sfondo endy
Novembre 2020
eventiesagre.it
Novembre 2020
Numero Evento: 21132051
Eventi Festival
Fadiesis Accordion Festival
Festival Internazionale Fisarmonicistico
Date:
Dal: 16/10/2020
Al: 14/11/2020
Dove:
Friuli Venezia Giulia
Italia
Contatti
Fonte
Associazione Musicale fadiesis
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento
fiaccadori-300x250 proc
eventiesagre valdaj

Fadiesis Accordion Festival

Festival Internazionale Fisarmonicistico

Da Venerdì 16 Ottobre a Sabato 14 Novembre 2020 -
Friuli Venezia Giulia - Italia

Fadiesis Accordion Festival -

Fadiesis Accordion Festival
9 ottobre – 14 novembre

Matera, Mendrisio (Ch), Tolmino (Slo), (Okawa, Giappone), Pordenone, Fagagna, Sesto al Reghena, Montereale Valcellina, Cordenons

Remo Anzovino, Gianni Fassetta, Adolfo Del Cont, Sebastiano Zorza, Gorni Kramer Quartet, Riccardo Pes, Aida Talliente, Corocastel, Roberto Caberlotto, Gilberto Meneghin

Dopo il gemellaggio con Matera, che prosegue anche quest'anno con due concerti il 9 e 10 ottobre, il Fadiesis Accordion Festival - promosso dall’associazione Fadiesis col sostegno di Regione Friuli Venezia Giulia e Comune di Pordenone e realizzato in collaborazione con i comuni che ospitano i concerti e numerosi enti, associazioni e sponsor privati – in regione dal 16 ottobre al 14 novembre con 7 concerti e una mostra, sfida l'emergenza sanitaria in corso ampliando la rete di collaborazioni e facendosi internazionale. Tre sono le nazioni che ospiteranno quest'anno il “Faf outside” con una propria originale programmazione, anche se la conferma delle date rimane legata fino all'ultimo all'evoluzione della gestione delle misure anti Covid dei rispettivi governi: la Slovenia (Tolmino), la Svizzera (Mendrisio) e il Giappone (Okawa, con cui Pordenone è gemellata da 30 anni). Purtroppo il Giappone a oggi non ha ancora riavviato le attività di pubblico spettacolo e dunque il debutto nipponico è rimandato al prossimo anno. Rimane invariato lo spirito che anima da sempre il festival, diretto da Gianni Fassetta: andare oltre i luoghi comuni che confinano la fisarmonica nel territorio del folklore; proiettarla in altri e inesplorati orizzonti musicali (dalla classica al jazz, dalla musica sacra a quella moderna); rafforzare la sua forza simbolica e sociale; valorizzare la sua preziosa ricchezza di sfumature. Una dichiarazione d’amore, immutata negli anni allo strumento “che respira” attraversando lo spazio, i generi, le culture.

Ma non mancano le novità: un meeting con allievi e allieve dei Conservatori di Udine e Trieste, con la Scuola di musica di Tolmino e l’Accademia fisarmonicistica Fancelli di Pordenone; la mostra con la ricca collezione di fisarmoniche dell’artigiano Adelio Corti (il 22 e il 23 ottobre nel convento di San Francesco); uno spettacolo che celebra la poesia friulana.

Il programma è stato illustrato dal direttore artistico Gianni Fassetta, alla presenza dell’assessora regionale Tiziana Gibelli, particolarmente affascinata dalla fisarmonica, che ha rinnovato l’invito ad accedere alle opportunità dell’Art bonus regionale aperto anche alle attività culturali, che permette sgravi fiscali immediati ai mecenati (fino al 40%) e dell’assessore pordenonese Pietro Tropeano, che ha rimarcato importanza del lavoro culturale delle associazioni e in particolare di Fadiesis, dimostrata anche dal salto internazionale.

Primo appuntamento venerdì 16 ottobre nel Castello di Villalta (Fagagna) con il Gorni Kramer Quartet, che trascinerà il pubblico a ritmo di swing attraverso una rilettura raffinata e coinvolgente dei brani di Kramer. Sabato 17 ottobre il tradizionale appuntamento con “Mantice Sacro”, nell’abbazia di Sesto al Reghena, vedrà il Corocastel di Conegliano (accompagnato dalle fisarmoniche di Roberto Caberlotto e Gilberto Meneghin) affrontare un percorso tra canto patriarchino e villotta, tra sacro e profano, guardando allo storico passaggio dal Patriarcato di Aquileia all’avvento della Serenissima. Giovedì 22 ottobre nel Convento di San Francesco a Pordenone con lo spettacolo “Animis Vivis” protagonista sarà la poesia in lingua friulana (da Cappello a Tavan, da Cantarutti a Vallerugo): alla fisarmonica Gianni Fassetta, al violoncello Riccardo Pes, voce recitante Aida Talliente. Il giorno successivo il Convento ospiterà il primo Meeting di scuole e conservatori, improntato al confronto e allo scambio. L’ospite d’onore dell’edizione 2020 del Fadiesis Accordion festival sarà il pianista e compositore Remo Anzovino, che eseguirà le proprie musiche in duo con Fassetta il 25 ottobre a Cordenons (auditorium Aldo Moro, prevendita vivaticket). Grazie al Fai l’antica pieve di Montereale Valcellina, aprirà le proprie porte due volte: il 13 novembre all’incontro tra generazioni sul filo della memoria con i giovani allievi dell’Accademia Fancelli e gli ospiti della comunità alloggio La Selina; il 14 novembre ai suoni moderni proposti da Adolfo Del Cont, col suo bajan.

