sfondo endy
Luglio 2019
eventiesagre.it
Luglio 2019
Numero Evento: 21059498
Eventi Enogastronomici
Napoli Pizza Village
9^ Edizione
Date:
Dal: 13/09/2019
Al: 22/09/2019
Dove:
Logo Comune
Lungomare Caracciolo
Campania - Italia
Contatti
Tel.: 081 18908989
Fonte
Kuhnepress
Scheda Evento

Napoli Pizza Village

9^ Edizione

Da Venerdì 13 a Domenica 22 Settembre 2019 - dalle ore 18:00
Lungomare Caracciolo - Napoli (NA)

Napoli Pizza Village - Napoli

Las Vegas: Caputo Napoli Pizza Village miglior Food Festival al mondo

Riconoscimento mondiale per la manifestazione “Caputo Napoli Pizza Village”. A Las Vegas, nell’abito del The FestX Awards, l’evento napoletano è stato premiato come Best Food Festival al mondo, ad eleggere il NPV miglior evento dell’anno una giuria composta da 17 elementi esperti di comunicazione, marketing, televisione, oltre a  influencer e scrittori di fama internazionale.

Il Caputo Napoli Pizza Village ha trionfato tra le cinque nomination annunciate per la categoria, tra l’altro come unico evento europeo candidato, grazie ad una combinazione di voto pubblico e della giuria che ha premiato 13 categorie in gara dei FestX Awards.

Se qualcuno nel 2011, in occasione della prima edizione, ci avesse chiesto del futuro del Napoli Pizza Village nei successivi 10 anni, non saremmo riusciti ad immaginare nemmeno lontanamente un percorso costellato da così tanti prestigiosissimi traguardi”. Questo il commento emozionato, a caldo, di Claudio Sebillo e Alessandro Marinacci, fondatori ed organizzatori della kermesse dedicata alla pizza napoletana,wardscome Best Food Festival.

Un progetto, quello del Napoli Pizza Village, frutto di un lavoro costante e tenace che ha sempre puntato su due elementi simbolo della napoletanità: la pizza e la assoluta bellezza della città. Tutto nasce con la prima edizione del 2011 alla Mostra d’Oltremare, ma la svolta arriva nel 2012 quando l’evento viene realizzato nella splendida cornice del lungomare Caracciolo che è diventato, negli anni, la foto cartolina dell’evento che sta facendo il giro del mondo.

In soli 8 anni, passando dai 60.000 visitatori del 2011, provenienti per lo più da Napoli e provincia ed il MILIONE e più di presenze registrato in occasione dell’edizione 2018, con oltre 300.000 turisti provenienti da fuori regione e dall’estero, si sono succeduti  tanti avvenimenti, riconoscimenti e soddisfazioni per gli organizzatori.

Una storia costellata di iniziative uniche come nel 2013, quando si è lanciata l’idea di un museo da dedicare alla pizza napoletana con la creazione del MIP – Museo Internazionale della Pizza, una vera e propria esposizione temporanea con storiografia, attrezzature, immagini e filmati della regina della tradizione culinaria partenopea. ma anche di campagne internazionali

Persino il riconoscimento da parte dell’Unesco all’Arte del Pizzaiuolo Napoletano come bene patrimonio dell’umanità, risultato frutto di un lungo e faticoso percorso ha preso il via dal Napoli Pizza Village nel 2014, quando con l’ex Ministro delle Politiche Agricole, Alfonso Pecoraro Scanio, si diede vita a quella che sarebbe divenuta tre anni dopo, con oltre 2 milioni di firme raccolte, la petizione con il maggior numero di sostenitori della storia dell’Unesco.

Non si possono dimenticare le immagini trasmesse dai telegiornali delle tv di tutto il mondo, in cui era immortalata la pizza più lunga del mondo che consentiva a Napoli ed al Napoli Pizza Village di entrare nella storia con il riconoscimento del Guinness World Record per una pizza lunga 1853,88 mt. Migliaia di pizzaioli, napoletani e provenienti da ogni continente, lavorarono sul Lungomare partenopeo in un’impresa titanica ancora viva nei cuori di quanti vissero quella magnifica giornata.

La consacrazione internazionale, poi, ad ottobre 2018, quando il Napoli Pizza Village fa la sua prima apparizione all’estero. Nella settimana in cui si celebra il Columbus Day, a New York si è tenuta la prima edizione del New York Pizza Festival in cui Special Guest era appunto il Napoli Pizza Village con un vero e proprio Dream Team di pizzaioli Napoletani (Sorbillo, Francesco e Salvatore Salvo, Rossopomodoro, Brandi, Trianon, Concettina ai Tre Santi, Vesi e Porzio). Un tripudio con una folla oceanica capeggiata dal sindaco Bill De Blasio ha festeggiato lo sbarco della pizza napoletana nella Grande Mela.

