sfondo endy
Agosto 2021
eventiesagre.it
Agosto 2021
Numero Evento: 21186417
Eventi Festival
Art Tal Ort A Fagagna
12° Festival D'arte Per Strada
Date:
Dal: 31/07/2021
Al: 01/08/2021
Dove:
Logo Comune
Friuli Venezia Giulia - Italia
Contatti
Fonte
Eleonora Cuberli
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento

Art Tal Ort A Fagagna

12° Festival D'arte Per Strada

Da Sabato 31 Luglio a Domenica 01 Agosto 2021 -
Fagagna (UD)

Art Tal Ort A Fagagna - Fagagna

Il 31 luglio e il 1° agosto 2021
“Art Tal Ort”: spettacoli, concerti e mostre sulle colline di Fagagna

Una due giorni ricca di eventi che sarà preceduta e seguita da “Art Tal Ort-Extra”, spin-off del festival multidisciplinare che porterà gli artisti, dal 27 luglio al 5 agosto, in ben dieci Comuni

FAGAGNA – Sorride e se ne vola via, leggero, il maialino-mongolfiera che quest’anno l’associazione culturale Felici ma Furlans ha scelto come mascotte della nuova edizione del “suo” Art Tal Ort. Il “festival d’arte per strada”, parte della rete Intersezioni, da 12 anni “trasforma” Fagagna in un teatro, una sala concerti, una galleria d’arte a cielo aperto e, anche quest’anno, è pronto per popolare uno dei Borghi più belli d’Italia con spettacoli, concerti e mostre. L’appuntamento è per il 31 luglio e il primo agosto fra la collina del Castello e la Mont dai pins, dal pomeriggio e fino a tarda sera, con ospiti provenienti anche da Argentina e Canada. Una due giorni ricca di eventi che sarà preceduta e seguita da “Art Tal Ort-Extra”, spin-off del festival multidisciplinare che porterà gli artisti, dal 27 luglio al 5 agosto, in ben dieci località (Artegna, Martignacco, Moruzzo, Remanzacco, Rive d'Arcano, San Daniele del Friuli, Travesio, Udine, Pordenone, Villaorba di Basiliano) del Friuli.

Il nuovo cartellone - realizzato grazie al Comune di Fagagna, alla Regione Friuli Venezia Giulia, PromoturismoFVG, Fondazione Friuli, PrimaCassa e agli sponsor privati - è stato raccontato oggi, durante una conferenza stampa ospitata dal bar Giangio di Udine. Presenti per l’occasione: Chiara Pecile, assessore alla Cultura del Comune di Fagagna; Tommaso Pecile, direttore artistico del Festival; Leo Virgili, responsabile musicale del Festival; David Benvenuto, di Mataran.

«Come ogni anno - ha ricordato l’assessore Pecile -l’Amministrazione comunale di Fagagna sostiene con ferma soddisfazione Art Tal Ort, che ormai è diventato l’evento di punta dell’estate culturale fagagnese. Pertanto l’Amministrazione non puó che sposare convintamente e concretamente il progetto di Felici ma Furlans, che propone ogni anno un festival più accattivante e ricco di spettacoli unici nel loro genere. Il Comune mette a disposizione anche il proprio personale a supporto dell’organizzazione per questioni tecniche e amministrative. Il festival si svolge sulle colline del paese proprio ai piedi della torre del famoso castello di Fagagna, offrendo spettacoli di vario genere che intrattengono bambini e adulti. La manifestazione, oltre ad attrarre un folto pubblico da varie parti della regione e d’Italia, e a costituire un’ottima vetrina per il Comune della collinare, ha il merito anche di coinvolgere l’intero paese attraverso l’impiego di volontari di tutte le età, che dedicano volentieri tempo e impegno nella gestione della biglietteria e nel controllo delle varie buone pratiche di distanziamento nel rispetto della normativa Covid-19». In quanto ai volontari, quest'anno il Festival porta con sé una novità. Fra di loro ci saranno anche i giovani ospiti, under18, della Oikos Onlus, un'opportunità nata dall'idea che lavorare col territorio significa anche aprire le porte per conoscere e integrare nel territorio chi arriva da fuori.

