eventi sagre e mercatini Eventi Estate 2014
Eventi
Sagre
Feste
Folklore
Enogastronomici
EnoMusicali
Festival
Fiere
Storici
Halloween
Raduni
Culturali
Musicali
Spettacolo
Cinema
Cena Spettacolo
Mostre
San Valentino
8 Marzo
Corsi
Mostra Mercato
Sportivi
Religiosi
Beneficenza
Annunci
Vari
Fiere
Teatro
Mercatini
Natale
Presepi
Capodanno
Carnevale
Pasqua
Sfilate
Concorsi
Itinerari
Da Visitare
Ricette
Artisti
Promo e Sconti
Viaggi e Vacanze
Comuni
RSS
NEWSLETTER
Siti Utili
Eventi Oggi
Elenco Completo
Ultimi Inseriti
Gestisci La Vetrina
Pasqua
Processioni


EVENTIESAGRE (D)
è un marchio depositato
ogni suo utilizzo non
autorizzato non è ammesso

Responsabile Sito:
WEB UP ITALIA SRL

Sede Legale e
Amministrativa:

Via Magenta, 8
60121 Ancona (AN)

C.F./P.Iva: IT03251181206
Tel: (+39) 388 587 28 47
Fax: (+39) 051 0544536

Redazione:
(+39) 320 1904436

Provider sevizi Datacenter:
Momit Srl

Site Map XML
URL List TXT

CSS Valido!

Valid XHTML 1.0 Transitional

[Valid RSS]


Link sponsorizzati:
Sagra del Tartufo Bianco
Kursaal Settembre 2014
tempovirtuale.it
ATTENZIONE!!! Evento Passato. Se hai informazioni in merito alla prossima edizione o aggiornamenti, contattaci all'indirizzo mail segnalazione@eventiesagre.it
Eventi Spettacolo

Pantheon Eventi
I Protagonisti della scena contemporanea in Barbagia

dal 13/10/2013 ore 20:00
al 14/12/2013
 
Dove:
Orani (NU)
Sardegna - Italia
 
Per maggiori informazioni:
info evento+39 393 9013607
 
Fonte:
Barbariciridicoli Compagnia Teatrale
 
Condividi questo evento
| | |
Scheda Evento

PANTHEON EVENTI 2013
Vladimir luxuria e I Barbariciridicoli a orani

pantheon eventi_13.12_orani
clicca sull'immagine per ingrandire

Gran finale ad Orani per Pantheon Eventi 2013 con un doppio appuntamento durante il prossimo week end che avrà per protagonisti Vladimir Luxuria e I Barbariciridicoli.

A un mese e mezzo dal grandissimo successo riscosso a Pantheon con il suo spettacolo Si sdrai per favore, favorevolmente impressionata dal calore del pubblico della rassegna e per suo espresso desiderio, ritorna infatti ad Orani VLADIMIR LUXURIA per la presentazione del suo ultimo romanzo L'Italia Migliore. La manifestazione, con la presenza dell'autrice, è prevista per venerdì 1 dicembre alle ore 20,00 presso l'Auditorium comunale e sarà presentata dal giornalista e scrittore Giacomo Mameli, mentre gli attori della Compagnia I Barbariciridicoli daranno voce ad alcuni passi del romanzo. Organizza l'Assessorato alla Cultura del Comune di Orani insieme alla Compagnia I Barbariciridicoli.

Per sabato 14 dicembre, sempre alle ore 20,00 e all'Auditorium Comunale, è prevista invece la chiusura di Pantheon Eventi 2013 con il debutto della nuova produzione della Compagnia I Barbariciridicoli, lo spettacolo I fiori mi facevano starnutire con la prima regia firmata per I Barbariciridicoli dalla nuova collaboratrice artistica Anna Maria Destefanis e l'interpretazione di Lina Manai.

