sfondo endy
Maggio 2022
eventiesagre.it
Maggio 2022
Numero Evento: 265
Carnevale Carnevale
Carnevale Di Castrovillari
64^ Edizione
Date:
Dal: 24/02/2022
Al: 01/03/2022
Dove:
Logo Comune
Calabria - Italia
Contatti
Tel.: 0981.27750
Fonte
Arca Communication
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento

Carnevale Di Castrovillari

64^ Edizione

Da Giovedì 24 Febbraio a Martedì 01 Marzo 2022 -
Castrovillari (CS)

Carnevale Di Castrovillari - Castrovillari

64° CARNEVALE DI CASTROVILLARI E
FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FOLKLORE
dal 24 febbraio al 1 Marzo 2022

INCORONATO IL RE DELLA …RIPARTENZA

E’ Carnevale. Con l’incoronazione di “ RE BURLONE”, l’evento carnascialesco più famoso della regione, giunto alla 64 edizione, si entra nel vivo della manifestazione castrovillarese la più longeva del Meridione d’Italia. Questa edizione, è una edizione snella, essenziale. Un’edizione della ripartenza con la consapevolezza che,  l’umanità saprà lasciarsi alle spalle  questo terribile momento storico che negli ultimi due anni ci ha sconvolti e oggi ancor di più con l’attacco della Russia all’Ucraina a pochi Km dall’Italia. Ma per un attimo vogliamo lasciare da parte, senza dimenticare, ciò che ci circonda e vogliamo dare spazio alla spensieratezza. E la speranza di un mondo migliore, la vogliamo dare al fatto che quest’anno, per la prima volta, le chiavi della città, sono state consegnate da una donna al Re burlone. E’ stata infatti, l’assessore Federica Tricarico a dare il via alle manifestazioni carnascialesche e  alla diatriba tra Re carnevale e la Quaresima; anticipati da Organtino, la maschera che sottolinea il carnevale di Castrovillari. Nelle vesti di Re burlone, Rosario Rummolo, in quelle della Quaresima, Valentina Bellizzi e in quelle di Organtino, Fedele Battipede. Il tutto sottolineato dalle note dell’orchestra della Pro Loco, da alcuni componenti del sodalizio castrovillarese con il testa la “ Pacchiana”.  Il programma è stato adattato alle esigenze della pandemia e così niente corteo, niente sfilate ma la gioia dei più piccoli che forse più di tutti, hanno patito questo momento. Il tutto si è svolto, presentato da Carlo Catucci, nella corte del Castello aragonese di Castrovillari con un pubblico di tanti bambini mascherati e la voglia di divertirsi. “Se vogliamo vedere il bicchiere mezzo pieno, ha sottolineato il presidente della Pro Loco, Eugenio Iannelli è che dopo lo stop si ritorni a parlare del Carnevale, del nostro Carnevale. E’ vero abbiamo visto l’apertura del Carnevale di Viareggio, di Venezia con il coinvolgimento dell’intera popolazione. Ma lì ci sono degli impegni economici davvero importanti, purtroppo questo a Castrovillari non succede. Certo c’è un po’ di disparità di trattamento però, noi rispettiamo quanto imposto dai Dpcm; l’importante è riprendere questa lunga tradizione carnascialesca.” Gli ha fatto eco l’assessore, Ernesto Bello. “Lì parliamo di bilanci diversi, format diversi mi riferisco a Viareggio piuttosto che Venezia. Noi ripartiamo da dove eravamo rimasti e soprattutto sperare che l’edizione del 2023 sia un evento nella piena naturalità delle cose, senza pandemia”. E’ un carnevale significativo, un carnevale della ripartenza, ha sottolineato il direttore artistico, Gerardo Bonifati propedeutico alla 65 edizione. Il carnevale è nel dna dei castrovillaresi e lo dimostra, nonostante tutto, la grande partecipazione di oggi. Noi abbiamo il dovere di proporre questo evento e in  questa edizione vedremo quella che è la tradizione del carnevale che si aggancia a quella che è la storia che nasce nel 1635 con la farsa di Cesare Quintana, l’Organtino  con quella che è stata, grazie all’intuizione del   prof. Vigiano nel lontano 1959 fino ai giorni nostri dove festeggiamo la 64  con eventi che possono essere organizzati in questo momento particolare. Quindi spazio ai bambini.” Grazie a tutte le testate giornalistiche che a vario titolo stanno dando voce alla manifestazione: Tv, Radio, Giornali, Siti web. Grazie a tutte le forze dell’ordine e alle varie associazioni che si stanno prodigando alla buona riuscita della manifestazione. Prossimo appuntamento domenica 27 febbraio con la “Parata della Gioia” con inizio alle ore 9,30 presso il Villaggio Scolastico di Castrovillari. L’evento sarà aperto al pubblico, con ingresso gratuito e Green Pass obbligatorio  nel rispetto del DPCM anti covid 19. Gli eventi saranno video ripresi da ARCA Communication. (foto di Giuseppe Iazzolino) .

Il Carnevale di Castrovillari, è organizzato dalla Pro Loco in collaborazione  con la locale Amministrazione Comunale,  la Regione Calabria, il Parco Nazionale del Pollino, la BCC Medio Crati, la Gas Pollino , dalla Comeg,  la Provincia di Cosenza, il MIBACT, la F.I.T.P., lo IOV, l’EPLI, il Comitato difesa consumatori, impreziosita dai brand A.C.T.  (Ambiente, Cultura, Turismo) e Castrovillari Città Festival.


UN CARNEVALE A MISURA DI BAMBINI

Una domenica riscaldata dal sole e soprattutto colorata dalle tante mascherine che si sono date appuntamento al Villaggio Scolastico di Castrovillari per la “Parata della Gioia” evento dedicato ai bambini ed inserito nel Carnevale 64 edizione. Clown, giocolieri, artisti di strada, Re Carnevale, Organtino, la Quaresima e la Madrina del Carnevale,  per rallegrare le festa in questa edizione che, la Pro Loco in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, ha definito della ripartenza. Una ripartenza lenta ma gioiosa e s’è visto dall’affluenza anche se contingentata e sul volto dei bambini che, in questo periodo di pandemia hanno sofferto più di tutti. Quindi spazio all’allegria , alla gioia di stare insieme e di fare festa. “E’ un momento importante per dare un po’ di felicità e di distrazione ai tanti bambini oggi presenti. Iniziamo da qui per proporre per il 2023, si spera, un grande evento come abbiamo sempre fatto”. Così il direttore artistico Gerardo Bonifati.  “La ritengo una scelta giusta quella di puntare sui bambini, ha sottolineato l’assessore al Turismo e spettacolo, Ernesto Bello, le ristrettezze economiche e il periodo storico non ci hanno consentito di continuare nel solco intrapreso negli anni passati.”  “Quest’anno si è organizzato esclusivamente per un unico scopo, far risvegliare nella Comunità, quella voglia repressa di svago, divertimento, spensieratezza, serenità che due anni di pandemia avevano compromesso; il risultato è stato quello inaspettato, partecipazione e bambini impazziti dalla gioia, il tutto  nel rispetto delle norme DPCM e della sicurezza”. Ha concluso il presidente della Pro Loco, Eugenio Iannelli.  Ultimo appuntamento martedì 1 marzo con il falò di “Re carnevale” che si terrà, con inizio alle 17.30, presso il Castello Aragonese. (foto di Giuseppe Iazzolino).



    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2022-02-28 14:57:17
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.