sfondo endy
25 Aprile
eventiesagre.it
25 Aprile
Numero Evento: 265
Carnevale Carnevale
Carnevale Di Castrovillari
E Festival Internazionale Del Folklore
Date
Dal: 03/02/2018
Al: 13/02/2018
Dove:
Logo Comune
Calabria - Italia
Contatti
Tel.: +(39) 0981 27750
Fonte
Arca Communication
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento
eventiesagre-sagra-baccello-naz
eventiesagre-il-fiore-e-il-lago-gravellona-lomellina

Carnevale Di Castrovillari

E Festival Internazionale Del Folklore

Da Sabato 03 a Martedì 13 Febbraio 2018 -
Castrovillari (CS)

Carnevale Di Castrovillari - Castrovillari

60^ CARNEVALE DI CASTROVILLARI
DAL 03 AL 13 FEBBRAIO 2018

Castrovillari. Motori accessi per festeggiare la 60° edizione del Carnevale di Castrovillari e Festival Internazionale del Folklore dal 3 al 13 febbraio 2018. Nell’attesa di scoprire il manifesto che accompagnerà questa edizione, sveliamo il “logo” realizzato da Stefano Ferrante ed Elmira Boosari, logo che vi stupirà di volta in volta come l’evento che valorizza, per come vuole rigorosamente la tradizione, il mascheramento,  peculiarità e vera attrazione del Carnevale di Castrovillari che si inserisce, a pieno titolo tra le manifestazioni più gradite della Regione Calabria, tant’è che lo scorso anno è stato riconosciuto dal MIBACT come Carnevale storico, lo stesso prestigio dato a  Viareggio, Venezia, Putignano, Sciacca, Cento etc. e tra i 10 più importanti  del meridione, tanto che il Touring Club, lo ha inserito tra i carnevali più belli d’Italia.

Il Carnevale di Castrovillari,  è una tradizione che risale  alla prima metà del 1600 allorquando, proprio in occasione dello svolgimento dei riti carnascialeschi, venne  rappresentata presso il Comune di Castrovillari, nel febbraio del 1635, la farsa  dialettale di Cesare Quintana “Organtino”. La pubblicazione del testo teatrale e la sua rappresentazione, testimoniano l’origine della manifestazione Carnascialesca che dal 1959 viene organizzata dalla Pro loco di Castrovillari con il patrocinio della Regione Calabria, della Provincia di Cosenza, del Comune di Castrovillari, della Federazione Italiana Tradizioni Popolari, dell’ Ente Parco Nazionale del Pollino e dello  I.O.V Italia.

Il Carnevale di Castrovillari è una tradizione fatta di arte, cultura, storia. Istituito da 60 anni, oggi costituisce uno tra i più grandi  eventi carnascialeschi del meridione d’Italia, per numero di partecipazione di pubblico (oltre centomila spettatori alle sfilate), circa 1500 figuranti, un  nutrito e corposo programma, notorietà e dimensioni; ed è un indotto notevole per l’economa della città tutto,  finalizzato al gradimento del pubblico, che non fa mai mancare il proprio calore. La maschera e la sua realizzazione è  l’elemento principale dell’intera manifestazione che risulta il vero protagonista   della drammatizzazione di una tradizione popolare voluta è tutelata da ogni singolo cittadino castrovillarese  e dal corposo pubblico che arriva da tutte le regioni meridionali facendosi coinvolgere nella manifestazione e da spettatore ne diventa protagonista.


60^ CARNEVALE DI CASTROVILLARI
DAL 03 AL 13 FEBBRAIO 2018

ANTEPRIMA DI CARNEVALE

Castrovillari. Maschere, coriandoli, tradizione, teatro, folklore, cultura, mostre, sport, focus…in una parola,  Carnevale di Castrovillari e Festival Internazionale del Folklore dal 3 al 13 febbraio 2018. Castrovillari si prepara a festeggiare i 60 anni di questa tradizione carnascialesca che dal 1959 viene organizzata dalla Pro loco di Castrovillari con il patrocinio della locale Amministrazione Comunale, della Regione Calabria, della Provincia di Cosenza, della Federazione Italiana Tradizioni Popolari, dell’ Ente Parco Nazionale del Pollino e dello  I.O.V Italia. La tradizione, si perde nella notte dei tempi. Alla prima metà del 1600, proprio in occasione dello svolgimento dei riti carnascialeschi, venne  rappresentata presso il Comune di Castrovillari, nel febbraio del 1635, la farsa  dialettale di Cesare Quintana “Organtino”. La pubblicazione del testo teatrale e la sua rappresentazione testimoniano l’origine della manifestazione. Manifestazione che si inserisce a pieno titolo tra i  carnevali storici e di prestigio al pari di Viareggio, Venezia, Putignano, Sciacca, Cento etc.; il riconoscimento è avvenuto lo scorso anno dal MIBACT ed ancora è stato inserito dal Touring Club, tra i 10 più importanti  del meridione. Il presidente della Pro Loco, Eugenio Iannelli ed il direttore artistico, Gerardo Bonifati insieme al Cda dell’Ente organizzatore, ai volontari e a quanti credono nella manifestazione, stanno lavorando alacremente, per festeggiare, come si conviene, questo sessantesimo compleanno.

ANTEPRIMA DI CARNEVALE

Dal  3 al 7 di  febbraio 2018  aspettando il carnevale con teatro, concerti, elezione della “Madrina” e “Scuole di danza a confronto”;

  • 8 febbraio Incoronazione di “Re” Carnevale e Sirinata d’a savuzizza - XVI Concorso per serenate tradizionali “Gianni Francomano”;
  • 9 febbraio “Organtino” rappresentazione teatrale e presentazione delle antiche maschere della commedia castrovillarese;
  • 10 febbraio il “Fanciullo ed il Folklore”- Festival del Folklore per bambini;
  • 11 febbraio la “Sfilata”- Carnevale dei bambini “Parata della Gioia”; Quelli che aspettano la sfilata,  sfilata dei gruppi mascherati, Carri allegorici e gruppi folklorici;
  • 12 febbraio “Gran Galà del Folklore” …Focus “ Sicilia”;
  • 13 febbraio la “Sfilata” dei gruppi mascherati, Quelli che aspettano la sfilata, Carri allegorici e gruppi folklorici, “Morte e falò di Re Carnevale”… Gran Finale.