Per info: www.barbariciridicoli.it 393.9013607

Approfondimenti:

Vladimir Luxuria L'Italia migliore

L'Italia migliore è un ritratto impetuoso ed esilarante dell'Italia degli ultimi venti anni. Protagoniste, due realtà che Vladimir Luxuria conosce bene, la provincia e la tv.Camilla vive in un paese di provincia. Una vita tranquilla: marito, figlio e vecchia madre malata di Alzheimer. Sua sorella Marianna è tutt'altro: una nota conduttrice tv, che si fa di coca e ha ottenuto il programma L'Italia migliore andando a letto con il disgustoso direttore di Italia tv, una immaginaria rete privata. In sei puntate verranno presentati altrettanti personaggi che hanno compiuto atti di eroismo. Gli ascoltatori eleggeranno con il televoto il vincitore, e questi otterrà un premio in denaro. Ma i concorrenti sono davvero degli eroi votati all'accoglimento degli altri? E Marianna è proprio solo una star tutta bizze e tic nervosi? Forse no. Forse la falsa cartomante che a Roma l'ha convinta a tornare al paese per un incontro con l'anziana madre malata non aveva torto, era uno strumento di un destino bizzarro ma necessario. C'è un dramma alle spalle di Marianna, e molti sono i colpevoli nella sua famiglia. Tornare a casa significherà confrontarsi con gli attori di quel dramma, con se stessa, con una vita che reclama un senso finale. Vladimir Luxuria sa parlare con semplicità e forza del dolore e della violenza, in un libro in cui la critica corrosiva ai vizi della società dello spettacolo si salda alla rappresentazione cristallina della femminilità violata del suo personaggio più riuscito.

Vladimir Luxuria, artista ed ex parlamentare, nata a Foggia nel 1965 come Vladimiro Guadagno, è oggi la transgender più famosa d'Italia. Una laurea in Lingue con 110 e lode, attrice e scrittrice, è stata per anni la regina indiscussa del Muccassassina, storico locale gay romano. Chi ha paura della Muccassassina? è anche il titolo della sua autobiografia uscita nel 2007 per Bompiani. All'attività nel mondo dello spettacolo, ha sempre affiancato una grande partecipazione alla battaglia in favore dei diritti civili di tutte le minoranze. Il suo impegno politico ha raggiunto il culmine nel 2006, quando è stata eletta deputata nelle file di Rifondazione comunista: prima transgender a entrare nel Parlamento italiano. La sua partecipazione all'Isola dei Famosi, conclusasi con la vittoria dell'edizione 2008 del programma, ha scatenato un acceso dibattito. Per Bompiani ha pubblicato Favole non dette (2009) ed Eldorado, (2011).

I fiori mi facevano starnutire è uno spettacolo multimediale per la regia di Anna Maria Destefanis, che è un viaggio attraverso i ricordi, i racconti, gli antichi rituali e le contraddizioni vecchie e nuove di un'isola, la Sardegna, che ha ancora tanto da indagare, da dire e svelare. In scena una donna (Lina Manai) e uno schermo, che, ripercorrendo attraverso una vicenda biografica gli ultimi settant'anni della nostra storia, ci trasportano altrove, in un tempo senza tempo, al confine dei ricordi e delle derive future, aprendo in chi guarda una riflessione sul senso d'identità e sul rapporto con se stessi e con gli altri.


Pantheon Eventi 2013
I Protagonisti della scena contemporanea in Barbagia

Andrea Pucci, Vladimir Luxuria, Codice Ivan e Francesca Reggiani
protagonisti della terza edizione della rassegna dei Barbariciridicoli

dal 13 ottobre al 14 dicembre 2013

Codice Ivan a Orani per Pantheon Eventi

pantheon eventi 2013 orani

Dopo il grandissimo successo ottenuto con gli spettacoli di Pucci e di Vladimir Luxuria, terzo appuntamento per la rassegna "Pantheon Eventi 2013 - I protagonisti della scena contemporanea in Barbagia", organizzata dalla compagnia I Barbariciridicoli, grazie al contributo dell'Assessorato della Cultura e quello del Turismo della Regione Sardegna e dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Orani. Venerdì 01 novembre, alle ore 20, sarà di scena, all'Auditorium ex Valchisone di Orani, la compagnia teatrale Codice Ivan che presenterà What the hell is happiness? Che diavolo è la felicità?

