sfondo endy
Agosto 2019
eventiesagre.it
Agosto 2019
Numero Evento: 265
Carnevale Carnevale
Carnevale Di Castrovillari
E Festival Internazionale Del Folklore
Date:
Dal: 24/02/2019
Al: 05/03/2019
Dove:
Logo Comune
Calabria - Italia
Contatti
Tel.: 0981.27750
Cell.: 377.1354903
Fonte
Arca Communication
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento

Carnevale Di Castrovillari

E Festival Internazionale Del Folklore

Da Domenica 24 Febbraio a Martedì 05 Marzo 2019 -
Castrovillari (CS)

Carnevale Di Castrovillari - Castrovillari

IL CARNEVALE DI CASTROVILLARI - dal 1635
ASPETTANDO IL 61°CARNEVALE

dal 24 febbraio al 5 marzo 2019

Oltre sessant’anni di una tradizione nata nel lontano 1959 grazie all’intuizione del professore Vittorio Vigiano che diede vita alla prima edizione. In quell'anno in realtà si ufficializzava una tradizione di festeggiamenti e sberleffi consolidata da secoli e che va sotto il nome di "I mmasckarate". Ma il Carnevale di Castrovillari ha origini ancor più antiche che si possono far risalire alla prima metà del '600 allorquando venne diffusa la storia di “Organtino” - farsa dialettale di Cesare Quintana- proprio in occasione dei riti carnascialeschi. Farsa rappresentata presso il Comune di Castrovillari nel febbraio del 1635. Grazie alla sua storia il Carnevale di Castrovillari è stato riconosciuto a pieno titolo dal MIBACT tra i carnevali di grandissimo prestigio come Viareggio, Venezia, Putignano, Sciacca, Cento etc. e dal Touring Club tra i dieci carnevali più belli d’Italia, riscontrando grande successo anche oltre i confini nazionali. Da quest’anno, la manifestazione, organizzata dalla Pro Loco di Castrovillari, Presidente Eugenio Iannelli, Direzione Artistica Gerardo Bonifati, è entrata a pieno titolo nei grandi eventi storicizzati della Regione Calabria. Un tassello importante per gli organizzatori, una significativa ripresa dell’attenzione sulla cultura a favore di iniziative di valorizzazione di tradizioni, saperi ed espressioni artistiche, a tutto vantaggio del territorio calabrese e di chi opera nel campo della promozione della cultura. Il Carnevale di Castrovillari, porta alle falde del Pollino migliaia di turisti che nei giorni dell’evento e soprattutto in quelli “clou” (grande sfilata composta da oltre 2000 figuranti, galà del folclore e falò di Re Carnevale), partecipano alla manifestazione provenienti non solo dalla Calabria ma anche dalle Regioni limitrofe. E’ questo il Carnevale di Castrovillari. Un evento nell’evento, dove gruppi mascherati e carri allegorici si miscelano al folklore con il Festival Internazionale che termina con il “Gran Galà”. Centinaia le persone che lavorano alacremente per mesi e mesi per la realizzazione dei costumi e dei carri allegorici. Le case dei cittadini diventano veri e propri laboratori artigianali, dove le stoffe e gli altri materiali prendono forma e consistenza. Ma nel complesso l’evento determina, inoltre, un corposo e virtuoso indotto economico che sostiene una rilevante crescita del tessuto produttivo dell’intero territorio. Un indotto notevole per Castrovillari e per le attività commerciali che registrano il tutto esaurito con locali, “amici del Carnevale”, che deliziano i palati dei turisti con specialità tipiche della tradizione carnascialesca. Tradizione vissuta appieno durante le “serenate tradizionali” ovvero la “Sirinata d’a Savuzizza”, uno degli appuntamenti più attesi e caratteristici del Carnevale di Castrovillari, che si tiene il giovedì grasso e riprende l’antico rituale carnascialesco castrovillarese delle “Mascherate”. Ma il Carnevale di Castrovillari è anche cultura con il “Focus” di approfondimento dapprima incentrato su nazioni estere e oggi su regioni italiane; quest’anno sulla Campania. Uno dei più grandi eventi invernali. Una Festa nella Festa che rilancia espressività e fantasia della nostra gente per come ha saputo rendere, senza soluzione di continuità per oltre 60 anni, un appuntamento ormai caratterizzante questo periodo dell’anno. Un’eredità che si arricchisce ininterrottamente di raffigurazioni proprie che prendono vita grazie ad una libera partecipazione che qui è storia e cultura oltre che sensibilità e trasporto per l’esistente e le proprie radici. Un momento vissuto tra le tante opportunità d’intrattenimento, spettacolo e coinvolgimento per un patrimonio comune trasmesso dall’amore per la propria Terra.

ASPETTANDO IL CARNEVALE 24/27 FEBBRAIO 2019
Teatro – Concerti – Elezione della Madrina del Carnevale – Scuole di Danza a Confronto

prolococv@libero.it  telefono 0981-27750
www.carnevalecastrovillari.it
www.prolocodicastrovillari.it
twitter   @segrProlocoCv


Carnevale Di Castrovillari - Castrovillari

CONCORSO  “ MADRINA DEL CARNEVALE”

Castrovillari. Fervono i preparativi per la 61° edizione del Carnevale di Castrovillari e Festival Internazionale del Folklore dal 24 febbraio al 5 marzo 2019. Oltre sessant’anni di una tradizione nata nel lontano 1959 grazie all’intuizione del professore Vittorio Vigiano che diede vita alla  prima edizione. Grazie alla sua storia il Carnevale di Castrovillari è stato riconosciuto a pieno titolo dal MIBACT tra i carnevali di grandissimo prestigio come Viareggio, Venezia, Putignano, Sciacca, Cento etc. e dal Touring Club tra i dieci carnevali più belli d’Italia, riscontrando grande successo anche oltre i confini nazionali. Da quest’anno, la manifestazione, organizzata dalla Pro Loco di Castrovillari, Presidente Eugenio Iannelli, Direzione Artistica Gerardo Bonifati, è entrata a pieno titolo nei grandi eventi storicizzati della Regione Calabria. Un tassello importante per gli organizzatori, una significativa ripresa dell’attenzione sulla cultura a favore di iniziative di valorizzazione di tradizioni, saperi ed espressioni artistiche, a tutto vantaggio del territorio calabrese e di chi opera nel campo della promozione della cultura.

Intanto “Re Carnevale” è alla ricerca della “Madrina”. Il concorso è  riservato a studentesse di età compresa tra i 15 e i 24 anni. Alla vincitrice che sarà incoronata Madrina e testimonial del Carnevale per il 2019, andrà una borsa di studio di 500 euro. Lo scorso anno è stata incoronata Giada Sartori sedicenne studentessa di Morano Calabro frequentante la III A del Liceo Scientifico Mattei di Castrovillari. La manifestazione curata da Carlo Catucci  si terrà domenica 24 febbraio 2019 alle ore 21,00 al Teatro Sybaris . La studentessa che si fregerà del titolo, sarà la testimonial  di tutti gli eventi della 61^ edizione del Carnevale di Castrovillari.  (NELLA FOTO GIADA SARTORI MADRINA USCENTE)

Albo Madrine
2015   Madrina del Carnevale Arianna Blotta Liceo Classico “ G. Garibaldi”
2016   Madrina del Carnevale  Martina Mazza   Liceo Scientifico “ E. Mattei”
2017 Madrina del Carnevale Erika Cosma IPSEOA Alberghiero
2018  Madrina del Carnevale Giada Sartori Liceo Scientifico Mattei di Castrovillari.