DURANTE LA MANIFESTAZIONE
. Concorso per carri allegorici
. Concorso per gruppi mascherati
. Focus Sicilia
. XXVI Seminario di Studi Demo-Etno- Antropologico
. VI Concorso artistico/letterario “ U Monachiddu”
. XVIII Premio  Paponetti/Sovrani
. XIII Cineforum “Carmine Bonifati”
. XXVI Concorso fotografico “Racconta il Carnevale”
. V Concorso “Vetrine e maschere”
. XIV Concorso artistico  per la realizzazione del manifesto del “Carnevale dei bambini”
. Concorso di pittura
. Mostra fotografica
. Lotteria del 60° Carnevale di Castrovillari
. IX Torneo di Calcio “Coppa Carnevale”
. VI Torneo Tennis tavolo “ Coppa Carnevale”

Sono aperte le iscrizioni per il “ Concorso dei Carri Allegorici” e dei “Gruppi Mascherati”
Per partecipare chiedere informazioni alla Pro Loco

C.so Garibaldi,160 Castrovillari

prolococv@libero.it 
telefono 0981-27750
www.carnevalecastrovillari.it
www.prolocodicastrovillari.it

“Programma non definitivo che potrà subire variazioni”


Carnevale Di Castrovillari - Castrovillari

“VOLTI … AL CARNEVALE” : IL CALENDARIO TARGATO 2018 DELLA PRO LOCO DI CASTROVILLARI

“Volti … al Carnevale” è l’almanacco 2018 della Pro Loco di Castrovillari. Un appuntamento fisso che si rinnova di anno in anno, in occasione delle festività natalizie. “Volti … al Carnevale”,  ha un duplice significato;  l’aver rappresentato attraverso gli scatti i volti mascherati che hanno fatto grande il Carnevale e la stessa manifestazione che quest’anno compie 60 anni. Un traguardo importante per un evento  di cui si hanno tracce già nel lontano  1600 allorquando, proprio in occasione dello svolgimento dei riti carnascialeschi, venne  rappresentata presso il Comune di Castrovillari, nel febbraio del 1635, la farsa  dialettale di Cesare Quintana “Organtino”.  La prima manifestazione  venne rappresentata dalla Pro Loco cittadina è risale al 1959, quando, grazie all’intuizione del prof. Vittorio Vigiano, fondatore dell’associazione, venne organizzata la prima edizione del Carnevale del Pollino e Festival Internazionale del Folklore. Oggi il Carnevale di Castrovillari è  tra i 10 più importanti  del meridione, evento inserito tra gli appuntamenti storicizzati della Regione Calabria  riconosciuto dal MIBACT tra i  Carnevali più belli  d’Italia insieme a quelli di grandissimo prestigio come Viareggio, Venezia, Putignano, Sciacca, Cento etc. Ritornando al calendario targato 2018, la presentazione è avvenuta presso il Teatro Sybaris di Castrovillari alla presenta del Presidente e Direttore Artistico della Pro Loco cittadina, rispettivamente Eugenio Iannelli e Gerardo Bonifati. Il saluto al pubblico presente è stato fatto dal Vicesindaco Francesca Dorato. L’almanacco è stato realizzato graficamente da Stefano Ferrante ed Elmira Boosari. Al suo interno 12 scatti  realizzati, grazie al concorso fotografico inserito all’interno della manifestazione carnascialesca curato da Francesco Limonti.  Durante i 12 mesi dell’anno si potranno ammirare le scatti realizzati da Francesco Ottato, Stefano Ferrante, Francesco Propato, Tommaso Barone, Elmira Boosari,  Emanuela Granata, Francesco Sallorenzo, Andrea Fata. Francesco Limonti, e Giuseppe Iazzolino. La consulenza scientifica è stata curata dal Prof. Leonardo Alario mentre quella storica da Gian Luigi Trombetti. La stampa da GLF di Castrovillari mentre la distribuzione è stata affidata al settimanale Menabò.  Il calendario è stato realizzato con il contributo del Comune di Castrovillari, del Parco del Pollino, dell’UNPLI, dello I.O.V e della F.I.T.P. La serata è stata impreziosita dall’esibizione dei “Piccoli della Pro Loco” con lo spettacolo curato da Tiziana la Vitola e Gerardo Bonifati dal  titolo: “ Ricordi di un piccolo emigrante”. Sulla scena 80 tra bambini e ragazzi della Pro Loco che attraverso balli e canti della tradizione castrovillarese,  hanno fatto rivivere la storia dei nostri avi diretti verso le Americhe in cerca di fortuna. Da collante tra un “quadro e un l’altro” dello spettacolo, con applausi a scena aperta,  la voce narrante di  Dario De Luca attore  della compagnia teatrale “Scena Verticale “ di Castrovillari.  (Foto di Pino Iazzolino)


Carnevale Di Castrovillari - Castrovillari

DAL 3 AL 13 FEBBRAIO 2018
ELEZIONE DELLA “MADRINA DEL CARNEVALE”

Riparte il consueto concorso per leggere  la “Madrina” del Carnevale di Castrovillari 60^ edizione. L’evento, organizzato dalla Pro Loco cittadina,  è  riservato a studentesse di età compresa tra i 16 e i 24 anni. Alla vincitrice che sarà incoronata Madrina e testimonial del Carnevale per il 2018, andrà una borsa di studio di 500 euro. Lo scorso anno è stata incoronata Erika Cosma , sedici anni, studentessa dell’IPSEOA (Alberghiero) di Castrovillari. La manifestazione curata da Carlo Catucci  si concluderà domenica 4 febbraio 2018 alle ore 21,00 al Teatro Sybaris . La studentessa che si fregerà del titolo, sarà presente a tutti gli eventi della 60^ edizione del Carnevale di Castrovillari.