Codice Ivan, una delle più valide ed interessanti tra le giovani Compagnie teatrali nazionali, vincitrice nel 2009 del Premio Scenario, presenterà a Pantheon il suo ultimo lavoro che ha debuttato alla manifestazione Drodesera nel 2011, ed è stato poi presentato in molti tra i più importanti festival teatrali italiani e stranieri ottenendo un grande successo di pubblico e di critica. Cucito su una piena padronanza stilistica della multimedialità e della contaminazione dei linguaggi espressivi, lo spettacolo traccia con leggerezza e ironia una paradossale e allucinata riflessione postmoderna sulla storia dell'umanità, a partire da una serrata interrogazione su un motore fondamentale del fare quotidiano quale la felicità, e della sua spesso ossessiva ricerca, fino ad ipotizzare un percorso darwinianamente involutivo che da un mondo originariamente perfetto porta attraverso l'(auto)cacciata, a un processo di progressivo degrado, fino alla nostra vita di bestie civilizzate. Una fiaba tagliente e senza lieto fine che non dà risposte ma piuttosto pone e rilancia importanti interrogativi.

Subito dopo lo spettacolo Gli artisti si raccontano, ovvero la Compagnia Codice Ivan verrà intervistata per l'occasione dall'esilarante IPPI IPPI (l'attrice Valentina Loche nei panni di un'Improbbabile PPresentattrice Improvvisattricce).

I biglietti per lo spettacolo potranno essere acquistati al botteghino dalle ore 19, al costo di 8 E (ridotto E 5).

Per info: www.barbariciridicoli.it 393.9013607

Biografia

Codice Ivan nasce nel 2008 dall'incontro di Anna Destefanis, Leonardo Mazzi e Benno Steinegger. Da subito il lavoro del gruppo si orienta principalmente verso le arti performative/teatrali ma avviando anche un percorso di ricerca rivolto all'utilizzo di formati diversi, come installazioni, video e mostre.

Nel 2009 Codice Ivan produce lo spettacolo Pink, Me & The Roses, con cui vince Premio Scenario. Nel 2010 Codice Ivan inizia la produzione del secondo spettacolo teatrale, che indaga il concetto di felicità. Il debutto è preceduto da cinque studi. Lo spettacolo finale, GMGS_What the Hell is Happiness, debutta a Drodesera 2011. Nel 2011 con il progetto SCORE la compagnia vince il TransartPrize per la creatività di giovani talenti, promosso da TRANSART, MUSEION e SÜDTIROLER KÜNSTLERBUND. A seguito del progetto l'opera multimediale SCORE//Please try the impossible è entrata a far parte della collezione permanentemente del Museion. Nel 2012-2013 l'indagine della felicità portata avanti con GMGS diventa un progetto di arte pubblica: The City of Happiness. Nel 2012 Codice Ivan finalizza il progetto Tank Tank - progetto per una azione urbana collettiva. Un'azione urbana intorno alle tematiche della rivolta partendo dall'immagine del giovane di piazza Tienanmen. Nel 2013 la compagnia inizia un progetto video in bilico tra docu.film e video-arte, PETROLIO, ispirato al testo di P.P.Pasolini Pertolio. Il progetto sarà completato nel 2014. Nel luglio 2013 Codice Ivan ha èresentato il terzo spettacolo teatrale MUORI / liberamente ispirato al Requiem di Mozart.

