’Arena del Castello Carrarese di Este dal 4 al 16 luglio all’interno della seconda edizione di EstEstate Festival.

Otto gli appuntamenti complessivi sotto la Direzione Artistica di Cinzia Bonafede, con netta prevalenza di concerti e la presenza sul palco dei migliori interpreti della musica italiana d’autore. Il cartellone è stato presentato nel corso di una conferenza stampa alla quale sono intervenuti: Stefano Agujari Stoppa, consigliere delegato della Provincia di Padova, Luigia Businarolo, assessore alla Cultura e alle Manifestazioni del Comune di Este, Riccardo Cavicchi, direttore generale Delphi International, Cinzia Bonafede, direttore artistico EstEstate Festival, Diego Basso, direttore d’Orchestra e Rossella Maset, Responsabile Comunicazione e Relazioni Esterne di Banca Prealpi SanBiagio, che sostiene la manifestazione.

Ad inaugurare il Festival dell’Arena del Castello Carrarese, principale monumento cittadino noto per la cinta muraria e la torre del mastio che domina il paese, sarà, lunedì 4 luglio Zucchero “Sugar” Fornaciari, uno dei maggiori cantautori italiani di fama internazionale, che si esibirà ad Este, con la sua eccezionale band composta da 10 elementi, nella prima delle cinque tappe italiane del tour mondiale “World wild tour 2022” che toccherà Europa, Canada e Stati Uniti, Sud America, Australia, Nuova Zelanda e Asia. Adelmo Fornaciari, vero nome del re del blues italiano, in oltre 30 anni di carriera ha venduto più di 60 milioni di dischi tra album e singoli, si è esibito in numerose tournée mondiali e ha collaborato con artisti di livello mondiale come Luciano Pavarotti, Andrea Bocelli, Eric Clapton, Joe Cocker, Miles Davis, B.B. King, Sting e Paul Young. “Senza una donna”, “Con le mani”, “Diamante”, “Per colpa di chi?”, “Baila” sono solo alcune canzoni che hanno segnato la storia delle sette note con milioni di visualizzazioni dei relativi video. Tra i riconoscimenti più importanti che ha ottenuto c’è il Premio Tenco alla carriera, due World Music Awards, sei IFPI Platinum Europe Awards e una candidatura al Grammy, il più prestigioso riconoscimento musicale a livello planetario. Il cantautore emiliano, classe 1955, che suona anche la chitarra e il pianoforte e spazia con le sue canzoni anche nel pop e soul, è uno tra i pochissimi capace di riempire stadi e arene con decine di migliaia di persone per diversi giorni consecutivi con un pubblico che abbraccia varie generazioni.

Seguirà il 6 luglio la band inglese Morcheeba, prima tappa italiana del tour Europeo. Esplosa sulla scena Trip hop inglese al termine degli anni Novanta, la band di musica elettronica britannica composta da Skye Edwards (voce), Paul Godfrey (disc jockey) e Ross Godfrey (chitarrista e tastierista) ha abbracciato in 26 anni di storia più di un genere musicale, attingendo al pop-rock, alternative rock e indie rock. Dieci gli album registrati in studio tra “Who Can You Trust?”, “Big Calm” e “Fragments of Freedom” che fanno parte del patrimonio musicale contemporaneo. Il singolo “Rome wasn't built in a day" del 2000 è diventato una hit mondiale, piazzandosi in testa alle classifiche anche in Italia e ottenendo anche la nomination ai Grammy Awards.  Nell'ultimo disco “Blackest Blue” i fratelli Ross e Godfrey hanno mantenuto lo stile “ibrido” che contraddistingue il gruppo, ma si sono permessi di cesellare ogni pezzo nel dettaglio, visto il tempo che la pandemia da Covid ha lasciato a loro disposizione. Il risultato è uno dei dischi più solidi di tutta la carriera dei Morcheeba con la inconfondibile voce di Skye.

Andrea Baccan in arte “Pucci”, unico one man show della rassegna, calcherà la scena il 7 luglio, con lo spettacolo “Il meglio di…”, una raccolta delle sue migliori proposte.  Il recital sarà un work in progress ripercorrendo gli sketch che hanno reso celebre fino ad oggi la star della risata accompagnata dalla Zurawski live band. Esilarante e intelligente, l’attore comico arricchirà il cartellone di EstEstate Festival con i ritmi più incalzanti ed energia a “ciclo continuo”, invitando il pubblico a trascorrere una serata leggera di puro divertimento senza pensieri, dove l’unica protagonista sarà la comicità semplice e diretta che piace ai più giovani come ai nonni. Il milanese Pucci in realtà ha origini venete il padre è di Stanghella (Pd) e la madre di Pressana (Vr).

