Agosto 2016
eventiesagre.it
Agosto 2016
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Numero Evento: 21138325
Eventi Culturali
I Mondi Di Spoleto
Incontri su temi di economia, cultura, attualità
Dal: 19/03/2016
Al: 19/03/2016
Dove:
Logo Comune
Piazza della Libertà
Spoleto
Umbria - Italia
Per maggiori informazioni
Telefono: tel. 0743-44960
Fonte
Antonella Manni
Scheda Evento
Regno Unito Management
carira vieni da noi
La Cassa 5x1 Nazionale
eventiesagre_eventi-regionali

I Mondi di Spoleto
Incontri su temi di economia, cultura, attualità
a cura di Giorgio Mulè, giornalista, direttore del settimanale “Panorama”

Davide Rampello
Presenta il suo nuovo libro
"Paesi, paesaggi"

Sabato 19 Marzo 2016 - Ore 17.00
Palazzo Ancaiani - Piazza della Libertà - Spoleto (PG)

I Mondi Di Spoleto - Spoleto

Nuovo appuntamento per “I Mondi di Spoleto”, la fortunata serie di incontri organizzati dall'Associazione Amici di Spoleto, su temi di economia, cultura e attualità coordinati dal giornalista Giorgio Mulè, direttore del settimanale Panorama.

Sabato 19 marzo 2016 alle ore 17, nella sala Ermini di Palazzo Ancaiani (piazza della Libertà, Spoleto), lo scrittore Davide Rampello presenta "Paesi, paesaggi" (ed Skira - Striscia la notizia) il libro ispirato dalla omonima rubrica curata dall'autore all'interno della trasmissione televisiva "Striscia la Notizia" (Canale 5). Direttore artistico di grandi eventi a livello nazionale e internazionale, tra i quali il Carnevale di Venezia, Davide Rampello è considerato uno dei maggiori innovatori del linguaggio televisivo. Curatore di numerose mostre, presidente dal 2003 al 2011 della Triennale di Milano, cultore della buona cucina, è anche direttore editoriale del periodico “Grand Gourmet”.

Introduce e modera l’incontro Giorgio Mulè, interviene il giornalista di "Panorama" Antonio Carnevale, presiede Dario Pompili, presidente dell'Associazione Amici di Spoleto.

"Paesi, paesaggi" la rubrica di Striscia la notizia è diventata un libro: il racconto dei viaggi dell'inviato Davide Rampello scritto con Luca Masia. Una serie di itinerari che dal Piemonte alla Sicilia attraversano l'Italia della qualità. Ogni capitolo è una tappa del viaggio: un taccuino ricco di annotazioni, riflessioni, indicazioni su cosa vedere, cosa gustare, cosa fare. Una guida molto personale alla scoperta di luoghi spesso dimenticati e nascosti, dove sentirsi sempre ospiti e mai semplici turisti.

Davide Rampello nasce nel 1947 a Raffadali (Agrigento), ma cresce nella campagna veneta. Arriva a Milano all'inizio degli anni Settanta, dove inizia a operare come ricercatore storico e iconografico. A partire dalla fine di quegli anni, comincia a lavorare come regista per le televisioni libere, firmando agli albori di Canale 5 la regia di programmi cult, come "Popcorn", "Premiatissima", "Risatissima" e "Attenti a noi due". È considerato uno dei maggiori innovatori del linguaggio televisivo, il primo a utilizzare la tecnica della steadycam. È curatore di numerose mostre, tra cui: Francis Bacon, Palazzo Correr, Biennale di Venezia (1993); Pietro Longhi, Palazzo Correr, Biennale di Venezia (1993); Tintoretto, "I ritratti", Galleria dell'Accademia, Venezia (1994); Carlo Carrà, Galleria d'Arte Moderna, Roma (1994/1995); Paul Gaugin, Palazzo dei Diamanti, Ferrara (1995). Nei primi anni 2000 entra a far parte del Consiglio d’Amministrazione della Triennale di Milano e nel 2003 ne diventa Presidente, fino al 2011, inaugurando una stagione quasi decennale, durante la quale rilancia e rinnova l'immagine e l'attività dell'istituzione milanese a livello internazionale. Nel 2010 cura la mostra "La città dell'uomo, vivere all'Italiana", presso il Padiglione italiano all'Expo di Shanghai, e nel 2011 la mostra "Tradizione e Innovazione", allestita nello stesso spazio espositivo, divenuto sede permanente di promozione dell'immagine dell'Italia in Cina. Dal 2011 è direttore artistico del Carnevale di Venezia, incarico che gli è stato riconfermato anche per l'edizione 2015. Dal 2012 è direttore del Padiglione Zero dell’Expo di Milano 2015 e dal 2013 anche del palinsesto eventi della stessa manifestazione. Nel 2014 viene nominato curatore artistico di Aquae Venezia, l'esposizione internazionale dedicata all'acqua, in programma a Venezia da maggio a ottobre 2015. È autore di saggi e testi sull'arte e sulla cultura materiale: tra i più recenti, edito nel 2013 da Skira, è "La mia Triennale. Cronache di una ribellione". La buona cucina è la sua passione (è un eccellente cuoco), divenuta negli anni oggetto di studio, approfondimento e lavoro. Dal 1990 al 1996, infatti, assume la direzione editoriale del periodico "Grand Gourmet" e di "I Viaggi di Grand Gourmet". Da settembre 2013 cura la rubrica di Striscia la Notizia "Paesi e Paesaggi".

