sfondo endy
Agosto 2022
eventiesagre.it
Agosto 2022
Numero Evento: 21190705
Teatro Teatro
Teatro Sanclemente Di Padova
Dieci Vite Per Uscire Dall’ombra
Date:
Dal: 09/06/2022
Al: 09/06/2022
Dove:
Logo Comune
Veneto - Italia
Contatti
Fonte
Ikon Comunicazione Ufficio Stampa
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento
dado d'oro

Teatro Sanclemente Di Padova

Dieci Vite Per Uscire Dall’ombra

Giovedì 09 Giugno 2022 - dalle ore 21:00
Teatro San Clemente - Granze Di Camin - Padova (PD)

Teatro Sanclemente Di Padova - Padova

Giovedì 9 giugno alle ore 21 presso il Teatro Sanclemente di Padova, nel pieno della zona industriale (ex chiesetta di via Messico, a Granze di Camin), lo spettacolo “Dieci vite per uscire dall’ombra restituirà al pubblico i risultati di Passepartout, progetto ideato dall’associazione Talea Teatro e realizzato in collaborazione con TOP-Teatri Off Padova, sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo nell’ambito del bando annuale “Cultura Onlife” per la digitalizzazione delle attività e dei servizi culturali.

Passepartout”, percorso laboratoriale teatrale al femminile avviato lo scorso settembre, ha coinvolto una decina di donne in presenza e ha potuto, attraverso il web e la comunicazione digitale tramite Zoom e social, allargare il suo spazio di lavoro e confronto oltre i confini padovani giungendo fino a Parigi e a Mosca. A prendere parte al progetto donne di diverse età, nazionalità e origini culturali: dall’Italia alla Serbia e alla Spagna, fino all’India, Iran, Marocco, Russia. Unite nella diversità, le partecipanti sono state protagoniste di uno scambio di storie, saperi e riflessioni sulla condizione femminile che non vede ancora realizzati diritti, opportunità e uguaglianza di genere.

Partendo dal confronto e dall’elaborazione delle tematiche da parte delle partecipanti, lo spettacolo “Dieci vite per uscire dall’ombra” genera i racconti di altrettante donne di vari Paesi del mondo, realmente vissute o ancora viventi, indagando le loro vite come archetipi antichi e contemporanei della figura femminile. Così vanno in scena, ad esempio, la storia di una scrittrice ebrea decisa a seguire i suoi cari in campo di concentramento, la battaglia di una scrittrice afroamericana contro le leggi razziali, il coraggio di una ragazzina afgana che sta oggi organizzando la lotta mediatica dei bambini e ragazzi profughi bloccati nei centri di accoglienza, l’impegno di una scrittrice cilena contro la dittatura,…

A queste storie si aggiungono i racconti del riscatto di una donna berbera, dei diritti repressi delle donne nei carceri iraniani, della crisi identitaria di una donna immigrata a cavallo tra due culture, frutto dei contributi fotografici, audio e video di chi tra loro in questi mesi ha partecipato al percorso in collegamento da remoto. Linguaggi artistici differenti entrano e si mescolano integrandosi nella performance, che vede le partecipanti alternarsi sul palcoscenico in una serie di brevi monologhi.

 Il cammino laboratoriale che ora trova sostanza nella performance teatrale, ha preso avvio da una suggestione iniziale: “Se avessi un passepartout, una chiave che mi permettesse di aprire una porta sul mondo femminile, quale mi piacerebbe spalancare? Chi o cosa vorrei far uscire dall’ombra?”. Hanno preso corpo in questo modo le tematiche poi determinanti nella scelta dei personaggi. Una seconda, ma non meno importante, suggestione è stata il concetto di ombra, al contempo ostacolo e aiuto all’autodeterminazione. Spiega la regista Erica Taffara di Talea Teatro, che ha così voluto anche rilanciare “Intrecci di donne”, ampio progetto di integrazione per donne italiane e straniere proposto dall’associazione fin dal 2007: «Lo spettacolo apre la porta a donne vissute in tempi e luoghi vicini e lontani, e le fa uscire dall’ombra. Un’ombra che protegge, ombra amica che definisce l’identità di ciascuna, ma allo stesso tempo elemento che nasconde, sinonimo di oppressione, reclusione, che inabissa nell’oscurità i diritti delle donne. Abbiamo messo in scena le due entità, la luce e l’ombra appunto, per accompagnare i personaggi femminili che le partecipanti si sono cucite addosso riconoscendosi nelle loro fragilità come nella loro forza, nella determinazione alla rivalsa e nel coraggio di realizzare il cambiamento».

Passepartout” proseguirà nei prossimi mesi attraverso i social la sua attività di sensibilizzazione di donne e uomini, con particolare attenzione ai giovani, sul tema della parità di genere, e si concluderà il prossimo settembre con la proposta di un film documentario che racconterà il “dietro le quinte” dell’intero percorso laboratoriale.

Hanno partecipato al laboratorio Kruna Krstic, Namritha Nori, Barbara Zoletto, Marina Bruzon, Rosalina Chinello, Beatrice Damiani, Marta Tosello, Laura Flaminio, Arianna Fornasier, e Costanza Faoro (musiche).
Inoltre, connesse da remoto, Parvin Taremi, in collegamento da Parma, Mandoyan Bamba e Imane Lihi, da Parigi.

L’accesso allo spettacolo è gratuito.
Per info e prenotazioni (consigliate, posti limitati): info@teatrioffpadova.com



    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2022-06-08 17:44:51
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.