Albo Madrine
2015   Madrina del Carnevale Arianna Blotta Liceo Classico “ G. Garibaldi”
2016   Madrina del Carnevale  Martina Mazza   Liceo Scientifico “ E. Mattei”
2017 Madrina del Carnevale Erika Cosma IPSEOA Alberghiero

Per info e iscrizioni,
con relativa visione del regolamento c/o Pro Loco Castrovillari
0981.27750  www.carnevalecastrovillari.it; www.prolocodicastrovillari.it e c/o Etero Jeans Castrovillari Via XX Settembre.


Carnevale Di Castrovillari - Castrovillari

FOCUS SICILIA
PRESENTATO IL MANIFESTO

Sono le maschere della commedia castrovillarese con al centro Organtino, l’immagine del manifesto  del  60 Carnevale di Castrovillari e Festival Internazionale del Folklore,  in programma nella città del Pollino, dal 03 al 13 febbraio 2018. Lo scatto è stato realizzato da Stefano  Ferrante, la grafica da Elmira Boosari STEXEMC2, le maschere in cartapesta dai professori Mimmo Martire e Maura Bianchini, i vestiti della farsa dialettale “Organtino” (di Cesare Quintana) di un progetto più ampio curato dall’Associazione Culturale “ Aprustum “ di Castrovillari, di  Francesca Tocci realizzati dalla  sartoria “Conte di Marene”, nelle vesti della maschera castrovillarese, Fedele Battipede. Quest’anno è un ritorno al passato ricordando il professore Vittorio Vigiano che nel 1959 diede l’avvio alla prima edizione del Carnevale di Castrovillari ufficializzando una tradizione di festeggiamenti e sberleffi consolidata da secoli e che va sotto il nome di: " I mmasckarate”. Ma le radici, si perdono nella notte dei tempi e si possono far risalire probabilmente alla prima metà del '600 allorquando venne diffusa la storia di Organtino (farsa dialettale di Cesare Quintana) proprio in occasione dei "riti" carnascialeschi, farsa  rappresentata presso il Comune di Castrovillari nel febbraio del 1635. La presentazione del manifesto è stata fatta nella sala “De Cardona” del Centro Direzionale della BCC Mediocrati di Rende, da anni sponsor ufficiale della manifestazione. Al tavolo, il presidente della BCC Medio Crati,  Nicola Paldino, che crede nella  manifestazione perché come ha sottolineato, il Carnevale ha un ruolo importante non soltanto per la città ma per tutta la Calabria ed è sicuramente un indotto da supportare per incentivare cultura ed economia. Il vicesindaco di Castrovillari, Francesca Dorato, che ha sottolineato l’impegno e la sensibilità  costante dell’Amministrazione Comunale all’evento, puntando,  anche quest’anno,  oltre che sulle maschere anche sui carri allegorici per la cui realizzazione sono stati disposti 20 mila euro. Il presidente del Parco del Pollino, Mimmo Pappaterra, oltre a sottolineare la valenza della manifestazione che apre di fatto i grandi appuntamenti invernali programmati dall’Ente, l’evento, ha detto,  rappresenta un grande indotto ed è  sicuramente un motivo di vanto che deve inorgoglire gli organizzatori e tutto il nostro territorio con la consapevolezza che ormai ogni edizione deve arricchirsi sempre di più. Il presidente della Pro Loco, Eugenio Iannelli, ha sottolineato l’impegno della BCC Mediocrati di Rende e del suo presidente Paldino,  che da anni sposa il progetto “Carnevale”,  della locale amministrazione comunale e del Parco del Pollino. Grazie a loro e alla vicinanza di tanti sponsor, ha detto il presidente,  si riesce a fare una manifestazione ricca di appuntamenti. Auspichiamo, ha concluso Iannelli, che questa vicinanza ci venga fatta anche da altri Enti che purtroppo da qualche anno a questa parte non sono presenti economicamente.  Gli ha fatto eco il direttore artistico della Pro Loco, Gerardo Bonifati, sottolineando che la manifestazione viene fatta con un bilancio di circa 60 mila euro, niente a che vedere con i bilanci dei grandi eventi nazionali, nonostante ciò, il Carnevale di Castrovillari grazie al riconoscimento del Touring Club, è entrato a far parte dei “Carnevali più belli d’Italia” e dallo scorso anno  è stato riconosciuto dal Mibact alla pari dei grandi carnevali storicizzati di grandissimo prestigio come Viareggio, Venezia, Putignano, Sciacca, Cento etc. Si pensi, ha concluso Bonifati,  che noi spendiamo quello che è un quarto della realizzazione di un carro fatto a Viareggio o Putignano, e nonostante ciò,  riusciamo ad offrire per dieci giorni,  intrattenimento a costo zero per gli spettatori che vengono anche dalla vicina Puglia, Campania, Basilicata, fatta eccezione, per gli spettacoli al chiuso dove i biglietti hanno un prezzo popolare.

Il primo atto ufficiale di questa grande manifestazione è stato espletato, mentre per conoscere il cartellone degli appuntamenti, spalmati in 10 giorni, si dovrà attendere la presentazione ufficiale prevista per venerdì 26 febbraio a Castrovillari.

L’ evento è organizzato dalla Pro Loco cittadina in collaborazione con la locale Amministrazione Comunale,  la Regione Calabria, il Parco Nazionale del Pollino, la BCC Medio Crati di Rende, la Gas Pollino , la Federazione Italiana Tradizioni Popolari,  lo   I.O.V Italia, la Provincia di Cosenza e sostenuta da numerosi sponsor privati che da anni credono nella manifestazione diretta artisticamente da Gerardo Bonifati e presieduta da Eugenio Iannelli, ed impreziosita dai brand A.C.T. ( Ambiente, Cultura,Turismo) e da “ Castrovillari Città Festival”.


 

Carnevale Di Castrovillari - Castrovillari

FOCUS SICILIA
SVELATO IL PROGRAMMA

Castrovillari. Nello splendido scenario di Villa Bonifati, nel cuore delle vigne , è stato svelato alla stampa il programma della 60° Edizione del Carnevale di Castrovillari e Festival Internazionale del Folklore in programma dal 3 al 13 febbraio 2018. Oltre cento gli  appuntamenti. L’evento è organizzato dalla Pro Loco in collaborazione  con la locale Amministrazione Comunale,  la Regione Calabria, il Parco Nazionale del Pollino, la BCC Medio Crati, la Gas Pollino , la Provincia di Cosenza, il MIBACT, la F.I.T.P., lo IOV, l’UNPLI,  il Comitato difesa consumatori, sostenuta da numerosi sponsor privati,  impreziosita da i brand A.C.T.  ( Ambiente, Cultura,Turismo) e Castrovillari Città Festival.

