sfondo endy
Dicembre 2020
eventiesagre.it
Dicembre 2020
Numero Evento: 18502
Eventi Culturali
Tiferno Comics
18° Mostra Nazionale Del Fumetto
Date:
Dal: 12/09/2020
Al: 25/10/2020
Dove:
Logo Comune
Umbria - Italia
Contatti
Cell.: 366.1894049
Fonte
Tiferno Comics Stampa
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento
eventiesagre valdaj
fiaccadori-300x250 proc

Tiferno Comics

18° Mostra Nazionale Del Fumetto

Da Sabato 12 Settembre a Domenica 25 Ottobre 2020 - dalle ore 09:30
Palazzo Vitelli A Sant'egidio - Città Di Castello (PG)

Tiferno Comics - Città Di Castello

18° MOSTRA NAZIONALE DEL FUMETTO
TIFERNO COMICS 2020

SIMONE BIANCHI
AMAZING TALENT

12 Settembre > 25 Ottobre 2020
Palazzo Vitelli a Sant’Egidio – Città di Castello (PG)

TIFERNO COMICS SI APPRESTA AD APRIRE LE SUE PORTE AL PUBBLICO CON L’ATTESA PRESENTAZIONE UFFICIALE DI SABATO 12 SETTEMBRE, CHE VEDRÀ PRESENTI NOMI DI SPICCO TRA CUI VINCENZO MOLLICA, GIORGIO CAVAZZANO, GABRIELE DELL’OTTO E OVVIAMENTE SIMONE BIANCHI, PROTAGONISTA DELLA MOSTRA 2020.

C’è grande attesa per l’edizione 2020 di Tiferno Comics che aprirà le sue porte al pubblico sabato 12 settembre. Lo si è visto anche questa mattina (mercoledì 9 settembre) in occasione della conferenza stampa tifernate, dove la Sala Consiliare del Comune di Città di Castello era gremita di giornalisti provenienti da tutta la provincia e oltre che hanno ascoltato con grande interesse le parole di Gianfranco Bellini, Presidente dell’Ass. Amici del Fumetto di Città di Castello, del Sindaco di Città di Castello Luciano Bacchetta, dell’Assessore alla Cultura Vincenzo Tofanelli e di Franco Barrese, curatore della mostra assieme a Riccardo Corbò.

In questa situazione di grande difficoltà, dalla quale ancora oggi non siamo pienamente usciti, gli “Amici del Fumetto” di Città di Castello sono orgogliosi di poter festeggiare la maggiore età con una mostra dedicata all’uomo di punta della Marvel Italia, il supereroe tra i supereroi: Simone Bianchi.

Simone Bianchi – Amazing Talent”, questo il titolo dell’esposizione 2020, si terrà dal 12 settembre al 25 ottobre nella splendida cornice di Palazzo Vitelli a Sant’Egidio a Città di Castello (PG) e, grazie alle intuizioni, alla professionalità e alla dedizione del Direttore Artistico Vincenzo Mollica e del curatore Riccardo Corbò, avrà come intento quello di celebrare il sorprendente talento di questo straordinario illustratore apprezzato in tutto il mondo con oltre 200 opere dedicate ai più grandi supereroi internazionali.

Tiferno Comics festeggia dunque i suoi 18 anni esibendo l’eccezionale livello creativo di un artista destinato ormai ad essere incluso nel novero dei grandissimi, la cui evoluzione artistica ha finito per orientarlo professionalmente verso l’universo dei supereroi delineandolo come uno dei nomi che hanno fatto la storia dell’illustrazione fantasy.  

Ecco quindi che la mostra di Città di Castello si presenta come una stupefacente full immersion nell’arte di Simone Bianchi: oltre ad altre opere che Simone ha fatto espressamente per la mostra, c’è tutta la sezione della “Fine Art”, che potremo ammirare subito nella Sala dei Fasti (prima sala della mostra), dove l’artista omaggia a suo modo l’arte classica con vari, sensazionali, rifacimenti fra i quali spicca quello dello Sposalizio della Vergine di Raffaello (Lo Sposalizio 3.0) dove il Dio Thor unisce in matrimonio altri due supereroi: Black Panter e Tempesta. Opera che, vista la natura dei due “sposi”, manda anche un importante segnale dal punto di vista sociale.

Ma soprattutto c’è la qualità delle opere da lui create ormai da anni per il proprio mondo professionale e che risultano con tutta evidenza di alto livello artistico già per contro proprio: quelle che si possono ammirare nelle prime sale di Palazzo Vitelli a Sant’Egidio, dove una è dedicata a Spiderman, una agli Avengers e un’altra a Thor.

