sfondo endy
Gennaio 2022
eventiesagre.it
Gennaio 2022
Numero Evento: 21168414
Da Visitare Ville e Castelli
Itinerari Storici e Culturali
Antico Presente
Prossime Visite
Date:
Dal: 15/01/2022
Al: 16/01/2022
Dove:
Logo Comune
Lazio - Italia
Contatti
Cell.: 339 5718135 Sabrina
Fonte
Maria Giulia Catemario
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento
dado d'oro

Antico Presente

Prossime Visite

Da Sabato 15 a Domenica 16 Gennaio 2022 -
Il 15/01/2022 Cerveteri (RM)
Il 16/01/2022 Barbarano Romano (VT)

Antico Presente - Barbarano Romano

 

La necropoli etrusca di Cerveteri lungo la via degli Inferi

Visita della necropoli della Banditaccia, un vero “villaggio” di tombe costruite per riprodurre le antiche case ma, a differenza di queste, scolpite interamente (arredi compresi) nella roccia per ospitare per l’eternità "l’anima" del defunto che, secondo la fede etrusca, sopravviveva alla morte. E’ una delle rare occasioni in cui si può fare un viaggio nel tempo e ritrovarsi circondati da una realtà che ricalca architettonicamente ed in maniera dettagliata, l’originaria acropoli.
 
La necropoli è attraversata dalla Via degli Inferi, che partiva dall’antica città di Caere e che ha sempre affascinato tutti per la carica misteriosa e struggente che trasmette. La via è una tagliata etrusca totalmente ricavata e profondamente incassata nel banco tufaceo. In certi tratti l’altezza delle pareti giunge all’altezza di 10 metri. Lungo il percorso sono di certo fascino le impronte delle ruote dei carri che l’hanno attraversata e le incredibili e numerose tombe che l'affiancano, ricche di dettagli e sorprese.
 
Entreremo nella famosa Necropoli della Banditaccia, patrimonio mondiale Unesco, posta su un'altura tufacea a nord-ovest di Cerveteri (RM), dove tra i suoi circa 400 ettari di estensione si trovano molte migliaia di sepolture (la parte recintata e visitabile rappresenta soli 10 ettari di estensione e conta circa 400 tumuli), dalle più antiche del periodo villanoviano (IX secolo a.C.) alle più "recenti" del periodo etrusco (III secolo a.C.). Vista la sua imponenza, la Necropoli della Banditaccia è la necropoli antica più estesa di tutta l'area mediterranea, seconda solo alla Valle dei Re dell'antico Egitto. Il nostro percorso ci farà visitare le sepolture più significative, che in maniera cronologica ci mostreranno il cambiamento e sviluppo delle tombe e di conseguenza delle loro case.
 
 A cura di Antico Presente
 
Guida
Sabrina Moscatelli, Guida Turistica Abilitata e Guida Ambientale Escursionistica associata AIGAE.
 
Dati tecnici
Durata 3 ore.
 
Appuntamento
Sabato 15 gennaio 2022 alle ore 10,00 alla biglietteria della necropoli della Banditaccia in Via della Necropoli, 43/45, 00052 Cerveteri RM
 
Equipaggiamento
Abbigliamento sportivo, scarpe comode, acqua, gel e mascherina e SUPER GREEN PASS.
 
Condizioni
Prenotazione obbligatoria alla quale si riceverà conferma sulla disponibilità.
La guida si riserva il diritto di annullare o modificare l’itinerario proposto a sua discrezione, per garantire la sicurezza in base alle condizioni del meteo, del sentiero e dei partecipanti.
Con la prenotazione i partecipanti dichiarano di avere la giusta preparazione per l’escursione.
 