Nelle vesti di “ RE BURLONE”,  l’attore Massimo La Falce, in quelle della Quaresima, Mena Filpo della Compagnia Teatrale “I Pirrupajini” che hanno ricevuto nel salone di Villa Bonifati,   un partér d’eccezione  per il brindisi inaugurale anche se, il Re Carnevale, dovrà aspettare fino a giovedì grasso per ricevere dalle mani del Sindaco Lo Polito,  le chiavi della  città per aprire le porte al mascheramento e alla gioia. Tantissimi gli appuntamenti inseriti nel variegato cartellone che spaziano dal folklore, alle maschere, alla cultura, ed ancora mostre fotografiche e pittoriche (con il focus interamente dedicato alla Sicilia) , danza e sport. Al tavolo oltre al presidente e al direttore artistico della Pro Loco, rispettivamente Eugenio Iannelli e Gerardo Bonifati, il sindaco di Castrovillari, Mimmo Lo Polito, il presidente del Parco del Pollino, Mimmo Pappaterra, i consiglieri regionali, Gianluca Gallo e Franco Sergio e il presidente della F.I.T.P. Calabria , Marcello Perrone. L’augurio, che tanti possano venire a Castrovillari per godere della manifestazione  e per vedere la capacità organizzativa di un evento di tale portata, realizzato  nonostante le scarse risorse a disposizione. Noi c’è l’abbiamo messa tutta, abbiamo redatto un programma all’altezza del Carnevale di Castrovillari, così il presidente  e il direttore artistico. L’invito è a partecipare da spettatori attivi. I momenti della conferenza stampa sono stati  scanditi dalle coreografie dell’Accademia “Cuba Danza”  diretta dalla Maestra Vilma Lara De Mar. Coreografia, musica e costumi della M° Rossana Annicchiarico con la collaborazione del M° Giuseppe Piccigallo. Gli allievi si sono esibiti con lo spettacolo  “Angeli e Demoni”.

Consegnato nel corso della conferenza stampa il “ Premio Carnevale” XV edizione,  premio istituito dalla consulta scientifica della Pro Loco, e assegnato ogni anno a personalità calabresi operanti nel mondo della cultura, politica, arte e economia, che con il loro operato rendono onore e portano alla ribalta della cronaca nazionale ed internazionale, la loro terra di origine. Quest’anno il premio, realizzato al noto orafo Gerardo Sacco, è andato al giornalista castrovillarese, corrispondente Sky Lucio Rizzica con la seguente menzione:

“Tra i talenti più precoci e dinamici della Calabria, ha dimostrato rigorosa professionalità e spiccata capacità giornalistica, comunicando con avvincente proprietà di mezzi espressivi  gli eventi dello sport su testate nazionali ed internazionali. Tra le voci più avvolgenti del panorama radiotelevisivo, ha all’attivo numerose pubblicazioni, tutte di grande rigore scientifico;  i numerosi premi conferitigli testimoniano un prestigio che si è avvalorato negli anni, da quando speaker radiofonico nella sua città prese il volo per ben più alti lidi, raggiungendo un traguardo davvero considerevole nel mondo giornalistico, in particolare sportivo, in cui continua a spiccare per le sue notevoli doti, umane e professionali”.

L’altro premio è andato all’ Azienda Amarelli di Rossano, ritirato dal dr Fortunato Amarelli,  con la seguente menzione:”Per l’esemplare curriculum di Pina Amarelli, indicata come esempio autorevole di realizzazione femminile nel mondo dell’imprenditoria di qualità, vera eccellenza nella governance della secolare azienda familiare, di cui ha diffuso il marchio, l’immagine e lo stile di conduzione in tutto il mondo, associandoli ad una nuova ed esaltante visione della Calabria ed all’intramontabile qualità del “food made in Italy”. La sua passione, cultura e rispetto della tradizione le hanno consentito di associare artigianalità e tecnologia, antichi saperi e nuove forme di comunicazione, compresa quella della valorizzazione museale, vero e proprio monumento di storia e memoria da tramandare. Inoltre, il Premio viene conferito all’amministratore delegato dell’azienda, Fortunato Amarelli, che ha fatto dello storico palazzo di famiglia sede privilegiata e fulcro della sua rinomata attività, cogliendo così il senso più profondo del lavoro dei suoi antenati ed adattandolo con fine competenza manageriale al nuovo spirito dei tempi, qualificandosi così come vero e proprio “genius loci”, simbolo della Calabria migliore”.

Le motivazioni sono state lette dalla professoressa Minella Bloise, della Consulta Scientifica della Pro Loco cittadina e vice presidente dell’Accademia Pollineana.

La conferenza stampa, è stata vivacizzata dai colori delle maschere degli Istituti  Superiori che ogni anno impreziosiscono la manifestazione e dalla maschera di “Organtino”  da cui trae origini molto probabilmente il carnevale di Castrovillari quando nella prima metà del '600 venne diffusa la sua storia attraverso la farsa dialettale di Cesare Quintana, proprio in occasione dei "riti" carnascialeschi, farsa  rappresentata presso il Comune di Castrovillari nel febbraio del 1635. Maschera che rappresenta questa edizione e che è stata realizzata in cartapesta dai professori Mimmo Martire e Maura Bianchini.

Una manifestazione, il Carnevale di Castrovillari, la più longeva del Meridione d’Italia. 60 anni senza interruzioni. Riconosciuto dal Touring Club tra i “Carnevali più belli d’Italia” e dallo scorso anno  inserito dal Mibact tra i grandi carnevali storici e di prestigio come Viareggio, Venezia, Putignano, Sciacca, Cento etc.  60 edizioni rappresentano una continuità, ma il traguardo più importante, sicuramente, è la massiccia partecipazione di turisti, ogni anno sempre più numerosi, provenienti da Campania, Puglia e Basilicata. Un Carnevale che con la sua storia mette in luce il valore e l'importanza delle tradizioni popolari come forma di alta cultura. 