L’ingresso ai concerti è libero, previa prenotazione allo 0434 43693 (solo per Fagagna 340 6819389)

Clelia Delponte


Fadiesis Accordion Festival

Giovedì 22 ottobre, ore 18, Convento di San Francesco
Inaugurazione mostra Le mie fisarmoniche

Giovedì 22 ottobre, ore 20.45, Convento di San Francesco
ANIMIS VIVIS Un “ricuart di famèe” dedicato alla poesia in lingua friulana
Aida Talliente, voce; Riccardo Pes, violoncello; Gianni Fassetta, fisarmonica

Venerdì 23 ottobre, ore 19.00, Convento di San Francesco
Meeting Fadiesis Accordion Festival

Domenica 25 ottobre, ore 18.00, Auditorium Aldo Moro, Cordenons
L’ARTE DELL’INCONTRO
Remo Anzovino, pianoforte; Gianni Fassetta, fisarmonica; musiche di Remo Anzovino

E’ in arrivo un fine settimana particolarmente ricco con l’Accordion Fadiesis Festival, realizzato da Fadiesis col sostegno della Regione Fvg e Comune di Pordenone, accompagnato anche da una mostra della collezione di fisarmoniche di Adelio Corti, omaggio all'evoluzione dello strumento nel tempo e all’artigianalità, allestita nel Convento di San Francesco il 22 e il 23  ottobre. Giovedì 22 ottobre con lo spettacolo ( ore 20.45) Animis Vivis protagonista sarà la poesia in lingua friulana, affidata alla recitazione di Aida Talliente, accompagnata dalla fisarmonica di Gianni Fassetta e dal violoncello di Riccardo Pes. A risuonare saranno i versi di Pierluigi Cappello, Federico Tavan, Leonardo Zanier, Rosanna Paroni Bertoja, Beno Fignon, Novella Cantarutti, Ida Vallerugo. Poeti e poetesse fortemente legati ai loro luoghi di appartenenza, a quelli di amicale accoglienza e di lunga frequentazione. Alle parole faranno da contrappunto le note del violoncello e della fisarmonica, in una dimensione musicale tra il classico e il minimalismo sperimentale. A disegnarsi sarà un territorio geografico e interiore, una terra, insieme aspra e gentile, con le sue valli, i suoi pendii e i suoi borghi raccolti, dalla Valcellina alla Carnia e alle Prealpi di Chiusaforte. Venerdì 23 alle 19 il Convento ospiterà il primo Meeting Fadiesis Accordion Festival, prezioso momento di crescita e confronto con gli allievi del Conservatorio di Udine Tomadini (docente Adolfo Del Cont), del Conservatorio di Trieste  Tartini (docente Corrado Rojac), della Scuola di musica di Tolmino Glasbena Šola Tolmin (docente Alexander Ipavec) e dell’Accademia Fisarmonicistica di Pordenone  Fancelli (docente Gianni Fassetta). I concerti saranno a ingresso libero previa prenotazione allo 0434 43693. E’ invece a pagamento con prevendita su vivaticket il concerto dell’ospite d'onore del Festival 2020, Remo Anzovino, che assieme a Gianni Fassetta domenica 25 ottobre alle 18 all'Aldo Moro di Cordenons, darà vita all’Arte dell’Incontro: una straordinaria reunion di due amici musicisti; due artisti pordenonesi che si sono affermati sui palcoscenici di tutto il mondo e hanno condiviso un periodo importante delle loro carriere. La fisarmonica di Fassetta dialogherà col pianoforte di Anzovino, autore del repertorio proposto, in un viaggio ammaliante che spalanca le porte dell'immaginazione e trasforma le note in paesaggi dell’anima. L’arte dell’incontro celebra il piacere di ritrovarsi di due artisti che si distinguono l’uno per rara versatilità espressiva, l’altro per originale talento compositivo, entrambi per l’attitudine alla contaminazione e alla sperimentazione con altri mondi artistici, che li ha portati a cimentarsi con il cinema, l'arte figurativa, la letteratura: ora accompagnando con il mantice i versi di scrittori e poeti, ora dando voce ai capolavori del cinema muto o ai colori della grande pittura, con innovative composizioni musicali e inconfondibili crescendo pianistici.

Clelia Delponte



    News Evento

    Leggi anche


    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.