sfondo endy
Gennaio 2022
eventiesagre.it
Gennaio 2022
Numero Evento: 21169761
Eventi Enogastronomici
Lem Carni
Festa E Grigliate Alla Lem Carni Di Giambattista Lama - Si Parla Di Metodo Kobe E Pezzata Rossa
Date:
Dal: 14/04/2018
Al: 14/04/2018
Dove:
Logo Comune
Via Meluzza, 24
Emilia Romagna - Italia
Contatti
Tel.: 0542.672364
Fonte
Edoardo Raspelli
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento
fiaccadori-300x250
dado d'oro

Lem Carni

Festa E Grigliate Alla Lem Carni Di Giambattista Lama - Si Parla Di Metodo Kobe E Pezzata Rossa

Sabato 14 Aprile 2018 - dalle ore 11:00
Lem Carni - Via Meluzza, 24 - Toscanella - Dozza (BO)

Lem Carni - Dozza

Edoardo Raspelli intervista Giambattista Lama: allevamenti con metodo Kobe e bovini di razza Pezzata Fossa
 
Sabato 14 aprile a Toscanella di Dozza (Bologna) dalle 11
incontro/festa alla Lem Carni 
 
Sabato 14 aprile nel nuovo punto vendita della Lem Carni, a Toscanella di Dozza (Bologna), si terrà la "Festa di primavera", dalle 11 alle 17, con degustazione libera delle migliori carni.
Ospite d'eccezione sarà Edoardo Raspelli, giornalista "cronista della gastronomia" e conduttore televisivo; madrina della festa la modella (ma diplomata all'Alberghiero di Salsomaggiore), Liubetta Novari.
Edoardo Raspelli intervisterà Giambattista Lama, fondatore e  titolare della Lem Carni Spa, il direttore dell'azienda, Simone Palazzotto  ed il professor Emilio Franzoni, dell'Università di Bologna Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche. 
In questo incontro informale, tra filetti e costate che sfrigoleranno alle griglie ed assaggi di ogni tipo, si racconterà la storia di come è nata l'azienda e i progetti futuri. Si parlerà di metodo Kobe e di bovini di Razza Pezzata Rossa
Musica, carni d'eccezione e i migliori vini del territorio, accompagneranno questo momento di festa.
----------------------------------------------------------------------------------------------------------

Per documentazione:
"IL PIACERE DELLA LETTURA"
supplemento di QN (Giorno, Resto del Carlino, Nazione, Telegrafo)
di Edoardo Raspelli
domenica 29-5-2016
 
QUEL RAGAZZINO  GARZONE DI MACELLERIA
OGGI FATTURA 25 MILIONI IN LECCORNIE

Era il 1943. A Baricella, nella campagna tra Bologna e Ferrara, papà e mamma mandavano avanti l'azienda agricola di famiglia, con 20-30 animali per volta. Non erano pochi: in tempi di guerra erano, anzi, una grande cosa, ma certo la ricchezza era da qualche parte. Nel 1957 il boom economico non era ancora arrivato: i bimbi anche in città indossavano gli abiti smessi dai fratelli più grandi; si cercava di dimenticare gli odi e le ingiurie della guerra civile e gli italiani, grandi e piccini, si rimboccavano le maniche.
Così fece anche Gianni Lama che proprio in quel 1957, a 14 anni, smessi gli studi, si mette a lavorare: che può fare un ragazzino, energico ma minuto, in quegli anni, per dare una mano al bilancio familiare e per non sfruttare i genitori e le loro mancette?! Utilizzare la compagna di giochi, la bicicletta, come mezzo di lavoro. Ed ecco che Gianni Lama la inforca sin dalle prime ore del mattino per consegnare porta a porta (honny soit qui mal y pense) , in paese e nella campagna attorno ,la carne macellata e venduta dal papà e dalla mamma.
Quel ragazzino garzone in bicicletta lavora a più non posso, consegna dopo consegna, raggranella un gruzzoletto e tre anni dopo( ne aveva solo 17),anche con qualche soldino prestato dal papà, a Castel San Pietro Terme, sempre in provincia di Bologna, apre un negozietto tutto suo, sotto gli sguardi perplessi e preoccupati dei genitori .
Nel 1971 Gianni Lama amplia e trasferisce la sua macelleria a Toscanella di Dozza, lungo la via Emilia, provincia di Bologna ma accanto ad Imola.
L'ampliamento non è stato solo di muri: se oggi ci sono 55 dipendenti ed il fatturato è di 25 milioni di euro l'anno, lo si deve, per prima cosa alla efficace struttura familiare: la moglie Lella, grembiule alla vita, è alla cassa del market, la figlia Gloria è agli acquisti, il figlio Leonardo indossa il camice della produzione.
Lo stabilimento è ampio e variegato: nel negozio si vendono prodotti biologici e vegani( biscotti, ravioli, pizza, cappelletti, arrosti...) e leccornie di ogni zona d'Italia, il dolcissimo sale di Cervia compreso. Poi ci sono le confezioni, i vasetti prodotti in casa o da un artigiano di Cavour (Cuneo): sono una bontà il "tonno" (bocconcini di carne bovina sott'olio),la salsiccia con funghi porcini, il brasato di suino grigio...
Alla base di tutto questo c'è passione, coraggio, intuito imprenditoriale, studi... Gianni Lama ha incontrato l'Università di Bologna e i suoi esperimenti vengono seguiti ed indirizzati. Negli allevamenti crescono bovini nati con il sistema giapponese Kobe, si nutrono gli animali con erba; un progetto ben preciso è legato anche al prossimo sviluppo del biologico.
Le carni di Gianni Lama vanno nei migliori ristoranti di mezzo mondo; è stato tra i primi a preparare salumi di sola carne bovina ,con un'attenzione che va oltre il mero fatto commerciale. E chissà che tra non molto i negozi della Lem si moltiplichino da Toscanella di Dozza, Emilia così vicino ad Imola, in tante altre località...
 
Gianni Lama, Lem Carni spa, 
via Meluzza 24,Toscanella di Dozza,BO,
tel.0542.672364 fax. 0542.673408 
infolem@lemcarni.it  www.lemcarni.it



    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2018-04-04 13:34:02
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.