sfondo endy
Febbraio 2019
eventiesagre.it
Febbraio 2019
Numero Evento: 265
Carnevale Carnevale
Carnevale Di Castrovillari
E Festival Internazionale Del Folklore
Date:
Dal: 24/02/2019
Al: 05/03/2019
Dove:
Logo Comune
Calabria - Italia
Contatti
Tel.: 0981.27750
Cell.: 377.1354903
Fonte
Arca Communication
Scheda Evento
eventiesagre-Rock-Street-Food

Carnevale Di Castrovillari

E Festival Internazionale Del Folklore

Da Domenica 24 Febbraio a Martedì 05 Marzo 2019 -
Castrovillari (CS)

Carnevale Di Castrovillari - Castrovillari

IL CARNEVALE DI CASTROVILLARI - dal 1635
ASPETTANDO IL 61°CARNEVALE

dal 24 febbraio al 5 marzo 2019

Oltre sessant’anni di una tradizione nata nel lontano 1959 grazie all’intuizione del professore Vittorio Vigiano che diede vita alla prima edizione. In quell'anno in realtà si ufficializzava una tradizione di festeggiamenti e sberleffi consolidata da secoli e che va sotto il nome di "I mmasckarate". Ma il Carnevale di Castrovillari ha origini ancor più antiche che si possono far risalire alla prima metà del '600 allorquando venne diffusa la storia di “Organtino” - farsa dialettale di Cesare Quintana- proprio in occasione dei riti carnascialeschi. Farsa rappresentata presso il Comune di Castrovillari nel febbraio del 1635. Grazie alla sua storia il Carnevale di Castrovillari è stato riconosciuto a pieno titolo dal MIBACT tra i carnevali di grandissimo prestigio come Viareggio, Venezia, Putignano, Sciacca, Cento etc. e dal Touring Club tra i dieci carnevali più belli d’Italia, riscontrando grande successo anche oltre i confini nazionali. Da quest’anno, la manifestazione, organizzata dalla Pro Loco di Castrovillari, Presidente Eugenio Iannelli, Direzione Artistica Gerardo Bonifati, è entrata a pieno titolo nei grandi eventi storicizzati della Regione Calabria. Un tassello importante per gli organizzatori, una significativa ripresa dell’attenzione sulla cultura a favore di iniziative di valorizzazione di tradizioni, saperi ed espressioni artistiche, a tutto vantaggio del territorio calabrese e di chi opera nel campo della promozione della cultura. Il Carnevale di Castrovillari, porta alle falde del Pollino migliaia di turisti che nei giorni dell’evento e soprattutto in quelli “clou” (grande sfilata composta da oltre 2000 figuranti, galà del folclore e falò di Re Carnevale), partecipano alla manifestazione provenienti non solo dalla Calabria ma anche dalle Regioni limitrofe. E’ questo il Carnevale di Castrovillari. Un evento nell’evento, dove gruppi mascherati e carri allegorici si miscelano al folklore con il Festival Internazionale che termina con il “Gran Galà”. Centinaia le persone che lavorano alacremente per mesi e mesi per la realizzazione dei costumi e dei carri allegorici. Le case dei cittadini diventano veri e propri laboratori artigianali, dove le stoffe e gli altri materiali prendono forma e consistenza. Ma nel complesso l’evento determina, inoltre, un corposo e virtuoso indotto economico che sostiene una rilevante crescita del tessuto produttivo dell’intero territorio. Un indotto notevole per Castrovillari e per le attività commerciali che registrano il tutto esaurito con locali, “amici del Carnevale”, che deliziano i palati dei turisti con specialità tipiche della tradizione carnascialesca. Tradizione vissuta appieno durante le “serenate tradizionali” ovvero la “Sirinata d’a Savuzizza”, uno degli appuntamenti più attesi e caratteristici del Carnevale di Castrovillari, che si tiene il giovedì grasso e riprende l’antico rituale carnascialesco castrovillarese delle “Mascherate”. Ma il Carnevale di Castrovillari è anche cultura con il “Focus” di approfondimento dapprima incentrato su nazioni estere e oggi su regioni italiane; quest’anno sulla Campania. Uno dei più grandi eventi invernali. Una Festa nella Festa che rilancia espressività e fantasia della nostra gente per come ha saputo rendere, senza soluzione di continuità per oltre 60 anni, un appuntamento ormai caratterizzante questo periodo dell’anno. Un’eredità che si arricchisce ininterrottamente di raffigurazioni proprie che prendono vita grazie ad una libera partecipazione che qui è storia e cultura oltre che sensibilità e trasporto per l’esistente e le proprie radici. Un momento vissuto tra le tante opportunità d’intrattenimento, spettacolo e coinvolgimento per un patrimonio comune trasmesso dall’amore per la propria Terra.