Lo spettacolo

C'è un unico errore innato, ed è quello di credere che noi esistiamo per essere felici. (A. Schopenhauer)

Il progetto What the hell is happiness? nasce dal bisogno di confrontarsi con un concetto, un motore del fare quotidiano e con la sua spesso ossessiva ricerca: la felicità. Ognuno è portato a lottare per raggiungerla senza però capire né dove né come andare. L'unica certezza è l'(auto)cacciata da un mondo perfetto e la consapevolezza delle quotidiana difficoltà di scelta. E allora ci chiediamo: come dobbiamo vivere?

Codice Ivan nasce nel 2008 dall'incontro di Anna Destefanis, Leonardo Mazzi e Benno Steinegger (artista già conosciuto per i MOTUS Teatro). Da subito il lavoro del gruppo si orienta principalmente verso le arti performative/teatrali ma avviando anche un percorso di ricerca rivolto all'utilizzo di formati diversi. Nel 2009, Pink, Me & The Roses, lavoro d'esordio, in cui si riflette sul perché tutti i tentativi di dialogo sembrino destinati all'insuccesso e sul perché sia proprio il linguaggio a segnarne il fallimento, riceve il Premio Scenario.

Nel 2010 inizia il percorso di ricerca performativa We Wanna Be Your Happening di cui W.ROOM—VISITORS(SPACE), progetto specifico per Santarcangelo 40, è la tappa più recente: in che modo il concetto di velocità incide sulla nostra vita? e sulla nostra realtà? sul tempo, lo spazio, la memoria, l'oblio, il presente e il futuro? Del 2010 è anche il progetto video TANK-TALK (progetto per un'azione urbana collettiva).

Attualmente Codice Ivan è impegnato nel processo di ricerca che porterà alla presentazione di un nuovo lavoro, GIVE ME MONEY GIVE ME SEX, give me coffee and cigarettes_ _(?), che nasce dal bisogno di confrontarsi con un motore del fare quotidiano e con la sua spesso ossessiva ricerca: la felicità. Codice Ivan fa parte del progetto Fies Factor.

Dicono di loro...

Codice Ivan è il Premio Scenario 2009 - di Anna Bandettini - Post Teatro_Repubblica Blog

È stato assegnato il Premio Scenario 2009 per i nuovi linguaggi teatrali che in questi ultimi anni ha "scoperto" molti sorprendenti talenti esordienti del teatro italiano.

Il Premio è andato a Pink, Me & The Roses' dei Codice Ivan di Bolzano (le due immagini) la cui estetica curiosa, estrema, preziosa è una buona rappresentazione della "nuova" scena dei giovani italiani. Grande merito al festival Dro Fies 09 che li ha inseriti nel programma prima ancora che il premio arrivasse: chi vuole conoscerli si segni l'appuntamento per il 27 e 28 luglio con il loro spettacolo Un secco nord...

La tragedia della specie - di Renato Palazzi - il Sole 24 Ore

A chi pensa che il teatro sia in crisi andrebbe prescritto un corroborante soggiorno a Drodesera, un vivacissimo festival che è anche un luogo di creazione e un esauriente osservatorio sui nuovi gruppi. Ne trarrebbe un'impressione di incontenibile effervescenza, frutto di un vorticoso ricambio generazionale. Tutto il contrario, insomma, di un'esperienza in esaurimento: se il teatro di regia nei suoi anni d'oro, ha dato esiti di altissimo livello, ma improntati a un modello unificante, la scena odierna sorprende per la ricchezza di stili e linguaggi.