Per info e iscrizioni, GRATUITE, 
con relativa visione del regolamento c/o Pro Loco Castrovillari
0981.27750 – 377.1354903
www.carnevalecastrovillari.it; www.prolocodicastrovillari.it


Carnevale Di Castrovillari - Castrovillari

In attesa dell’incoronazione di “Re Carnevale”, in programma giovedì 28  febbraio, tanti sono gli appuntamenti che si svolgeranno in città e che fanno parte del nutrito e variegato cartellone della 61^  Edizione del Carnevale di Castrovillari e Festival Internazionale del Folklore in programma dal 24 febbraio al 5 marzo 2019.  L’evento è organizzato dalla Pro Loco cittadina. E il Carnevale di Castrovillari è anche danza con la manifestazione “Scuole di danza a confronto” XXV edizione. E alla  manifestazione ideata da Carlo Catucci e Gerardo Bonifati, direttore artistico della Pro Loco, in collaborazione con la UISP, Comitato Territoriale di Castrovillari, ben tre le serate dedicate alla Dea “Tersicore”. Si parte lunedì 25 febbraio alle ore 20,30 al Teatro Sybaris con i “Musical” per poi proseguire martedì  (26 Febbraio) e mercoledì (27 Febbraio) con le tradizionali serate di danza. L’obiettivo di queste serate, è quello di coinvolgere concretamente i giovani in una gara di amicizia, di impegno professionale e di sana competizione in un clima di cordialità e di allegria.

Per chi volesse sostenere l’evento, lo può fare attraverso la “Lotteria del Carnevale”

Il Carnevale di Castrovillari, è organizzato dalla Pro Loco in collaborazione  con la locale Amministrazione Comunale,  la Regione Calabria, il Parco Nazionale del Pollino, la BCC Medio Crati, la Gas Pollino , la Provincia di Cosenza, il MIBACT, la F.I.T.P., lo IOV, l’UNPLI,  il Comitato difesa consumatori, sostenuta da numerosi sponsor privati,  impreziosita da i brand A.C.T.  ( Ambiente, Cultura,Turismo) e Castrovillari Città Festival.

APPUNTAMENTI

LUNEDI’ 25 FEBBRAIO 2019
ore 20.30 Serata “Musical”
Teatro SybarisProtoconvento Francescano

MARTEDI’ 26 FEBBRAIO 2019
ore 20.30 Scuole di Danza a confronto I serata
Teatro SybarisProtoconventoFrancescano

MERCOLEDI’ 27 FEBBRAIO 2019
ore 20.30 Scuole di Danza a confronto II serata
Teatro SybarisProtoconventoFrancescano


Carnevale Di Castrovillari - Castrovillari


61°CARNEVALE  CONCORSO GRUPPI MASCHERAT

Il Carnevale di Castrovillari, in programma dal 24 febbraio al 5 marzo 2019,  raggiunge il suo culmine con le sfilate di domenica e martedì quando,  sulle strade cittadine,  si riversano gruppi mascherati e carri allegorici che, in un caleidoscopio di colori, rendono frizzante la manifestazione. Il concorso per maschere, giunto alla XXVI edizione, unitamente al concorso per carri allegorici, dedicato al compianto  Franco Minasi che per anni “ha dato onore” alla Pro Loco ed al suo Carnevale, partecipando con estro e originalità, che lo contraddistinguevano, all’allestimento di maschere e carri esilaranti, ha un regolamento che sarà consegnato ai partecipanti al momento dell’iscrizione. I gruppi mascherati che intendono iscriversi al concorso (iscrizione completamente gratuita),  lo dovranno fare entro e non oltre il 24 febbraio 2019). Ogni gruppo iscritto al concorso dovrà  essere composto da un minimo di 20 persone mascherate con abiti non delle precedenti edizioni e dovranno avere al seguito un mini carro allegorico. Tutti i gruppi in regola con l’iscrizione riceveranno un contributo spese per la partecipazione da utilizzare per l’acquisto di materiale occorrente,  presso negozi convenzionati con la Pro Loco in occasione del 61° Carnevale.

Il regolamento per partecipare e il modulo d’iscrizione,  può essere visionato presso gli uffici dell’Ente Pro Loco o scaricabile sul sito www.carnevalecastrovillari.it

APPUNTAMENTI
DOMENICA 3 MARZO ORE 10 PARATA DELLA GIOIA
DOMENICA 3 MARZO ORE 14.30 PRIMA SFILATA DI MASCHERE E CARRI ALLEGORICI
MARTEDI’ 5 MARZO ORE 14.30 SECONDA ED ULTIMA SFILATA DI MASCHERE E CARRI ALLEGORICI


 

Carnevale Di Castrovillari - Castrovillari

IL CARNEVALE DI CASTROVILLARI E’ CULTURA…

1° appuntamento Festival  antropologico dei popoli,  XIV Festa delle culture e Carnevale glocale

E’ giunto alla IV edizione il Festival  antropologico dei popoli,  XIV Festa delle culture e Carnevale glocale del 61mo Carnevale di Castrovillari- ANNO 2019-incentrato sul Focus Campania. Le attività culturali programmate nella Consulta Scientifica della Pro Loco di Castrovillari, in collaborazione con l’Accademia Pollineana, avranno inizio giovedì 14 Febbraio, ore 9,20, con il XIV Cineforum intitolato a “Carmine Bonifati”, che coinvolgerà gli studenti delle classi IV del Liceo Scientifico (I.I.S. “Mattei-Pitagora-Calvosa”) nella visione, nell’Auditorium della Scuola, del documentario Libera nos a malo: ‘A Festa ‘e Sant’Antuono di Macerata Campania”,  inserita nel patrimonio culturale immateriale dell’ UNESCO. Si tratta di uno degli eventi più importanti nel panorama delle feste popolari/religiose della Regione Campania. La sfilata dei Carri di Sant’Antuono, con  le Battuglie di Pastellessa con i bottari di Macerata Campania, come è riportato sul sito ufficiale della manifestazione, è uno dei momenti più attesi del folclore casertano e richiama ogni anno un numero sempre maggiore di visitatori interessati ai rituali e alle tradizioni popolari. Botti, tini e falci vengono percossi armonicamente su carri a forma di barche in onore di Sant’Antonio Abate, dando vita a poliritmie che ricalcano le origini contadine della comunità. Una musica originaria di Macerata Campania, un tempo rione di Capua antica, e che è diventato l’elemento connotativo della festa dedicata a Sant’Antonio Abate, la cui origine secondo la tradizione orale risale al XIII secolo. Il documentario che sarà riprodotto è tratto da "Cartolina per un week-end" realizzato nel 2012 da NTV Viaggi & Sapori. I saluti istituzionali saranno portati dal ds, prof. Bruno Barreca. Interverranno Eugenio Iannelli e Gerardo Bonifati, rispettivamente  in qualità di presidente e direttore artistico della Pro Loco di Castrovillari. Coordinerà Filomena Bloise (Consulta scientifica Pro Loco e pres. Accademia Pollineana) cui è affidata la direzione culturale del Focus. Intermezzi musicali saranno eseguiti dal prof. Giuseppe Lo Polito. Le letture saranno curate dagli studenti.

Nota: Carmine Bonifati

“NESSUN SOGNO E’ MAI SOLAMENTE UN SOGNO” (DA EYES WIDE SHUT DI STANLEY KUBRICK)

RICORDO DI CARMINE BONIFATI

Nato a Castrovillari il 31 Marzo 1946, è stato da sempre legato al suo territorio. Ha costantemente lavorato per il suo sviluppo e la sua promozione. Con estrema professionalità, con dignità e con grande umanità, ha svolto il suo lavoro di DSGA della Scuola, riuscendo a coniugarlo adeguatamente con i suoi molteplici interessi. Grande appassionato dell’arte cinematografica, è stato promotore di circolo di “Cinema d’essai” e di molte altre iniziative nel settore. Un crudele destino lo ha colto-sul campo- il 22 Marzo 2005. Così lo ricorda la figlia Francesca: "Il cinema ha preso per mano il mio papà e non lo ha più lasciato. Era piccolo, quando con mia nonna s'incantava davanti alle immagini e al racconto delle storie, sullo schermo di un cinema che non esiste più: il Cinema "Roma", che io, bambina, immaginavo dai racconti di mio padre. Con la mano stretta nella mia, ha portato anche me in quel mondo incantato e fantastico. Una passione ed un sogno, quello di papà per il cinema, tanto da spingerlo ad aprire prima una piccola saletta, il "Cineclub" e poi l' "Atomic cafè". Impresa ardua in quegli anni...ma lui ci ha creduto. Sempre! Amore per il cinema, quello che fa sognare ma non sa ingannare, proprio come lui-e chi lo ha conosciuto lo sa- che è stato così: vero ed autentico, alla ricerca costante di un mondo più giusto e solidale, con lo sguardo rivolto sempre ai più deboli, gli stessi sentimenti che ha lasciato a me e a Giovanni. "


