sfondo endy
Ottobre 2020
eventiesagre.it
Ottobre 2020
Numero Evento: 21186988
Eventi Festival
Festival Dei Castelli Trentini In Trentino Alto Adige
Corti E Giardini Di Cinque Castelli
Date:
Dal: 14/10/2020
Al: 31/10/2020
Dove:
Trentino Alto Adige
Italia
Contatti
Fonte
ufficio stampa | Festival dei Castelli Trentini
Scheda Evento
fiaccadori-300x250 proc

Festival Dei Castelli Trentini In Trentino Alto Adige

Corti E Giardini Di Cinque Castelli

Da Mercoledì 14 a Sabato 31 Ottobre 2020 -
Trentino Alto Adige - Italia

Festival Dei Castelli Trentini In Trentino Alto Adige -

Festival dei Castelli Trentini
Dal 14 al 31 ottobre

saranno numerosi gli eventi che andranno ad impreziosire sale, corti e giardini di cinque castelli del Trentino

La Sala Grande del Buonconsiglio, il Campo dei Tornei di Castel Beseno, Castel Thun e Castel Stenico, la Corte esterna e la Sala Conferenze di Castel Caldes: sono luoghi suggestivi, affascinanti, ricchi di storia e cultura. Per l'occasione diventeranno palcoscenici d'eccezione che il Festival dei Castelli trentini cercherà di valorizzare ulteriormente proponendo una rassegna di qualità, raffinata ed elegante. Litterini Servizi Multimediali presenta un programma fitto che porterà teatro, musica e grandi nomi dello spettacolo con proposte artistiche in linea con il fascino degli spazi che andranno ad occupare.
Arisa a Castel Beseno, Raphael Gualazzi e la Banda Osiris a Castel Thun, Cecilia Harp al Buonconsiglio sono solo la punta di diamante di un cartellone che vede in scena anche nomi di rilievo del panorama artistico e culturale del Trentino:

“I Teatri Soffiati” e “Il Teatro delle Quisquilie” sono tra i nomi locali più importanti del teatro per bambini e ragazzi, e non solo. Il primo si occupa di teatro e formazione già dal 1998. Il “Teatro delle Quisquilie”, attivo dal 1997, gestisce il “Teatro San Marco” di Trento, presso il quale propone la rassegna “La famiglia va a teatro”.

Barbara Bertoldi insegna da oltre 20 anni ai Minipolifonici di Trento, e nel frattempo si è esibita in tutta Europa. Si occupa di musica contemporanea ma è soprattutto esperta di musica barocca.

Gli “Apocrifi” suonano dal 2004 in Trentino ma anche in tutto il nord Italia. I loro concerti sono stati più volte patrocinati dalla Fondazione Fabrizio De André di Genova.

La “Rovereto Wind Orchestra” coinvolge musicisti provenienti da tutta la Provincia di Trento e dalle province limitrofe. Numerosissime le partecipazioni in tutta Europa e i riconoscimenti, anche di livello mondiale.

“ArciTrio” è il progetto di tre musicisti trentini (Pietro Prosser, Alessandro Baldessarini e Eddy Serafini), impegnati nella ricerca, trascrizione, adattamento e nell’utilizzo di strumenti originali tipici del barocco e rinascimento.

Il Tamburo del Sole” si forma a Trento nel lontano 1993, e coinvolgendo via via diversi musicisti, alterna spettacoli di cantastorie per bambini a concerti di musica popolare dell’est e concerti di musica rinascimentale, con ballerini e figuranti.

Lucio Gardin e Mario Cagol sono due artisti che in Trentino non hanno bisogno di presentazioni, talmente grande è il loro apporto alle manifestazioni culturali e alle produzioni locali.

Il “Coro Altreterre” da ormai 20 anni propone concerti di musiche da tutto il mondo. Si tratta di un coro polifonico a voci miste, composto quasi unicamente da dilettanti, unico nel suo genere in un territorio in cui la coralità è sicuramente un aspetto rilevante.

Gli spettacoli in calendario sono rivolti ad ogni tipo di pubblico: dalle proposte di teatro-ragazzi, per bambini e famiglie, ai concerti di musica leggera, agli eventi più riflessivi dedicati ai più grandi. 