Nel complesso, questo multiforme panorama conferma che è in atto una tendenza - ormai diffusa - a scomporre le strutture della rappresentazione. Nei lavori presentati alla centrale idroelettrica di Fies, come in quelli che si vedono in altre rassegne, non c'è traccia di scenografie, di testi, di personaggi da interpretare. C'è una comune esigenza di smontare e rimontare la sintassi del teatro: ma a questo risultato si arriva in mille modi diversi. Spicca, sopratutto, una sostanziale distinzione fra chi aggredisce il problema puntando sulla pura energia fisica, sonora, gestuale - quelli, per intendersi, dei muri nudi del palco e dei cavi elettrici bene in vista - e chi, pur nell'assenza di costruzione drammatica, punta comunque a una rigorosa ricerca formale. Rientra di sicuro nella prima categoria l'interessante Codice Ivan, il gruppo bolzanino vincitore del Premio Scenario, ai cui finalisti è stata dedicata una sezione del festival. Non è forse un caso che a dominare lo spazio, nel suo Pink, Me & The Roses, sia il tavolo delle tecnologie, con un vaso di fiori fra registratori e comandi delle luci. Le azioni - far scoppiare un palloncino, mimare ironicamente la favola dello scorpione e della rana - sono elementari, ma costantemente accompagnate da commenti su di esse: l'esposizione di un ingegnoso "trattato sull'inizio", i dubbi dell'attrice su una scena che vorrebbe e non vorrebbe fare.


Pantheon Eventi 2013
I Protagonisti della scena contemporanea in Barbagia

Andrea Pucci, Vladimir Luxuria, Codice Ivan e Francesca Reggiani
protagonisti della terza edizione della rassegna dei Barbariciridicoli

dal 13 ottobre al 14 dicembre 2013

Parte ad Orani la terza edizione della rassegna teatrale Patheon Eventi organizzata dalla Compagnia teatrale I Barbariciridicoli grazie al contributo dell'Assessorato alla Cultura e dell'Assessorato al Turismo della Regione Sardegna nonché dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Orani e del Comitato di San Daniele.

La manifestazione, come sempre fondata sul genere comico e satirico, prevede gli spettacoli di quattro artisti di eccezionale fama e bravura quali Andrea Pucci, Vladimir Luxuria, Codice Ivan e Francesca Reggiani, e la rappresentazione di altri 4 spettacoli di Compagnie regionali.

PROGRAMMA SINTETICO E CALENDARIO 2013

Artisti nazionali

13.10.13

h. 20,30

Piazza Convento

Andrea Pucci - I tabù del proprio io

26.10.13

h. 20,00

Audit. Ex Valchisone

Vladimir Luxuria - Si sdrai per favore

01.11.13

h. 20,00

Audit. Ex Valchisone

Codice Ivan -What the hell is happiness Che diavolo è la felicità

09.11.13

h. 20,00

Audit. Ex Valchisone

Francesca Reggiani - Spunti di vista

Artisti regionali

16.11.13

h. 20,00

Auditorium comunale

Compagnia Sa Brulla - Antoni Berritta

29.11.13

h. 20,00

Auditorium comunale

I Figli d'Arte Medas - Canne al vento

07.12.13

h. 20,00

Auditorium comunale

Compagnia Ilos - Corocò

14.12.13

h. 20,00

Auditorium comunale

I Barbariciridicoli - I fiori mi facevano starnutire

Manifestazioni collaterali

GLI ARTISTI SI RACCONTANO Incontri di tutti gli artisti nazionali e regionali con il pubblico, condotti dall'attrice Valentina Loche nei panni di IPPI - IPPI (Improbabile PPresentatrice Intervistatrice).

VISITE ALL'ARTE DI ORANI Visite guidate e gratuite alle mostre e ai monumenti di Orani (Chiese di Orani; Collezione Delitala; Ritorno a Itaca; Organo del 700; Museo Nivola > biglietto ridotto 1,50) a cura del Museo Nivola e del Geoparco Scarl e in corrispondenza dei giorni delle manifestazioni nazionali in abbonamento.