Carnevale Di Castrovillari - Castrovillari

FOCUS SICILIA
IL CARNEVALE E’ CULTURA- MOSTRA FOTOGRAFICA DI SARA PRESTIANNI

Il Carnevale di Castrovillari, è anche cultura. Gli eventi sono curati  dalla consulta scientifica della Pro Loco cittadina sotto la lente d’ingrandimento della prof.ssa Filomena Bloise in collaborazione con l’Accademia Pollineana. La 60ª edizione ha scelto come Focus la Sicilia.

“E Sicilia terra d’approdi” è la personale di Sara Prestianni (specialista in politiche internazionali d’immigrazione, (assente   perchè  a Bruxelles  ha inaugurato la sua mostra “Story of a Journey across Europe - From first reception to integration of migrants”), inaugurata presso la Galleria d’Arte il “Coscile” diretta da Mimmo Sancineto ed in visione per tutto il carnevale. 32 scatti, che raccontano, documentano, narrano, il fenomeno emigratorio ormai abbastanza esteso sotto gli occhi di tutti di dimensioni epocali. E’ per questo, ha sottolineato nel suo intervento la professoressa Filomena Bloise, della consulta scientifica della Pro Loco e curatrice della mostra, che non abbiamo voluto riservare alla Sicilia scatti fotografici d’occasione o semplicemente orografici dei paesaggi più belli e bucolici ma,  abbiamo voluto dare un taglio di attualità alla questione siciliana. E infatti la mostra è una  narrazione delle peripezie di questi migranti a Pozzallo, Lampedusa e Palermo.  Hanno relazionato,  Gianluigi Trombetti, storico, bibliotecario dell’Accademia Pollineana, Mariuccia Macrino, esperta di intercultura. I saluti sono stati portati dal presidente ed il direttore artistico della Pro Loco cittadina, rispettivamente Eugenio Iannelli e Gerardo Bonifati  e dall’assessore urbanistica Aldo Visciglia.

All’interno della mostra anche una Mini sezione dedicata a "Il sacro degli altri.Culto dei migranti in Sicilia." (foto Fondazione Buttitta).

Il Carnevale di Castrovillari, è organizzato dalla Pro Loco in collaborazione  con la locale Amministrazione Comunale,  la Regione Calabria, il Parco Nazionale del Pollino, la BCC Medio Crati, la Gas Pollino , la Provincia di Cosenza, il MIBACT, la F.I.T.P., lo IOV, l’UNPLI,  il Comitato difesa consumatori, sostenuta da numerosi sponsor privati,  impreziosita da i brand A.C.T.  ( Ambiente, Cultura,Turismo) e Castrovillari Città Festival.

APPUNTAMENTI  CULTURALI FOCUS SICILIA

Domenica 4 febbraio

Ore 17.30        Inaugurazione mostra PitturiAmo la Sicilia.A cura di FrancescoCovucci.
“Dio come ti Amo” omaggio in musica a Domenico Modugno.
A cura di Giuseppe Lo Polito.Cappella Gallo, Corso Garibaldi.

Mercoledì 7febbraio
Ore 10.30 - XXVI Seminario di Studi Demoetnoantropologici e XVIII Concorso    Scolastico“Premio Simet- Paponetti/Sovrani” Lectio magistralis“Forme e significati del Carnevale in Sicilia ” a cura del prof. Sergio Bonanzingae del Prof. Giuseppe Giordano (UNIPA) - Teatro SibarysProtoconvento Francescano

venerdì 9 febb.
Ore 10.30 - Convegno su temi emergenti di politica, società,economia, turismo: “Il ponte sullo Stretto: quali prospettive di crescita tra Sicilia e Calabria?”I.I.S. “E. Mattei”, Auditorium ITCG " Pitagora- Calvosa.Relaziona Prof. Antonio Russo Assessore al Sistema della Logistica Regione Calabria.

Lunedì 12 febb.
Ore 10.30 - VI Edizione Concorso Artistico Letterario “U Monachiddu”.
Cerimonia di Premiazione dei lavori degli alunni ispirati dalla lettura del libro di Giuseppe Pitrè “Cola Pesce e altre fiabe e leggende popolari siciliane”.Cappella Gallo - Corso Garibaldi.


Carnevale Di Castrovillari - Castrovillari

DAL 03 AL 13 FEBBRAIO 2018
FOCUS SICILIA
IL CARNEVALE E’ PITTURA

“PitturiAmo la Sicilia”è un evento del Focus Sicilia del 60mo Carnevale di Castrovillari. Presso Cappella Gallo, in C.so Garibaldi a Castrovillari, sono  esposte 9 opere in mostra, realizzate da maestri dell’arte pittorica Anna NIGRO ( opera “Allegoria siciliana folkloristica”), Rosa Alba GALEANDRO (“Fondali di Sicilia”), Franco RINALDI (“Omaggio alla Sicilia -Testa di Caltagirone-”), Mario TALARICO (opere: “Costumi delle Grandi Isole d’Italia”), Mariapia MARTINO (opera “Crepuscolo siciliano”), Saverio SANTANDREA (opera “Sicilia: mito e storia”), Enzo mARTIRE (opera “Ricordo di un Carnevale siciliano”) Stefania PONTICELLI (opera “Semplicemente Sicilia”) .

La mostra sarà presentata ed inaugurata Domenica, 4 Febbraio, alle 17:30 presso il Centro Servizi del Parco Nezionale del Pollino, Palazzo Gallo, Castrovillari.

La commissione valutatrice delle opere, presieduta da Francesco Covucci e composta da Mimmo Sancineto, Maura Bianchini, Lorena Martufi, premierà le prime tre opere classificate il 12 Febbraio, ore 10:30, presso il Centro Servizi del Parco Nazionale del Pollino, Palazzo Gallo, C.so Garibaldi.
L’evento "PitturiAmo la Sicilia" è stato associato ad un Reading poetry dal titolo “ Dio come ti amo!” Omaggio alla Scuola poetica siciliana, con la partecipazione di alcuni lettori del Circolo virtuale  #PollinoReaders, che hanno voluto  rievocare l’opera dei poeti siciliani che furono attivi alla corte di Federico II di Svevia e costituirono la prima scuola poetica della letteratura italiana. Le Letture ad alta voce sono curate da Filomena Minella Bloise, Leonardo Alario, Angela Lo Passo. Gli intermezzi musicali sono curati dal prof. Giuseppe Lo Polito, che omaggerà Domenico Modugno.