L’ultimo successo,  ma solo in ordine cronologico, porta la data dell’11 dicembre 2018 quando a Las Vegas, nel corso del The FestX Awards, il più prestigioso concorso al mondo che premia gli eventi di ogni genere che si svolgono ogni anno al mond, il Napoli Pizza Village è sul gradino più alto del podio con il premio Best Food Festival.

Dopo un traguardo di così grande emozione e soddisfazione, diventa davvero difficile immaginare dove potrà ancora arrivare il Napoli Pizza Village – affermano gli organizzatori Sebillo e Marinacci -. Non può che essere tanta, quindi, la curiosità e l’attesa per la prossima edizione che si svolgerà a Napoli dal 13 al 22 settembre 2019, un ritorno temporaneo alle edizioni settembrine per dare spazio alle Universiadi”.


Napoli Pizza Village - Napoli

Sabato a Fico Eataly World “Pizza da Guinness” con il Napoli Pizza Village:
30 maestri pizzaioli uniscono le ricette d’Italia con 500 metri di pizza

sheda squadra

scheda condimenti

Al Parco del cibo di Bologna 500 Kg di farina, 400 di pomodoro e 50 prodotti regionali per realizzare la pizza che unisce l’Italia. All’opera pizzaioli pluripremiati e i giovani ‘under 30’

           Oltre 500 metri di pizza realizzate con le ricette caratteristiche di tutte le regioni italiane: si parte dalla tipica margherita napoletana per passare alla sarda con Bottarga, alla valdostana con Fontina e Lard d’Arnad, dalla trentina con lo Speck alla siciliana con Pachino e Tonno, passando per la friulana con il Montasio alla pugliese con Cipolla di Acquaviva e Burrata, fino all’emiliana con Mortadella, alla calabrese con Nduja, la veneta con radicchio e la molisana con caciocavallo di Agnone.

Sarà una “Pizza da guinness” mai realizzata prima quella che verrà sfornata il 27 luglio a FICO Eataly World, che dalle 15 fino a tarda sera sarà protagonista di una nuova “impresa” gastronomica dedicata a uno dei piatti simbolo dell’Italia.

            All’opera nel Parco del cibo ci saranno 30 maestri pizzaioli in arrivo soprattutto da Napoli, che useranno 500 chili di farina400 di pomodoro500 di fiordilatte10 chili di basilico50 litri di olio extravergine di oliva e più di 50 altri ingredienti tipici, alla base dei condimenti più golosi e particolari. Tutti potranno assaggiare un pezzo della Pizza da guinness, registrandosi sul sito www.eatalyworld.it

            “Pizza da Guinness” è organizzata con la collaborazione di Napoli Pizza Village, il più importante happening italiano dedicato alla pizza (in programma dal 13 al 22 settembre prossimi), protagonista tra l’altro del record per la Margherita più lunga del mondo realizzato a Napoli. Tra i partner ci sono Molino Caputo, leader mondiale nella produzione di farina per pizzerie, e Rossopomodoro, il gruppo napoletano che gestisce anche la pizzeria di FICO, che inserirà, nel team dei pizzaioli della giornata, una rosa di under 30: giovani talentuosi, pronti a mettersi alla prova accanto a campioni acclamati. A FICO arriveranno anche nomi notissimi e pluripremiati del mondo della pizza napoletana, la cui arte è stata riconosciuta dall’Unesco patrimonio immateriale dell'umanità.

            Il lunghissimo nastro di pasta a FICO celebrerà la biodiversità del nostro Paese, la passione e la ricerca degli ingredienti, con una pizza che unisca tutta la Penisola. A partire dagli ingredienti di base (farina, pomodoro pelato di Napoli Ciao, fiordilatte fresco per pizza Latteria Sorrentina ed olio), a FICO Eataly World i maestri pizzaiuoli produrranno100 metri di pizza margherita tipica della tradizione partenopea e 400 metri di pizza con ricette di 20 regioni. Per stenderla si utilizzeranno 270 tavoli e per cuocerla saranno all’opera due speciali forni “mobili” che permetteranno di assaggiarla appena sfornata. Tra le specialità della giornata che il pubblico potrà degustare c’è la Pizza Rossini di Pesaro, con maionese e uova sode, che a FICO sarà accompagnata da alcune arie musicali del Maestro.

L’ingresso a FICO Eataly World è gratuito; per informazioni: www.eatalyworld.it



    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2019-07-23 09:49:48
    Inserito da Michela Gesualdi
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.