«Visto il successo dell’edizione passata, la prima in epoca Covid – ha spiegato il direttore artistico -, anche quest’anno abbiamo deciso di portare gli artisti su entrambe le colline. Quella del Castello farà da palcoscenico agli spettacoli teatrali e alle arti visive. La “Mont dai Pins” (Collina dei pini), sarà invece dedicata a una programmazione multidisciplinare il sabato (danza, musica, teatro, illustrazione) e musicale la domenica». E proprio sulla musica quest’anno l’organizzazione ha posto particolare attenzione. Nei mesi scorsi, infatti, è stata lanciata una call destinata a giovani band e musicisti della regione. «La risposta è stata incredibileha spiegato Leo Virgili, responsabile musicale di Ato -. Sapevamo bene che la voglia di esibirsi non mancava nei musicisti, nemmeno in quelli più giovani. Dal canto nostro però volevamo capire qual è il vivaio in regione. Con piacere abbiamo visto che c’è tanta qualità, tanta voglia di fare e di mettersi in gioco. Ci sarebbe piaciuto poterli ospitare tutti!». A vincere la call sono però stati “Il Mercatovecchio” e i Dalyrium Bay (secondi). Loro si esibiranno nella domenica, come i Barison Square, che la giuria ha voluto premiare per la qualità del progetto, assieme a Mark Kevin Barltrop (che si esibirà sabato in apertura serata).

LA MOSTRA FOTOGRAFICA INTERATTIVA - Ma veniamo al programma! Partendo da una mostra fotografica interattiva (Encontrarte al azar / Trovarti per caso) che sarà possibile visitare e … contribuire a costruire, in entrambe le giornate del Festival. «Oggi, nel mondo dei selfie e dei filtri, rischiamo di ottenere immagini autoreferenziali, prevedibili, noiose? Si sono chiesti questo il drammaturgo friulano Alessandro Di Pauli e il fotografo argentino Tristán Pérez-Martín – ha spiegato Pecile -. Partendo da tali considerazioni hanno pensato a una mostra nella quale, a partire da un semplice scatto, ogni partecipante potrà con-fondere i tratti del suo volto con quello delle persone che lo hanno preceduto nella visita». Il set sarà preparato nella Chiesetta di San Michele. Ognuno uscirà dalla mostra con una foto che lo ritrae, in cui saranno presenti i tratti di un incontro, avvenuto per caso. Un piccolo gioco su carta fotografica che ci ricorda che esistono altri punti di vista e che non siamo soli in questo mondo. Tutti gli scatti poi saranno esposti sul girone semicircolare della Collina del Castello.

SABATO 31 LUGLIO SULLA COLLINA DEL CASTELLO – In quanto agli altri appuntamenti, si comincerà sabato 31 luglio, alle 18, all’insegna delle risate con la Compagnia romana Bellavita e il loro “Menù del giorno”, uno spettacolo di giocoleria comica, calato nella tipica atmosfera di una trattoria italiana. Ci sarà ancora da ridere anche dalle 19, con Dado (Canada): straordinario clown giramondo che partendo dalla tradizione classica, sperimenta la contaminazione con i linguaggi artistici contemporanei, un cocktail abbagliante di strano e curioso intrattenimento che ha ipnotizzato il pubblico di tutti i Continenti.

SABATO 31 LUGLIO SULLA MONT DAI PINS - Ad inaugurare la nuova edizione sulla Mont dai Pins ci sarà invece, sempre il 31, alle 18.30, “Oltrepassare” (solo su prenotazione e in replica alle 20.15): una performance urbana itinerante che unisce movimento, scultura e suono. Portato in scena dalla compagnia trentina “Azioni Fuori Posto” si tratta del progetto vincitore della prima call (possibile grazie al sostegno del main sponsor Bluenergy Group e del contributo della Regione Fvg, dei Comuni di Udine, Fagagna, Turriaco, Gradisca d’Isonzo, Palmanova e della Pro Venzone) condivisa da Intersezioni, rete di festival urbani di cui Art Tal Ort fa parte insieme a AreaDanza, Terminal, In\Visible Cities, Contaminazioni Digitali e Microfestival. Un progetto scelto dalla commissione artistica della rete fra ben 130 proposte! Vedremo due corpi (Silvia Dezulian e Filippo Porro, da cui è nata l’idea, la progettazione e la coreografia) in relazione tra loro dialogare, in salita, esplorando una percezione nuova dello spazio che li circonda. Il pubblico li seguirà facendo esperienza di una sensazione sonora e visuale completamente diversa di un luogo quotidiano e di passaggio. I performers interagiranno fra loro e il paesaggio grazie a due sculture sonore indossabili come zaini (su idea e progettazione di Martina Dal Brollo) che, collegate a dei microfoni posti nelle scarpe, amplificheranno non solo i movimenti degli artisti, ma anche la stessa conformità del suolo su cui i corpi si stanno spostando. Alle 19.30 si comincia con la musica di Mark Kevin Barltrop, e il suo progetto “One Man Band”: canzoni scritte quasi sempre come pagine di diario o lettere da non consegnare. Si tornerà a ridere dalle 20.45 con il concerto comico per voce e violoncello al femminile, della Compagnia Lombardo/Torsi (Piemonte). A seguire (dalle 21.45) sarà la volta della graffiante satira di Mataran con “Un cadavere squisito”: show di pura improvvisazione creato ad hoc per il Festival.

