sfondo endy
Maggio 2020
eventiesagre.it
Maggio 2020
Numero Evento: 21179564
Eventi Culturali
Rassegna Sedendo E Mirando Nelle Marche
Libri E Autori Per La Platea Delle Marche
Date:
Dal: 22/11/2019
Al: 24/11/2019
Dove:
Logo Comune
Marche - Italia
Contatti
Fonte
Martina Po
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento
eventiesagre decreto legge
fiaccadori-300x250 proc

Rassegna Sedendo E Mirando Nelle Marche

Libri E Autori Per La Platea Delle Marche

Da Venerdì 22 a Domenica 24 Novembre 2019 -
Il 22/11/2019 Macerata (MC)
Il 23/11/2019 Fabriano (AN)
Il 24/11/2019 Ascoli Piceno (AP)

Rassegna Sedendo E Mirando Nelle Marche - Ascoli Piceno

Il Salone del Libro annuncia una nuova e importante collaborazione con la Regione Marche:
la rassegna SEDENDO E MIRANDO

22 | 23 | 24 NOVEMBRE 2019
MACERATA FABRIANO ASCOLI PICENO
incontri e spettacoli gratuiti con, tra gli altri:
Mauro BerrutoIlaria Cucchi e Fabio Anselmo;

Valter Malosti e Domenico Scarpa;
Michela Murgia e Chiara TagliaferriAdriano Giannini;
Angelo FerracutiConcita De Gregorio con il suo nuovo libro e la guida 2020 di Osterie d’Italia

Dopo la felice esperienza come Regione ospite in occasione dell'ultima edizione del Salone internazionale del Libro, la Regione Marche e il Salone intendono dare continuità a una collaborazione nata e cresciuta nei padiglioni del Lingotto, con la rassegna Sedendo e mirandoincontri, libri, autori e spettacoli per la platea delle Marche: un festival che coinvolge per il 2019 le città di Macerata (venerdì 22 novembre), Fabriano (sabato 23 novembre) e Ascoli Piceno (domenica 24 novembre), tutte e tre inserite nel cosiddetto “cratere del terremoto”.

L'ideazione e l'organizzazione del festival si devono al lavoro congiunto della Regione Marche, dell'AMAT - Associazione Marchigiana Attività Teatrali, e del Salone Internazionale del Libro di Torino – progetto di Associazione Torino, la Città del Libro e Fondazione Circolo dei lettori – che ha curato il programma culturale. L’iniziativa – promossa nell’ambito di Marche inVita. Lo spettacolo dal vivo per la rinascita dal sisma finanziato dal MiBACT – si inserisce nella ricca rassegna di appuntamenti che fa da preludio alla prossima edizione del Salone del Libro, attesa al Lingotto Fiere dal 14 al 18 maggio 2020.

Il titolo Sedendo e mirando rimanda al celebre verso della poesia di Leopardi (il cui manoscritto compie 200 anni) e al noto dipinto di Tullio Pericoli ma racchiude anche una tradizione culturale, quella marchigiana, che s'intende celebrare attraverso un festival capace di coniugare lo stato contemplativo alla capacità di ascolto, riflessione e azione. 

teatri storici, patrimonio culturale prezioso per la regione Marche, sono stati scelti come sedi principali del festival: il programma vuole dunque valorizzare gli spazi ospitanti, proponendo lectures, presentazioni di libri, spettacoli, dialoghi dedicati a temi importanti.

Tra gli eventi gratuiti promossi dalla kermesse: Capolavori, lecture show di Mauro Berruto, con la regia di Roberto Tarasco; la presentazione del libro Il coraggio e l'amore (Rizzoli) di Ilaria Cucchi e Fabio Anselmo, con Marino Sinibaldi; la versione recital dello spettacolo di Valter Malosti tratto da Se questo è un uomo di Primo Levi, curata dallo stesso Malosti e da Domenico Scarpa; la presentazione di Morgana (Mondadori) con le autrici Michela Murgia e Chiara Tagliaferri; la prima dello spettacolo Lo straniero di Adriano Giannini, tratto dall'omonimo romanzo di Albert Camus; la presentazione dell'edizione 2020 della guida Osterie d'Italia pubblicata da Slow Food Editore; la presentazione de La metà del cielo (Mondadori) con Angelo Ferracuti e ancora la presentazione del nuovo libro di Concita De GregorioIn tempo di guerra (Einaudi), in uscita a novembre. Diverse iniziative sono anche rivolte ai bambini e ai ragazzi.



    News Evento

    Leggi anche


    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.