sfondo endy
Ottobre 2020
eventiesagre.it
Ottobre 2020
Numero Evento: 21186986
Teatro Teatro
Un Teatro Piccolissimo - Rassegna Per La Prima Infanzia
Seconda Edizione
Date:
Dal: 09/10/2020
Al: 22/10/2020
Dove:
Logo Comune
Sardegna - Italia
Contatti
Fonte
Cada Die Teatro
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento
eventiesagre valdaj

Un Teatro Piccolissimo - Rassegna Per La Prima Infanzia

Seconda Edizione

Da Venerdì 09 a Giovedì 22 Ottobre 2020 -
Teatro La Vetreria - Pirri - Cagliari (CA)

Un Teatro Piccolissimo - Rassegna Per La Prima Infanzia - Cagliari

UN TEATRO PICCOLISSIMO
Rassegna per la prima infanzia
 – 2020
Seconda Edizione

Tre giornate di teatro dedicate all’infanzia, con appuntamenti per le scuole e le famiglie.

Con l'aiuto della fantasia e dell’immaginazione proveremo ad annullare la distanza a cui questo tempo ci costringe, uniti dal desiderio ancora più grande di stare insieme.

VENERDÌ 9 OTTOBRE
HANÀ E MOMÒ - Principio Attivo Teatro (Lecce)
ore 9:00 - Matinée per le scuole
ore 17:30 - Serale per le famiglie 
ore 19:00 - Voci sull’infanzia - Incontro con le attrici
Cristina Mileti e Francesca Randazzo
(Principio Attivo Teatro)

GIOVEDÌ 15 OTTOBRE 
UN ANATROCCOLO IN CUCINA - Eccentrici Dadarò (Milano)
9:00 - Matinée per le scuole
17:30 - Serale per le famiglie

GIOVEDÌ 22 OTTOBRE
GUFO ROSMARINO CUORE DI NONNA - Cada Die Teatro
9:00 - Matinée per le scuole
17:30 - Serale per le famiglie

-----------------------

HANÀ E MOMÒ 
PRINCIPIO ATTIVO TEATRO 

con Cristina Mileti e Francesca Randazzo 
idea e regia Cristina Mileti Francesca Randazzo
disegno luci Marco Oliani
tecnico Silvia Lodi

Lo spettacolo è liberamente ispirato al libro “Favola d’amore” di Hermann Hesse, un breve racconto dove l’autore ci illustra l’importanza del concetto di unione, del fare insieme, dell’accogliere l’altro. Anche Il titolo prende spunto da questa idea:Hanà e Momò dal giapponese si traduce “Fiore e Pesca” ed esprime l’idea di trasformazione, di scambio, dell’importanza della condivisione. Come il fiore che diviene frutto e questo a sua volta contiene i semi indispensabili alla nascita di nuovi germogli, così lo spettacolo ci mostra il percorso di due protagoniste che, sebbene molto diverse tra loro, scopriranno l’importanza della loro reciprocità, scegliendo di collaborare e giocare insieme divertendosi.

Le suggestioni del libro di Hesse, restituiscono allo spettacolo un’atmosfera dai caratteri orientali che si può leggere non solo nella scelta del titolo, ma anche nei costumi delle attrici, nella scelta dei materiali, nella circolarità dello spazio scenico (una sorta di micro giardino zen) attorno a cui ruotano tutte le azioni. Le due attrici provenienti da esperienze artistiche diverse mescolano tecniche che spaziano tra l’arte attoriale e quella figurativa. La collocazione di entrambe appare inusuale; le due sono infatti poste ai capi di un cerchio, inginocchiate. La loro mimica spesso clawnesca supporta l’abilità di entrambe nel saper trasformare oggetti di semplice uso quotidiano in buffi personaggi, manipolati durante il racconto. L’intero spettacolo si definisce in una proposta in cui movimento, materiali, oggetti scenici e pubblico diventano complementari anche attraverso brevi momenti d’interazione con le attrici.

Durata: 50 minuti

--------------------------

UN ANATROCCOLO IN CUCINA
ECCENTRICI DADARÒ  

di Simone Lombardelli, Dadde Visconti
con Simone Lombardelli
regia Dadde Visconti
musiche originali Marco Pagani
scene Ettore Pantaleone
voce Narrante Rossella Rapisarda

Spettacolo comico senza parole liberamente ispirato a “Il brutto anatroccolo” di Hans Christian Andersen.