 

Carnevale Di Castrovillari - Castrovillari

PRESENTAZIONE DEL PROGRAMMA

Castrovillari. Nello splendido scenario di Villa Bonifati, nel cuore delle vigne, sarà presentato alla stampa, giovedì 21 febbraio alle ore 17, il programma della 61° Edizione del Carnevale di Castrovillari e Festival Internazionale del Folklore. Oltre cento gli appuntamenti spalmati nei dieci giorni della manifestazione carnascialesca in programma dal 24 febbraio al 5 marzo 2019. L’evento è organizzato dalla Pro Loco in collaborazione  con la locale Amministrazione Comunale,  la Regione Calabria, il Parco Nazionale del Pollino, la BCC Medio Crati, la Gas Pollino , la Provincia di Cosenza, il MIBACT, la F.I.T.P., lo IOV, l’UNPLI,  il Comitato difesa consumatori, sostenuta da numerosi sponsor privati,  impreziosita da i brand A.C.T.  ( Ambiente, Cultura,Turismo) e Castrovillari Città Festival. Si procederà all’accoglienza degli ospiti con il  benvenuto e brindisi di Carnevale a cura delle Cantine “Ferrocinto” impreziosito dalle coreografie di Rossana Annicchiarico dell’Accademia “Cuba Danza” che si muoveranno sulla figura di Organtino. 

Organtino è infatti l’antica maschera della commedia castrovillarese che dallo scorso anno, grazie ai professori Mimmo Martire e Maura Bianchini, che l’hanno forgiata in cartapesta,  accompagna il Carnevale di Castrovillari e di cui si hanno notizie già, dal 1635, allorquando venne diffusa la storia di “Organtino” -farsa dialettale di Cesare Quintana- proprio in occasione dei riti carnascialeschi. Farsa rappresentata presso il Comune di Castrovillari nel febbraio del  di quell’anno. Durante la serata verrà consegnato il “ Premio Carnevale” XVI edizione.  Premio istituito dalla consulta scientifica della Pro Loco, e assegnato ogni anno a personalità calabresi operanti nel mondo della cultura, politica, arte e economia, che con il loro operato rendono onore e portano alla ribalta della cronaca nazionale ed internazionale, la loro terra di origine. Quest’anno il premio, realizzato al noto orafo Michele Affidato, andrà al dr. Francesco Samengo e al Cav. Filippo Callipo. La conferenza stampa, sarà vivacizzata dai colori delle maschere degli Istituti  Superiori che ogni anno impreziosiscono la manifestazione.  Dopo i saluti del presidente della Pro Loco Eugenio Iannelli e del sindaco di Castrovillari, Mimmo Lo Polito, il direttore artistico, Gerardo Bonifati, illustrerà il programma. A seguire gli interventi delle autorità presenti.

Una manifestazione, il Carnevale di Castrovillari, la più longeva del Meridione d’Italia. 61 anni senza interruzioni. Riconosciuto dal Touring Club tra i “Carnevali più belli d’Italia”, inserito dal Mibact tra i grandi carnevali storici e di prestigio come Viareggio, Venezia, Putignano, Sciacca, Cento etc. e da quest’anno è  entrata a pieno titolo nei grandi eventi storicizzati della Regione Calabria. Un tassello importante per gli organizzatori, una significativa ripresa dell’attenzione sulla cultura a favore di iniziative di valorizzazione di tradizioni, saperi ed espressioni artistiche, a tutto vantaggio del territorio calabrese e di chi opera nel campo della promozione della cultura. La serata si concluderà con l’ospitalità a cura di “Villa Bonifati” attraverso gli allestimenti scenografici di Danilo Di Marco.


 

Carnevale Di Castrovillari - Castrovillari

VI^ EDIZIONE DELLA “VETRINA PIÙ BELLA DEL CARNEVALE”

Tutto pronto per la VI^ Edizione della “Vetrina più bella del Carnevale”, concorso popolare per vetrine.

Castrovillari-  Ritorna anche quest'anno il riconoscimento popolare per le vetrine più belle del Carnevale, in occasione della  61^ edizione del Carnevale di Castrovillari e Festival Internazionale del Folklore dal 24 Febbraio al 5 Marzo 2019. Dall’idea di Andrea Falcone di “Castrovillari blog”,  come le scorse edizioni,  sfruttando l'enorme potenziale dei social network, il riconoscimento verrà assegnato tramite una targa alla vetrina che ha ricevuto il maggior numero di consensi, cioè di “Mi Piace”, sulla pagina Facebook ufficiale del Carnevale. Tutte le vetrine ricadenti nel territorio comunale verranno fotografate dallo staff della Pro Loco di Castrovillari, capitanati da William Mauro, fotografo amatoriale, fondatore di “Photowalking” (progetto itinerante che va alla riscoperta dei borghi più suggestivi della Calabria),  nei giorni a ridosso del carnevale con scadenza Sabato 2  Marzo 2019. Gli scatti verranno poi caricati sulla pagina Facebook “Carnevale di Castrovillari” e potranno essere votati da chiunque si connetta al social, fino alla sera dell'ultima sfilata, cioè entro la mezzanotte di Martedì 5 marzo 2019.  La premiazione avverrà nei giorni successivi alla chiusura del carnevale. Il concorso nasce dalla voglia di premiare i commercianti più sensibili ad una delle manifestazioni più importanti e longeve della Calabria, nonché una vera e propria risorsa per la città in termini di immagine e di turismo. Il coinvolgimento popolare che da sempre contraddistingue questa manifestazione, si manifesta anche attraverso  la partecipazione dei commercianti della città. Per maggiori info,  potete visitare il sito web www.carnevalecastrovillari.it dove troverete anche il regolamento. Ad ogni vetrina fotografata inoltre sarà rilasciata una copia del regolamento.

Lo scorso anno, su 70 attività che hanno aderito all’iniziativa, il premio: “La vetrina più bella del Carnevale Castrovillarese”,  è andato a “Tendaggi Graziadio”.