Venerdì 8 luglio alle ore 21.30 l’Orchestra Ritmico Sinfonica Italiana, il Coro Lirico Opera House ed il Coro pop Art Voice Academy diretti dal Maestro Diego Basso saliranno sul palcoscenico nella splendida cornice dell’Arena del Castello Carrarese con “Omaggio a Ennio Morricone”. In un autentico vocabolario di suggestioni eseguiranno le sue più celebri colonne sonore, selezionate tra le oltre 400 musiche da film che Morricone ha composto: dalla lunga e incomparabile collaborazione con Sergio Leone fino alla produzione cinematografica più recente. Musiche che sono radicate nella memoria collettiva come le scene di film che le sue composizioni hanno contribuito a far diventare celeberrimi.  Profondo conoscitore ed estimatore della musica di Morricone, Il Maestro Basso ha diretto numerosi concerti dedicati alle opere del compositore romano, prediligendo sempre località che potessero unire l’unicità delle composizioni con l’unicità del luogo. Il progetto “Omaggio a Ennio Morricone”, ideato nel 2004, è stato scelto dalla Città di Guangzhou in Cina per il Concerto di Natale della stagione musicale 2015/2016 in cui il Maestro ha diretto per l’occasione la Guangzhou Symphony Orchestra.

Divertimento sul palco il 12 luglio con l’Oblivion Summer show, i cinque sensi della satira musicale, i cinque continenti della parodia, i cinque gradi di separazione fra i Queen e Gianni Morandi. Graziana Borciani, Davide Calabrese, Francesca Folloni, Lorenzo Scuda, Fabio Vagnarelli giocheranno sul palco con la musica e il teatro; li hanno definiti "atomizzatori di repertori musicali, pusher di pillole caricaturali", ma anche "meravigliosamente superflui, come le Piramidi". Sono un articolato mangianastri umano che mastica tutta la musica mai scritta, la demolisce a colpi di grottesca ironia e la digerisce in diretta in modi mai sentiti prima, una travolgente partita musicale a tutto campo, che i cinque artisti affrontano con totale naturalezza. Uno Spotify vivente che mastica le note e le digerisce in diretta in modi mai sentiti prima spaziando tra genio e follia, giocoleria e cabaret.

Si torna ai concerti il 13 luglio alle ore 20.00 un l’appuntamento tutto al femminile “Gaia, Hu, VV”. Sul palco tre giovanissime cantanti, Gaia – Hu e VV, per una grande festa musicale dedicata ai giovani con il grande talento delle interpreti.  L’artista principale sarà Gaia Gozzi, nota semplicemente come Gaia, cantante italiana con passaporto brasiliano. Vincitrice della diciannovesima edizione di “Amici di Maria De Filippi”, l’artista è considerata tra i cinque under 30 italiani che avranno maggiore impatto nel futuro della musica italiana. Apriranno il concerto la cantautrice milanese Viviana Colombo in arte VV, che dopo la pubblicazione dell’Album “Ami pensi Sogni Senti” e la partecipazione al concerto del Primo Maggio, è in partenza per la sua tournee estiva e passerà proprio da Este come special guest. Seguirà HU, nome d’arte di Federica Ferracuti, cantante, producer e polistrumentista Italiana. Dopo la partecipazione alla 72° esima Edizione del Festival di Sanremo con la canzone “Abbi cura di te” e l’uscita del suo primo album “Numeri Primi”, anch’essa è pronta per essere tra i maggiori protagonisti dell’estate 2022.

Si continua il 15 luglio con Coez, pseudonimo di Silvano Albanese, classe 1983, uno dei rapper e cantautori italiani attualmente più amati. Dopo un passato da writer a dipingere per Roma ha dato vita insieme a Franz e Nicco al suo primo progetto musicale “Circolo Vizioso” trasformatosi poi in “Brokenspeakers” e due anni dopo il primo disco ufficiale “Terapia”. Successivamente ha intrapreso la carriera solista affermandosi sulla scena nazionale parlando di amori tormentati e situazioni difficili, specchio della sua generazione. Dopo il primo album “Figlio di nessuno”, il suo “Non erano fiori” con i pezzi “Lontana da me”, “Siamo morti insieme” e “Ali sporche” entrerà nella top 10; “Niente che non va” è entrato direttamente al secondo posto della classifica di vendita FIMI/GfK mentre con “Faccio un casino” l'artista di Nocera Inferiore è entrato nella storia dello streaming e della discografia italiana con tracce come “E yo mamma” e “Ciao”. Dopo un altro successo “E' sempre bello”, nel 2019 Coez è tornato sul palco del Palazzo dello Sport con il live “Roma, È sempre bello” stabilendo il record di presenze, come artista italiano, al Rock In Roma.