La cucina di un grande ristorante. Un lavapiatti sommerso dal sapone.Suoni e voci che ridono di là dalla porta. E dietro quella porta un sogno… quello di essere dall’altra parte, seduto a quella festa, a ridere e cantare con chi sta “insieme”.
Ma tra le pentole e gli strofinacci, le tazzine e i bicchieri da lavare, realizzare quel sogno sembra impossibile!…anche se, a guardarlo bene, quel lavapiatti, così goffo, assomiglia così tanto a quel brutto anatroccolo che cercava di spiccare il volo…
Allora non resta che credere alle favole!E sognare… sognare di fare proprio come quell’ anatroccolo, che una mattina si svegliò e si scoprì cigno…
Rievocando l’affascinante atmosfera del cinema comico muto degli anni ’20, raccogliendo la magia della pantomima e della clownerie, sorprendendo con bolle di sapone e bicchieri che suonano, lo spettacolo tratta con note leggere il tema della diversità, reale o immaginata, il bisogno di essere accettati e di far parte di un gruppo.
Lo spettacolo si avvale del linguaggio non verbale per raccontare e comunicare temi importanti come il confronto con l’altro diverso da noi, e come la possibilità, ogni giorno, di perdere o sbagliare, anche di cadere, ma senza smarrire mai l’entusiasmo e il coraggio di rialzarsi e ripartire.

Durata: 55 minuti

-------------------------

GUFO ROSMARINO CUORE DI NONNA
CADA DIE TEATRO 

di e con Giancarlo Biffi
tecnica Emiliano Biffi
illusaìtrazioni di Valeria Valenza
libro pubblicato da Edizioni Segnavia

Una nuova storia per una nuova incredibile avventura, illustrata dalle belle tavole di Valeria Valenza. Libro pubblicato da edizioni Segnavia. 2019

Finalmente il tempo delle vacanze. Rosmarino e i suoi fratellini non stavano più nelle penne dalla gioia. Mamma gufo, ci stava provando in tutti i modi a riportare un po’ di calma nel nido. Da quando aveva detto ai suoi figlioli che solo uno di loro sarebbe potuto andare in vacanza dai nonni, era scoppiato il finimondo. Alla fine la sorte aveva decretato che fosse proprio Gufo Rosmarino il fortunato.E così l’intrepido gufetto, si era alzato in volo convinto che si sarebbe divertito tantissimo ma quel che poi trovò nessuno poteva immaginarlo, neppure lui. Poco prima del suo arrivo dai nonni, qualcuno aveva innalzato un muro che attraversava l’intero bosco dividendolo a metà.

Un muro, un violino, una collana dai fili d’argento, il Grande Bosco dei Piccoli Desideri… per una terra accogliente verso tutti: belli e brutti. Nel bosco dei nonni Gufo Rosmarino vedrà cose mai viste, ascolterà suoni mai ascoltati, incontrerà animali mai incontrati.Stretti a lui voleremo in cieli color di pesca, da cui sarà possibile osservare la terra in tutta la sua meravigliosa bellezza, perché come dice Nonna gufo:“Quando anche il più piccolo dei desideri non è più solo tuo ma diventa il desiderio di tanti, allora tutto può accadere!”Una nuova avventura per Gufo Rosmarino, un’altra prova che la vita gli riserva lungo il sentiero dello stare al mondo, nella difficoltà del crescere. Rosmarino è il gufetto che tutti vorremmo per amico, il fratellino coraggioso che riesce a trasformare ogni difficoltà in una formidabile occasione di avventura. Rosmarino ha la saggezza spavalda dei piccoli nel mondo dei grandi, vede le cose con gli occhi della semplicità e per questo riesce a trovare la possibile soluzione ad ogni problema.

Durata: 1 ora 

---------------------------

La rassegna è parte integrante del progetto SUL FILO - una rete per piccoli equilibristi.
Sul Filo, selezionato dall’impresa sociale CON I BAMBINI (organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla FONDAZIONE CON IL SUD) nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, ha una durata triennale ed è nato dall’incontro fra alcuni enti e organizzazioni del territorio: con  capofila Cemea Sardegna (Centri di esercitazione ai metodi dell'educazione attiva) e il paternariato dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Cagliari, partecipano le cooperativa Cada Die Teatro e La Carovana, l’associazione Donne e Mestieri di Santa Teresa - Pirri, gli Istituti Comprensivi Pirri 1 e Pirri 2, di Via Stoccolma, di Elmas - Mons. Saba, il Dipartimento di Pedagogia, Psicologia e Filosofia dell'Università di Cagliari, l'Istituto per le Tecnologie Didattiche del CNR di Genova, l’associazione Sapie (Società per l’apprendimento e istruzione informati da evidenza).

Info e Prenotazioni
Ingresso
Matinée per le scuole 4 euro
Serale 5 euro 

Mail: biglietteria@cadadieteatro.com    sulfilo2018@gmail.com
Telefono: 328 2553721 / 070 565507 / 070 5688072 

La biglietteria aprirà alle 16:30

A seguito delle disposizioni sul Covid-19 vi chiediamo di prenotare.

Scadenza prenotazioni: h 12:00 nei giorni di spettacolo.

Vi ricordiamo di indossare la mascherina per l’ingresso e per l’uscita

La Vetreria
Cagliari, Pirri, via Italia 63, 09134
Tel 070/565507 – 070/5688072 - 328.2553721



    News Evento

    Leggi anche


    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.