Carnevale Di Castrovillari - Castrovillari

FESTIVAL ANTROPOLOGICO DEI POPOLI

Terzo appuntamento per il Festival  antropologico dei popoli,  XIV Festa delle culture e Carnevale glocale del 61mo Carnevale di Castrovillari- ANNO 2019-incentrato sul Focus Campania. Le attività culturali programmate nella Consulta Scientifica della Pro Loco di Castrovillari, in collaborazione con l’Accademia Pollineana, che hanno avuto inizio giovedì 14 Febbraio, con il primo appuntamento del XIV Cineforum intitolato a “Carmine Bonifati”, proseguiranno Giovedì, 21 Febbraio 2019, ore 11.30, presso l’ I.I.S. “G. Garibaldi-A. Alfano- L.Da Vinci”, Sala-Video LC. Gli studenti coinvolti assisteranno alla proiezione del documentario, prodotto da TV 2000, “La festa dei Gigli di Nola”, patrimonio orale e immateriale dell’umanità UNESCO, che celebra le gesta di san Paolino, con la danza degli obelischi alti anche più di venti metri. I saluti istituzionali saranno portati dal ds, dott.ssa  Elisabetta Cataldi. Coordinerà la prof.ssa Angela Lo Passo, segretaria dell’Accademia Pollineana. Interverranno  alla manifestazione Eugenio Iannelli e Gerardo Bonifati, rispettivamente  in qualità di presidente e direttore artistico della Pro Loco di Castrovillari. Le letture, che illustrano i contenuti del documentario, saranno a cura degli studenti partecipanti. A Nola la Festa dei Gigli è un cerimoniale attraverso cui i nolani ricordano ogni anno il leggendario ritorno del Vescovo Paolino, originario di Bordeaux, dalla prigionia in terra lontana a seguito delle invasioni di Alarico nel 410. La domenica dopo il 22 giugno, data della commemorazione di San Paolino, si svolge la processione di otto obelischi, i gigli, di struttura lignea e con rivestimenti raffiguranti temi religiosi o di attualità in cartapesta o altri materiali, che rappresentano le otto corporazioni di mestieri locali. Da dove deriva la denominazione dei “gigli”? Secondo il racconto di fondazione, nel 431 i nolani accolsero il loro vescovo con omaggi floreali, i gigli appunto, raggruppati in corporazioni di arti e mestieri. Da allora Nola ha tributato nei secoli la sua devozione al Santo, modificando nel tempo gli oggetti portati in processione, inizialmente si trattava di fiori, poi ceri addobbati posti su strutture rudimentali, poi su cataletti, divenuti infine torri piramidali in legno. Le attuali costruzioni, denominate appunto “Gigli” per questa loro origine, hanno assunto tra il Settecento e l’Ottocento la forma attuale, con un’altezza di 25 metri, una base cubica di circa tre metri per lato, per un peso totale che supera i trenta quintali.


 

Carnevale Di Castrovillari - Castrovillari

COLLETTIVA FOTOGRAFICA “LE MERAVIGLIE IN CAMPANIA”,
realizzata in collaborazione con la dott. ssa Emanuela Nicoloro

Il quarto appuntamento per il Festival  antropologico dei popoli,  XIV Festa delle culture e Carnevale glocale del 61mo Carnevale di Castrovillari- ANNO 2019-incentrato sul Focus Campania, le cui attività culturali sono programmate nella Consulta Scientifica della Pro Loco di Castrovillari, in collaborazione con l’Accademia Pollineana, è fissato per Domenica , 24 Febbraio 2019, alle ore 18:00, presso la Galleria d’Arte e Casa Editrice “Il Coscile”.
La collettiva fotografica “ Le meraviglie in Campania”, realizzata in collaborazione con la dott. ssa Emanuela Nicoloro, vedrà come assolute protagoniste le bellezze naturali della Regione Campania, relative a tutti i settori della fotografia naturalistica: flora, fauna, paesaggi. Saranno esposti scatti fatti in giro per la regione, ai Campi Flegrei a Napoli, nelle zone umide del Casertano e lungo i fiumi nell'Avellinese e presentate fotografie  di specie rare (animali e piante) come l'Ululone appenninico che è un piccolo anfibio a rischio di estinzione.Bellissime anche le fotografie delle Orchidee selvatiche campane e del Ragno camaleonte, presente al Monte Nuovo ai Campi Flegrei. Numerose sono anche le interessanti immagini di avifauna; tra queste è da segnalare una presenza molto curiosa: una Gazza adulta che nutre un piccolo di Cuculo dal ciuffo. Uno spazio speciale è dedicato ad alcune foto artistiche che suggeriscono forti emozioni soprattutto per le particolari tecniche fotografiche utilizzate. Suggestivi paesaggi ed il piccolo e magico mondo della macrofotografia completano il quadro espositivo. La mostra comprende quaranta scatti in formato 30x40, realizzati dai fotografi Antonino Caccioppoli,  macrofotografo (insetti, fiori e aracnidi), Marco D'Errico, esperto birdwatcher fotografo di avifauna, Vincenzo Caccioppoli, esperto in microfotografia, Salvatore Colella, archeologo subacqueo e fotografo subacqueo, Giuseppe Russo, macrofotografo e fotografo di paesaggi, Andrea Buonocore, paesaggista. Relazionerà Gianluigi Trombetti, storico, bibliotecario dell’Accademia Pollineana. Saluti istituzionali saranno portati da Domenico Lo Polito, sindaco di Castrovillari. Interverranno Filomena Bloise, pres. Accademia Pollineana, cui è affidata la direzione culturale del Focus Campania, Eugenio Iannelli, pres. Pro Loco di Castrovillari, Antonino Caccioppoli, portavoce dei fotografi. Coordinerà Mimmo Sancineto, editore.

Per chi volesse sostenere l’evento, lo può fare attraverso la “Lotteria del Carnevale”

Il Carnevale di Castrovillari, è organizzato dalla Pro Loco in collaborazione  con la locale Amministrazione Comunale,  la Regione Calabria, il Parco Nazionale del Pollino, la BCC Medio Crati, la Gas Pollino , la Provincia di Cosenza, il MIBACT, la F.I.T.P., lo IOV, l’UNPLI,  il Comitato difesa consumatori, sostenuta da numerosi sponsor privati,  impreziosita da i brand A.C.T.  ( Ambiente, Cultura,Turismo) e Castrovillari Città Festival.

DOMENICA 24 Febbraio 2019

Ore 11.00
“Il carnevale si presenta”, per la felicità  dei bambini in attesa della “Parata della Gioia” di domenica 3 marzo Via Roma

Ore 15.00
“Città in Danza “ a cura del comitato Territoriale UISP di Castrovillari Teatro Sibaris – Protoconvento Francescano

Ore 17.30
Presso Sede Associazione Anas  Festa di Carnevale per Bambini.
“3° Edizione Coriandoli in Festa”  il carnevale dei bimbi con sfilata in costume e festa in  maschera organizzata da A.N.A.S.  in collaborazione con Kontatto Radio .Presso Piazzale Autostazione - C.so Calabria.

Ore 20.30
V Galà delle Scuole
Elezione Madrina del Carnevale di Castrovillari
Presentano Carlo Catucci con la partecipazione di Natasha Fato  -
Miss Mamma Italiana -  Teatro SybarisProtoconvento Francescano

LUNEDI’ 25 FEBBRAIO 2019

Ore 17.00 
"Officina del Carnevale  III Edizione “  Timbro…carta forbice, per maschere e coriandoli, laboratorio colori e ortaggi – presso  Libroteca  La Freccia Azzura  - C.so Garibaldi, 80

ore 20.30
Scuole di Danza a confronto I serata Dedicata ad Angela Ciraudo
Presentano Carlo Catucci .con la partecipazione di Natasha Fato - Miss Mamma Italiana Teatro SybarisProtoconvento Francescano


 

Carnevale Di Castrovillari - Castrovillari

GRETA RAGO…MADRINA DEL CARNEVALE

Greta Rago, 17 anni di Terranova da Sibari, è la Madrina della 61 edizione del Carnevale di Castrovillari e Festival Internazionale del Folklore, in programma nella città del Pollino fino a martedì 5 marzo. La diciassettenne studentessa della IV B del Liceo Scientifico “Mattei” di Castrovillari , è stata eletta  ieri sera durante la serata dell'atteso concorso presentato da Carlo Catucci, Marco Graziadio con la partecipazione di Natasha Fato, “Miss Mamma italiana” 2018 e l’uscente Madrina, Giada Sartori. Ad incoronare la neo Madrina del Carnevale, il Presidente della Pro loco Eugenio Iannelli e dal direttore artistico, Gerardo Bonifati. Alla bella Greta Rago, andrà anche una borsa di studio di 500 euro e, da oggi parteciperà a tutti gli eventi della manifestazione carnascialesca. Dieci le aspiranti Madrine che hanno preso parte all’evento provenienti non solo da Castrovillari ma anche dai paesi limitrofi.: FILOMIA  MARIAFRANCESCA  GALIZIA ALESSANDRA LORENZO MARIA LUISA VITA MARTINA SANTOPAOLO DILETTA  GERBASI ROSMERY FITTIPALDI ILARIA RAGO GRETA BELLINI FRANCESCA CARDELLO GIORGIA

Sul palco, non soltanto bellezza, ma spigliatezza e padronanza delle materie studiate all’interno del proprio istituto, ma anche di attualità.