ASPETTANDO IL CARNEVALE 24/27 FEBBRAIO 2019
Teatro – Concerti – Elezione della Madrina del Carnevale – Scuole di Danza a Confronto

prolococv@libero.it  telefono 0981-27750
www.carnevalecastrovillari.it
www.prolocodicastrovillari.it
twitter   @segrProlocoCv


Carnevale Di Castrovillari - Castrovillari

CARNEVALE DI CASTROVILLARI
DAL 24 FEBBRAIO AL 5 MARZO 2019

CONCORSO  “ MADRINA DEL CARNEVALE”

Castrovillari. Fervono i preparativi per la 61° edizione del Carnevale di Castrovillari e Festival Internazionale del Folklore dal 24 febbraio al 5 marzo 2019. Oltre sessant’anni di una tradizione nata nel lontano 1959 grazie all’intuizione del professore Vittorio Vigiano che diede vita alla  prima edizione. Grazie alla sua storia il Carnevale di Castrovillari è stato riconosciuto a pieno titolo dal MIBACT tra i carnevali di grandissimo prestigio come Viareggio, Venezia, Putignano, Sciacca, Cento etc. e dal Touring Club tra i dieci carnevali più belli d’Italia, riscontrando grande successo anche oltre i confini nazionali. Da quest’anno, la manifestazione, organizzata dalla Pro Loco di Castrovillari, Presidente Eugenio Iannelli, Direzione Artistica Gerardo Bonifati, è entrata a pieno titolo nei grandi eventi storicizzati della Regione Calabria. Un tassello importante per gli organizzatori, una significativa ripresa dell’attenzione sulla cultura a favore di iniziative di valorizzazione di tradizioni, saperi ed espressioni artistiche, a tutto vantaggio del territorio calabrese e di chi opera nel campo della promozione della cultura.

Intanto “Re Carnevale” è alla ricerca della “Madrina”. Il concorso è  riservato a studentesse di età compresa tra i 15 e i 24 anni. Alla vincitrice che sarà incoronata Madrina e testimonial del Carnevale per il 2019, andrà una borsa di studio di 500 euro. Lo scorso anno è stata incoronata Giada Sartori sedicenne studentessa di Morano Calabro frequentante la III A del Liceo Scientifico Mattei di Castrovillari. La manifestazione curata da Carlo Catucci  si terrà domenica 24 febbraio 2019 alle ore 21,00 al Teatro Sybaris . La studentessa che si fregerà del titolo, sarà la testimonial  di tutti gli eventi della 61^ edizione del Carnevale di Castrovillari.  (NELLA FOTO GIADA SARTORI MADRINA USCENTE)

Albo Madrine
2015   Madrina del Carnevale Arianna Blotta Liceo Classico “ G. Garibaldi”
2016   Madrina del Carnevale  Martina Mazza   Liceo Scientifico “ E. Mattei”
2017 Madrina del Carnevale Erika Cosma IPSEOA Alberghiero
2018  Madrina del Carnevale Giada Sartori Liceo Scientifico Mattei di Castrovillari.

Per info e iscrizioni, GRATUITE, 
con relativa visione del regolamento c/o Pro Loco Castrovillari
0981.27750 – 377.1354903
www.carnevalecastrovillari.it; www.prolocodicastrovillari.it