Carnevale Di Castrovillari - Castrovillari

FOCUS SICILIA
LUCI - MASCHERE E COLORI IN VETRINA

Aria carnascialesca si respira a Castrovillari. Tutto è pronto per la 60 edizione . La città è abbellita a festa con le luminarie ad illuminare il percorso della sfilata. Maschere, coriandoli, e allegria per la festa di “RE Burlone” che con il giovedì grasso si impadronirà della città per 5 giorni divertendosi il più possibile facendo divertire i tanti turisti che nelle sfilate di domenica 11 e martedì  13 febbraio si riverseranno nelle strade della città per assistere ad uno dei carnevali più belli del meridione d’Italia riconosciuto dal Touring Club e dallo scorso anno  inserito dal Mibact tra i grandi carnevali storici e di prestigio come Viareggio, Venezia, Putignano, Sciacca, Cento etc. 

A festa anche le vetrine della città del Pollino. A tal proposito è partita anche la V^ Edizione della “Vetrina più bella del Carnevale”, concorso popolare per vetrine, del popolare blog amatoriale di castrovillari blog curato da Andrea Falcone che la  ripropone per il quinto anno consecutivo premiando  le attività commerciali che più interpretano lo spirito allegro del Carnevale castrovillarese. Attraverso l'enorme potenziale dei social network sarà consegnato una targa alla vetrina che ha ricevuto il maggior numero di consensi, cioè di “mi piace”, sulle pagine Facebook collegate al blog. Tutte le vetrine ricadenti nel territorio comunale verranno fotografate dai ragazzi del blog nei giorni a ridosso del carnevale. Gli scatti verranno poi caricati sulle pagine Facebook di castrovillari blog e potranno essere votate da chiunque si connetta al social, fino alla sera dell'ultima sfilata, entro la mezzanotte di martedi 13 febbraio 2018. La premiazione avverrà nei giorni successivi alla chiusura del carnevale. Nelle ultime due edizioni, il riconoscimento è andato a “Cheope” di via Umberto Caldora, con un allestimento ispirato al mondo incantato delle fate. Piume di Pavone hanno impreziosito maschere interamente realizzate a mano con tocchi delicati di colore verde e oro e sullo sfondo l'albero della vita. Il concorso nasce dalla voglia di premiare i commercianti più sensibili ad una delle manifestazioni più importanti della Calabria, nonché una vera e propria risorsa per la città in termini di immagine e di turismo, il coinvolgimento popolare che da sempre contraddistingue questa manifestazione, si manifesta anche attraverso il coinvolgimento dei commercianti della città.

Per maggiori informazioni potete visitare il sito web www.castrovillariblog.it alla sezione “Speciale Carnevale” dove  si può trovare anche il regolamento.

Buon Carnevale a tutti.

ANNI PRECEDENTI:
2014 Ottica “Affortunato” Via Roma
2015 “Isolvetro” di via Roma
2016 “Cheope” di via Umberto Caldora
2017 “Cheope” di via Umberto Caldora


Carnevale Di Castrovillari - Castrovillari

CARNEVALE  E’ DANZA

In attesa dell’incoronazione di “Re Carnevale”, in programma giovedì 8  febbraio, tanti sono gli appuntamenti che si stanno svolgendo in città e che fanno parte del nutrito e variegato cartellone della 60  Edizione del Carnevale di Castrovillari e Festival Internazionale del Folklore in programma fino al 13 febbraio ed organizzata dalla Pro Loco cittadina. E ieri sera nel Teatro Sybaris, di scena la prima delle tre serate di “Scuole di Danza a Confronto”, evento  giunto alla XXIV edizione ed  ideato da Carlo Catucci  e Gerardo Bonifati, direttore artistico della Pro Loco, in collaborazione con la UISP, Comitato Territoriale di Castrovillari. Ad aprire la serata dedicata ai “Musical” presentata dallo spumeggiante, Marco Graziadio, il Musical ideato dalla Scuola di Ballo “Dream Dance” di Castrovillari dell’istruttrice Miriam Barletta. Il tema trattato, “la violenza sulle donne”…Donne molestate, perseguitate, aggredite, picchiate, sfregiate…uccise da uomini, quasi sempre, che sostengono di amarle. A seguire, il classico dei classici ovvero “Grease” portato in scena dallo “Studio Danza” di Cassano allo Jonio diretto dalla M° Graziella Giappetta. La GREASEMANIA, continua a conquistare tutti, confermandosi, un vero e proprio fenomeno di costume “pop” che fa impazzire gli spettatori e guarda alle nuove generazioni, con l’intramontabile storia d’amore tra Danny ( interpretato nel film da John Travolta ) e Sandy (da Olivia Newton-John). Tanto rock’n’roll che ha conquistato anche il pubblico del Carnevale di Castrovillari. E da “Grease “a “Tarzan” con il progetto “C.E.A” di Castrovillari,  di Tilde e Daniele Nocera che quest’anno compie 25 anni. I maestri che si sono ispirati alla produzione originale di Broadway del 2006 che ha avuto 35 anteprime e 486 rappresentazioni, hanno regalato, in 12 minuti  emozioni che hanno toccato le corde del cuore. Emozioni che sono poi proseguite con il “Musical “Angeli e Demoni” dell’Accademia “Cuba Danza” di Castrovillari della maestra Wilma Lara de Mar. Sulle coreografie dei M° Rossana Annicchiarico e Giuseppe Piccigallo ,il Musical ”Angelo e Demoni” basato sull’omonimo romanzo best-seller di Dan Brown,  ha voluto dimostrare come un’attività di gruppo, come la danza, può garantire la possibilità di esprimere emozioni. A chiudere questa bellissima serata a cui ha portato i saluti il presidente della Pro loco, Eugenio Iannelli, il Musical improntato sul Focus di quest’anno del Carnevale di Castrovillari ovvero la “Sicilia”. In scena la “Sarà Danza” di Castrovillari diretta dai professionisti di danze latino americane, Sara Mola e Mario Palermo, campioni italiani 2016/17  e secondi ai campionati mondiali del 2017 che si sono ispirati  all’opera dei pupi siciliani dell’Orlando Furioso con la voce narrante di Mena Filpo della compagnia teatrale “I Pirrupajini “e la collaborazione dei maestri Ilaria Dima e Antonio De Luca.