Non sono mancati momenti dedicati alla danza con le esibizioni degli allievi della scuola di ballo, “Sarà Danza”, “Cuba Danza”e  “Dream Dance”. La giuria era composta da: Roberto Mandarano, Mirella Ignacchiti e Stefano Borrelli,  di Radio Livevent, Francesca Aversa, giornalista, Giuseppe Oliva, Comitato UISP e Pippo Campolongo, imprenditore.

Ora il primo impegno della neo eletta “Madrina”, Greta Rago, sarà quello di aprire il corteo di “Re Carnevale” in programma giovedì 28 febbraio alle ore 18,30 nella centralissima Piazza Municipio, allorquando si darà inizio ufficialmente ai festeggiamenti e si aprirà la porta alla gioia e al mascheramento che durerà fino a martedì 5 marzo.

Questa sera, con inizio alle ore 20,30, sempre nel Teatro Sybaris, la prima delle tre serate di

“ Scuola di Danza” a confronto; si parte con i “Musical” con la serata dedicata ad “Angela Ciraudo”

(Foto di Pino Iazzolino)

Per chi volesse sostenere l’evento, lo può fare attraverso la “Lotteria del Carnevale”

Il Carnevale di Castrovillari, è organizzato dalla Pro Loco in collaborazione  con la locale Amministrazione Comunale,  la Regione Calabria, il Parco Nazionale del Pollino, la BCC Medio Crati, la Gas Pollino , la Provincia di Cosenza, il MIBACT, la F.I.T.P., lo IOV, l’UNPLI,  il Comitato difesa consumatori, sostenuta da numerosi sponsor privati,  impreziosita da i brand A.C.T.  (Ambiente, Cultura,Turismo) e Castrovillari Città Festival.

 

APPUNTAMENTI

LUNEDI’ 25 FEBBRAIO 2019

Ore 17.00 
"Officina del Carnevale  III Edizione“ Timbro…carta forbice, per maschere e coriandoli, laboratorio colori e ortaggi – presso  Libroteca  La Freccia Azzura - C.so Garibaldi, 80

ore 20.30
Scuole di Danza a confronto I serata Dedicata ad Angela Ciraudo
Presentano Carlo Catucci .con la partecipazione di Natasha Fato - Miss Mamma Italiana Teatro SybarisProtoconvento Francescano

MARTEDI’ 26FEBBRAIO 2019

ore 20.30
Scuole di Danza a confronto II serata
Presentano Arianna Blotta e Marco Graziadio.
Teatro SybarisProtoconvento Francescano


Carnevale Di Castrovillari - Castrovillari

CARNEVALE: COLORI E SAPORI A TAVOLA

Carnevale vuol dire anche colori e sapori a tavola. E partendo proprio dalle peculiarità “cromatiche” del territorio calabrese, l’associazione Isf International Sommelier Foundation della Calabria, promuove due serate di degustazione nel calendario del 61° Carnevale di Castrovillari e Festival Internazionale del Folklore, in collaborazione con la cantina “iGreco” di Cariati, che si svolgeranno mercoledì 27 febbraio e venerdì 1 marzo a Castrovillari in due location che fanno della ricerca enogastronomica la propria arma vincente. Il primo appuntamento si terrà presso il ristorante “La Taverna degli Ammirati” e verterà sulle antiche tradizioni della “maialata”. Carne di suino nero di Calabria preparata in tutte le salse dallo chef patron Luigi Ammirati a cui verranno abbinati i grandi vini rossi dalla cantina di Cariati. Come se fosse un raviolo ripieno di ragù “nero” su fonduta di formaggi. Questo il titolo dell’opera d’arte culinaria che darà il via alla cena degustazione accompagnata dal trittico “rosso” Catà-Masino-Tumasu della cantina iGreco, che nell’occasione presenterà anche in anteprima regionale le nuove annate e suggellata dal moto “agGrappatevi” che vedrà il ritorno delle grappe di Calabria in abbinamenti non scontati. Il tutto raccontato sapientemente dal critico, giornalista enogastronomico e assaggiatore Tommaso Caporale, che non è nuovo ad accostamenti sperimentali da sommelier contemporaneo. Durante la seconda serata saranno protagonisti i fritti preparati dalla trattoria Benvenuti a Sud abbinati questa volta alle bollicine metodo classico rosè da gaglioppo e ai nuovi Savù e Filù, rispettivamente rosato 2018 da gaglioppo e bianco 2018 da greco bianco. Anche qui la territorialità che sposa la “super frittura” carnascialesca in un mix allegorico di profumi, colori e gusti, in cui il commensale sarà trasportato con sensualità e maestria. Appuntamenti da non perdere per vivere da un’altra prospettiva una rassegna che ha radici profonde legate indissolubilmente anche alla gola.


Carnevale Di Castrovillari - Castrovillari

CARNEVALE DEI BAMBINI

Carnevale è da sempre la festa dei bambini, ma coinvolge anche gli adulti. Anzi, si potrebbe dire che è un modo per i grandi di ritornare bambini, allegri e spensierati, approfittando di questi giorni per giustificare l'allegria e le stramberie.  E grande entusiasmo c’è tra i piccoli protagonisti della festa più colorata dell’anno che all’interno del Carnevale di Castrovillari e Festival Internazionale del Folklore,  61 edizione, è diventato un vero e proprio evento che  la mattina della prima domenica di carnevale, ( 3 marzo ) raccoglie centinaia di mascherine spontanee  che, come un grande serpentone colorato, attraversa le principali strade cittadine, colorando   e animando la sfilata che prende il nome di “Parata della Gioia”. Il lungo serpentone, arrivato nei pressi del centralissimo palco allestito in piazza Municipio, sviluppa gioiese e colorate coreografie. La manifestazione, curata da Tiziana La Vitola, viene pubblicizzata attraverso un disegno realizzato dagli alunni delle III, IV e V delle scuole primarie, 1° Circolo “Villaggio Scolastico” ,  1° Circolo plesso di Via Roma,  2° Circolo “S.S.Medici” e Istituto “Vittorio Veneto” di Castrovillari che partecipano al concorso artistico giunto alla XV edizione. Il disegno viene giudicato da un’apposita giuria e fa da testimonial alla manifestazione. Quest’anno ad impreziosire l’evento anche i Club di servizio: Rotary,  Kiwanis,  Lions e Kiwa Junior  che hanno messo a disposizione delle borse di studio per l’acquisto di materiale didattico per le scuole. Al primo classificato classe V°B del 1° Circolo “Villaggio scolastico”  verrà consegnata una borsa di studio del valore di 200 euro, al II°  Classe IIIB 1° Circolo plesso Via Roma, 150  e al terzo classificato Classe V° E 2° Circolo “S.S. Medici” 100 euro. La sfilata delle mascherine spontanee viene aperta dagli alunni della scuola primaria Santi Medici che rallegreranno  la mattinata con una coreografia dal titolo: l’alfabeto in festa, scuola che partecipa anche al concorso in maschera  del carnevale di Castrovillari  e che quindi si esibisce anche nelle sfilate della domenica pomeriggio e in quella di martedì 5 marzo. Tutti i bimbi in maschera, del lungo e colorato serpentone,  riceveranno buoni gelato offerti dalla gelateria Capani , caramelle offerte da Golosilandia  e zucchero filato e popcorn offerti dall’ Associazione AVES. Su Via Roma, come ormai succede da diversi anni, animazione a a cura ludoteca Mondo Magico…Evviva il Carnevale.