Nelle successive sale troviamo i Mutanti e Wolverine e poi i Marvel Heroes e i Villains. In altre sale, sotto la sigla di Visioni parallele, sono esposte opere di Batman e Joker; e poi Guerre Stellari, alcune commission Bonelli, Conan e Sharkey the Bounty.

Una ricchezza di materiali che finora non era mai stata oggetto di un’unica esposizione dell’artista: il più eclettico fra i nostri giovani talenti che si sono dedicati ai comics americani.

E tutta questa meraviglia sarà raccolta, come la tradizione di Tiferno Comics vuole, in un ricco catalogo.

Quest’anno possiamo essere davvero contenti del nostro operato” – ha esordito così il presidente Gianfranco Bellini – “perché, nonostante tutte le difficoltà che abbiamo dovuto affrontare, la mostra dedicata a Simone Bianchi sarà davvero spettacolare. Grazie alla disponibilità di numerosi collezionisti che ci hanno concesso opere di loro proprietà da tutta Italia, abbiamo dato vita ad una mostra unica nel suo genere, che va ben oltre il concetto di “mostra del fumetto”, sfociando in quella che è vera e propria arte. In molti se ne sono resi conto e ciò è testimoniato dal fatto che già ad oggi abbiamo tantissime prenotazioni da tutta Italia, sia di comitive che di singoli visitatori. Sono convinto che l’importanza che questa mostra avrà a livello nazionale fungerà da veicolo pubblicitario anche per la nostra splendida città nella quale posso già annunciare arriveranno, in occasione della presentazione ufficiale, nomi di spicco quali Vincenzo Mollica, gli artisti Giorgio Cavazzano e Gabriele Dell’Otto, Emanuele Vietina, general director di Lucca Crea - ente organizzatore di Lucca Comics & Games - e il Vicesindaco di Lucca Giovanni Lemucchi  ”.

’L’intuizione di Vincenzo Mollica e la competenza e passione di Riccardo Corbò, che ha saputo carpire perfettamente l’essenza dell’arte di Simone Bianchi, ci hanno aiutati a dare vita ad una mostra che va oltre” – ha dichiarato Franco Barrese. – “Grazie poi al subconscio dello stesso Simone Bianchi che, forse aiutato dal fatto di essere italiano e di vivere nella splendida Toscana, ha immagazzinato la bellezza del rinascimento, possiamo definire la sua arte e la mostra stessa Rinascimento Americano. I supereroi, per la giovane cultura Americana, altro non sono infatti che dei miti i quali, grazie all’arte di Simone Bianchi, vengono riferiti al mondo del classico creando parallelismi con il mondo dell’arte grafica e dei fumetti. Grazie a ciò, mai come quest’anno possiamo affermare che Tiferno Comics è il perfetto connubio tra fumetto e arte. Ce lo dimostra anche la scommessa vinta con una casa editrice americana di così grande rilievo come la Marvel… per noi è una grande conquista”.

Tiferno Comics ha raggiunto livelli inimmaginabili” – ha esordito così il Sindaco Luciano Bacchetta. – “Nata quasi per gioco da un gruppo di amici, ad oggi, dopo 18 anni, è divenuta una mostra di livello nazionale e il merito di ciò va a tutti gli Amici del Fumetto che si sono da sempre dedicati con passione e competenza alla riuscita e alla crescita di questo evento che ormai è un appuntamento atteso da tutti noi. In un anno così particolare come questo poi, riuscire ad organizzare un’esposizione di questo livello assume anche una grande significato simbolico: quello della speranza. Ringrazio tutti loro per il lavoro che hanno svolto e per aver scelto di omaggiare un artista quale Simone Bianchi il cui altissimo livello artistico porterà in alto anche il nome di Città di Castello. Ringrazio inoltre la Fondazione Palazzo Vitelli a Sant’Egidio per aver concesso questa splendida location che, soprattutto in tempi di covid, rappresenta una grande risorsa per tutta la città”.

Ci tengo particolarmente a ringraziare gli Amici del Fumetto di Città di Castello” – ha concluso l’assessore Vincenzo Tofanelli – “perché ciò che fanno da 18 anni è nell’interesse della città tutta. In riferimento alla mostra di quest’anno devo dire che sono sicuro che la grandezza e l’importanza dell’arte di Simone Bianchi porteranno a Città di Castello molti visitatori, sia concittadini dell’Altotevere che turisti e questo è un fattore molto importante per una piena ripresa dopo un periodo profondamente buio per tutti”.