L’obiettivo di queste serate dedicate alla Dea Tersicore, è quello di coinvolgere concretamente i giovani in una gara di amicizia, di impegno professionale e di sana competizione in un clima di cordialità e di allegria. ( Foto di Fosbury style visual art)

Per chi volesse sostenere l’evento, lo può fare attraverso la “Lotteria del Carnevale”

Il Carnevale di Castrovillari, è organizzato dalla Pro Loco in collaborazione  con la locale Amministrazione Comunale,  la Regione Calabria, il Parco Nazionale del Pollino, la BCC Medio Crati, la Gas Pollino , la Provincia di Cosenza, il MIBACT, la F.I.T.P., lo IOV, l’UNPLI,  il Comitato difesa consumatori, sostenuta da numerosi sponsor privati,  impreziosita da i brand A.C.T.  ( Ambiente, Cultura,Turismo) e Castrovillari Città Festival.

APPUNTAMENTI

MARTEDI’6FEBBRAIO 2018

ore 20.30
Scuole di Danza a confronto II serata
Teatro SybarisProtoconvento Francescano

MERCOLEDI’7FEBBRAIO 2018

ore 20.30
Scuole di Danza a confronto III serata
Teatro SybarisProtoconventoFrancescano


Carnevale Di Castrovillari - Castrovillari

FOCUS SICILIA
INCORONATO IL RE CARNEVALE TRA MUSICA E SERENATE TRADIZIONALI

Con l’incoronazione di “ RE CARNEVALE”, l’evento carnascialesco più famoso della regione, giunto alla 60 edizione, si entra nel vivo della manifestazione castrovillarese la più longeva del Meridione d’Italia. L’evento valorizza, per come vuole rigorosamente la tradizione, il mascheramento,  peculiarità e vera attrazione del Carnevale del Pollino che si inserisce, a pieno titolo tra le manifestazioni più gradite della Regione Calabria e tra quelle storicizzate del MIBACT. L’impostazione organizzativa, l’espressione culturale, la longevità, la grande partecipazione di pubblico, rendono oggi il Carnevale di Castrovillari   uno dei più grandi eventi invernali calabresi;  inserito dal Touring Club tra i più importanti carnevali d’Italia.

Ritornando all’incoronazione del “Re Burlone”, il corteo con in testa  due componenti il gruppo della Pro Loco con i tradizionali vestiti del “ Cuzzo e della Pacchiana” con in mano le “ Chiavi” della città e la neo eletta “Madrina del Carnevale ” Giada Sartori sedicenne studentessa di Morano Calabro frequentante la III A del Liceo Scientifico Mattei di Castrovillari, con al seguito i figuranti del corteo “Palio dei Ciucci” di Laino Borgo, partito da Canal Greco  con  “Re Carnevale”  sul carro, trainato da due buoi, seguito dalla Quaresima, dalla banda “ dei Pulcinella”  e dal “Popolo del Carnevale”,  è giunto nella centralissima Piazza Municipio dove ha avuto inizio la  teatrale diatriba in vernacolo, tra Re Carnevale e la Quaresima  a cura della compagnia teatrale “ J Pirrupajini”; (nelle vesti di Re Carnevale, Massimo La Falce in quelli della Quaresima, Mena Filpo). A seguire la farsa dialettale di “Organtino”(maschera del carnevale di Castrovillari) a cura della Compagnia Teatrale “Aprustum”.

Alla presenza del presidente della Pro Loco, Eugenio Iannelli , del  direttore artistico, Gerardo Bonifati, del sindaco di Castrovillari, Mimmo Lo Polito, del vicesindaco di Laino, Mariangela Russo, si è tenuto  il tradizionale rituale dell’incoronazione e la conseguente, simbolica, consegna delle chiavi  della città da parte del primo cittadino al “ Re burlone” che ha aperto di fatto, la porta della gioia e del mascheramento che durerà fino a martedì grasso 13  febbraio, allorquando il “Sovrano” verrà  bruciato sul rogo e la Quaresima prenderà il suo posto.  Poi spazio all’allegria con il popolo del carnevale e le danze curate da Danilo Di Marco con gli studenti degli Istituti I.I.S.G. Garibaldi-Alfano-Da Vinci e I.I.S.E. Mattei-Pitagora-Calvosa.

Ma la serata di giovedì grasso si è contraddistinta , con uno degli appuntamenti più attesi e caratteristici del Carnevale di Castrovillari: la cosiddetta: “Sirinata d’a Savuzizza”  (XVI Concorso per Serenate Tradizionali) dedicata al compianto artista castrovillarese Gianni Francomano, che riprende l’antico rituale carnascialesco castrovillarese delle “Mascherate” .

Una marea di gente si è riversata  nel Rione “ Pontaniddo” dando inizio alla festa. Più che soddisfatti la Pro loco con il Cda al completo e gli  organizzatori, Giovanni De Santo e  Fernando Loricchio, che tanto si sono spesi per la riuscita della manifestazione  che ha coinvolto, attraverso canti e balli tutto il rione. A tal proposito gli organizzatori ringraziano fortemente tutti coloro che hanno messo a disposizione i propri magazzini dove sono stati allestiti dei punti ristoro a base di prodotti della tradizione locale. Ma ritornando al concorso, perché la serenata è anche questo, era presente una giuria formata da componenti di diverse Associazioni  di Castrovillari , a loro è andato  l’arduo compito di decretare il vincitore, dei gruppi mascherati,  che sarà ufficializzato lunedì in occasione  del “Gran Galà del Folklore”. L’intento principale della Pro Loco è quello di rivitalizzare il centro storico della città in generale e del “ Rione” in particolare  e dall’entusiasmo dei partecipanti,  la manifestazione è più che riuscita.