Carnevale Di Castrovillari - Castrovillari

IL CARNEVALE DI CASTROVILLARI - dal 1635
61°CARNEVALE  E’ DANZA

dal 24 febbraio al 5 marzo 2019

FOCUS CAMPANIA

In attesa dell’incoronazione di “Re Carnevale”, in programma giovedì 28  febbraio, tanti sono gli appuntamenti che si svolgeranno in città e che fanno parte del nutrito e variegato cartellone della 61^  Edizione del Carnevale di Castrovillari e Festival Internazionale del Folklore in programma dal 24 febbraio al 5 marzo 2019.  L’evento è organizzato dalla Pro Loco cittadina. E il Carnevale di Castrovillari è anche danza con la manifestazione “Scuole di danza a confronto” XXV edizione. E alla  manifestazione ideata da Carlo Catucci e Gerardo Bonifati, direttore artistico della Pro Loco, in collaborazione con la UISP, Comitato Territoriale di Castrovillari, ben tre le serate dedicate alla Dea “Tersicore”. Si parte lunedì 25 febbraio alle ore 20,30 al Teatro Sybaris con i “Musical” per poi proseguire martedì  (26 Febbraio) e mercoledì (27 Febbraio) con le tradizionali serate di danza. L’obiettivo di queste serate, è quello di coinvolgere concretamente i giovani in una gara di amicizia, di impegno professionale e di sana competizione in un clima di cordialità e di allegria.

Per chi volesse sostenere l’evento, lo può fare attraverso la “Lotteria del Carnevale”

Il Carnevale di Castrovillari, è organizzato dalla Pro Loco in collaborazione  con la locale Amministrazione Comunale,  la Regione Calabria, il Parco Nazionale del Pollino, la BCC Medio Crati, la Gas Pollino , la Provincia di Cosenza, il MIBACT, la F.I.T.P., lo IOV, l’UNPLI,  il Comitato difesa consumatori, sostenuta da numerosi sponsor privati,  impreziosita da i brand A.C.T.  ( Ambiente, Cultura,Turismo) e Castrovillari Città Festival.

APPUNTAMENTI

LUNEDI’ 25 FEBBRAIO 2019
ore 20.30 Serata “Musical”
Teatro SybarisProtoconvento Francescano

MARTEDI’ 26 FEBBRAIO 2019
ore 20.30 Scuole di Danza a confronto I serata
Teatro SybarisProtoconventoFrancescano

MERCOLEDI’ 27 FEBBRAIO 2019
ore 20.30 Scuole di Danza a confronto II serata
Teatro SybarisProtoconventoFrancescano


Carnevale Di Castrovillari - Castrovillari

IL CARNEVALE DI CASTROVILLARI - dal 1635
61°CARNEVALE  CONCORSO GRUPPI MASCHERATI

dal 24 febbraio al 5 marzo 2019

FOCUS CAMPANIA

Il Carnevale di Castrovillari, in programma dal 24 febbraio al 5 marzo 2019,  raggiunge il suo culmine con le sfilate di domenica e martedì quando,  sulle strade cittadine,  si riversano gruppi mascherati e carri allegorici che, in un caleidoscopio di colori, rendono frizzante la manifestazione. Il concorso per maschere, giunto alla XXVI edizione, unitamente al concorso per carri allegorici, dedicato al compianto  Franco Minasi che per anni “ha dato onore” alla Pro Loco ed al suo Carnevale, partecipando con estro e originalità, che lo contraddistinguevano, all’allestimento di maschere e carri esilaranti, ha un regolamento che sarà consegnato ai partecipanti al momento dell’iscrizione. I gruppi mascherati che intendono iscriversi al concorso (iscrizione completamente gratuita),  lo dovranno fare entro e non oltre il 24 febbraio 2019). Ogni gruppo iscritto al concorso dovrà  essere composto da un minimo di 20 persone mascherate con abiti non delle precedenti edizioni e dovranno avere al seguito un mini carro allegorico. Tutti i gruppi in regola con l’iscrizione riceveranno un contributo spese per la partecipazione da utilizzare per l’acquisto di materiale occorrente,  presso negozi convenzionati con la Pro Loco in occasione del 61° Carnevale.

Il regolamento per partecipare e il modulo d’iscrizione,  può essere visionato presso gli uffici dell’Ente Pro Loco o scaricabile sul sito www.carnevalecastrovillari.it

APPUNTAMENTI
DOMENICA 3 MARZO ORE 10 PARATA DELLA GIOIA
DOMENICA 3 MARZO ORE 14.30 PRIMA SFILATA DI MASCHERE E CARRI ALLEGORICI
MARTEDI’ 5 MARZO ORE 14.30 SECONDA ED ULTIMA SFILATA DI MASCHERE E CARRI ALLEGORICI


 

Carnevale Di Castrovillari - Castrovillari

IL CARNEVALE DI CASTROVILLARI E’ CULTURA…

1° appuntamento Festival  antropologico dei popoli,  XIV Festa delle culture e Carnevale glocale

