sfondo endy
Giugno 2022
eventiesagre.it
Giugno 2022
Numero Evento: 21091755
Eventi Culturali
Biblioteca Civica Einaudi
Biblioteca Contemporanea
Date:
Dal: 19/02/2021
Al: 20/02/2021
Dove:
Logo Comune
Piazza Einaudi, 9
Piemonte - Italia
Contatti
Tel.: 0173 70210
Fonte
Comune Dogliani
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento
fiaccadori-300x250
dado d'oro

Biblioteca Civica Einaudi

Biblioteca Contemporanea

Da Venerdì 19 a Sabato 20 Febbraio 2021 - dalle ore 20:30
Biblioteca Civica Luigi Einaudi - Piazza Einaudi, 9 - Dogliani (CN)

Biblioteca Civica Einaudi - Dogliani

Venerdì, 19 Febbraio 2021 | h. 20.30
Streaming live
Pagina Facebook Biblioteca Luigi Einaudi - Dogliani

Presentazione e conversazione online sul libro di Adriano Favole
“Vie di fuga”
(Utet)
L’autore ne parlerà con Alessandra Abbona, Assessore alle politiche culturali del Comune di Dogliani

Venerdì 19 Febbraio alle ore 20.30, in modalità on line sulla pagina Facebook della Biblioteca “L. Einaudi” di Dogliani riparte il ciclo di incontri intitolato «Biblioteca Contemporanea: incontri per pensare il presente», iniziato lo scorso anno, ma interrotto a causa della pandemia.

Ospite della serata Adriano Favole, professore di Antropologia culturale all'Università di Torino che presenterà il suo libro Vie di fuga (Utet, 2018).

Oggi, in un momento storico caratterizzato da un forte bisogno di rivendicare la propria identità, da desideri di appartenenza e di chiusura, dobbiamo porci alcune domande:

Come e perché, nonostante tutto, dialogano le culture?

Perché sentiamo la necessità di “guardare fuori”, attratti da altre abitudini e possibilità?

Ci risponderà l’autore, dialogando con Alessandra Abbona, arrivando alla conclusione che ogni cultura produce in sé il bisogno di uscirne. Le culture umane sono fatte di brecce, le “Vie di Fuga” appunto. Distaccarci da noi per vedere e conoscere le altre culture ci permette di conoscerci meglio.

Non si mancherà di affrontare il concetto allargato di “Cultura” per parlare anche del mondo dentro la pandemia: le nuove esigenze scaturite per il lavoro e la scuola a distanza, i virus e la questione ecologica.

Sabato 20 febbraio invece, il Prof. Favole incontrerà sempre online, i ragazzi dell’Istituto Comprensivo di Dogliani delle classi 3^ B-C a cui terrà una lezione tra antropologia, geografia e storia, concentrandosi sull’Europa d'Oltremare, cioè quei Paesi, in gran parte insulari che fanno parte di Stati europei, pur non coincidendo con il territorio dell’Europa. Qui si è concentrata la sua attività di ricerca negli ultimi anni arrivando alla conclusione che seppur lontane dal Continente “il mare si è dimostrato uno straordinario strumento di comunicazione e l’isola uno spazio di apertura, non di chiusura”.

La proposta è parte dell’attività di collaborazione e offerta culturale pensata e portata avanti dall’Assessorato alle Politiche Culturali e Istruzione d’intesa con la dirigenza dell’Istituto Comprensivo.

Adriano Favole: vicedirettore per la ricerca presso il dipartimento di Culture, politica e società dell’Università di Torino e professore di Antropologia Culturale. Ha viaggiato e compiuto ricerche in Oceania (Wallis e Futuna, Nuova Caledonia, Australia, Vanuatu), nell'Oceano indiano (La Rèunion) e in Guyana Francese. Si occupa prevalentemente di temi di antropologia politica e, attualmente, dirige un Laboratorio ("Arcipelago Europa") su Paesi, Territori e Regioni dell'Oltremare europeo. Collabora con il supplemento La Lettura del Corriere della Sera e, con Marco Aime, è curatore scientifico del Festival Dialoghi sull'Uomo di Pistoia. Tra i suoi ultimi libri Vie di fuga (Utet, 2018) e "Il mondo che avrete. Il virus, l'antropocene, la rivoluzione" scritto con Marco Aime e Francesco Remotti (Utet, 2020).



    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2021-02-15 12:05:21
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.