sfondo endy
Dicembre 2021
eventiesagre.it
Dicembre 2021
Numero Evento: 21187094
Teatro Teatro
Teatro Stabile Sloveno A Gorizia
Stagione 2021 - 2022
Date:
Dal: 06/12/2021
Al: 16/05/2022
Dove:
Logo Comune
Friuli Venezia Giulia - Italia
Contatti
Tel.: 0481 33288
Fonte
Press.TEATER SSG
Scheda Evento
eventiesagre in evidenza

Teatro Stabile Sloveno A Gorizia

Stagione 2021 - 2022

Da Lunedì 06 Dicembre 2021 a Lunedì 16 Maggio 2022 - dalle ore 20:00
Gorizia (GO)

Teatro Stabile Sloveno A Gorizia - Gorizia

 

INVOLO - LA STAGIONE DEL TSS PER GORIZIA
presentata oggi al KC Lojze Bratuž

»Il volo. Oggi una realtà, nel passato un desiderio: il volo significava (e significa ancora) fascino e paura. Ma quando si parla di voli nel senso artistico del termine, ci si riferisce ai voli dello spirito, dell’energia interiore, del sentimento, propri dei sognatori, dei filosofi, degli artisti e anche degli alpinisti, che lassù in alto cercano il contatto con l’onnipotente, l’onnicomprensivo.« - ha scritto il direttore del Teatro Stabile Sloveno Danijel Malalan per descrivere il motto della nuova stagione che porta il significativo titolo Involo. Un filo rosso che simboleggia il desiderio di poter volare al di là delle molte limitazioni e preoccupazioni con le quali la pandemia ha ostacolato e continua a rallentare l’attività teatrale.

Come ogni anno la stagione goriziana si svolgerà all'interno delle due sale del Kulturni dom e del Kulturni center Lojze Bratuž a Gorizia. Comprenderà, al pari della stagione triestina, sei spettacoli: quattro produzioni e coproduzioni TSS e due spettacoli ospiti.

L'apertura avverrà nel segno di due donne celebri e carismatiche come Edith Piaf e Marlene Dietrich. Lunedì 6 dicembre alle 20.00 le cantanti Stefania Seculin e Graziana Borciani presenteranno il proprio racconto musicale e teatrale sulla vita, l'arte e i percorsi intrecciati di questi due personaggi in anni burrascosi del secolo scorso. Nello spettacolo MarlenEdith la voce recitante tra i numeri musicali sarà quella dell'attore Danijel Malalan.

Il 7 febbraio seguirà la coproduzione del TSS con il teatro Prešeren di Kranj Quota neve. Il testo dello scrittore triestino Marko Sosič sulla complessità dei rapporti familiari in un'epoca di solitudine e individualismo verrà messo in scena dal regista Goran Vojnovič, affermato regista cinematografico e scrittore sloveno che si cimenterà per la prima volta con il teatro di prosa.

I rapporti di coppia sono sempre un tema intrigante per il teatro e saranno al centro dello spettacolo ospite del teatro di Celje La bugia del drammaturgo francese Florian Zeller. Il regista Jernej Kobal mette in scena la storia di una cena tra due coppie sposate, un momento apparentemente tranquillo se non fosse per il fatto che l'ospite ha appena visto in strada il marito dell'amica baciarsi con un'altra donna. La replica in data unica dello spettacolo verrà realizzata in collaborazione con KomiGo.

Il 4 aprile quattro attrici saliranno sul palco del KC Lojze Bratuž come protagoniste del thriller aziendiale Tre milioni di minuti. Il testo di Josè Cabeza tratto dalla sceneggiatura del film 7 años, in questo caso messo in scena dalla regista Barbara Hieng Samobor, parla di un segreto che mina l'equilibrio dell'azienda di successo fondata e gestita da quattro donne.

Il 2 maggio il pubblico goriziano assisterà allo spettacolo che ha offerto l'ispirazione per il motto della stagione, ovvero La φattopia degli uccelli (La fattoria degli uccelli), testo della drammaturga e filologa classica Jera Ivanc, che sulla base della celebre commedia di Aristofane immagina un mondo »più giusto« al di sopra delle nuvole. La coproduzione con il Teatro di Capodistria nella regia di Jaka Ivanc dimostrerà come anche uno stato simile possa attirare ogni genere di opportunisti.

Il 16 maggio il Kulturni dom di Gorizia ospiterà la prima assoluta del monologo scritto da Luca Quaia  Così vicino. Lo spettacolo, realizzato in coproduzione con il teatro La Contrada di Trieste, parla della paura nei confronti del diverso con la storia di una giovane donna che durante il trasferimento in un nuovo appartamento deve fare i conti con le proprie irrazionali paure nei confronti dei vicini extracomunitari.