E’ giunto alla IV edizione il Festival  antropologico dei popoli,  XIV Festa delle culture e Carnevale glocale del 61mo Carnevale di Castrovillari- ANNO 2019-incentrato sul Focus Campania. Le attività culturali programmate nella Consulta Scientifica della Pro Loco di Castrovillari, in collaborazione con l’Accademia Pollineana, avranno inizio giovedì 14 Febbraio, ore 9,20, con il XIV Cineforum intitolato a “Carmine Bonifati”, che coinvolgerà gli studenti delle classi IV del Liceo Scientifico (I.I.S. “Mattei-Pitagora-Calvosa”) nella visione, nell’Auditorium della Scuola, del documentario Libera nos a malo: ‘A Festa ‘e Sant’Antuono di Macerata Campania”,  inserita nel patrimonio culturale immateriale dell’ UNESCO. Si tratta di uno degli eventi più importanti nel panorama delle feste popolari/religiose della Regione Campania. La sfilata dei Carri di Sant’Antuono, con  le Battuglie di Pastellessa con i bottari di Macerata Campania, come è riportato sul sito ufficiale della manifestazione, è uno dei momenti più attesi del folclore casertano e richiama ogni anno un numero sempre maggiore di visitatori interessati ai rituali e alle tradizioni popolari. Botti, tini e falci vengono percossi armonicamente su carri a forma di barche in onore di Sant’Antonio Abate, dando vita a poliritmie che ricalcano le origini contadine della comunità. Una musica originaria di Macerata Campania, un tempo rione di Capua antica, e che è diventato l’elemento connotativo della festa dedicata a Sant’Antonio Abate, la cui origine secondo la tradizione orale risale al XIII secolo. Il documentario che sarà riprodotto è tratto da "Cartolina per un week-end" realizzato nel 2012 da NTV Viaggi & Sapori. I saluti istituzionali saranno portati dal ds, prof. Bruno Barreca. Interverranno Eugenio Iannelli e Gerardo Bonifati, rispettivamente  in qualità di presidente e direttore artistico della Pro Loco di Castrovillari. Coordinerà Filomena Bloise (Consulta scientifica Pro Loco e pres. Accademia Pollineana) cui è affidata la direzione culturale del Focus. Intermezzi musicali saranno eseguiti dal prof. Giuseppe Lo Polito. Le letture saranno curate dagli studenti.

Nota: Carmine Bonifati

“NESSUN SOGNO E’ MAI SOLAMENTE UN SOGNO” (DA EYES WIDE SHUT DI STANLEY KUBRICK)

RICORDO DI CARMINE BONIFATI

Nato a Castrovillari il 31 Marzo 1946, è stato da sempre legato al suo territorio. Ha costantemente lavorato per il suo sviluppo e la sua promozione. Con estrema professionalità, con dignità e con grande umanità, ha svolto il suo lavoro di DSGA della Scuola, riuscendo a coniugarlo adeguatamente con i suoi molteplici interessi. Grande appassionato dell’arte cinematografica, è stato promotore di circolo di “Cinema d’essai” e di molte altre iniziative nel settore. Un crudele destino lo ha colto-sul campo- il 22 Marzo 2005. Così lo ricorda la figlia Francesca: "Il cinema ha preso per mano il mio papà e non lo ha più lasciato. Era piccolo, quando con mia nonna s'incantava davanti alle immagini e al racconto delle storie, sullo schermo di un cinema che non esiste più: il Cinema "Roma", che io, bambina, immaginavo dai racconti di mio padre. Con la mano stretta nella mia, ha portato anche me in quel mondo incantato e fantastico. Una passione ed un sogno, quello di papà per il cinema, tanto da spingerlo ad aprire prima una piccola saletta, il "Cineclub" e poi l' "Atomic cafè". Impresa ardua in quegli anni...ma lui ci ha creduto. Sempre! Amore per il cinema, quello che fa sognare ma non sa ingannare, proprio come lui-e chi lo ha conosciuto lo sa- che è stato così: vero ed autentico, alla ricerca costante di un mondo più giusto e solidale, con lo sguardo rivolto sempre ai più deboli, gli stessi sentimenti che ha lasciato a me e a Giovanni. "


 