Programma PANTHEON Eventi

Ad aprire la terza edizione di Pantheon Eventi sarà un artista che è anche uno dei comici più acclamati e brillanti del momento, ovvero Andrea Baccan, in arte Pucci, grande monologhista e cabarettista, protagonista indiscusso delle ultime edizioni della trasmissione televisiva Colorado Café, con alle spalle la partecipazione a svariate trasmissioni radiofoniche (Radio kiss kiss, Lo zoo di 105) e televisive quali Buona Domenica, Quelli che il calcio, Le Iene e appunto Colorado Café, con cui collabora ininterrottamente dal 2006. Maestro della risata, spesso costruita sul dialogo e lo scontro con il pubblico attraverso l'improvvisazione di situazioni grottesche, Andrea Pucci presenterà il suo ultimo spettacolo I tabù del proprio io, uno show dal ritmo coinvolgente, in grado di attirare un pubblico variegato di giovani ed adulti. Articolato su un irresistibile susseguirsi di sketch, gag e battute comiche, fondate soprattutto su un'attenta osservazione della quotidianità, lo spettacolo è costruito sulla base del fortunato repertorio che hanno reso celebre l'artista in tv. La rappresentazione, collocata all'interno dei festeggiamenti oranesi per San Daniele, avrà ingresso gratuito e sarà eseguita all'aperto in Piazza Convento (in caso di maltempo all'Auditorium dell'ex Valchisone) con inizio alle ore 20,30.

Seconda ospite di Pantheon Eventi 2013 sarà Vladimir Luxuria che, oltre tutti i suoi impegni, non smette di dedicarsi con passione al teatro, sorprendendo i palcoscenici di tutta Italia.

Attrice di cinema e di teatro, presentatrice radiofonica (su Radio Capital e R101), popolare personaggio televisivo (Maurizio Costanzo Show, Markette, L'isola dei famosi di cui è stata vincitrice nel 2008), giornalista (con l'Unità e Liberazione), scrittrice (Premio Margutta per la letteratura nel 2011), grande attivista politica e civile, impegnata nel movimento per i diritti della comunità GLBT, organizzatrice nel 1994 del primo Gay Pride in Italia, prima parlamentare transgender di un
Parlamento europeo (eletta nel 2006 con Rifondazione Comunista), Vladimir Luxuria presenterà a Pantheon il suo cavallo di battaglia, Si sdrai per favore (di cui è anche autrice insieme a Roberto Piana), uno spettacolo ammiccante ma mai volgare, in cui Luxuria mostra tutta l'intelligenza e il talento che c'è oltre il suo personaggio. Lo spettacolo affronta i problemi della sessualità in chiave comica e... "scientifica", attraverso un'esilarante lezione magistrale, abilmente condotta dalla Prof.sa Luxuria dell'Università Lasolunga di Roma, la quale, con l'ausilio "medico-spettacolare" dell'eccentrica assistente Fuxia, tenterà l'innovativo esperimento di una psicoterapia di gruppo sulla tematica scottante del sesso. Una proposta speciale per pazienti-spettatori, accolti non all'interno di un freddo studio medico o di una grande aula universitaria, ma sprofondati nelle confortevoli poltrone di un teatro!

Con una virata decisa verso il teatro sperimentale e di ricerca, per il terzo appuntamento nazionale Pantheon 2013 intende poi proporre una delle più valide e interessanti tra le giovani Compagnie teatrali nazionali, ovvero Codice Ivan, vincitore nel 2009 con il lavoro di debutto (Pink, Me & The Roses) del Premio Scenario, il più prestigioso premio nazionale per la nuova scena.

Codice Ivan sarà a Pantheon con il suo ultimo lavoro What the hell is happiness - Che diavolo è la felicità che ha debuttato alla manifestazione Drodesera nel 2011, ed è stato poi presentato in molti tra i più importanti festival e teatri italiani e stranieri, con un grande successo di pubblico e di critica. Cucito su una piena padronanza stilistica della multimedialità e della contaminazione dei linguaggi espressivi, lo spettacolo traccia con leggerezza e ironia una paradossale e allucinata riflessione postmoderna sulla storia dell'umanità, a partire da una serrata interrogazione su un motore fondamentale del fare quotidiano quale la felicità, e della sua spesso ossessiva ricerca, fino ad ipotizzare un percorso darwinianamente involutivo che da un mondo originariamente perfetto porta attraverso l'(auto)cacciata a un processo di progressivo degrado, fino alla nostra vita di bestie civilizzate. Una fiaba tagliente e senza lieto fine che non dà risposte ma piuttosto pone e rilancia importanti interrogativi.