La campagna abbonamenti proseguirà presso la biglietteria del Kulturni dom di Gorizia fino al primo spettacolo in programma nel mese di dicembre. Con l'acquisto dell'abbonamento gli spettatori possono scegliere di sfruttare anche l'opportunità di un »volo altrove«, attraverso la prenotazione di una gita culturale a Fiume (autobus incluso) per assistere all'irresistibile musical Kiss me Kate. Lo spettacolo è una coproduzione di tutte le compagini artistiche del teatro nazionale Ivan de Zajc e rappresenta con le musiche di Cole Porter la vicenda della commedia di Shakespeare La bisbetica domata. I posti sono limitati.

Nel foyer del Kulturni center Lojze Bratuž i primi appuntamenti della nuova stagione verranno accompagnati dalla mostra Indubbiamente...Marija Vidau, dedicata al mondo affascinante della costumista triestina che ha caratterizzato decenni di storia del Teatro Stabile Sloveno.

Gli spettacoli dell'abbonamento TSS per Gorizia saranno in programma i lunedì sera alle ore 20.00 e saranno sovratitolati in italiano.
Per usufruire del servizio di navetta per gli abbonati che abitano fuori dalla città di Gorizia occorre prenotare il posto al numero 048133288

SLOVENSKO STALNO GLEDALIŠČE – TEATRO STABILE SLOVENO

ABBONAMENTO PER GORIZIA

Stefania Seculin, Graziana Borciani
MARLENEDITH  
Slovensko stalno gledališče/ Teatro Stabile Sloveno
lunedì 6 dicembre, ore 20.00 al  KC Lojze Bratuž

Marko Sosič
MEJA SNEŽENJA/ QUOTA NEVE
Slovensko stalno gledališče/ Teatro Stabile Sloveno, Prešernovo Gledališče Kranj
lunedì 7 febbraio, ore 20.00 al Kulturni dom di Gorizia

Florian Zeller
LAŽ/ LA BUGIA
spettacolo ospite:  Slovensko Ljudsko Gledališče Celje
lunedì 21 marzo, ore 20.00 al Kulturni dom di Gorizia
in collaborazione con KomiGo

José Cabeza,
TRIJE MILIJONI MINUT / TRE MILIONI DI MINUTI

spettacolo ospite:  Mestno gledališče ljubljansko
lunedì 4 aprile, ore 20.00 al KC Lojze Bratuž

Jera Ivanc
PTIČJA ΦAPMA / LA ΦATTOPIA DEGLI UCCELLI
farsa tratta da Aristofane
Slovensko stalno gledališče/ Teatro Stabile Sloveno, coproduzione Gledališče Koper/ Teatro Capodistria
lunedì 2 maggio, ore 20.00 al KC Lojze Bratuž

Luca Quaia
TAKO BLIŽJI/ COSI' VICINO
Slovensko stalno gledališče/ Teatro Stabile Sloveno, Teatro Stabile di Trieste La Contrada
lunedì 16 maggio, ore 20.00 al Kulturni dom di Gorizia

------------------------------

Teatro Stabile Sloveno A Gorizia - Gorizia

INDUBBIAMENTE…MARIJA VIDAU
Mostra al KC Lojze Bratuž fino al 22 dicembre

a cura di: Valentina Cunja, Peter Furlan

È la costumista che ha segnato nel modo più incisivo e per il periodo più lungo l’estetica degli spettacoli del teatro triestino. La capacità di combinare materiali diversi e di interpretare le visioni dei registi, ma anche le esigenze degli attori per i quali il costume deve essere un aiuto e non un ostacolo, sono le caratteristiche di Marija Vidau, che si è formata tra lo studio all’Accademia del Costume e della Moda a Roma e il perfezionamento negli USA, dove ha avuto la possibilità di collaborare con i divi del grande schermo. Dal 1966 ha collaborato stabilmente con il Teatro Stabile Sloveno di Trieste e nel 2019 è stata insignita del premio ZDUS alla carriera.

»Costumista sensibile e attenta, intreccia abilmente fra le trame fitte e colorate dei suoi abiti, tutto il sapere acquisto a Roma e in America.
Negli anni ha sviluppato uno stile unico e riconoscibile, porgendo particolare attenzione alla scelta dei materiali, che riscopriremo diventare il suo punto di forza.
Velluti e trasparenze, incontrano piume e pelli, che si uniscono a perline, pailettes, plastiche e metalli, creando così dialoghi elaborati, eccentrici e ironici.
La sperimentazione è stata la chiave delle sue opere e la sua natura creativa e flessibile le ha permesso di comprendere al meglio le richieste dei registi.
I giochi di proporzioni e le texture, sempre molto diverse tra loro, danno vita a particolari sinergie che completano con apparente semplicità ogni spettacolo teatrale.
Tutto ciò confluisce armonicamente in una totalità, non appena l’abito viene abitato dal corpo, rimanendo comunque assolutamente libero di esprimersi, senza costrizioni.
Marija Vidau tesse dunque le fila di un lavoro non facile, ma carico di soddisfazioni, con indubbia professionalità, naturalezza e coerenza stilistica, portando per anni sui palchi teatrali in Italia e Slovenia la sua personale visione di bellezza.«



    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2021-11-12 16:08:09
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.