Carnevale Di Castrovillari - Castrovillari

PRESENTAZIONE DEL PROGRAMMA

Castrovillari. Nello splendido scenario di Villa Bonifati, nel cuore delle vigne, sarà presentato alla stampa, giovedì 21 febbraio alle ore 17, il programma della 61° Edizione del Carnevale di Castrovillari e Festival Internazionale del Folklore. Oltre cento gli appuntamenti spalmati nei dieci giorni della manifestazione carnascialesca in programma dal 24 febbraio al 5 marzo 2019. L’evento è organizzato dalla Pro Loco in collaborazione  con la locale Amministrazione Comunale,  la Regione Calabria, il Parco Nazionale del Pollino, la BCC Medio Crati, la Gas Pollino , la Provincia di Cosenza, il MIBACT, la F.I.T.P., lo IOV, l’UNPLI,  il Comitato difesa consumatori, sostenuta da numerosi sponsor privati,  impreziosita da i brand A.C.T.  ( Ambiente, Cultura,Turismo) e Castrovillari Città Festival. Si procederà all’accoglienza degli ospiti con il  benvenuto e brindisi di Carnevale a cura delle Cantine “Ferrocinto” impreziosito dalle coreografie di Rossana Annicchiarico dell’Accademia “Cuba Danza” che si muoveranno sulla figura di Organtino. 

Organtino è infatti l’antica maschera della commedia castrovillarese che dallo scorso anno, grazie ai professori Mimmo Martire e Maura Bianchini, che l’hanno forgiata in cartapesta,  accompagna il Carnevale di Castrovillari e di cui si hanno notizie già, dal 1635, allorquando venne diffusa la storia di “Organtino” -farsa dialettale di Cesare Quintana- proprio in occasione dei riti carnascialeschi. Farsa rappresentata presso il Comune di Castrovillari nel febbraio del  di quell’anno. Durante la serata verrà consegnato il “ Premio Carnevale” XVI edizione.  Premio istituito dalla consulta scientifica della Pro Loco, e assegnato ogni anno a personalità calabresi operanti nel mondo della cultura, politica, arte e economia, che con il loro operato rendono onore e portano alla ribalta della cronaca nazionale ed internazionale, la loro terra di origine. Quest’anno il premio, realizzato al noto orafo Michele Affidato, andrà al dr. Francesco Samengo e al Cav. Filippo Callipo. La conferenza stampa, sarà vivacizzata dai colori delle maschere degli Istituti  Superiori che ogni anno impreziosiscono la manifestazione.  Dopo i saluti del presidente della Pro Loco Eugenio Iannelli e del sindaco di Castrovillari, Mimmo Lo Polito, il direttore artistico, Gerardo Bonifati, illustrerà il programma. A seguire gli interventi delle autorità presenti.

Una manifestazione, il Carnevale di Castrovillari, la più longeva del Meridione d’Italia. 61 anni senza interruzioni. Riconosciuto dal Touring Club tra i “Carnevali più belli d’Italia”, inserito dal Mibact tra i grandi carnevali storici e di prestigio come Viareggio, Venezia, Putignano, Sciacca, Cento etc. e da quest’anno è  entrata a pieno titolo nei grandi eventi storicizzati della Regione Calabria. Un tassello importante per gli organizzatori, una significativa ripresa dell’attenzione sulla cultura a favore di iniziative di valorizzazione di tradizioni, saperi ed espressioni artistiche, a tutto vantaggio del territorio calabrese e di chi opera nel campo della promozione della cultura. La serata si concluderà con l’ospitalità a cura di “Villa Bonifati” attraverso gli allestimenti scenografici di Danilo Di Marco.


 

Carnevale Di Castrovillari - Castrovillari

VI^ EDIZIONE DELLA “VETRINA PIÙ BELLA DEL CARNEVALE”

Tutto pronto per la VI^ Edizione della “Vetrina più bella del Carnevale”, concorso popolare per vetrine.

