sfondo endy
Dicembre 2022
eventiesagre.it
Dicembre 2022
Numero Evento: 21168414
Da Visitare Ville e Castelli
Itinerari Storici e Culturali
Antico Presente
Prossime Visite
Date:
Dal: 26/11/2022
Al: 27/11/2022
Dove:
Logo Comune
Lazio - Italia
Contatti
Cell.: 339 5718135 Sabrina
Fonte
Maria Giulia Catemario
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento
harry potter

Antico Presente

Prossime Visite

Da Sabato 26 a Domenica 27 Novembre 2022 -
Il 26/11/2022 Poggio Nibbio - Canepina (VT)
Il 27/11/2022 Orvieto (TR)

Antico Presente - Orvieto

 

Pellegrini insoliti: sulla via Francigena Cimina, dalla posta vecchia all’osteria!

Essere pellegrini nel passato non era cosa semplice! Innanzitutto il pellegrinaggio poteva servire per adempiere un voto, o magari ad espiare un crimine commesso. Ancora più spesso per ottenere indulgenze per sé o per i propri cari, anche defunti. Talvolta il pellegrino partiva in cerca di una cura miracolosa, altre volte semplicemente per intraprendere un percorso di fede. Prima di partire ci si preparava al viaggio con pratiche di purificazione: se si avevano dei nemici ci si riappacificava, si saldavano i debiti, si faceva testamento, si elargivano donazioni alla Chiesa per il bene dell'anima ed infine ci si confessava perchè, senza un sincero pentimento, il viaggio era del tutto inutile.
 
Poi si procedeva al cammino vero e proprio dove si incontravano altre difficoltà e preoccupazioni: la possibilità di perdersi, di ammalarsi, di soffrire la fame e la sete, di non trovare rifugio per la notte e la necessità di essere riconoscibili come pellegrini, per evitare di essere attaccati e derubati dai banditi. Da qui nasce la consuetudine di percorrere le strade più grandi, più battute e trafficate. Spesso queste strade coincidevano con antichi tracciati che, in alcuni punti avevano visto la concentrazione di più “servizi” quali stazioni di posta, dogane, locande, ospizi ed osterie!
 
La nostra escursione ci porterà a prendere solo il bello di questo tratto di Francigena percorso per secoli dai pellegrini, in un percorso molto panoramico e che non richiederà tutti gli impegni sopra elencati, anzi, terminerà in maniera inusuale ma in un ambiente perfettamente in linea con la storia dei luoghi, ovvero con un pranzo in un’osteria molto rustica, specializzata per piatti tipici e cose alla brace!!! Ecco perché pellegrini insoliti!
 
Sarà un’escursione prevalentemente naturalistica e ci farà attraversare la variante Cimina della via Francigena, una diramazione storica del tracciato che ricalcava la Cassia. Noi la percorreremo nel tratto più alto sul crinale che da Monte Fogliano arriva fino a Poggio Nibbio.
 
Nel nostro percorso, immersi nel bosco troveremo una terrazza panoramica tra le più belle di tutto il Lazio, uno dei pochi spazi aperti dei Monti Cimini e i ruderi della Dogana Vecchia: sorta secondo la tradizione sul sito dell’ospedale di Maestro Fardo di Ugolino, l’insediamento comprendeva nel XVI secolo una posta dei cavalli, un’osteria, una cappella, una caserma che ospitava la guarnigione militare e gli uffici della dogana tra i territori pontifici e il Ducato farnesiano di Ronciglione. Le vicende del complesso architettonico noto come “Posta Vecchia” sono strettamente legate al percorso stradale che rappresentò il principale asse di collegamento tra Roma e il territorio altolaziale fino alla fine del XVIII secolo, ovvero fino alla realizzazione della attuale Via Cimina.
 