Il Rione si animerà ancora una volta questa sera con Canti e fatti ‘ndaVanedda Larga. Festival dei Cantastorie a cura di Calabria Sona e Unione Cantastorie e sabato 10 febbraio con “Spizziculia cu lliSkapizza”. Aperitivi e concerti.  (foto Pino Iazzolino)

Per chi volesse sostenere l’evento, lo può fare attraverso la “Lotteria del Carnevale”

Il Carnevale di Castrovillari, è organizzato dalla Pro Loco in collaborazione  con la locale Amministrazione Comunale,  la Regione Calabria, il Parco Nazionale del Pollino, la BCC Medio Crati, la Gas Pollino , la Provincia di Cosenza, il MIBACT, la F.I.T.P., lo IOV, l’UNPLI,  il Comitato difesa consumatori, sostenuta da numerosi sponsor privati,  impreziosita da i brand A.C.T.  ( Ambiente, Cultura,Turismo) e Castrovillari Città Festival.

APPUNTAMENTI

Venerdì 9 febbraio 2018

Ore 17.30        Musical“Pinocchio”.A cura della Classe III dell'Istituto Vittorio Veneto. Progetto didattico Elisa Spagnuolo, regia Fabio Pellicori,coreografieCarmen Laffusa. Teatro Sybaris Protoconvento Francescano

Ore 20.00        “Fanciullo efolklore”. Raduno di gruppi folklorici per bambini con la partecipazione di:I Piccoli del Gruppo Folklorico Pro Loco di Castrovillari- Gruppo Folklorico Miromagnum - I Castruviddari. A cura della FITP Provincia di Cosenza.Teatro Sybaris Protoconvento Francescano

Ore 21.30Canti e fatti ‘ndaVanedda Larga. Festival dei Cantastorie a cura di Calabria Sona e Unione Cantastorie. Via A. Alfano, Rione Pontaniddo.


Carnevale Di Castrovillari - Castrovillari

FOCUS SICILIA
PRIMA SFILATA DI MASCHERE E CARRI

La città del Pollino si appresta a vivere appieno la 60 Edizione del Carnevale di Castrovillari e Festival Internazionale del Folklore. Si parte domenica mattina (11 febbraio) con la “Parata della Gioia” la manifestazione, curata da Tiziana La Vitola  e Khadigia Russo. L’evento viene pubblicizzato attraverso un disegno realizzato dagli alunni delle III, IV, V delle scuole primarie, che partecipano al “Concorso Artistico” giunto alla XIV edizione. Il disegno viene giudicato da un’apposita giuria e fa da testimonial alla manifestazione.

Al pomeriggio la prima delle due sfilate (l’altra si terrà martedì 13 febbraio) dei gruppi iscritti al concorso. Sulle strade cittadine si riversano gruppi mascherati e carri allegorici che, in un caleidoscopio di colori, rendono frizzante la manifestazione. Il concorso per maschere è giunto alla XXVI edizione, unitamente al concorso per carri allegorici, dedicato al compianto Franco Minasi che per anni “ha rappresentato un valore aggiunto” per la Pro Loco ed il suo Carnevale, partecipando a tante edizioni con estro e originalità e all’allestimento di maschere e carri esilaranti. Entrambi i concorsi si avvalgono quest’anno di un nuovo regolamento, infatti, oltre alla giuria tecnica, i gruppi mascherati potranno essere votati dalla una giuria popolare rappresentata dal pubblico che, attraverso l’acquisto del biglietto della lotteria, con un tagliando apposito, potrà esprimere la propria opinione votando il miglior gruppo mascherato.

QUESTI I GRUPPI ISCRITTI AL CONCORSO

GIOCOLANDO CON L’ARCOBALENO - Scuola dell’Infanzia  -Rione Civita-   MELTING POT – Scuole Medie DI Castrovillari - SBANDIERANDO IL MONDO IN ALLEGRIA -  PER RE CARNEVALE ….OGNI PACCO VALE

LE NOBIL DAME -   ORIGINALI “S.KARMA”- SCATTI DI COPPIA… LA FANTASIA IN UN CONFETTO - SPIRITI LIBERI - Centro Sociale Anziani l’Amicizia - 60 ANNI E NON SENTIRLI-  I.I.SG.Garibaldi/A.Alfano/ L.DaVinci (con      carro) - 60 ANNI BRILLANTI… SIAMO TUTTI DIAMANTI- I.I.S  “E.Mattei” “Calvosa Pitagora” (con carro) - IL BOSCO DEI VALORI (con carro) - ART TALENT (con carro) - KINK KONG L’arte di realizzare di Malvito e San Marco Argentano - LA GRANDE RIS…ATA – I.P.S.E.O.A. “Karol Wojtyla”-  Alice nel Paese delle Meraviglie (fuori concorso)

SFILERANNO ANCHE: Banda Città di Amantea - Cavalli RANGE LE VIGNE

Carrozza con la madrina del Carnevale,  Giada Sartori – la Banda Folklorica la Velocissima- Carro Re Carnevale – Carro ORGANTINO - “Piccoli della Pro Loco”  -  Gruppo Folklorico Pro Loco- Carro orchestra Pro Loco - Sbandieratori Siciliani- Gruppo Folk Città di Castrovillari –Pacchianedda Sansustisa - Gruppo Folk I Castruviddari - Gruppo Folkloristico "TARATATA”- Gruppo folk Sicilia - Banda Circo Samba –BRASILEEEEEE - Banda Street Band.

Intanto questa sera, con inizio alle ore 21,00, presso il Teatro Sybaris sarà di scena “Organtino”farsa di Cesare Quintana 1635 a  cura della Compagnia Teatrale Aprustum-  (FOTO Elmira Boosari)



News Evento

Leggi anche

loading...

SCEGLI I SERVIZI DISPONIBILI NEL COMUNE DI CASTROVILLARI
Dove Dormire Dove Mangiare Drink & Coffee
    ( )
Data ultimo aggiornamento pagina 2018-02-12 17:09:55
Inserito da Michela Gesualdi
Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici o Privati, e organizzatori di eventi. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi, che potrebbero variare, contattando gli organizzatori o visitando il sito ufficiale dell'evento.
eventiesagre-il-fiore-e-il-lago-gramellona-lomellina 728