DOMENICA 1° AGOSTO SULLA COLLINA DEL CASTELLO - Sarà una domenica all’insegna delle risate questa in programma sulla Collina del Castello, dove andranno in scena le repliche di “Menù del giorno” e di “Oddball”, spettacolo del clown canadese Dado.

DOMENICA 1° AGOSTO SULLA MONT DAI PINS - Mentre sulla Mont dai Pins sarà una giornata all’insegna della musica indipendente della regione! Ad aprire, alle 18.45, sarà l’indie rock alternative dei Barison Square. A seguire (19.30) il folk garage dei Dalyrium Bay. Si passerà quindi (20.30) all’indie rock pop de “Il Mercatovecchio”. Un’ora più tardi a calcare il palco sarà una delle stelle più brillanti del panorama musicale del Friuli, “Doro Gjat” con il suo cantautorato-rap. Mentre la chiusura, in collaborazione con il Festival Suns Europe, sarà affidata ai Liher (Paese Basco), uno dei gruppi più popolari della scena alternativa in Euskal Herria.

ART TAL ORT-EXTRA – Ad anticipare l’edizione 2021 di Ato, come detto, ci sarà una versione “Extra”. Il primo appuntamento è quello del 27 luglio, al Castello di San Daniele del Friuli. Alle 20.45, il clown Dado farà sperimentare al pubblico il suo cocktail abbagliante di strano e curioso intrattenimento che ha ipnotizzato tutto il mondo (ingresso gratuito, posti limitati, per info Guarneriana 0432 946560). Lo ritroveremo il giorno seguente anche all’Arena del Parco Broilo Perosa di Remanzacco alle 21 (ingresso libero fino a esaurimento posti). Il 29 luglio sarà invece ospite al Giangio Garden di Parco Brun, a Udine, alle 18 (ingresso libero, prenotazione consigliata su info@felicimafurlans.it o al Giangio Garden), alle 21, sarà invece alla ‘Sagre d'avost’ di Martignacco (ingresso libero, prenotazioni: biblioteca@com-martignacco.regione.fvg.it). Sempre il 29, sempre alle 21, a Travesio (Pn), in piazza XX Settembre, ci sarà invece Andrea Farnetani con il suo Trik-Nic (ingresso libero fino esaurimento posti) un picnic di trucchi e abilità, tutto da ridere. Sempre lui, il giorno dopo, il 30, sarà in piazzetta Cragnolini ad Artegna, alle 21. Dopo le due giornate di Festival, nuovo appuntamento “Extra”, il 3 agosto, a Rive d’Arcano, al parco Urbano Pasc (Pozzalis) sempre con Trik-Nic (ingresso libero fino ad esaurimento posti). In contemporanea, piazzale del Municipio a Moruzzo andrà in scena il concerto comico al femminile per voce e violoncello della Compagnia piemontese Lombardo/Torsi (ingresso libero, posti limitati).

Gli ultimi due eventi “Extra” sono in programma il 5 agosto alle 21: a Villaorba di Basiliano, in piazza della Chiesa, ci sarà Andrea Farnetani con Trik-Nic, (ingresso libero, posti limitati), mentre al Giangio Garden di Parco Brun il Concert Jouet delle Lombardo/Torsi (ingresso libero, prenotazione consigliata su info@felicimafurlans.it o al Giangio Garden).