L’obiettivo del Festival è quello di valorizzare gli spazi a disposizione, rispettandone la storia e l'importanza architettonica e culturale. La Sala Grande, nel cuore del Castello del Buonconsiglio, vedrà esibirsi l'ArciTrio con un concerto per tre liuti incentrato sul periodo rinascimentale e barocco da cui provengono i loro strumenti. Cecilia Harp mostrerà invece una rielaborazione più moderna di un concerto per arpa e voce.
A Mario Cagol invece rimane il compito di chiudere e alleggerire con un sorriso la terza ed ultima serata al Buonconsiglio con il suo spettacolo “Stendap: Stand Up”.
Castel Caldes, che ha un aspetto e una storia meno “solenne” e più residenziale, ospiterà una programmazione più popolare, come il concerto di Barbara Bertoldi che recupera e rende moderne le melodie delle Dolomiti, con canti tradizionali della montagna riscritti per voce e violoncello. Il Tamburo del Sole proporrà la musica e la cultura “klezmer” alternata da brani di tradizione rom, sinti e dell’Europa dell’Est. Infine Nella vecchia fattoria, spettacolo teatral-musicale che coinvolgerà bambini e ragazzi.
Castel Thun ospiterà due concerti tra i più attesi, Banda Osiris e Raphael Gualazzi, grazie anche ai vasti spazi di cui dispone. 
Oltre all'invitante concerto di Arisa, a Castel Beseno andrà in scena Tutti morimmo a stento: dedicato ad un pubblico adulto, lo spettacolo tratta il tema della morte alternando ai brani musicali del lavoro più ermetico di Fabrizio de André testi altrettanto forti e profondi, come la ricostruzione del suicidio di Primo Levi che si lega alla straziante “Ballata degli impiccati”.
Non poteva essere che il Castello di Stenico ad ospitare Giallo comico a Castel Stenico, spettacolo che prende forma dai racconti degli studenti delle scuole primarie e secondarie, chiamati ad ambientare proprio qui delle misteriose narrazioni tipiche del genere giallo con disegni, testi teatrali, fumetti, novelle grafiche. Ne è nato un libro che Lucio Gardin rileggerà a suo modo, in una rappresentazione che unisce musica, immagini, racconti accompagnato dai “Menestrelli del re”.  La principessa rapita coinvolgerà i bambini e le loro famiglie in uno spettacolo teatrale basato su un intreccio di fiabe comico e divertente, facendo vivere ai bambini storie di castelli, fate, duelli proprio nel loro ambiente più consono. Il Coro Altreterre presenterà invece un vasto repertorio di canti provenienti da tutto il mondo arrangiati per coro polifonico a voci miste e percussioni etniche, in un viaggio che spazia dall'Africa, al Sudamerica, dalla Russia all'area bretone e celtica, dalla Spagna ai Paesi dell'Europa dell'est, senza tralasciare le sonorità dei neri d'America o le tradizioni anglosassoni.

Questo il programma nel dettaglio:

  • 14 ottobre alle 20.30 - ArciTrio al Castello del Buonconsiglio, Sala Grande, ingresso gratuito
  • 15 ottobre alle 20.30 - Cecilia Harp al Castello del Buonconsiglio, Sala Grande, ingresso gratuito
  • 16 ottobre alle 20.30 - Mario Cagol in “Stendap (Stand-up)” al Castello del Buonconsiglio, Sala Grande, ingresso gratuito
  • 17 ottobre alle 16.00 - Arisa a Castel Beseno, Campo dei Tornei
  • 18 ottobre alle 16.00 - Apocrifi e Rovereto Wind Orchestra in “Tutti morimmo a stento” a Castel Beseno, Campo dei Tornei
  • 18 ottobre alle 16.00 - Tamburo del Sole a Castel Caldes, Corte esterna, ingresso gratuito
  • 24 ottobre alle 15.30 - Coro Altreterre a Castel Stenico, Campo dei Tornei, ingresso gratuito
  • 24 ottobre alle 15.30 - Banda Osiris a Castel Thun, Campo dei Tornei
  • 25 ottobre alle 15.30 - “La principessa rapita” de “I Teatri Soffiati” a Castel Stenico, Campo dei Tornei, ingresso gratuito
  • 25 ottobre alle 15.30 - Raphael Gualazzi a Castel Thun, Campo dei Tornei
  • 30 ottobre alle 20.30 - Barbara Bertoldi a Castel Caldes, Sala delle Conferenze, ingresso gratuito
  • 31 ottobre alle 15.30 - Lucio Gardin a Castel Stenico, Campo dei Tornei
  • 31 ottobre alle 15.30 - “Nella vecchia fattoria” de “Il Teatro delle Quisquillie” a Castel Caldes, Corte esterna, ingresso gratuito

I biglietti saranno in prevendita a partire dal 7 ottobre sul circuito “Primi alla prima”.

Maggiori informazioni su www.festivaldeicastellitrentini.it

Modalità di accesso al Festival dei Castelli Trentini.