Guide
- Sabrina Moscatelli, Guida Turistica Abilitata e Guida Ambientale Escursionistica AIGAE e
- Maria Giulia Catemario Guida Ambientale Escursionistica AIGAE
 
Dati tecnici
Lunghezza: 6 km
Dislivello: 150 m
Difficoltà: facile
Profilo itinerario: anello
Durata: 3 ore.
 
Appuntamento
Sabato 26 novembre 2022 alle ore 10.00 a Poggio Nibbio (VT).
Il luogo preciso dell’appuntamento verrà fornito ai partecipanti.
 
Condizioni
Prenotazione obbligatoria alla quale si riceverà conferma sulla disponibilità.
La guida si riserva il diritto di annullare o modificare l’itinerario proposto a sua discrezione, per garantire la sicurezza in base alle condizioni del meteo, del sentiero e dei partecipanti.
Con la prenotazione i partecipanti dichiarano di avere la giusta preparazione per l’escursione.
 
Attrezzatura obbligatoria
Scarponcini da trekking, zaino e non borse a tracolla, acqua minimo 1.5 litri (non ci sono approvvigionamenti dell’acqua lungo il percorso), abbigliamento adatto alla stagione (vestirsi a cipolla), repellente per insetti.
Consigliati i bastoncini
 
Regole di comportamento
E’ vietato raccogliere piante e fiori, abbandonare rifiuti e mozziconi di sigaretta, arrampicarsi, sdraiarsi o sedersi su monumenti e reperti storici.
 
Quota individuale
€ 10,00 comprensiva di polizza professionale RC.  Per chi vuole, al termine della passeggiata ci spostiamo in una trattoria per pranzare.
Costo pranzo FACOLTATIVO  €20,00 menu fisso con antipasto, primo e secondo a scelta tra i piatti del giorno, acqua, vino e caffè.
 
Informazioni e prenotazione
(10-18h, da lunedì a venerdì, sabato e domenica solo messaggi WhatsApp):
Sabrina 339 5718135, info@anticopresente.it, www.anticopresente.it
 
Escursione a cura di Antico Presente
Visita la Tuscia, la provincia di Viterbo e il Lazio con guida. Scopri cosa vedere e le cose da non perdere in questo territorio.
Visite guidate, escursioni e tour personalizzati con guida turistica e guida ambientale escursionistica abilitata per singoli o gruppi da uno a più giorni.
Visite guidate ed escursioni a calendario e a richiesta negli itinerari più belli con guida


Orvieto dal sottosuolo al cielo: labirinti sotterranei e pozzo di San patrizio passando per il Duomo

E’ una delle città più antiche di Italia, una delle più belle, sospesa tra cielo e terra. La storia e la vita di Orvieto sono legate indissolubilmente alla rupe di tufo su cui la città stessa è costituita e arroccata, e l’intero periplo dell’abitato offre scorci incantevoli e panorami mozzafiato.

E' una delle città più antiche d'Italia, una delle più belle, sospesa tra cielo e terra. la sotria e la vita di Orvieto sono legate idissolubilmente alla rupe di tufo su cui la città stessa è costruita e arroccata e l'intero periplo dell'abitato offre scorci incantevoli e panorami mozzafiato.

Non basta un giorno per vederla tutta e proprio per questo ci vogliamo concentrare su due caratteristiche che la rendono unica: i labirinti sotterranei che percorrono tutta la città, il Pozzo di San Patrizio e l'esterno del Duomo..Il nostro percorso ci porterà nelle viscere della roccia dove, nel corso di 3000 anni, la particolare natura geologica ha consentito agli abitanti di scavare un incredibile numero di cavità che si sovrappongono e si intersecano al di sotto dell’attuale centro storico.

Se con il passare del tempo l’aspetto “superficiale” ha subito delle modifiche, le strutture ipogee sono rimaste per la maggior parte integre, fornendo la più grande quantità d’informazioni storiche e archeologiche. Un’incredibile immersione e viaggio nel tempo caratterizzati dal succedersi di grotte, cunicoli, scale, passaggi inattesi e infinite piccole nicchie che narrano l’incredibile avventura della nascita della città.