Quota individuale
€ 10,00 ai quali aggiungere il costo degli ingressi € 6,00 per la necropoli e 10,00 euro per il cumulativo necropoli + museo (escluso dalla visita guidata)
 
Informazioni e prenotazione
Sabrina 339 5718135
info@anticopresente.it
www.anticopresente.it


Antico Presente - Barbarano Romano

Dal borgo alla necropoli per le vie cave del Parco Marturanum

Assaporiamo le bellezze archeologiche e naturalistiche del Parco Regionale Marturanum, (Barbarano Romano VT) con il suo centro storico sospeso sulle profonde gole dei fiumi, dalle incredibili presenze di suggestive tombe etrusche alla generosa natura tipica del territorio. Si tratta di uno dei parchi più ricchi del Lazio, dove in poco più di mille ettari, si racchiudono diversi quanto incredibili ambienti. Il territorio di Barbarano Romano  può essere considerato, per chi viene da Roma, una porta per l’Etruria, con un alta concentrazione di resti etruschi, molti dei quali monumentali che si mimetizzano nella rigogliosa vegetazione e sembrano accoglierci per raccontarci la vita e i riti di quasi 3000 anni fa.
 
Partiremo dal caratteristico borgo di Barbarano Romano, nato dopo la caduta dell’impero romano quando si ritenne opportuno e strategico spostare l’abitato su di un pianoro tufaceo più alto in modo da essere più difendibile. Attualmente, è uno splendido esempio di borgo medievale a spina di pesce, con una strada principale centrale fiancheggiata da due parallele secondarie, allungato sul cuneo fra due gole e chiuso, nell'unico tratto non difeso naturalmente, da mura e da torri.
 
Ancora oggi passeggiando per le sue strette viuzze si respira il sapore dei tempi andati.
 
Un borgo quasi sospeso che custodisce incredibili scenari, dove uomo e natura hanno trovato ogni giorno la loro mutevole armonia, attraverso una simbiosi che va avanti da secoli. Un susseguirsi di storie, leggende, antichi rituali e tradizioni si uniscono nei sentieri del parco e nelle vie e monumenti del borgo, dove, il sacro aleggia ed il profano si illumina.
 
Scenderemo nella forra e, tra fontanili e vie cave raggiungeremo il cuore del Parco Marturanum: la  necropoli rupestre con oltre 2000 tombe immerse nella natura lussureggiante fanno capolino dalle rupi. Camminando nella forra scopriremo il mondo degli Etruschi attraverso le loro case funebri di tutte le fogge e periodi. Chiamarle tombe è veramente riduttivo in quanto non si tratta solo di luoghi di sepoltura, ma di veri libri scolpiti nella roccia, che parlano di urbanistica, architettura, opere idrauliche, arredamento, gusto estetico, decorazioni, simboli, riti. 
 
Nel ritornare a Barbarano romano percorreremo antiche vie di comunicazione scavate nella roccia, le famose “tagliate etrusche” e, nel fondo della valle, scopriremo antichi mulini abbandonati.
 
A cura di Antico Presente
 
Guide
Sabrina Moscatelli, Guida Turistica Abilitata e Guida Ambientale Escursionistica A.I.G.A.E e Maria Giulia Catemario Guida Ambientale Escursionistica A.I.G.A.E
 
Dati tecnici
Il percorso, di media difficoltà,  è lungo 8  km con un  dislivello di  220 mt. Durata 5 ore compresa la pausa pranzo ore 
 
Appuntamento
Domenica 16 gennaio 2022 alle ore 10.00 di fronte alla Porta Romana all’entrata del paese di Barbarano Romano
 
Equipaggiamento
Abbigliamento sportivo, giacca a vento, scarponcini da trekking, acqua e pranzo al sacco. Utili i bastoncini. Green Pass
 
Condizioni
Prenotazione obbligatoria alla quale si riceverà conferma sulla disponibilità.
La guida si riserva il diritto di annullare o modificare l’itinerario proposto a sua discrezione, per garantire la sicurezza in base alle condizioni del meteo, del sentiero e dei partecipanti.
Con la prenotazione i partecipanti dichiarano di avere la giusta preparazione per l’escursione. La guida si riserva il diritto di non far partecipare le persone che non hanno l’equipaggiamento obbligatorio.
E’ discrezione della guida chiedere il pagamento anticipato della quota a chi si prenota dopo aver fatto un numero significativo di rinunce.

Quota individuale
€ 15,00 comprensiva di polizza professionale 
 
Informazioni e prenotazione
Sabrina 339 5718135
info@anticopresente.it
www.anticopresente.it

    Fiera cesena c'era una volta il libro


    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2022-01-11 10:13:50
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.