Al fine di rendere gli appuntamenti del festival un'occasione di svago e di benessere per tutti, da vivere in completa sicurezza, sono state definite le seguenti modalità di accesso utili per il contenimento del contagio da COVID-19.

Per partecipare agli spettacoli gratuiti si dovrà prenotare il posto sul sito www.buonconsiglio.it (prenotazione attiva a partire da mercoledì 7 ottobre) oppure telefonando al numero 0461 492811, dal lunedì al venerdì, 9.00 – 13.00 e 14.00 -16.00: è obbligatoria la prenotazione per accedere agli spettacoli!

Per partecipare agli spettacoli a pagamento è necessario acquistare i biglietti in prevendita sulla piattaforma www.primiallaprima.it

All'interno del museo  obbligatorio:
- indossare la mascherina durante gli spostamenti, mantenere una distanza interpersonale di almeno un metro evitando gli assembramenti
- seguire i percorsi indicati, rispettare le indicazioni fornite dalla segnaletica e dal personale del museo
- igienizzare e lavare spesso le mani


Festival Dei Castelli Trentini In Trentino Alto Adige -

Venerdì 16 ottobre Mario Cagol al Castello del Buonconsiglio. Ore 20.30

Ultimo appuntamento al Castello del Buonconsiglio per il Festival dei Castelli trentini che poi si sposterà a Castel Beseno.

Sarà la leggerezza del monologo brillante Stendap (Stand Up) di Mario Cagol a chiudere gli appuntamenti previsti al Castello del Buonconsiglio, del Festival dei Castelli trentini, organizzato da Litterini Servizi Multimediali, in collaborazione con il Castello del

Buonconsiglio, monumenti e collezioni provinciali e il Centro Servizi Culturali Santa Chiara.

Il festival si sposterà poi a Castel Beseno per un paio di date, diventanto itinerante nelle settimane successive tra Castel Thun, Caldes e Stenico.

Nella serata di venerdì, alle 20.30, la Sala Grande, la sala dei ricevimenti del Castello, si aprirà insolitamente ad uno spettacolo comico. Il monologo di Mario Cagol racconta storie di vita quotidiana, momenti nei quali il pubblico si riconosce e la risata diventa quindi inevitabile. L'abilità di cogliere questi aspetti, evidenziandoli e trasformandoli in chiave comica, è una caratteristica di Mario Cagol, che si presenta in questo caso in versione “Stand Up”, ovvero nel classico monologo americano: in piedi con un microfono davanti alla platea e tenendo il palco senza effetti speciali.

L'ingresso è gratuito ma solo su prenotazione.

Si ricorda che per rispetto di norme e protocolli per il contenimento del contagio da Covid è obbligatoria la prenotazione e sono state definite alcune indicazioni utili.

Per prenotare il tuo ingresso ON LINE il sito di riferimento è www.buonconsiglio.it, sotto la voce prenota una visita,
oppure telefonicamente chiamando il numero 0461 492811, dal lunedì al venerdì, 9.00 – 13.00 e 14.00 -16.00.

Maggiori informazioni sul sito www.festivaldeicastellitrentini.it
chiamando dalle 9 alle 16 ogni giorno il numero +39 380 5899745 o scrivendo all'indirizzo e-mail
info@festivaldeicastellitrentini.it

All'interno del museo sarà necessario
- indossare la mascherina durante gli spostamenti, mantenere una distanza interpersonale di almeno un metro evitando gli assembramenti

- seguire i percorsi indicati, rispettare le indicazioni fornite dalla segnaletica e dal personale del museo e igienizzarsi le mani.

Mario Cagol, ha 20 anni di esperienza radiofonica nelle maggiori realtà della Regione. É ideatore di programmi radiofonici, autore di spot pubblicitari e di fiction televisive.

E' stato per sei anni nella prestigiosa compagnia teatrale di Andrea Castelli ed è un noto attore/autore regionale. Numerose sono le sue esperienze teatrali e televisive. Per dieci anni è stato conduttore radio a Radio Viva FM. Il “Rododentro” è una sua trasmissione andata in onda per ben 14 stagioni su Radio 2 Rai.

Negli ultimi anni prosegue la sua collaborazione con la trasmissione “Il Sommario” (contenitore comico) alla tredicesima edizione, su Radio Uno Rai. Collabora con Radio Rai anche in qualità di attore in sceneggiati radiofonici e letture d’autore. Ha condotto tre edizioni della trasmissione “Italia per aria” per il canale tematico di viaggi DOVE TV del pacchetto Sky. Monologhista teatrale (cabaret e non solo), è anche presentatore tv.