BIGLIETTI - Anche per l’edizione 2021, nel rispetto del norme anti-Covid, gli ingressi al festival saranno contingentati. Le prevendite sono disponibili sul sito www.artalort.it
Sarà possibile acquistare dei biglietti/bracciali (5 euro per gli adulti e 2 per gli under 18, gratis per i bambini sotto i 4 anni) che daranno diritto ad assistere a un pacchetto di spettacoli su una delle due colline del festival. Per gli spettatori più “golosi”, sarà possibile acquistare un abbonamento (adulti 8 euro; under 18, 3 euro), che consentirà di vedere tutti (o quasi) gli eventi programmati nel corso della giornata. L’organizzazione, inoltre, consiglia di portare con sé una coperta che delimiterà lo spazio a disposizione di ciascuno.

IL FESTIVAL - Art Tal Ort è organizzato da Felici ma furlans in partnership artistica con Mataran e Scuola Sperimentale dell’attore grazie al sostegno del Comune di Fagagna, della Regione Friuli Venezia, di PromoturismoFVG, Fondazione Friuli, Primacassa FVG ed il patrocinio della Comunità collinare. Tra i partener dell’evento citiamo: associazione Elclimamola (ES), Scenica Festival (Ragusa), L'ufficio Incredibile (Parma), IT Marinoni di Udine, Comune di Moruzzo, associazione Travesiotuttoteatro. Media partner Radio Onde Furlane.


Art Tal Ort A Fagagna - Fagagna

FAGAGNA - È ai blocchi di partenza la 12^ edizione di Art Tal Ort, festival d’arte per strada organizzato a Fagagna dall’associazione culturale Felici ma Furlans e parte della rete Intersezioni e realizzato grazie a Comune di Fagagna, Regione Fvg, PromoturismoFVG, Fondazione Friuli, PrimaCassa e agli sponsor privati. L'appuntamento è per il 31 luglio e il primo agosto fra la collina del Castello e la Mont dai pins, dal pomeriggio e fino a tarda sera, con ospiti provenienti anche da Argentina e Canada. Ma veniamo al programma, partendo dalla mostra fotografica interattiva Encontrarte al azar / Trovarti per caso del fotografo Tristán Pérez-Martín (e curata da Alessandro Di Pauli) che sarà possibile visitare e … contribuire a costruire, in entrambe le giornate del Festival.

SABATO 31 LUGLIO SULLA COLLINA DEL CASTELLO – Si comincerà sabato 31 luglio, alle 18 (in replica alle 21), all'insegna delle risate con la Compagnia romana Bellavita e il loro “Menù del giorno”, uno spettacolo di giocoleria comica, calato nella tipica atmosfera di una trattoria italiana. Ci sarà ancora da ridere anche dalle 19 (in replica alle 22), con Dado (Canada): straordinario clown giramondo che partendo dalla tradizione classica, sperimenta la contaminazione con i linguaggi artistici contemporanei, un cocktail abbagliante di strano e curioso intrattenimento che ha ipnotizzato il pubblico di tutti i Continenti.

SABATO 31 LUGLIO SULLA MONT DAI PINS - A inaugurare la nuova edizione sulla Mont dai Pins ci sarà invece, sempre il 31, alle 18.30, “Oltrepassare” (solo su prenotazione e in replica alle 20.15): una performance urbana itinerante che unisce movimento, scultura e suono. Portato in scena dalla compagnia trentina “Azioni Fuori Posto” si tratta del progetto vincitore della prima call (possibile grazie al sostegno del main sponsor Bluenergy Group) condivisa dalla rete Intersezioni. Alle 19.30 si comincerà con la musica di Mark Kevin Barltrop, e il suo progetto “One Man Band”. Si tornerà a ridere dalle 20.45 con il concerto comico per voce e violoncello al femminile, della Compagnia Lombardo/Torsi (Piemonte). A seguire (dalle 21.45) sarà la volta della graffiante satira di Mataran con “Un cadavere squisito”: show di pura improvvisazione creato ad hoc per il Festival.
I biglietti sono disponibili su www.artalort.it



    News Evento

    Leggi anche


    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.