Altro ospite eminentemente televisivo della terza edizione di Pantheon Eventi sarà Francesca Reggiani di cui si propone Spunti di vista, il suo ultimo spettacolo. Protagonista della Tv delle ragazze di Serena Dandini, e poi di vari show televisivi e trasmissioni cult come Avanzi e L'ottavo nano, Francesca Reggiani, attraverso vent'anni di comicità pungente sul piccolo schermo e sul palco, ha inanellato spettacoli teatrali e caricature indimenticabili.

Scritto con Valter Lupo (che l'ha anche diretto), Spunti di vista è una lunga carrellata di folgoranti monologhi dal vivo e in video dove l'attrice propone, attraverso maschere di repertorio e nuovi personaggi, stand up e rapide incursioni parodiche di irresistibili personaggi dello spettacolo, un'articolata analisi della società contemporanea e di tematiche personali quali i sentimenti, l'amore e la vita di coppia, filtrati con l'arma dell'ironia e dell'autoironia. Fine osservatrice di costumi e caratteri, schietta, divertente, ironica, e pungente, la Reggiani denuncia il contrasto tra il buonsenso e l'imperare dell'assurdo, in una società mediatica svuotata di senso e di valori e in cui alla vita reale si sostituisce quella dei reality.

Alla sezione nazionale della rassegna succederà quella regionale con 4 qualificati spettacoli di altrettante Compagnie sarde.

Ad aprire la sezione regionale sarà la Compagnia Sa Brulla di Perdasdefogu con un classico in limba del teatro sardo: la commedia in due atti Antoni Berritta di Tonio Dei. Le vicende della esilarante commedia, ambientata nella Sardegna degli anni 50-60, vertono intorno al personaggio di Ziu Antoni Berritta, punto di riferimento dei suoi paesani, tra i pochi capaci di leggere e scrivere. Intorno al laureato de "s'univressidadi de su foxili" ruotano tanti buffi personaggi di paese e i temi principali della commedia, dal gioco, all'amore, alla sessualità.

Di nuovo ospiti a Pantheon Eventi saranno poi I Figli d'Arte Medas, con la voce narrante di Gianluca Medas e la chitarra classica di Andrea Congia, impegnati nella narrazione di una delle opere più significative di Grazia Deledda, Canne al vento, un romanzo fatalista in cui religione, superstizione e favola si mescolano nella Storia della Famiglia Pintor: un impervio e pesante viaggio attraverso la fragilità umana, con un'umanità in balìa del Destino, in un mondo in cui le Convenzioni valgono più della Libertà.

La Compagnia teatrale Ilos di Lula sarà presente con il grazioso e brillante Corocò, uno spettacolo scritto da Elena Musio e Marco Nateri, che, in un crescendo da cabaret e varietà, vuole essere un omaggio al teatro degli anni cinquanta (da Franca Valeri, a Paolo Poli, a Giancarlo Cobelli) e che, attraverso i protagonisti di una singolare compagnia teatrale, tematizza le difficoltà, i problemi e gli impedimenti che nel teatro si frappongono alla creazione artistica e alle relazioni interpersonali.