 

Carnevale Di Castrovillari - Castrovillari

SIRINATA D’A SAVUZIZZA E INCORONAZIONE DI RE CARNEVALE

Il Carnevale di Castrovillari e Festival Internazionale del Folklore, 61° edizione, in corso di svolgimento nella città del Pollino fino al prossimo 5 marzo, è anche “serenate tradizionali”. La manifestazione, che si tiene il giovedì grasso, riprende l’antico rituale carnascialesco castrovillarese delle “Mascherate”. A simboleggiare questo evento a Sirinata d’a Savuzizza”, in programma giovedì 28 febbraio nel “Rione Pontaniddo”,  uno degli appuntamenti più attesi e caratteristici del Carnevale di Castrovillari, giunto alla sua XVII Edizione dedicato al compianto artista castrovillarese Gianni Francomano. Quest’anno  è raffigurato all’interno del manifesto che accompagna il Carnevale di Castrovillari. Organtino, maschera della commedia castrovillarese, è racchiuso in una sfera sorretto proprio dal pastore castrovillarese.  Un evento ormai istituzionalizzato a cui la Pro loco da qualche anno, ha voluto dare un logo, un simbolo, “la maschera”; maschera che non serve a nascondersi, bensì a rivelarsi, a svelare un’anima gioiosa, un cuore che da sempre vive con passione ed entusiasmo il Carnevale di Castrovillari, di cui, forse, a’ sirinata d’a savuzizza è la nota più autentica e popolare, a cui tutti possono partecipare, tra danze, musiche e scherzi, per dare spazio alla gioia e all’incontenibile frenesia. Una operazione mirata e lungimirante che riporta il carnevale al centro dell’attenzione di un’ intera comunità che rivive il rito carnascialesco per come vuole la tradizione. L’idea della maschera che è diventata, come dicevamo il simbolo della sirinata d’a’ savuzizza, è di Stefano Ferrante e Elmira Boosari ispirati da una maschera che ormai da anni il direttore artistico Gerardo Bonifati, indossa il giovedì grasso.
Anche quest’anno il tutto si svolgerà nel “Rione Pontaniddo”; in ogni “ catuio” (magazzino),   ci sarà una giuria formata da componenti di diverse Associazioni di Castrovillari, a loro va l’arduo compito di decretare il vincitore. L’intento principale degli organizzatori è quello di rivitalizzare il centro storico della città in generale e del “Rione” in particolare. Dopo il successo delle precedenti edizioni, con una massiccia partecipazione di pubblico, gli organizzatori, tra cui spiccano, Fernando Loricchio e Giovanni De Santo,  continueranno le “serenate” dando seguito a feste notturne, il giovedì grasso,  28 febbraio  alle ore 21.00 il tradizionale concorso per Serenate Tradizionali “Gianni Francomano” ; il venerdì 1 marzo,  sempre nello stesso rione, con inizio alle ore 21.30,  “Spizziculia ‘nda vanedda”. Gastronomia e concerti a cura di Calabria Sona.

Ma prima di dare il via alle serenate tradizionali  sarà di scena l’incoronazione di “Re Carnevale” con il corteo di “Re burlone” in programma alle ore 18.30. Il corteo, con la partecipazione delle maschere, sarà aperto dal gruppo folklorico  “PacchianeddaSansustisa” a cui segue  Re Carnevale e Quaresima (nelle vesti di Re burlone, Leonardo Pandolfi, in quelle della Quaresima, Maniel La Vecchia che,  giunti sotto il palco allestito nella centralissima Piazza Municipio,  daranno vita alla tradizionale diatriba. Sarà poi l’occasione di conoscere ed apprezzare le maschere della commedia castrovillarese, “ORGANTINO” a cura della Compagnia Teatrale “Aprustum”.  Di seguito il tradizionale rituale dell’incoronazione di quest’ultimo e la conseguente, simbolica, consegna nelle sue mani, delle chiavi della città da parte del sindaco, Mimmo Lo Polito. Con le chiavi si aprirà la porta della gioia e del mascheramento, sulle coreografie di Danilo Di Marco eseguite dagli alunni degli istituti I.I.S. G. Garibaldi/A. Alfano/L.Vincie  I.I.S  E. Mattei/Pitagora. Gioia e voglia di divertirsi  che durerà fino al 5 MARZO  , martedì grasso, quando il “Re” verrà bruciato sul rogo e la Quaresima prenderà il suo posto.

ALBO VINCITORI

Anno 2003  1° I giuvini di granatedde - Anno 2004  1°  I cumpari - Anno 2005  1°  Gli artisti di strada

Anno 2006  1° L’amicidujurno prima - Anno 2007  1°  I murtali - Anno 2008  1°  L’amicidujurno prima

Anno 2009  1° L’amicidujurno prima - Anno 2010  1° L’amicidujurno prima - Anno 2011  1°  Crape e muntuni - Anno 2012  1°  A famigghja a dui  rote - Anno 2013  1° I stroppiati - Anno 2014 1° ICarvunari - Anno 2015 1°        I Migranti - Anno 2016 1°  I pacci da’ scola - Anno 2017    Ex equo “ I senza sinzu” e “Simmu i Napuli paisà” - Anno 2018  1°  “Sister Pac”.

E’ CARNEVALE (GIOVEDì 28 FEBBRAIO)

ore 18.30
Corteo di Re Carnevale  - con la partecipazione delle maschere
“I Dodici mesi dell’Anno - Capodanno e la moglie di Aprile”  a cura dell’Amministrazione Comunale di San Sosti e del G.F. “PacchianeddaSansustisa”
Percorso: Canal Greco, Via Roma, Piazza Municipio.  

ore 19.30
Contrasto traRe Carnevale e Quaresima.
A cura della compagnia teatrale “Scena Verticale ”con Leonardo Pandolfi e Manuel La Vecchia. Piazza Municipio

Ore 19.45
Presentazione della Maschere della Commedia Castrovillarese “Organtino”. A cura della Compagnia TeatraleAprustum.
PiazzaMunicipio

Ore 20.00
Incoronazione Re Carnevale e consegna delle Chiavi della Città.
Coreografie di Danilo Di Marco eseguite dagli alunni degli istituti  I.I.S. G. Garibaldi/A. Alfano/L.Vincie  I.I.S  E. Mattei/Pitagora - Calvosa. 
Piazza Municipio.


Carnevale Di Castrovillari - Castrovillari

 

“CASTROVILLARI/61° CARNEVALE- VII COPPA CARNEVALE TRA SPORT ED INTEGRAZIONE. LE CAPACITA’ INCLUSIVE DELLE ATTIVITA’ MOTORIE PER I DISABILI TRA TENNISTAVOLO – CALCIO – VOLLEY E QUANTO AFFERMANO LE QUALITA’ DI TALENTI IMPENSABILI”

Le attività motorie nello sport sono un ottimo strumento per i normodotati di trasmettere le loro qualità atletiche tra le discipline che affermano continuamente i dati che registrano pure i giochi  paralimpici grazie alla dedizione e passione di queste persone, espressione di capacità in ogni ambito dell’esistenza.”

Lo affermano in una dichiarazione congiunta alla stampa il Sindaco, nonché Assessore allo Sport, e l’Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Castrovillari, rispettivamente Domenico Lo Polito e Pino Russo, in vista della VII edizione de la “Coppa Carnevale di TennisTavolo”, inserita nella 61^ Edizione carnascialesca (che patrocina pure l’Ente), programmata per la mattina e il pomeriggio di lunedì 4 marzo nella palestra del Villaggio Scolastico, con una serie di compartecipazioni pluridisciplinari- insieme pure al calcio e al volley-, grazie all’organizzazione di Giuseppe De Gaio, consigliere regionale FITET Calabria e presidente dell' ASD TennisTavolo Castrovillari, ed al sostegno- con atleti e società-,  di più soggetti e organismi a partire, soprattutto, da quello sensibile della Pro Loco con la sua ferma volontà di fare del Carnevale anche un momento serio di abbraccio dell’esistente.

L’appuntamento- continuano il primo cittadino e l’assessore-, grazie a Giuseppe De Gaio che si prodiga in tal senso e quanti vi compartecipano con intenso slancio,  oltre a richiamare l’attenzione sul ruolo propulsivo e aggregante dello sport per il bene comune di una comunità, rilancia l’importanza per la persona e la sua dignità in quanto tale, e per lo sguardo che necessita il “disagio giovanile”, urgente di quegli accompagnamenti sinergici e dedicati su cui siamo impegnati come Amministrazione, fondamentali per la crescita armoniosa di ogni individuo . La giornata  osserva il valore dell'integrazione che lo Sport sa declinare in più modi con il suo  metodo educativo nella pratica motoria a prevenzione e per la salubrità del corpo.

