sfondo endy
Gennaio 2020
eventiesagre.it
Gennaio 2020
Numero Evento: 21175517
Eventi Culturali
Aspettando... Dialoghi Eula A Villanova Mondovì
3^ Edizione
Date:
Dal: 22/01/2020
Al: 22/01/2020
Dove:
Logo Comune
Piemonte - Italia
Contatti
Fonte
Paolo Cornero Ufficio Stampa
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento

Aspettando... Dialoghi Eula A Villanova Mondovì

3^ Edizione

Mercoledì 22 Gennaio 2020 - dalle ore 20:30
Antica Chiesa Di Santa Caterina - Villanova Mondovì (CN)

Aspettando... Dialoghi Eula A Villanova Mondovì - Villanova Mondovì

Ad ‘Aspettando Dialoghi Eula’
l’orgoglio del ‘Made in Italy’

Mercoledì 22 gennaio, nella serata inaugurale
del ‘festival della buona politica’, a confronto
i numeri uno di Ferrero spa e Venchi spa
Turco: «Eccellenze cuneesi si raccontano a Villanova Mondovì»

Anno nuovo, tradizioni vecchie. A meno di dodici mesi dall’intervento dell’ex ministro dell’Interno, Marco Minniti, momento clou della kermesse dello scorso aprile, torna l’atteso appuntamento con 'Aspettando Dialoghi Eula', l’anteprima del 'festival della buona politica', di scena come di consueto a Villanova Mondovì

L’antipasto dell’edizione 2020, la numero sette dell’ormai lunga storia della manifestazione, avrà al centro il racconto di due storie imprenditoriali di straordinario successo. Due eccellenze che, dalla ‘Granda’, hanno saputo esportare il ‘Made in Italy’ in tutto il mondo, tanto da essere oggi tra i brand più globali dell’industria italiana.

Ospiti della serata, in programma mercoledì 22 gennaio 2020, alle ore 20,30, nella prestigiosa cornice dell’antica Chiesa di Santa Caterina nel borgo medievale di Villavecchia (ingresso libero), due top manager di caratura internazionale: Bartolomeo Salomone, neo presidente del colosso dolciario Ferrero spa, e Daniele Ferrero, presidente ed amministratore delegato di Venchi spa.

Cuore radicato al nostro territorio, ma orizzonti lontani: Ferrero e Venchi hanno saputo scrivere in questi anni alcune delle pagine più importanti della vita economica del nostro Paese, due autentici ‘campioni’ dell’industria alimentare, riconosciuti ed apprezzati ad ogni latitudine. Per capire la portata del fenomeno cioccolato è sufficiente riportare alcuni numeri: Ferrero - fondata ad Alba nel 1946 da Pietro Ferrero - può vantare oggi oltre 30 mila dipendenti in tutto il mondo e più di 10 miliardi di euro di fatturato. Tra i suoi prodotti figurano vere e proprie icone del gusto, dalla Nutella ai Ferrero Rocher, dal Kinder cioccolato al Kinder Bueno, per arrivare ai più recenti Nutella Biscuits, la cui irreperibilità sugli scaffali dei supermercati di tutta Italia è diventata oggetto di dibattito sui social media ed in tutti i telegiornali. 

L’ascesa di Venchi è, per certi versi, ancora più sorprendente: fondata nel 1879 e salvata dal fallimento da una cordata di imprenditori, l’azienda con sede a Castelletto Stura è stata protagonista negli ultimi anni di un rilancio senza precedenti. Con l’introduzione dell’innovativo format monomarca della ‘cioccogelateria’, Venchi ha conquistato crescenti quote di mercato, posizionandosi strategicamente nei centri storici, nelle principali stazioni ferroviarie e nei più importanti aeroporti internazionali, da New York a Dubai, da Hong Kong a Shanghai. Il 2019 si è chiuso con un fatturato pari a circa 100 milioni di euro, triplicato in appena 8 anni e destinato ad aumentare ulteriormente (solo nei primi mesi del 2020 sono previste 7 nuove aperture tra Cina e Giappone con il fatturato destinato a raggiungere quota 120 milioni).

Alla guida di questi due colossi, Bartolomeo Salomone e Daniele Ferrero. Due uomini e due manager dalle qualità non comuni: il primo, laureato in Economia, è entrato giovanissimo in Ferrero, dove nel corso degli anni ha assunto crescenti responsabilità, diventando direttore finanziario del Gruppo e segretario generale della Fondazione Ferrero; il secondo, laureato a Cambridge e formatosi professionalmente nella boutique di consulenza McKinsey, è stato l’uomo-chiave del ‘miracolo Venchi’.

A Villanova Mondovì, in occasione di ‘Aspettando Dialoghi Eula’, daranno vita ad un confronto inedito sui grandi temi dell’economia locale e globale: a loro il compito, da esperti ed illuminati uomini di impresa, di analizzare il passato ed il presente per farsi trovare pronti alle grandi sfide del nuovo decennio.  

A moderare il tavolo sarà Marco Castelnuovo, direttore del ‘Corriere della Sera’, edizione di Torino, volto ormai ben noto al pubblico dei ‘Dialoghi Eula’.

«Siamo particolarmente orgogliosi - dichiara Michelangelo Turco, sindaco di Villanova Mondovì - di poter ospitare nel Monregalese un tavolo di confronto di così alto livello. Apriamo l’anno con due ospiti che hanno dato lustro all’Italia intera nel mondo. Abbiamo deciso di dedicare il primo appuntamento dei ‘Dialoghi Eula’ 2020 all’economia e al mondo dell’impresa: Ferrero e Venchi sono due imprese orgogliosamente cuneesi che hanno voluto e saputo guardare oltre, proprio come stiamo facendo con il nostro festival della buona politica. Concorrenti sul mercato ma ‘amiche’ a Villanova Mondovì: Ferrero e Venchi incarnano alla perfezione lo spirito aperto e costruttivo dei nostri ‘Dialoghi’. Sarà davvero un grande onore poter ascoltare dal vivo le suggestioni di Bartolomeo Salomone e Daniele Ferrero».