Fabrizio Moro chiuderà il 16 luglio la seconda rassegna di Estestate Festival con la tappa veneta del suo nuovo tour estivo “La mia voce tour 2022”. La voglia di live di Fabrizio Moro è inesauribile dopo lo straordinario successo del tour indoor da poco concluso con una bellissima data sold-out a Londra. Fabrizio Moro ha alle spalle una ventennale carriera, cominciata nel 1996, con 10 album all'attivo. Dopo aver vinto il Festival di Sanremo nella sezione Giovani con la canzone “Pensa”, Fabrizio Mobrici (il vero nome del talento romano) è tornato nell’edizione 2018 nella Riviera dei Fiori trionfando nella categoria Campioni insieme a Ermal Meta con “Non mi avete fatto niente” e in coppia con lui ha partecipato all’Eurovision Song Contest 2018 conquistando il quindo posto. Diversi brani dell’artista sono stati utilizzati in spot pubblicitari e documentari o come colonne sonore per campagne sociali, serie e programmi TV; è stato insegnante di canto in “Amici di Maria De Filippi” e quest'anno è uscito anche “Ghiaccio”, il primo film da lui diretto a testimonianza della sua versatilità, con anche “Sei tu”, la canzone presentata a Sanremo 2022. L'inizio di una nuova avventura e di un nuovo percorso artistico del popolare cantautore porterà ad Este una grande serata all’insegna del rock, un concentrato di energia e di emozioni.

EstEstate Festival è organizzato da Delphi International, con il patrocinio della Regione del Veneto, della Provincia di Padova, con il contributo e il patrocinio del Comune di Este e con il sostegno di Banca Prealpi SanBiagio e Roci Impianti. Media Partner: Klasse Uno Network

Informazioni

Tutti gli spettacoli (ad eccezione di “Gaia, Hu, VV”, ore 20.00) avranno inizio alle 21.30 e si svolgeranno anche in caso di pioggia.        

I prezzi dei biglietti, in vendita nel circuito e in tutte le rivendite locali di Ticketone, variano a seconda degli artisti: si va da un minimo di 20 euro per il posto numerato a sedere, fino ad un massimo di 95 euro.           

Biglietteria ufficiale di Este: Rosina Manuela
Via Principe Amedeo 39, 35042 ESTE (PD) tel. 0429 51111.

Per maggiori informazioni, ci si può rivolgere alla segreteria di Delphi International
telefonando allo 0532 1934217, o visitando il sito www.estestatefestival.it

ORGANIZZAZIONE
DELPHI INTERNATIONAL tel. 0532 1934217 www.delphiinternational.it

Delphi International azienda di Ferrara, opera da oltre 30 anni e vanta diverse competenze: nei settori fieristici, convegni, marketing e soprattutto grandi eventi e spettacoli. Da 6 anni è l’organizzatrice di uno degli eventi più spettacolari del periodo natalizio in Italia: L’incendio del Castello a Ferrara. Riccardo Cavicchi, direttore generale di Delphi International è orgoglioso di essersi aggiudicato per la seconda volta questo prestigioso progetto della città di Este, e si pone come obiettivo di portare EstEstate Festival come tra le maggiori rassegne estive in Italia.


Inaugura la seconda edizione del Festival 
Zucchero con la prima tappa italiana del suo “World wild tour 2022

Ad inaugurare il Festival sarà, infatti, lunedì 4 luglio Zucchero “Sugar” Fornaciari, uno dei maggiori cantautori italiani di fama internazionale che sarà ad Este, con la sua band composta da undici elementi, per la prima delle 5 tappe italiane del tour mondiale “World wild tour 2022”, che toccherà Europa, Canada e Stati Uniti, Sud America, Australia, Nuova Zelanda e Asia.

ZUCCHERO
“SUGAR”
FORNACIARI

dal 25 APRILE all’11 MAGGIO
torna live in Italia con 14 imperdibili concerti all’ARENA DI VERONA insieme ad una super band internazionale!