L’appuntamento è dunque fissato per sabato 12 settembre, data in cui si alzerà il sipario della XVIII edizione di Tiferno Comics con una presentazione ufficiale che si terrà nello splendido giardino di Palazzo Vitelli a Sant’Egidio (sede della mostra) alle ore 16:00.

In via del tutto eccezionale, solo per la giornata di sabato 12 settembre, la mostra rimarrà aperta ad orario continuato dalle 09:30 alle 19:30.

In occasione della presentazione, oltre all’artista Simone Bianchi e al curatore Riccardo Corbò, sarà straordinariamente presente anche Vincenzo Mollica, direttore artistico di Tiferno Comics.

Inoltre molti altri nomi di rilievo verranno a rendere omaggio all’artista far i quali Giorgio Cavazzano, Gabriele Dell’Otto, Emanuele Vietina (General Director di “Lucca Crea” – organizzatrice di “Lucca Comics & Games”) e il Vicesindaco di Lucca Giovanni Lemucchi.

L’esposizione ci accompagnerà poi fino al 25 ottobre, dal giovedì alla domenica con orario 10:00/12:30 e 16:00/19:30, in un viaggio alla scoperta dei nostri supereroi preferiti e, anche se sentiremo la mancanza del week-end della mostra/mercato “Tiferno Comics Fest & Games” (annullata causa Covid), l’esposizione 2020 riuscirà ad incantare il pubblico come non mai.

ORARI DI APERTURA:

Sabato 12 settembre
Apertura straordinaria ad orario continuato
09:30/19:30

Dal giovedì alla domenica
10:00 – 12:30 / 16:00 – 19:30

Ingresso € 5,00
Ingresso gratuito per i bambini fino a 12 anni

INFO E PRENOTAZIONI:
366.1894049
tifernocomics@gmail.com


Tiferno Comics - Città Di Castello

TIFERNO COMICS RENDE OMAGGIO A RAFFAELLO.
DAL 26 SETTEMBRE ALL’11 OTTOBRE
LA COLLATERALE DI ALESSANDRO BACCHETTA
RIPERCORRERà A RITROSO LA VITA DELLO STARAORDINARIO MAESTRO DELL’ARTE RINASCIMENTALE.

PRESENTAZIONE
ALLA PRESENZA DELL’AUTORE
E DELLA CASA EDITRICE “KLEINER FLUG”
SABATO 26 SETTEMBRE - ORE 12:00
LOGGIATO DEL PARCO DI PALAZZO VITELLI A SANT’EGIDIO

Come già anticipato nei giorni scorsi, oltre all’arte di Simone Bianchi che continua a riscuotere enorme successo da parte del pubblico di tutta Italia, Tiferno Comics si prepara a celebrare anche i 500 anni dalla morte del Maestro dell’arte rinascimentale, Raffaello Sanzio, e lo farà in grande stile dedicandogli una mostra che avrà come cornice la splendida Sala del Camino di Palazzo Vitelli a Sant’Egidio (già location della mostra principale “Simone Bianchi – Amazing Talent”).

Dal 26 settembre all’11 ottobre la sala, sita al pianterreno del palazzo, ospiterà infatti la collaterale dell’artista tifernate Alessandro Bacchetta dal titolo “Raffaello. Da Roma a Città di Castello. Dalla morte all’adolescenza”, organizzata in collaborazione con la casa editrice “Kleiner Flug” di Firenze.

La mostra, con oltre 30 tavole esposte, seguirà l’impostazione e il percorso dell’esposizione più importante dell’anno dedicata al Maestro, la mostra “Raffaello 1520-1483”, allestita alle Scuderie del Quirinale a Roma.

Sarà dunque un percorso a ritroso nella vita di Raffaello, dalla sua morte fino alla giovinezza a Città di Castello, luogo in cui si trasferì nel 1499 quando aveva appena 16 anni e dove allestì una bottega con gli ex aiutanti del padre, morto sei anni prima.

Visto il contesto, sarà proprio il periodo della giovinezza di Raffaello a costituire il cuore dell’esposizione tifernate, perché è qui che l’artista ha lasciato molto più di un’eco straordinaria…

Le tavole originali esposte sono il sunto di quelle create da Alessandro Bacchetta per la graphic novel dal titolo “Raffaello”, pubblicata nel 2015 dalla casa editrice Kleiner Flug che, per l’occasione sarà acquistabile presso il bookshop di Tiferno Comics.

La storia raccontata da Bacchetta inizia nel momento in cui la vita dell’artista urbinate volge al termine, dopo un’improvvisa malattia attribuita dal Vasari ai suoi “eccessi amorosi”. La notizia della sua morte raggiunge tutta l’Italia e, in particolare, tre personaggi. 