Festival Dei Castelli Trentini In Trentino Alto Adige -

Sabato 17 ottobre Arisa in concerto a Castel Beseno alle ore 16

Nell'ambito del Festival dei Castelli trentini, Arisa arriva in concerto a Castel Beseno con il suo Ricominciare Ancora Live set 2020.

Il Festival dei Castelli trentini, organizzato da Litterini Servizi Multimediali, in collaborazione con il Castello del Buonconsiglio, monumenti e collezioni provinciali e il

Centro Servizi Culturali Santa Chiara, arriva a Castel Beseno per due spettacolari appuntamenti che andranno in scena nell'affascinante contesto del Campo dei Tornei di

Castel Beseno. E' attesissimo il concerto di Arisa che porterà nell'ampio spazio verde protetto dalle mura del castello il suo “Ricominciare ancora Live set”, il tour che ha segnato il suo ritorno sul palco e davanti al pubblico dopo un periodo difficile della sua carriera.

Sul palco solo lei e il Maestro Giuseppe “Gioni” Barbera che l'accompagna al pianoforte.

Arisa presenta uno spettacolo in una formazione minimale nella quale, da vera fuoriclasse del canto, riesce a dare il meglio di sé.

Un contesto insolito, in orario particolare, nel pomeriggio alle ore 16. Una proposta coinvolgente e tutta da scoprire, nella cornice della più grande struttura fortificata del Trentino-Alto Adige, che dall'alto veglia sulla Valle dell'Adige, scenario ideale per accogliere un concerto emozionante, raffinato ed intimo.

Ricominciare Ancora Live set 2020
17 ottobre - Castel Beseno - ore 16

L'ingresso è a pagamento. I biglietti sono in prevendita attraverso il circuito “Primi alla prima”

Maggiori informazioni sul sito www.festivaldeicastellitrentini.it, 
chiamando dalle 9 alle 16 ogni giorno il numero +39 380 5899745 
o scrivendo all'indirizzo e-mail info@festivaldeicastellitrentini.it

Si ricorda che per rispetto di norme e protocolli per il contenimento del contagio da Covid sono state definite alcune indicazioni utili.

All'interno del museo sarà necessario
- indossare la mascherina durante gli spostamenti, mantenere una distanza interpersonale di almeno un metro evitando gli assembramenti
- seguire i percorsi indicati, rispettare le indicazioni fornite dalla segnaletica e dal personale del museo e igienizzarsi le mani.

Arisa è una cantante e attrice italiana.
Arisa (Rosalba Pippa) nasce il 20 agosto 1982 a Genova, anche se la sua famiglia è di Pignola, in provincia di Potenza. Inizia a cantare fin da bambina.
Dopo aver vinto nel 2008 il concorso SanremoLab, ha raggiunto il successo partecipando al 59º Festival di Sanremo nel 2009 con il singolo Sincerità, vincitore della categoria "Nuove Proposte".
Nel corso della sua carriera Arisa si è aggiudicata in due occasioni la vittoria al Festival di Sanremo, nel 2009, anno in cui ha vinto come esordiente con il brano “Sincerità” e nel 2014, trionfando nella categoria "Campioni" con il brano Controvento. Ha inoltre partecipato, sempre nella categoria "Campioni", nel 2010 con Malamorenò (9º posto), nel 2012 classificandosi seconda con La notte, vincitore di un Sanremo Hit Award come singolo sanremese più venduto di quell'edizione, nel 2016 con Guardando il cielo (10º posto) e nel 2019 con Mi sento bene (8º posto) dal nuovo disco “Una Nuova Rosalba in città”. Ha inoltre ottenuto vari riconoscimenti quali un Premio Assomusica e un Premio della Critica "Mia Martini" al Festival di Sanremo 2009, un Premio Sala Stampa al Festival di Sanremo 2012, due Wind Music Awards, un Venice Music Awards, un Premio Lunezia e un Premio TV - Premio regia televisiva, oltre ad una candidatura al Premio Amnesty Italia e due al Nastro d'argento nella categoria migliore canzone originale, rispettivamente nel 2017 per Ho perso il mio amore e nel 2018 per Ho cambiato i piani. Dal 2010 ha avviato la sua attività televisiva, come presenza fissa al programma televisivo Victor Victoria - Niente è come sembra e come giudice della quinta, sesta e decima edizione italiana del talent show X Factor. Dal 2011 ha lanciato la sua carriera cinematografica, debuttando sia come attrice che come doppiatrice. Nel 2015 è invece co-conduttrice della 65ª edizione del Festival di Sanremo.



News Evento

Leggi anche


Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.