 

‘Aspettando Dialoghi Eula’
Villanova Mondovì 

IL PROGRAMMA

Mercoledì 22 gennaio 2020, ore 20.30
antica chiesa di Santa Caterina
'L’impresa glocale nel decennio 2020'

ne discutono
Daniele Ferrero
presidente Venchi spa 
Bartolomeo Salomone 
presidente Ferrero spa

modera 
Marco Castelnuovo 
direttore Corriere Torino

Pianetta: <<A Villanova Mondovì esperienze virtuose di 'Made in Granda'>>

Appena ventiquattr'ore di attesa prima di alzare nuovamente il sipario su 'Aspettando Dialoghi Eula', l’anteprima del 'festival della buona politica' di Villanova Mondovì (CN), che andrà in scena mercoledì 22 gennaio, alle ore 20.30, presso l'antica chiesa di Santa Caterina in Villavecchia (ingresso libero). Un’anticipazione di prestigio che aprirà il cammino verso la settima edizione dell’evento ’madre’, i 'Dialoghi Eula', in programma, come da tradizione, nella primavera monregalese.

Sarà un parterre d’eccezione ad aprire gli appuntamenti del 2020, pronto ad interagire con la platea dal presbiterio del gioiello trecentesco villanovese, luogo di ormai rinomata evocazione. Moderati da Marco Castelnuovo, direttore dell’edizione torinese del ‘Corriere della Sera’, Daniele Ferrero, presidente Venchi spa, e Bartolomeo Salomone, presidente Ferrero spa, si confronteranno sul tema ‘L’impresa glocale nel decennio 2020’. Un’importante occasione per tracciare un bilancio del decennio appena concluso ed analizzare le principali sfide che si troveranno ad affrontare le aziende italiane nel prossimo futuro. Tra queste, in particolare, la fusione tra mercato globale e locale giocherà un ruolo cruciale soprattutto nel settore alimentare in cui il ‘Made in Italy’, ben rappresentato dai due noti marchi dolciari, viene riconosciuto come vera e propria eccellenza mondiale.

«La settima stagione del ‘festival della buona politica’ - dichiara Michele Pianetta, vicesindaco di Villanova Mondovì ed ideatore della rassegna, nel 2014, con il direttore scientifico Fulvio Bersanetti - si apre con due imprese simbolo della ‘Granda’. Il crescente interesse del pubblico verso i temi proposti continua ad alimentare il desiderio di offrire momenti di incontro e di dibattito alla cittadinanza, ma anche ad amministratori ed imprese. Dalle virtuose esperienze sui mercati internazionali di Ferrero e Venchi, fiori all’occhiello dell’imprenditoria cuneese, arriveranno importanti spunti di riflessione in vista del nuovo decennio».

Bartolomeo Salomone, nato a Lequio Tanaro, 65 anni, sposato, due figlie e tre nipoti, lavora nel Gruppo Ferrero da oltre 40 anni. Laureato in Economia, è entrato giovanissimo in azienda, dove ha assunto responsabilità dirigenziali sempre più importanti. Nel 2001 è stato nominato direttore finanziario del Gruppo e, da circa dieci anni, rappresenta la società nel patto sindacato degli azionisti di Mediobanca. Collabora, dall’inizio degli anni Novanta, con la Facoltà di Economia dell’Università di Torino che lo ha insignito del titolo di ‘cultore della materia Finanza Aziendale’. Tra i tanti incarichi ricoperti in diverse società del Gruppo, la carica di presidente del Village, struttura-laboratorio dove si promuove il ‘Kinder Joy of moving’, programma internazionale del Gruppo Ferrero. Nel 2019, è stato chiamato a dirigere, in veste di segretario generale, la Fondazione Ferrero, creata nel 1983 da Michele Ferrero e da sempre presieduta dalla sua consorte, signora Maria Franca. Da oltre 20 anni fa parte del Consiglio di Amministrazione della Ferrero spa e, nel dicembre 2019, ne è stato nominato presidente.

Daniele Ferrero, nato a Milano nel 1970, dopo essersi laureato in Economia presso il Trinity College dell’Università di Cambridge, ha iniziato la sua carriera come consulente per McKinsey a Londra. Nel 1994 ha ricevuto un MBA della INSEAD Business School di Fontainebleau, proseguendo la sua carriera internazionale in McKinsey, prima a Zurigo e poi a Ginevra. Nel 1998, Ferrero diventa il principale azionista di Venchi, produttore premium di cioccolato e gelato, prima di diventare CEO e presidente. Ha portato la crescita del business da 1,5 a 100 milioni di euro in 20 anni, gestendo la transazione dell’azienda da artigianale a industriale, prima di diventare un retailer globale. Nel 2017 ha vinto l’Ernst & Young Award come ‘Imprenditore dell’Anno’ nella categoria Food & Beverage, nel 2018 riceve il premio ‘INSEADer Alumnus dell’Anno’. Ferrero è anche consigliere di amministrazione di Eataly, DeA Capital Alternative Funds SGR, DOC Generici e Four Partners; nel gennaio 2020 è stato inserito da ‘Il Foglio’ tra i 20 italiani che ‘saranno determinanti per il Paese nell’anno appena iniziato’.



    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2020-01-21 11:26:21
    Inserito da Michela Gesualdi
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.