sfondo endy
Dicembre 2021
eventiesagre.it
Dicembre 2021
Numero Evento: 21189155
Eventi Enogastronomici
Itinerari Terre e Sapori
Il Calice Racconta
Un Viaggio Alla Scoperta Delle Marche: Dalla Vigna Alla Tavola
Date:
Dal: 22/10/2021
Al: 25/11/2021
Dove:
Marche
Italia
Contatti
Fonte
Il Calice Racconta
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento
fiaccadori-300x250
eventiesagre in evidenza

Il Calice Racconta

Un Viaggio Alla Scoperta Delle Marche: Dalla Vigna Alla Tavola

Da Venerdì 22 Ottobre a Giovedì 25 Novembre 2021 -
Marche - Italia

Il Calice Racconta -

Il calice racconta è un viaggio alla scoperta delle Marche, regione plurale, ricca di apparenti contraddizioni: bellezza e ritrosia, semplicità e ricchezza, mare e montagna. 
Il vino, principe della tavola, accompagnerà in questo percorso di eventi enogastronomici tra territori da esplorare e buon cibo da gustare.

Le serate de “Il Calice racconta” nascono all’interno del progetto “MARCHE: dalla Vigna alla tavola” e sono realizzate e organizzate da Asteres, società di Senigallia che organizza eventi e convegni nel mondo dell’ospitalità e della ristorazione.

L’iniziativa è stata realizzata con il contributo della Regione Marche Coordinamento della comunicazione a cura del Servizio Politiche Agroalimentari.

Diverse serate, decine di cantine marchigiane da scoprire, ognuna con un patrimonio di racconti e passione per la terra.
Tutti i ristoranti coinvolti proporranno ed esalteranno i piatti della cucina tradizionale marchigiana e di ricerca.
Ogni ristorante è stato selezionato anche per la sua particolare attenzione verso l’uso di prodotti locali, e soprattutto per la scelta dei vini proposti con un’ampia varietà di etichette locali.

Il calice racconta accoglie con piacere anche ospiti da fuori regione.
E proprio per premiare gli ospiti turisti, la Regione Marche darà un contributo ulteriore mettendo a disposizione per loro un omaggio di vini degustati.

Calendario dei prossimi Eventi 
- Osteria Fuori porta, Ostra (An), serata del 22/10/2021
- Palazzina Sabatelli, Sant'Ippolito (PU), serata del 23/10/2021
- Ristorante Mezzo Baiocco, Osimo (An), serata del 28/10/2021
- Perbacco Country House, Mondolfo (PU), serata del 29/10/2021
- La grotta di Tufo, San Costanzo - Stacciola (PU), serata del 05/11/2021
- Bontà delle Marche, Ancona, serata del 11/11/2021
- Ristorante da Rolando, San Costanzo (PU), serata del 12/11/2021
- La Cantinella Ristorante ed Hotel, Ostra (An), serata del 19/11/2021
- Ristorante e Pizzeria La botte, Ancona, serata del 25/11/2021

Per info su tutte le serate, i menù e le cantine aderenti sulla piattaforma:
www.ilcaliceracconta.com

Prenotazioni tramite la piattaforma o via WhatsApp allo +39.338.703.8231


Il Calice Racconta -

Le Terre Roveresche E La Campagna Marchigiana - 23/24 Ottobre
Itinerario Di Due Giorni Con Abbinata Una Cena Evento De Il Calice Racconta

Una visita alle Terre Roveresche e alla campagna marchigiana nella provincia di Pesaro.
Una passeggiata tra storia e sapori con le cene evento de Il calice Racconta.

PROGRAMMA

Sabato 23 ottobre

Un salto nel Rinascimento vi attende a MONDAVIO con la sua Rocca Roveresca ed il suo museo, i quali ci riportano alla vita di corte tra dame e cavalieri. Anche il borgo, racchiuso tra le mura castellane, ha il suo fascino ed offre un magnifico panorama da una terrazza.

Continuiamo per BARCHI, un borgo progettato nel Cinquecento, denso di miti e leggende. Girovagare per questo borgo significa viaggiare tra storia reale e fantasia popolare, divenuta parte della vita cittadina, anche attraverso le manifestazioni dedicate ad esempio alla “Madonna del presepe”. Ammirare invece le campagne circostanti sarete attirati dai cangianti colori dei terreni coltivati a cereali alternati alla vite che rende colori diversi a seconda della stagione, ma anche il giallo del girasole, al viola dell’erba medica. Insomma, una molteplicità di colori della natura per emozionarvi.

L’itinerario prosegue nelle Terre Roveresche con uno degli angoli nascosti delle Marche, ORCIANO DI PESARO, il borgo rinomato in passato per la fiorente attività dei cordai e per la produzione della canapa, con cui i marinai fanesi producevano e lavoravano le reti per i loro pescherecci. Questa tradizione fondamentale per il paese è viva nel museo della corda e degli antichi mestieri. Da non perdere anche il parco del Castagno secolare del 1700 particolare perché alimentato da una sorgente sotterranea. L’atmosfera particolarmente piacevole di Orciano era molto gradita anche dalla famiglia Della Rovere che la scelsero come meta estiva.