… E a grande richiesta in estate torna live in Italia in alcuni tra i festival più prestigiosi del Paese!

Grande successo nel Regno Unito per il “World Wild Tour” di ZUCCHERO “SUGAR” FORNACIARI, che ha registrato il tutto esaurito anche alla ROYAL ALBERT HALL di Londra e che arriverà in Italia con 14 imperdibili ed entusiasmanti concerti all’Arena di Verona, dal 25 aprile all’11 maggio.

E dopo l’anteprima all’Arena di Verona, a grande richiesta Zucchero tornerà nuovamente live in Italia durante i mesi estivi in alcuni dei festival più prestigiosi del Bel Paese.
Queste le nuove date:
2 luglio - NICHELINO (TO) Sonic Park (Palazzina di Caccia di Stupinigi)
4 luglio - ESTE (PD) – Estestate (Arena Castello Carrarese)
7 luglio - PALMANOVA (UD) - Estate Di Stelle (Piazza Grande)
8 luglioPARMAParma Cittàdella Musica (Parco Ducale)
20 Luglio LUCCA Lucca Summer Festival (Mura di Lucca)

I biglietti per le nuove date del tour sono disponibili in prevendita dalle ore 16.00 di oggi, venerdì 22 aprile.
Per info: www.friendsandpartners.it

Finalmente, con il ritorno dei grandi live e la capienza al 100%, Zucchero, insieme a una band d’eccezione, porterà in scena uno spettacolo ricco di grandi e intense emozioni presentando al pubblico i brani del suo ultimo lavoro discografico “DISCOVER” e i suoi più grandi successi.

Ad accompagnare Zucchero sul palco la super band internazionale composta da:
Polo Jones (Musical director, bass)
Kat Dyson (guitars, bvs)
Peter Vettese (hammond, piano)
Mario Schilirò (guitars)
Adriano Molinari (drums)
Nicola Peruch (keyboards)
Monica Mz Carter (drums, percussions)
James Thompson (horns, bvs)
Lazaro Amauri Oviedo Dilout (horns)
Oma Jali (backing vocals)

Queste le 14 date previste all’Arena di Verona:
lunedì 25 aprile, martedì 26 aprile, mercoledì 27 aprile, venerdì 29 aprile, sabato, 30 aprile, 1 maggio, 2 maggio, 4 maggio, 5 maggio, 6 maggio, 7 maggio, 8 maggio, 10 maggio e 11 maggio.

I biglietti precedentemente acquistati restano validi per le nuove date corrispondenti.
Per informazioni sui biglietti consultare www.friendsandpartners.it e www.ticketone.it

Zucchero, impegnato in tutto il mondo fino ad ottobre con il suo “World Wild Tour”, sarà anche uno dei protagonisti dell’importante show-evento con ERIC CLAPTON previsto il 29 maggio al Waldbühne di Berlino.

È attualmente in radio il singoloFIORE DI MAGGIO”, grandissimo successo di Fabio Concato che Zucchero ha deciso di reinterpretare e inserire nel suo ultimo disco “DISCOVER” (Polydor/Universal Music).
Online anche il video del brano, girato da Gaetano Morbioli per Run Production, visibile a questo link: https://youtu.be/pBIbg6p_UXE

Composto da reinterpretazioni totalmente inedite e mai pubblicate, “DISCOVERè un album in cui Zucchero ha spogliato e rivestito, nel suo stile, iconiche canzoni del panorama musicale italiano e internazionale, unendo le sue due anime musicali: la miglior tradizione melodica italiana e le più profonde radici afroamericane.

DISCOVER” nella versione standard è disponibile in formato CD, DOPPIO LP e in DIGITALE, e in esclusiva sul sito di Universal Music e solo in formato fisico è disponibile anche la versione box contenente 1 CD, con i 13 brani della versione standard + 5 tracce bonus, 1 DOPPIO LP colore bianco e 1 speciale VINILE 10” di colore azzurro contenente le 5 tracce bonus.

Importanti nel disco le collaborazioni con BONO in Canta la Vita” (versione italiana con il testo a firma di Zucchero della canzone di Bono “Let your love be known”), con ELISA in Luce (Tramonti a nord est)”, canzone del 2001 scritta insieme all’artista, e con MAHMOOD in Natural blues”, versione di Moby del brano “Trouble so hard” di Vera Hall.  Intenso ed emozionante è il brano “Ho visto Nina volare, con il cameo “virtuale” di FABRIZIO DE ANDRÉ.