Il lavoro costante di decine di persone, e molte di più- aggiungono Lo Polito e Russo-, esprime al massimo, poi, nell’iniziativa, l’intensità e fatica che ci si gioca umanamente nella condivisione che si desidera, ininterrottamente, ampliare per il gusto di questa ascesi che lo sport suscita e che , come il principio dello Special Olympics  legato all'inclusione sportiva a tutti i livelli osserva ed interpreta, fa bene perché è utile alla vita.”

Una storia di servizio  alle persone e al Territorio determina tutto questo grazie ad educatori, allenatori, arbitri, dirigenti consapevoli della portata di tali iniziative che aiutano i giovani, e non solo loro,  ad andare oltre, ad abbandonare gli egoismi e ad affrontare la strada della condivisione, della sperimentazione del limite, della conoscenza di se,  per scoprire il meglio di sé, per imparare a conoscere  il  proprio corpo, a valorizzarlo e a stimarlo. Da qui la grande sfida culturale del momento che abbraccia pure il Carnevale di Castrovillari.


Carnevale Di Castrovillari - Castrovillari

E’ CARNEVALE TRA MUSICA E SERENATE TRADIZIONALI

E’ Carnevale. Con l’incoronazione di “ RE BURLONE”, l’evento carnascialesco più famoso della regione, giunto alla 61 edizione, si entra nel vivo della manifestazione castrovillarese la più longeva del Meridione d’Italia. L’evento valorizza, per come vuole rigorosamente la tradizione, il mascheramento,  peculiarità e vera attrazione del Carnevale del Pollino che si inserisce, a pieno titolo tra le manifestazioni storiche e di prestigio del MIBACT e da quest’anno tra  gli eventi storicizzati della Regione Calabria. L’impostazione organizzativa, l’espressione culturale, la longevità, la grande partecipazione di pubblico, rendono oggi il Carnevale di Castrovillari   uno dei più grandi eventi invernali calabresi;  inserito dal Touring Club tra i più importanti carnevali d’Italia.  Alla presenza del presidente della Pro Loco, Eugenio Iannelli , del  direttore artistico, Gerardo Bonifati, del sindaco di San Sosti, Vincenzo De Marco, dopo il tradizionale corteo,  aperto da due componenti il Gruppo della Pro Loco, coi i tradizionali vestiti di Cuzzo e Pacchiana, che ha visto la partecipazione delle “Maschere dei 12 mesi dell’anno- Capodanno e la moglie di aprile” a cura dell’Amministrazione Comunale di San Sosti, presente anche il gruppo Folk “ A Pacchianeddra Sansustina”, la Banda dei Pulcinella di Napoli, a cui quest’anno è dedicato il focus, il Carro con la maschera di Castrovillari, Organtino e quelle della commedia castrovillarese e della splendida Madrina del Carnevale, la 17 enne Greta Rago, a bordo dell’Excalibur, della Magellano Tour di . Blotta, Re Carnevale ( Leonardo Pandolfi) e Quaresima ( Manuel La Vecchia),  hanno inscenato la tradizionale diatriba.  Subito dopo il sindaco di Castrovillari, Mimmo Lo Polito, ha consegnato, simbolicamente, le chiavi  della città al “ Re burlone” che ha aperto di fatto, la porta della gioia e del mascheramento che durerà fino a martedì grasso 5 marzo , allorquando il “Sovrano” verrà  bruciato sul rogo e la Quaresima prenderà il suo posto.  Poi spazio all’allegria con il popolo del carnevale e le danze curate da Danilo Di Marco con gli studenti degli Istituti I.I.S.G. Garibaldi-Alfano-Da Vinci e I.I.S.E. Mattei-Pitagora-Calvosa.

In serata poi  uno degli appuntamenti più attesi e caratteristici del Carnevale di Castrovillari: la cosiddetta: “Sirinata d’a Savuzizza”  (XVII Concorso per Serenate Tradizionali) dedicata al compianto artista castrovillarese Gianni Francomano, che riprende l’antico rituale carnascialesco castrovillarese delle “Mascherate”. Una marea di gente si è riversata  nel Rione “ Pontaniddo” dando inizio alla festa. Più che soddisfatti la Pro loco con il Cda al completo e gli  organizzatori, Giovanni De Santo e  Fernando Loricchio, che tanto si sono spesi per la riuscita della manifestazione  che ha coinvolto, attraverso canti e balli tutto il rione grazie anche  da Radio Livevent, con Roberto Mandarano e Stefano Borrelli.   A tal proposito gli organizzatori ringraziano fortemente tutti coloro che hanno messo a disposizione i propri magazzini dove sono stati allestiti dei punti ristoro a base di prodotti della tradizione locale. L’intento principale della Pro Loco è quello di rivitalizzare il centro storico della città in generale e del “ Rione” in particolare  e dall’entusiasmo dei partecipanti,  la manifestazione è più che riuscita. (foto di Giuseppe Iazzolino- Elmira Boosari )

Il Rione si animerà ancora una volta questa sera con “Spizziculia n’ddà vanedda” ; gastronomia e concertini a cura di “Calabria Sona”.

Per chi volesse sostenere l’evento, lo può fare attraverso la “Lotteria del Carnevale”

Il Carnevale di Castrovillari, è organizzato dalla Pro Loco in collaborazione  con la locale Amministrazione Comunale,  la Regione Calabria, il Parco Nazionale del Pollino, la BCC Medio Crati, la Gas Pollino , la Provincia di Cosenza, il MIBACT, la F.I.T.P., lo IOV, l’UNPLI,  il Comitato difesa consumatori, sostenuta da numerosi sponsor privati,  impreziosita da i brand A.C.T.  ( Ambiente, Cultura,Turismo) e Castrovillari Città Festival.


Carnevale Di Castrovillari - Castrovillari

 

CARNEVALE E’… SPORT
TENNISTAVOLO – CALCIO – VOLLEY

Il Carnevale di Castrovillari è anche sport. E’ giunta infatti alla VII edizione la “Coppa Carnevale di Tennis Tavolo”, inserita nella 61^ Edizione. Un plauso per l’ottima organizzazione a Giuseppe De Gaio, consigliere regionale FITET Calabria e presidente dell' ASD Tennis Tavolo Castrovillari, per l’impegno profuso nella manifestazione e per i lusinghieri risultati raggiunti in campo nazionale dalla sua associazione sportiva. La Coppa Carnevale è un momento sportivo ormai diventato appuntamento fisso della grande festa  carnascialesca. Un evento come sempre che porta a Castrovillari atleti provenienti da tutt’Italia. Si inizierà dando attenzione  all’integrazione di persone con disabilità. L’intento è quello di far conoscere il Tennistavolo   disciplina sportiva paralimpica  in un momento di condivisione con i ragazzi normodotati facendo emergere le proprie potenzialità, prendendo coscienza dei propri limiti, evidenziando come lo sport possa diventare metodo educativo e preventivo del “Disagio Giovanile”. Presenti all'evento la D.ssa Deborah Granata, Delegata CIP Provincia di Cosenza e Responsabile Centri Giovanili Don Mazzi; il Prof. Stefano Muraca  delegato regionale Calabria  FISDIR, la  Prof.ssa  Mariella Greco, Direttore provinciale, referente area scuola Team Calabria, l’ Avv. Francesca Stancati, Delegata CONI Cosenza, il Dr.Pino Petralia,  Presidente Regionale Fitet Calabria. Nel Pomeriggio con inizio alle ore 15.30 si assegneranno i titoli di Campione Provinciale  Fitet  Veterani 2019 . Presente il delegato Cosenza Fitet  Paolo Cucci  con gli atleti delle società di Luzzi , Spezzano Albanese , Cosenza e Castrovillari . Si svolgeranno anche altre gare  con atleti di tutt'Italia  Ospite d'eccezione  MIRIAM CARNOVALE della  nazionale italiana Cadet femminile che ha già rappresentato la Calabria in giro per l’Europa, partecipando a vari Open ed agli ultimi campionati europei giovanili disputatisi a Cluji in Romania Luglio 2018. L’evento si svolgerà il 4 marzo alle ore 10.00 presso la Palestra del Villaggio Scolastico I° Circolo di Castrovillari.