Infine chiuderà l'edizione 2013 di Pantheon Eventi la Compagnia organizzatrice I Barbarbariciridicoli, con I fiori mi facevano starnutire uno spettacolo multimediale per la regia di Anna Maria Destefanis, che è un viaggio attraverso i ricordi, i racconti, gli antichi rituali e le contraddizioni vecchie e nuove di un'isola, la Sardegna, che ha ancora tanto da indagare, da dire e svelare. In scena una donna (Lina Manai) e uno schermo, che, ripercorrendo attraverso una vicenda biografica gli ultimi settant'anni della nostra storia, ci trasportano altrove, in una tempo senza tempo, in cui l'ordine del discorso salta attraverso sbalzi temporali al confine dei ricordi e delle derive future, aprendo in chi guarda una riflessione sul senso d'identità e sul rapporto con se stessi e con gli altri.

Tutti gli spettacoli verranno proposti durante i week end, in orario serale (ore 20,00), e saranno rappresentati sui palcoscenici dell'Auditorium ex Valchisone (gli spettacoli nazionali, a eccezione dello spettacolo di Pucci che sarà in Piazza Convento e alle ore 20,30) o dell'Auditorium Comunale di Orani (gli spettacoli regionali)

Per tutti gli artisti della manifestazione è previsto anche un importante momento di incontro con il pubblico, denominato Gli artisti si raccontano, che si terrà direttamente dopo le rappresentazioni, e in cui l'attrice della Compagnia Valentina Loche nei panni di IPPI - IPPI (Improbabile PPresentatrice Intervistatrice) intervisterà gli artisti, facendoli dialogare direttamente con il pubblico.

Inoltre, in corrispondenza delle manifestazioni nazionali della rassegna, sono previste, come nella precedente edizione, importanti collaborazioni con alcuni delle principali Istituzioni culturali del territorio quale la Fondazione del Museo Nivola e Il Geoparco Scarl, che organizzeranno le Visite guidate e gratuite all'Arte di Orani riservate agli spettatori di Pantheon Eventi.

Infine, come avvenuto nelle precedenti edizioni, ci sarà un menù di ristorazione convenzionato e sarà attivato un servizio di navetta gratuito, organizzato dalla Compagnia con la collaborazione dei frequentatori della rassegna, che permetterà di agevolare la partecipazione del pubblico dei paesi limitrofi alle diverse manifestazioni (gli interessati possono chiamare il 320.8108915).

Gli spettacoli regionali e il primo spettacolo nazionale avranno ingresso gratuito, mentre per gli altri spettacoli nazionali l'ingresso sarà di 10 E (per Luxuria e la Reggiani) e di 8 E per Codice Ivan. I tre spettacoli possono essere usufruiti con un abbonamento condivisibile del prezzo di 18 E. Per i minori di anni 16 infine è previsto un ingresso ridotto di 5 E. I biglietti potranno essere acquistati a partire dalle 19,00 dei giorni di spettacolo, mentre gli abbonamenti saranno in prevendita a Nuoro presso la Libreria Miele amaro, e a Orani presso la Ricevitoria Tabacchi di Alberto Ferreri, la Cartolibreria di Nicola Soru.

Per info: www.barbariciridicoli.it tel. 393.9013607.

Aggiungi Questo evento al Tuo calendario Google
Versione Stampabile
Informazioni Turistiche Orani
SCEGLI I SERVIZI DISPONIBILI IN QUESTO COMUNE
    ( )

Ricerca hotel

Destinazione
Arrivo
Partenza
Booking.com
Data ultimo aggiornamento 13/12/2013 07:46:41
Inserito da Cinzia
Attenzione!!!
Le notizie riportate in questa pagina sono state reperite su internet o gentilmente fornite da Enti Pubblici o Privati. Vi consigliamo di verificare date, orari e programmi, che potrebbero variare o non essere corretti, contattando gli organizzatori o visitando il sito ufficiale dell'evento.
Grazie Lo Staff Web Up Italia
(C) 2009-2013 eventiesagre.it - Eventi Fiere Mercatini Sagre Mostre Manifestazioni e Ricette tipiche in Italia! - Privacy & Policy - Email: info@eventiesagre.it - Web Up Italia Srl - C.S. €108.500 i.v.