Tra i maggiori interpreti del rock blues in Italia, Zucchero (all’anagrafe Adelmo Fornaciari) nella sua carriera ha venduto oltre 60 milioni di dischi, di cui 8 milioni con l’album “Oro, incenso & birra”. Oltre a essere il primo artista occidentale a essersi esibito al Cremlino dopo la caduta del muro di Berlino, Zucchero è anche l’unico artista italiano ad aver partecipato al Festival di Woodstock nel 1994, a tutti gli eventi del 46664 per Nelson Mandela di cui è Ambasciatore e al Freddie Mercury Tribute nel 1992. Sempre nel 1992 Zucchero e Luciano Pavarotti condividono l’ideazione del gala di beneficenza Pavarotti & Friends. La prima edizione, trasmessa in diretta mondiale, dà il via a una serie di concerti di beneficenza annuali che sono continuati fino al 2003. Nel 1999 partecipa al Festival di IMST in Austria esibendosi davanti a 200.000 persone, prima dei Rolling Stones. Sempre lo stesso anno viene invitato da Bono degli U2 a suonare al Gala di beneficenza Net Aid a New York trasmesso in tutto il mondo. Zucchero partecipa anche a due edizioni del Rainforest Fund (1997 e 2019), il concerto benefico organizzato da Sting insieme alla moglie Trudie Styler per proteggere le foreste pluviali nel mondo e difendere i diritti umani delle popolazioni indigene che vi abitano. Nel corso della sua carriera ha suonato in 5 continenti, 69 Stati, 628 città toccando destinazioni uniche come Oman, Mauritius, Thaiti, New Caledonia, Armenia, Nuova Zelanda e molte altre. Nel 2004 si è esibito alla Royal Albert Hall con un evento memorabile in cui ha ospitato sul palco colleghi di grande fama internazionale tra cui Luciano Pavarotti, Eric Clapton, Brian May, Solomon Burke e Dolores O'Riordan. Il concerto è stato poi pubblicato in versione DVD con il titolo Live At The Royal Albert Hall. Nel 2007 è stato nominato ai Grammy, con Billy Preston ed Eric Clapton come best "R&B Traditional Vocal Collaboration”. Il suo concerto nel dicembre 2012 all'Istituto Superiore di Arte di L'Avana con oltre 80.000 persone è stato definito il più grande live mai tenuto da un cantante straniero a Cuba sotto embargo. Con oltre 65.000 persone presenti, a luglio 2018 si è esibito ad Hyde Park, in occasione del British Summer Time di Londra, accanto ad artisti internazionali del calibro di Eric Clapton, Santana, Steve Winwood.  Zucchero, nel corso del 2020, insieme alle più grandi star internazionali ha partecipato al live streaming mondiale “One world: together at home” (a sostegno dell'Organizzazione Mondiale della Sanità nella lotta al Covid-19), si è fatto portavoce di un messaggio universale in occasione del 50° anniversario della Giornata Mondiale della Terra suonando davanti ad un Colosseo deserto l’inedito “Canta la vita”, tratto da “Let Your Love Be Known” di Bono, con il testo in italiano a firma di Zucchero e in featuring con Bono. E, ancora, ha inviato un messaggio di speranza, che ha fatto il giro del mondo, eseguendo in una magica e desolata Piazza San Marco a Venezia il brano “Amore adesso!”, adattamento della canzone “No Time For Love Like Now” di Michael Stipe e Aaron Dessner, con testo in italiano a firma di Zucchero. Inoltre ha pubblicato l’emozionante duetto “September” insieme a Sting, brano inserito nell’album di Zucchero “D.O.C. Deluxe” e in quello di Sting, “Duets”. La sua musica si è estesa oltre i confini nazionali grazie anche alle numerose collaborazioni con artisti internazionali del calibro di Bryan Adams, Al Green, The Blues Brothers, Solomon Burke, Dolores O’Riordan, Rufus Thomas, Johnny Hallyday, Tony Childs, Sheryl Crow, Tom Jones, Scorpions, Bono, Jeff Beck, Ray Charles, Eric Clapton, Joe Cocker, Elvis Costello, Miles Davis, Peter Gabriel, John Lee Hooker, B.B. King, Mark Knopfler, Brian May, Luciano Pavarotti, Andrea Bocelli, Iggy Pop, Queen, Manà, Alejandro Sanz, Sting e molti altri.

www.zucchero.it

Studio Pierrepi

    cesena in festa


    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2022-06-17 17:54:47
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.