sfondo endy
Luglio 2019
eventiesagre.it
Luglio 2019
Numero Evento: 21171593
Eventi Feste
L’arena Delle Balle Di Paglia A Cotignola
11^ Edizione
Date:
Dal: 11/07/2019
Al: 16/07/2019
Dove:
Logo Comune
Emilia Romagna - Italia
Contatti
Cell.: 333 4183149
Fonte
Ufficio stampa Primola Cotignola
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento
Booking.com
eventiesagre-sagra-maialino-treia

L’arena Delle Balle Di Paglia A Cotignola

11^ Edizione

Da Giovedì 11 a Martedì 16 Luglio 2019 -
Cotignola (RA)

L’arena Delle Balle Di Paglia A Cotignola - Cotignola

 

COTIGNOLA: GIOVEDÌ 11 LUGLIO LA PRIMA SERATA NELL’ARENA DELLE BALLE DI PAGLIA

Alle 21 sul palco principale l’opera lirica con la Cenerentola di Gioachino Rossini

Giovedì 11 luglio a Cotignola comincia il viaggio dell’undicesima Arena delle balle di paglia. Un viaggio fatto di circa 50 appuntamenti, sparpagliati in sei notti di festa e in una costellazione di luoghi che circondano il palco principale dell’Arena. Un viaggio da fare rigorosamente a piedi, per ammirare le numerose opere d’arte di terra e di fiume create appositamente per la campagna cotignolese e ispirate dalle sue suggestioni. Tra concerti, conversazioni, spettacoli teatrali, monologhi e danze di forcali, anche quest’anno l’Arena delle balle di paglia cerca la sua identità nella forza delle relazioni, proponendosi come luogo in cui dare consistenza al tempo e all’incontro attraverso il valore dell’arte e del paesaggio.

La serata inizia alle 20 a Casa Ercolani, dove Antonio Catalano invita a visitare il suo Villaggio fragile, costruito nel cortile di Pasquale e Giovanna, mentre nei campi si aggirerà El Bechin, un clown muto che scarrozza i defunti tra le carraie dei campi e risveglia burattini d'oltretomba con balli sregolati; alle 20.30 El Bechin si trasferirà al Ridotto balle per l’Horror Puppet Show (spettacolo per bambini).

Alle 21 sul palco centrale comparirà il Fantasma dell’opera di Fabio Pignatta, mentre alle 21.30 andrà in scena l’opera lirica con la Cenerentola di Gioachino Rossini, con l’orchestra Corelli. Una scenografia originale pensata per l’Arena, con costumi in cartapesta, un asino che vola fin sulla vetta di un campanile, ideati dal regista Lorenzo Giossi. Sul palco: Francesco Tuppo (Don Ramiro, principe di Salerno); Giacomo Contro (Dandini, suo cameriere); Riccardo Fioratti (Don Magnifico, barone di Montefiascone); Giada Bastoni (Clorinda, figlia di Don Magnifico); Alessandra Masini (Tisbe, figlia di Don Magnifico); Daniela Pini (Angelina, sotto il nome di Cenerentola, figliastra di Don Magnifico); Eugenio Maria De Giacomi (Alidoro, filosofo, maestro di Don Ramiro); Coro Euridice (Coro di cortigiani del principe). Musica dell’Ensemble Tempo Primo, diretto da Jacopo Rivani.

Il contributo per l'ingresso all'Arena è di 5 euro.

Tra i luoghi da esplorare nel mondo dell’Arena, spicca Casa Ercolani, una casa con un cortile, Villaggio fragile, con due somari nell’orto, la Lanterna delle meraviglie, ricavata da una botte in vetroresina, un Museo di quaderni e campanelle che suonano, e Antonio Catalano, un istrione senza senso, artista attore che fabbrica e dipinge e che lì abita nei giorni dell’arena. E Pasquale e Giovanna, i padroni di casa, veri protagonisti del sentimento che si respira in quel cortile.

Vi è poi il Trebbo del Canale, un rifugio di fatti nascosto tra le acacie, con la stanza dei somari che raccontano e la camera del beccaccino. Il trebbo nasce solo se ti siedi e respiri l’aria del posto, mettendo via il telefono, lasciandoti accogliere da Giuseppe e Luigi.

Anche quest’anno sarà allestita la casa della fotografia: tutte le sere a Casa Belvedere dalle 19.30 Daniele Casadio e Stefano Tedioli preparano un set fotografico di ritratti d'Arena. Gli iscritti a Primola Cotignola potranno chiedere i ritratti scattati (anche quelli degli anni precedenti, è necessario avere una chiavetta Usb).

Al ristoro ci pensa il bar delle acacie, realizzato coi materiali trovati nel fiume. Tutte le sere dalle 19 il bar offre piadine farcite con salumi, formaggi e verdure, patate fritte, prodotti per vegetariani e vegani, prodotti senza glutine, vino, birra, succhi di frutta e macedonia di frutta fresca.

L’Arena è raggiungibile dal centro di Cotignola a piedi percorrendo l'argine sinistro del Senio. Con l'auto si parcheggia nel campo sportivo di via Cenacchio, poi a piedi o in bicicletta, per circa 900 metri (è necessaria una torcia ed è vietato lasciare la carraia). Servizio navetta per mobilità ridotta a cura di Auser (chiamare il 333 4183149, attivo nei giorni dell'Arena dalle 16 alle 20).

L’Arena delle balle di paglia di Cotignola è ideata e realizzata dai volontari dell’associazione culturale “Primola” di Cotignola, con il contributo della Regione Emilia-Romagna, del Comune di Cotignola, del Consorzio per il Canale Emiliano Romagnolo e dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna; hanno collaborato Selvatica, Amici del fiume Senio, Cinecircolo Fuoriquadro, Scovill, motoclub "I Leoni", Sc “Cotignolese”, Pro Loco, Auser, Foto Anna Cotignola, Fototeca Manfrediana, Fondazione Cineteca di Bologna, La Sabbiona, Cna Ravenna, Romagna Sentieri.

Per ulteriori informazioni e per il programma completo, visitare il sito www.primolacotignola.it, Facebook "Nell’Arena delle balle di paglia", telefono 333 4183149 (dalle 16 alle 20).



    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2019-07-11 16:44:19
    Inserito da Enrico Zerbini
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.
    Booking.com