Dagli Etruschi al Medioevo, dal Rinascimento fino ad oggi, questa inusuale passeggiata ci permetterà di conoscere interessanti testimonianze di secoli di vita quotidiana. Ma la conoscenza di Orvieto non può essere tale se non si parla anche del Duomo definito “il giglio d’oro delle cattedrali”. E’ una delle più belle espressioni architettoniche in stile gotico-romanico d’Italia la cui costruzione fu avviata nel 1290.

La facciata del Duomo è impreziosita dai bassorilievi alla base delle quattro guglie, dai luminosi mosaici dorati e dal bellissimo rosone al centro, capolavoro di Andrea di Cione detto l’Orcagna. Parleremo delle sue opere e simbologie.
Il suo interno invece potrete visitarlo da soli al termine della visita, con i suggerimenti che forniremo per poterne scoprire la storia, i segreti e le curiosità celate nelle grandiose opere. Ai lati dell'altare all’interno della cattedrale, si aprono infatti le due cappelle: quella del Corporale con gli affreschi opera di Ugolino di Prete Ilario (1356 – 1364) e un organo monumentale, e quella di San Brizio con le pareti e le volte affrescate da Luca Signorelli, capolavoro del pittore cortonese che rappresenta magistralmente il tema del Giudizio Universale, in un alternarsi di scene apocalittiche e di redenzione. Il tema e le raffigurazioni create dal Signorelli furono di ispirazione per Michelangelo nella realizzazione degli affreschi della celebre Cappella Sistina.

Passeremo poi per il Pozzo della cava, altra enorme cavità ipogea con ambienti diversi da quelli visti ed una storia a dir poco affascinante.
La  nostra visita poi si concluderà,  per chi vorrà, con  uno dei monumenti più famosi d'Italia il Pozzo di San Patrizio, esempio ingegneristico unico al mondo di perfetta armonia architettonica.
Se volete scoprirne la sua storia e leggenda, dovrete però venire con me!

Tre percorsi emozionanti nel meraviglioso cuore di Orvieto!

Guida
Sabrina Moscatelli, Guida Turistica Abilitata e Guida Ambientale Escursionistica iscritta nel registro nazionale AIGAE (tessera numero LA339)

Dati tecnici
Durata 3 ore e mezzo circa

Appuntamento
Domenica 27 novembre  2022 ore 10.00 in Piazza del Duomo, nei gradini di fronte all’ ingresso centrale del Duomo. 

Equipaggiamento
Abbigliamento sportivo, acqua, 

Condizioni
Prenotazione obbligatoria alla quale si riceverà conferma sulla disponibilità.  
 
Quota individuale
​€ 23 costo complessivo massimo oppure €21 se raggiungiamo il numero di partecipanti richiesto per accedere alle riduzioni. Include;
- €10.00 per la visita guidata che include polizza professionale RC +
- €7,00 euro ingresso di Orvieto Underground  (ridotto a 5,00 se siamo in 20 persone)
- €2,50 ingresso pozzo della cava
 € 3,50 euro ingresso al Pozzo di San Patrizio (facoltativo)

Informazioni e prenotazioni
Sabrina 339 5718135, info@anticopresente.it, www.anticopresente.it

Visite guidate ed escursioni a cura di Antico Presente
Visita la Tuscia, la provincia di Viterbo e il Lazio con guida. Scopri cosa vedere e le cose da non perdere in questo territorio.
Visite guidate, escursioni e tour personalizzati con guida turistica e guida ambientale escursionistica abilitata per singoli o gruppi da uno a più giorni.
Visite guidate ed escursioni a calendario e a richiesta negli itinerari più belli con guida

 
    Fiera cesena c'era una volta


    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2022-11-21 14:00:12
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.