Castrovillari-  Ritorna anche quest'anno il riconoscimento popolare per le vetrine più belle del Carnevale, in occasione della  61^ edizione del Carnevale di Castrovillari e Festival Internazionale del Folklore dal 24 Febbraio al 5 Marzo 2019. Dall’idea di Andrea Falcone di “Castrovillari blog”,  come le scorse edizioni,  sfruttando l'enorme potenziale dei social network, il riconoscimento verrà assegnato tramite una targa alla vetrina che ha ricevuto il maggior numero di consensi, cioè di “Mi Piace”, sulla pagina Facebook ufficiale del Carnevale. Tutte le vetrine ricadenti nel territorio comunale verranno fotografate dallo staff della Pro Loco di Castrovillari, capitanati da William Mauro, fotografo amatoriale, fondatore di “Photowalking” (progetto itinerante che va alla riscoperta dei borghi più suggestivi della Calabria),  nei giorni a ridosso del carnevale con scadenza Sabato 2  Marzo 2019. Gli scatti verranno poi caricati sulla pagina Facebook “Carnevale di Castrovillari” e potranno essere votati da chiunque si connetta al social, fino alla sera dell'ultima sfilata, cioè entro la mezzanotte di Martedì 5 marzo 2019.  La premiazione avverrà nei giorni successivi alla chiusura del carnevale. Il concorso nasce dalla voglia di premiare i commercianti più sensibili ad una delle manifestazioni più importanti e longeve della Calabria, nonché una vera e propria risorsa per la città in termini di immagine e di turismo. Il coinvolgimento popolare che da sempre contraddistingue questa manifestazione, si manifesta anche attraverso  la partecipazione dei commercianti della città. Per maggiori info,  potete visitare il sito web www.carnevalecastrovillari.it dove troverete anche il regolamento. Ad ogni vetrina fotografata inoltre sarà rilasciata una copia del regolamento.

Lo scorso anno, su 70 attività che hanno aderito all’iniziativa, il premio: “La vetrina più bella del Carnevale Castrovillarese”,  è andato a “Tendaggi Graziadio”.


Carnevale Di Castrovillari - Castrovillari

FESTIVAL ANTROPOLOGICO DEI POPOLI

Terzo appuntamento per il Festival  antropologico dei popoli,  XIV Festa delle culture e Carnevale glocale del 61mo Carnevale di Castrovillari- ANNO 2019-incentrato sul Focus Campania. Le attività culturali programmate nella Consulta Scientifica della Pro Loco di Castrovillari, in collaborazione con l’Accademia Pollineana, che hanno avuto inizio giovedì 14 Febbraio, con il primo appuntamento del XIV Cineforum intitolato a “Carmine Bonifati”, proseguiranno Giovedì, 21 Febbraio 2019, ore 11.30, presso l’ I.I.S. “G. Garibaldi-A. Alfano- L.Da Vinci”, Sala-Video LC. Gli studenti coinvolti assisteranno alla proiezione del documentario, prodotto da TV 2000, “La festa dei Gigli di Nola”, patrimonio orale e immateriale dell’umanità UNESCO, che celebra le gesta di san Paolino, con la danza degli obelischi alti anche più di venti metri. I saluti istituzionali saranno portati dal ds, dott.ssa  Elisabetta Cataldi. Coordinerà la prof.ssa Angela Lo Passo, segretaria dell’Accademia Pollineana. Interverranno  alla manifestazione Eugenio Iannelli e Gerardo Bonifati, rispettivamente  in qualità di presidente e direttore artistico della Pro Loco di Castrovillari. Le letture, che illustrano i contenuti del documentario, saranno a cura degli studenti partecipanti. A Nola la Festa dei Gigli è un cerimoniale attraverso cui i nolani ricordano ogni anno il leggendario ritorno del Vescovo Paolino, originario di Bordeaux, dalla prigionia in terra lontana a seguito delle invasioni di Alarico nel 410. La domenica dopo il 22 giugno, data della commemorazione di San Paolino, si svolge la processione di otto obelischi, i gigli, di struttura lignea e con rivestimenti raffiguranti temi religiosi o di attualità in cartapesta o altri materiali, che rappresentano le otto corporazioni di mestieri locali. Da dove deriva la denominazione dei “gigli”? Secondo il racconto di fondazione, nel 431 i nolani accolsero il loro vescovo con omaggi floreali, i gigli appunto, raggruppati in corporazioni di arti e mestieri. Da allora Nola ha tributato nei secoli la sua devozione al Santo, modificando nel tempo gli oggetti portati in processione, inizialmente si trattava di fiori, poi ceri addobbati posti su strutture rudimentali, poi su cataletti, divenuti infine torri piramidali in legno. Le attuali costruzioni, denominate appunto “Gigli” per questa loro origine, hanno assunto tra il Settecento e l’Ottocento la forma attuale, con un’altezza di 25 metri, una base cubica di circa tre metri per lato, per un peso totale che supera i trenta quintali.



    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2019-02-20 13:34:31
    Inserito da Michela Gesualdi
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.
    eventiesagre-Rock-Street-Food