Giorgio Mulè, nato a Caltanissetta nel 1968, è direttore di “Panorama”, il primo newsmagazine italiano. Ed è tra i giornalisti più autorevoli del nostro Paese, come attestano anche i numerosi premi che ha vinto.

Ha iniziato giovanissimo la carriera al “Giornale di Sicilia” nel 1989 occupandosi di cronaca nera e giudiziaria. Nel 1992 Indro Montanelli lo volle tra i suoi cronisti al “Giornale”. Autore di numerosi scoop negli anni Novanta, approda a “Panorama” una prima volta nel 1998 e arriva a ricoprire il ruolo di vicedirettore esecutivo prima di essere nominato nel 2004 direttore di “Panorama Economy”. Nel 2006 passa a Mediaset dove, da direttore di “Videonews”, cura tutti i programmi di approfondimento giornalistico su Canale5, Rete4 e Italia1. Nel 2007 dirige "Studio Aperto", il telegiornale di Italia1 che conquista sotto la sua direzione il record di ascolti. Tornato in Mondadori nel 2009 come direttore di “Panorama”, ha trasformato il newsmagazine facendolo diventare una bandiera dell'innovazione nell'editoria italiana.

Oltre ad aver studiato flauto traverso al Conservatorio, è laureato con lode in Scienze della Comunicazione ed è professore straordinario di Teoria e tecnica della comunicazione all'università telematica Pegaso nonché direttore del Master in Giornalismo e comunicazione nello stesso ateneo.

Perdutamente innamorato di Spoleto, dal gennaio 2014 ha stabilito la sua residenza nella città umbra.

Antonio Carnevale, (1971), giornalista, laureato in Storia dell’arte, è responsabile delle pagine culturali del settimanale “Panorama”. Nel 2013 ha pubblicato il romanzo "I santi muti" e il libro-inchiesta sui beni culturali “Scene da un patrimonio”. Diverse sono le sue pubblicazioni in ambito artistico, per riviste accademiche e per cataloghi di mostre.

"I Mondi di Spoleto" è un progetto dell’Associazione Amici di Spoleto (sezione Giovanni Polvani), ideato nel 2014 per incrementare nel corso dell’anno le molteplici attività culturali della città di Spoleto. Gli appuntamenti, a cura di Giorgio Mulè, spaziano dall’economia, alla cultura e all’attualità, si avvalgono del patrocinio del Comune di Spoleto, del sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto e della Fondazione “Francesca, Valentina e Luigi Antonimi”.

Associazione Amici di Spoleto Onlus - Piazza della Libertà - 06049 – Spoleto (Pg) – tel. 0743-44960.


    News Evento


    Ti potrebbe interessare anche:

    loading...
    loading...
    SCEGLI I SERVIZI DISPONIBILI NEL COMUNE DI SPOLETO
    dove-dormire.png dove-mangiare drink-and-coffee
        ( )
    Data ultimo aggiornamento pagina 2016-03-03 20:40:18
    Inserito da Michela
    Attenzione!!! Le notizie riportate in questa pagina sono state reperite su internet o gentilmente fornite da Enti Pubblici o Privati. Vi suggeriamo di verificare date, orari e programmi, che potrebbero variare o non essere corretti, contattando gli organizzatori o visitando il sito ufficiale dell'evento. Grazie Lo Staff Web Up Italia