A questo punto del programma una pausa di relax per incontrare degli autentici agricoltori che ci riportano ai ritmi della terra e alle “sapienze antiche” di chi produce vino, olio, pasta e miele. Sarà un piacere conoscere queste persone autentiche che vi mostreranno il ciclo produttivo del cibo genuino.

Passando per il piccolo borgo ben preservato di CERASA, ricco di suggestivi vicoli, vi consigliamo di fare una tappa alla Grotta di San Paterniano dove sembra che rifugiassero i cristiani durante il periodo delle persecuzioni, ma il reale utilizzo della grotta è un mistero, visto che molte sono le teorie.

In serata, una cena speciale in cui degustare i sapori del territorio vi attende presso il ristorante:

PALAZZINA SABATELLI
dettagli cena: https://ilcaliceracconta.com/evento/palazzina-sabatelli/

Immerso in un grande parco di querce e bosco naturale, il complesso di Palazzina Sabatelli è costituito da un edificio principale detto ‘la Villa’, edificato intorno alla metà del 1600 e munito di torre di vista, destinato a residenza signorile.

Degusteremo le specialità di alta cucina dello chef Michele Renga nel rispetto della tradizione gastronomica locale e nella valorizzazione dei prodotti enogastronomici più rappresentativi.

La cena con gli abbinamenti prevede un OMAGGIO di alcune bottiglie degustate durante la serata, per chi proviene da fuori regione è previsto, da parte della Regione Marche.

Domenica 24 ottobre

La mattinata sarà dedicata ad un percorso accompagnato ecologico-culturale d’eccezione, vicinissimo al mare e paradiso per molteplici specie animali. Un bell’esempio di campagna marchigiana, ricco di storia e di monumenti presenti nei borghi medievali di S. Costanzo e La Stacciola oltre che a Mondolfo che verranno visitati nei punti salienti.

SAN COSTANZO in passato ha rappresentato un punto nevralgico per il controllo e la difesa del territorio di fanesi e della sua fascia costiera grazie alla posizione strategica del suo antico ‘castello’, come anche quella dei castelli minori di Stacciola e Cerasa a pochi chilometri. A fine luglio si tiene un evento unico per poter gustare e conoscere la polenta tradizionale di questo borgo (manifestazione sospesa per la situazione covid).

LA STACCIOLA è un borgo dalla storia antica, immerso nel verde e situato in un punto strategico soprattutto in epoca romana. Anche questa è una meta culinaria, famosa per la “crescia” per cui si organizza ogni anno una sagra.

A breve distanza ci attende MONDOLFO, un incantevole borgo in splendida posizione panoramica tra il mare e le colline dell’entroterra marchigiano racchiuso nelle possenti mura di cinta. Molti i monumenti da ammirare girovagando per il centro storico fino a raggiungere il Belvedere del Castello ed il bastione di Sant’Anna con il suo giardino all’italiana e limonaia, da dove ammirare tutte le terre circostanti.

Degno di nota il Santuario della Madonna delle Grotte, da dove si snoda un piacevole itinerario di alcuni chilometri nella Valle dei Tufi, in cui è possibile passeggiare a stretto contatto con la natura, ammirare  le formazioni marine risalenti ad un periodo tra i 5 ed i 2 milioni di anni fa, le “grotte”, gli animali selvatici quale il raro “Gruccione”, un uccello nord africano dal colorito piumaggio.

Lungo il percorso, si potranno scovare le conchiglie e reperti marini incastonati nel tufo, a testimonianza della presenza del mare in antichità, ma anche i “rifugi” dei gruccioni e altre curiosità. Interessanti anche le due storiche fonti idriche, attualmente non potabili: la fonte piccola di Stacciola e la fonte grande a Mondolfo, dove sono ancora presenti i caratteristici lavatoi originari del 1526.

Lungo questo percorso sempre immersi nella quiete della campagna e della natura s’incontra anche il lago “la Grottaccia”.

Al termine, una curatissima area attrezzata, vi darà l’opportunità di godere di momenti di relax a contatto con la natura.

PARTECIPANTI:

  • 4 adulti minimo (bambini fino a 12 anni gratis) per il percorso accompagnato naturalistico della domenica mattina
  • 10 adulti minimo per la visita guidata di Senigallia il venerdì

Gruppi maggiori su richiesta per restrizioni COVID

PRENOTAZIONE: almeno 2 giorni prima
QUOTA su RICHIESTA in base al programma scelto
POSSIBILITA’ di richiedere anche la sistemazione in strutture ricettive preferite (B&B, agriturismo, hotels, ecc.) 

PROMOZIONE RISERVATA A VISITATORI DALLE ALTRE REGIONI:
Alcune bottiglie degustate durante la serata in omaggio.

Difficoltà della camminata: Turistica
DISABILI: attività non adeguata per la presenza di gradini e terreno sconnesso
DOG FRIENDLY: Attività consentita con animali

Nota bene:
È necessario lo spostamento con mezzi propri
Possibilità di tour in minivan su richiesta

Per informazioni e prenotazioni: 
https://ilcaliceracconta.com/
ENJOY MARCHE ITALY di GREENWICH VIAGGI TURISMO
www.enjoymarcheitaly.com – info@enjoymarcheitaly.com



    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2021-10-18 10:08:28
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.