Albo d'oro

2013
Sergio Bartolini 
Castrovillari

2014 
Miriam Carnovale - Marzia Terranova - Maria Rita Maisano
ASD Piscopio Vibo
Luca Lombardi -- Antonio Corrado 
ASD Cassano

2015
Giada D'Elia --- Antonio Corrado
ASD Castrovillari

2016
Giada D'Elia --- Antonio Corrado - ASD Castrovillari
Classifica società: 1° Castrovillari , 2° Spezzano Albanese, 3° Luzzi , 4° Cosenza
5° Dipignano

2017       
Umile   Eros Perri ASD Castrovillari  e  Miriam Piraino ASD Cosenza

2018       
Abayomi Segun Olawale della ASD Tennis Tavolo Castrovillari

E ancora sport con il Torneo Interregionale di Pallavolo “Coppa Carnevale”, categoria U/16, a cura di ASD Scuola Volley V. Avolio che si terrà lunedì 4 marzo alle ore 10.00,  presso la Palestra del Polisportivo I° Maggio: Avolio Volley – Stella Azzurra Cz; Leonessa Altamura Ba – ASK Angri Sa. Alle ore 15,30 finale 3° e 4° posto, finale 3° e 4° posto

E’ arrivato alla X edizione, il Torneo di Calcio “Coppa Carnevale”  (categoria allievi ed juniores)  a cura dell’A.S.D. Real Castrovillari , che si terrà lunedì 4 marzo  con inizio alle ore 15.00 c/o il Polisportivo Comunale I° Maggio-Stadio Comunale “ Mimmo Rende”.


Carnevale Di Castrovillari - Castrovillari

GRAN GALA’ DEL FOLKLORE CON - CALABRIA E CAMPANIA

Bello, coinvolgente e colorato il Festival Internazionale del Folklore abbinato al 60° Carnevale di Castrovillari, manifestazione organizzata dalla Pro Loco cittadina. L’epilogo si è avuto con il “ Gran Galà” presso il Teatro Sybaris con la manifestazione presentata da Carlo Catucci affiancato da Giada Carino. Negli anni, tanti sono stati i gruppi folclorici che hanno preso parte alla manifestazione,  gruppi nazionali ed esteri. Usi, costumi, tradizioni, saperi e sapori si sono intrecciati a coreografie attraverso canti e balli tipici, delle tradizioni culturali ed etniche del proprio Paese di origine. Il sipario si è aperto con l’esibizione  del Gruppo Folk “Miromagnum” di Mormanno  con canti e danze tradizionali che hanno raccontato scene di vita quotidiana celebrando l’amore in tutte le sue manifestazioni. A seguire il Gruppo Folk “I Castruviddari”che ha dedicato lo spettacolo ai 90 anni del gruppo ospitante l’evento, Pro Loco di Castrovillari.  Balli e canzoni della tradizione castrovillarese sono intrecciati alla tradizione teatrale del gruppo che si ispira al compianto Aldo Schettini fondatore e promotore del folklore castrovillarese. Poi le sonorità del Gruppo Folk “ ‘Ndrezza” che è il ballo per eccellenza dell’isola di Ischia che si esegue il lunedì di Pasqua per celebrare la pace fra Buonopanesi e Baranesi, due frazioni storicamente nemiche. “la mia bedda” poesia scritta da Andrea Alfano e musicata dal M° Antonio Notaro, per il Gruppo Folklorico “Città di Castrovillari” con la quale ha omaggiato i 90 anni di folklore castrovillarese. E poi sul palco del Sybaris, ancora una volta le sonorità campane, dal momento che quest’anno il focus culturale è stato incentrato proprio su questa regione.  A salutare il pubblico presente il Gruppo Folklorico “ Murgantia” della provincia di Benevento che ha proposto uno spettacolo mirato alla riscoperta della cultura della loro terra  tra cui i giochi che occupavano il tempo libero dei ragazzi di una volta. A Chiudere la serata, il Gruppo ospitante “Pro Loco” di Castrovillari che si è esibito esponendo un racconto, probabilmente inventato, che faceva riferimento ad un periodo storico della città di Castrovillari con risvolti felici per la fine della guerra e tristi per il difficile periodo economico che l’intera Nazione stava attraversando. Racconto scritto  dalla professoressa, Minella Bloise coreografato da Maurizio Campolongo. Prima di far calare il sipario sul “Gran Galà del Folklore”, è stato premiato il gruppo vincitore delle serenate tradizionali,  intitolate al compianto Gianni Francomano, che riprende l’antico rituale carnascialesco castrovillarese delle “Mascherate”. A premiare il gruppo “La Diocesi da savuzizza” gli artefici di queste serenate, Giovanni De Santo e Fernando Loricchio. Presenti alla serata, il Presidente regionale  e quello provinciale della FITP (federazione italiana tradizioni popolari),rispettivamente, Marcello Perrone,  e Remo Chiappetta, il presidente del consiglio comunale di Castrovillari, Piero Vico e il consigliere Giuseppe Oliva. Più che soddisfatto per la riuscita della serata, il presidente della Pro Loco, Eugenio Iannelli e il Direttore Artistico, Gerardo Bonifati che hanno sottolineato come l’evento vuole stimolare attraverso il passato, le nuove generazioni al fini di comprendere le proprie radici e costruire un futuro migliore.  Questa sera ultimo atto della manifestazione carnascialesca. La seconda sfilata con relativa premiazione dei Carri e dei Gruppi iscritti al Concorso Mascherato. Poi Re Carnevale verrà bruciato e si darà spazio alla Quaresima.(Foto di Giuseppe Iazzolino)

Per chi volesse sostenere l’evento, lo può fare attraverso la “Lotteria del Carnevale”

Il Carnevale di Castrovillari, è organizzato dalla Pro Loco in collaborazione  con la locale Amministrazione Comunale,  la Regione Calabria, il Parco Nazionale del Pollino, la BCC Medio Crati, la Gas Pollino , la Provincia di Cosenza, il MIBACT, la F.I.T.P., lo IOV, l’UNPLI,  il Comitato difesa consumatori, sostenuta da numerosi sponsor privati,  impreziosita da i brand A.C.T.  ( Ambiente, Cultura,Turismo) e Castrovillari Città Festival.

MARTEDI’ 5 MARZO  2019

Ore 15:00 Sfilata dei Gruppi Mascherati, Carri Allegorici e Gruppi Folklorici

Percorso: Corso Calabria -Corso Garibaldi - Piazza Municipio.

Ore 15.30   Quelli che aspettano……LA SFILATA

Animazione in Piazza Municipio.

Diretta radiofonica ed animazione con i DJ di RLB- P.zza Giovanni XXIII

Musiche ed interviste a cura di RADIO LIVEVENT Miro Produzioni  - C.so Calabria.

Ore 19.30 Concorso Gruppi Mascherati e Carri Allegorici “Premio Franco Minasi”. Premiazione Piazza Municipio

Ore 20.15 Morte e falò di Re Carnevale. Acura della compagnia teatrale Scena Verticale  con Rosario Rummolo e Manuel La Vecchia-Piazza Municipio

Ore 20.30  Giochi pirotecnici. Piazza Municipio

Ore 20.45 Festa di addio al  Carnevale  con Cecilia Gayle -  Piazza Municipio.



    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2019-03-05 17:38:19
    Inserito da Michela Gesualdi
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.
    fico 728x90