sfondo endy
Aprile 2024
eventiesagre.it
Aprile 2024
Numero Evento: 21150442
Eventi Corsi
Alle Radici E Allo Specchio
Ritorno alle origini nelle terre d'Abruzzo
Date:
Dal: 20/02/2016
Al: 20/02/2016
Dove:
Logo Comune
Centro Storico
Abruzzo - Italia
Contatti
Telefono: Edgardo 338 5619192
Fonte
Taranta
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento

VIII edizione: 2015-2016
"Alle radici e allo specchio"
Ritorno alle origini nelle terre d'Abruzzo

Sabato 20 Febbraio 2016
Sala consiliare - Piazza Duchi D'Acquaviva
Centro Storico - Atri (TE)

Accademia di Danza Etnica Abruzzese
Progetto CONCORDANZE
di Pino Gala

VIII edizione: 2015-2016
"Alle radici e allo specchio"
RITORNO ALLE ORIGINI NELLE TERRE D¹ABRUZZO

III incontro:
ATRI (TE) Sabato 20 febbraio 2016
Sede: Sala consiliare - Piazza Duchi D'Acquaviva ­ Centro Storico

LA SALTARELLA DELLA MEDIA VAL VOMANO

Sul piano musicale la saltarella del Teramano si è imposta negli ultimi anni come il ballo "regionale" dell'Abruzzo intero, grazie ad una fervida
produzione disco-nastro-grafica degli ultimi 50 anni. Tutti gli appassionati di musica popolare abruzzese la conoscono, i musici la suonano, i ballerini spesso la "zompano" impropriamente.
La pratica locale del ballo etnico va sempre più rarefacendosi, perché sono venute meno le occasioni di festa domicilare o parenterale di una volta (matrimoni, carnevale, festini serali, ecc.), ecco perché il progetto di Concordanze vuole riportare nei luoghi d'origine i balli documentati alcuni decenni or sono dall'opera capillare di ricerca in terra abruzzese dell'antropologo della danza Pino Gala.
Atri, nobile cittadina dell'Abruzzo Ultra, aveva già emancipato da tempo la propria tradizione coreutica verso i balli più di moda del '900, ma nelle sue campagne ancora si trovavano tracce delle danze più antiche.
Il corso vuole idealmente lasciare ai giovani il testimone di un'eredità culturale. Oggi la cultura locale ha acquistato un valore imprescindibile per ricostruire un'identità del territorio e della comunità, senza la quale si rischia di essere - parafrasando Pirandello - "uno, nessuno e centomila".

La saltarella dell¹area teramana è senza dubbio la forma più ricca di varianti fra tutte le saltarelle dell'Abruzzo odierno.
L'incontro prevede visite guidate ai musei della città, un breve ma intenso Laboratorio di danza di pregiato livello, con cui apprendere la saltarella locale e ascoltare i brani registrati sul campo dal costruttore di organetto Pietro Tavani di Casoli d'Atri.


PROGRAMMA

- h. 15,00- 16,00: visita al Museo Civico Etnografico - Piazza San Pietro
- h. 16,30 ­ 20,00: Laboratorio di saltarella della media Val Vomano
- h. 20:00 visita al Civico Museo Didattico degli Strumenti Musicali
Medievali e Rinascimentali ( saloni attigui alla Sala Consiliare)
- h. 21:00 - 24,00 Festa e degustazione prodotti tipici con la Compagnia
della Pescara.

Repertorio didattico: saltarella e danzo.

Docenti: Pino Gala e Tiziana Miniati.

MATERIALE DIDATTICO
L¹Ass. Taranta fornirà indicazioni bibliografiche e discografiche ai
partecipanti e metterà a disposizione pubblicazioni inerenti argomenti
trattati per eventuale acquisto.

INFORMAZIONI & SEGRETERIA
Iscrizioni e segreteria: www.icoloridelterritorio.org - Edgardo 338-5619192
Le iscrizioni si prenotano per telefono o mail e si effettuano a inizio di
ogni incontro.

Organizzazione: Ass.Cult. "I Colori del Territorio" di Spoltore (PE).



    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2016-02-15 12:10:47
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.