La prima di questi (che apre il racconto a Città di Castello), è una sua ex amante che aveva posato per lui nei panni della Madonna: Sara. Bella e bionda negli anni si è rifatta una vita, ma ricorda ancora quel giovane proveniente dalla corte di Urbino che l’aveva sedotta con i suoi modi posati e soavi, oltre che con il suo straordinario talento per la pittura. 

Il secondo è Michelangelo Buonarroti, acerrimo rivale di Raffaello, al quale si opponeva con il suo carattere iracondo e superbo. 

Infine, Margherita la Fornarina, l’ultima modella e amante del Sanzio. Turbata dalla notizia della sua morte, la florida fanciulla trasteverina decide di chiudersi in un lutto silenzioso, ricordando tra sé le ultime ore trascorse insieme al suo amore. 

Grazie a questi racconti, la graphic novel di Alessandro Bacchetta si presenta come un vero e proprio omaggio e un delicato tentativo di far conoscere alcuni tratti della personalità dell’artista; ciò che traspare dal fumetto è il suo carattere dolce ed enigmatico e il modo in cui tutta la sua vita sia stata un tributo all’arte e alla bellezza, compreso il suo amore per le donne. 

Il Raffaello di Bacchetta è fedele alla descrizione del Vasari, che lo racconta come un essere più vicino a Dio che all’Uomo. L’autore traduce questa vocazione, mostrandola però dal punto di vista degli esseri umani e in particolare delle donne. Chi lo amava con il corpo e con il cuore soffriva del suo sguardo puntato alla bellezza e mai, realmente, alla persona.

La mostra verrà presentata ufficialmente alla stampa e al pubblico, sabato 26 settembre alle ore 12:00, presso il Loggiato del Parco di Palazzo Vitelli a Sant’Egidio, alla presenza dell’artista Alessandro Bacchetta e della casa editrice fiorentina “Kleiner Flug”, nella persona di Elia Munaò.

Bacchetta sarà poi disponibile (sia sabato che domenica) per firma copie, domande e interviste.

La collaterale rispetterà i giorni e gli orari di apertura della mostra di Simone Bianchi: dal giovedì alla domenica con orario 10:00/12:30 e 16:00/19:30 e sarà visitabile, senza aumenti di costo, con l’acquisto del solo biglietto della mostra principale. Ingresso gratuito fino ai 12 anni di età.

Per 3 week-end consecutivi, Tiferno Comics attende dunque i visitatori per un doppio viaggio nella splendida arte del fumetto.


Tiferno Comics - Città Di Castello

SABATO 10 OTTOBRE
SIMONE BIANCHI TORNA A TIFERNO COMICS
PER LA PRESENTAZIONE UFFICIALE DEL CATALOGO 2020

Ad un mese dalla sua presenza a Città di Castello, Simone Bianchi torna a Tiferno Comics per presentare il catalogo 2020.

Sabato 10 ottobre, alle ore 11:30, il pubblico e la stampa sono infatti invitati a Palazzo Vitelli a Sant’Egidio per assistere alla presentazione ufficiale della pregiata pubblicazione che riassume e celebra la mostra “Simone Bianchi – Amazing Talent” che, nel primo mese di apertura, ha visto la presenza di circa 5.000 visitatori, fra paganti, non paganti e scolaresche, provenienti da nord a sud Italia.

Il catalogo 2020, con le sue oltre 200 pagine, ripercorre fedelmente il percorso dell’esposizione e, oltre a farci ammirare da vicino ogni singola opera, ci permette di scoprire l’artista e il suo genio grazie ai testi di Vincenzo Mollica, di Riccardo Corbò e dello stesso Bianchi.

Una pubblicazione di rilievo, stampata in 500 copie e già richiestissima da collezionisti e appassionati del genere, frutto del lavoro del curatore Riccardo Corbò che ha saputo trasportare su carta le emozioni che l’arte di Simone Bianchi sa trasmettere.

La presentazione sarà un’occasione unica per incontrare ancora una volta l’artista toscano che si renderà disponibile anche per sessioni firma copie del catalogo (acquistabile presso il book-shop della mostra) e per domande e interviste da parte di appassionati e giornalisti.

Per l’occasione saranno presenti anche illustri nomi del mondo del fumetto che verranno a rendere omaggio alla sua straordinaria arte.

L’appuntamento è fissato dunque per sabato 10 ottobre, alle ore 11:30, a Palazzo Vitelli a Sant’Egidio.



    News Evento

    Leggi anche


    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.